Vai al contenuto

Mozartinik

Members
  • Numero contenuti

    1218
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di Mozartinik

  1. buahahahah leggo solo ora la dedica....XD stai fuori!!!! XD
  2. wow programma interessante! (la sonata di chopin mi attira molto...) purtroppo salgo a roma il 19, con qualche giorno di ritardo dunque... non è che si può rimediare una registrazione?
  3. esiste una stupenda romanza a 6 mani scritta da rachmaninoff. la conoscevo già, quando la Argerich l'ha eseguita a maggio a Crotone. purtroppo dura solo 3 minuti circa! anche a me piacerebbe sapere il repertorio per 6 mani. ad esempio un potenziale programma da concerto quale potrebbe essere?
  4. un grande pianista (perdonatemi, non ne ricordo il nome) diceva che non c'è musica bella e brutta, ma c'è musica che si è capìta e musica che non si è capìta. sta all'artista a 360 gradi, che si prefigge di studiare il più possibile del repertorio per pianoforte, cercare la chiave di lettura di un pezzo che inizialmente definisce "brutto". questa è un'espressione che lascia il tempo che trova in generale, ma sembra cadere a fagiolo per questo caso. aggiungo ciò che penso io: tutti i suonatori di pianoforte possono suonare le sonate di Beethoven, ma solo i pianisti sanno farlo.
  5. uelalà! O.o in bocca al lupo, semi-nickònima!
  6. una piccola precisazione innocente, io non penso che pascalucci e mazzamuto siano eccezionali, anche perchè il venezia è un concorso che si fa esclusivamente l'anno dopo del diploma e quindi MOLTO difficilmente un pianista l'anno dopo del diploma può essere eccezionale, maturo sotto ogni fronte! dico che tra quello che il tubo ci offre, pascalucci e mazzamuto mi sono sembrati una spanna sopra la severi e guraziu (di tagliavia non ho trovato nulla).
  7. scusate se scrivo qui ma mi sembrava esagerato aprire un nuovo topic. qualcuno sa i risultati del premio vanna spadafora che si è svolto contemporaneamente (quasi) al venezia?
  8. infatti Mazzamuto non è arrivato secondo. secondo è arrivato Guraziu (che a mio avviso, sempre da quello che ho sentito su youtube, davanti a mazzamuto aveva solo da togliersi il cappello)! terzi quarti e quinti in ordine sparso Alice Severi (a mio avviso non so per quale Santo - o forse lo so io come lo sanno tutti... - è arrivata tra i primi cinque), Alessandro Mazzamuto ed Elia Tagliavia (di cui non sono riuscita a reperire nulla).
  9. beh ci mancava pure sarebbe stato veramente vergognoso diversamente. dopo aver mandato a casa mazzamuto.. ps: per la cronaca, tutto ciò che so di questi pianisti è fonte dei video che sono stati messi su youtube, non conosco nessuno di loro e non ho sentito nessuno di loro dal vivo.
  10. ma nessuno studia più niente ultimamente?? vabbè, io oltre al programma "per pianoforte solo" del diploma, ho iniziato a leggere il concerto di Schumann.
  11. uahahahhhh... XD sta sera uggenio è uscito, è andato a 'mbriacaSse... ma non preoccupari è in buona compagnia!!! =P pprrrrrrrrrrr..

  12. d'accordissimo unico punto (direi più una precisazione), a memoria a mani separate siamo d'accordo, ma non all'inizio se non vuoi avere un esaurimento nervoso . diciamo che studiare a memoria a mani separate è come coibentare le mani prima di metterle sul fuoco... è un modo per assicurare la conoscenza del pezzo per essere certi sulla memoria nell'esecuzione pubblica.
  13. guarda, ti rispondo solo alla parte del mio Maestro, perchè siamo d'accordo sul fatto che ormai non c'è bisogno di chiarire niente, tu le tue posizioni, io le mie, tu i tuoi modi e io i miei, e cercherò , come con glenngould, di non intaccare più il vostro "orgoglio pianistico" (cioè eviterò di dirvi alcunchè, nei limiti del rispetto tra le persone). per info, sappi che NON SOPPORTO i pettegolezzi, e se sai con chi sto studiando lo puoi aver saputo solo da un pettegolezzo.e avrei anche una mezza idea (diciamo tre quarti) sulla persona dal quale è partito. per info, c'è modo e modo di studiare con un Maestro. da un Maestro si può apprendere come suonare, si può apprendere come FAR apprendere, si possono apprendere tutt'e due le cose come anche si può non apprendere assolutamente niente. sempre per info, non sto contestualizzando il tuo maestro in nessuno dei quattro casi, sto solo dicendo che non è vincolante.stai a vedere poi QUANTO ha studiato e cos'ha fatto prima o dopo (se la sua impostazione è, AD ESEMPIO, vitaliana, e con il mio maestro ci ha studiato pochi mesi tornando poi al suo mondo musicale di partenza, c'è poco da dire che ha studiato anche lui con il mio maestro).
  14. si è sparsa la voce eh? allora, bonifico anche per te? a parte gli scherzi...grazie del sostegno.
  15. oh grande amico mio... allora va bene il bonifico bancario, come d'accordo?
  16. ma non ti sei ancora stancata? mi sembra tanto che la tua sia una provocazione. mi spieghi che c'entra? veramente non trovo il nesso. forse nella tua testolina io ho giudicato insieme con l'esecuzione (critica che ancora non sei riuscita ad accettare e non capisco il perchè) anche tutto il tuo modo di studiare? chiarisco ulteriormente, dalle prossime provocazioni si passa alle segnalazioni ai mod. io penso tu abbia studiato un botto per quest'esame, veramente sangue buttato, ma proprio BUTTATO. io non ho mai detto che tu abbia studiato "all'acqua di rose" (come si dice dalle mie parti per indicare uno studio superficiale), io ho sempre detto (e se non l'ho detto l'ho pensato) che tu abbia assolutamente studiato nella direzione sbagliata, già che la direzione giusta non la conosci (e non per TUA mancanza, bensì per mancanza di chi avrebbe dovuto indicartela). quando parli delle tue numerosissime quanto meticolose ore di studio, io ci credo, ma possiamo anche metterci nella stanza del tempo di dragonball, ci vuole una strada giusta punto e basta. secondariamente, il mio "tu non ne sai niente di come studio io" (da te assolutamente decontestualizzato), era riferito al fatto che glenngould mi "accusava" di avere la presunzione di conoscere perfettamente i pezzi ancor prima di studiarli (o qualcosa del genere). dunque il mio "tu non ne sai niente di come studio io" era per rispondere che io non prendo mai niente per scontato nello studiare un pezzo, in nessuna fase, nè quando ne sto leggendo le note nè quando sono a poco dal portarlo in esecuzione. spero di essere stata chiara e di aver esaurito tutti i tuoi dubbi. e di poter fare a meno di queste provocazioni di serie b.
  17. Permetti anche a me di dare1battuta di chiusura a questa storia, sperando veramente che sia tale (fin ora a molte cose non ho risposto sperando che il silenzio potesse essere considerato come un "adesso calmiamoci tutti"). Il fatto che tu mi hai bloccata doveva essere discusso fuori dal forum quanto il fatto che io ho dovuto ripetere l esame per avere 10 in storia della musica. La differenza è che il tuo è stato un colpo basso di altrettanto basso livello (che c entrava nel discorso?o in generale con quello che valgo io pianisticamente?nulla), io ho parlato del fatto che mi hai bloccata su msn perché tu hai fatto riferimento ad una cosa che avevi saputo solo e soltanto da lì. Se ti dovesse venire in mente qualcosa del tipo "amici come prima?", la risposta è "certo che no". Prometto solennemente di non darti più consigli, non correggere le cose che scrivi che io ritengo assolutamente sbagliate, ecc ecc ecc. E vissero tutti felici e contenti, buonanotte
  18. Per il fatto dell impostazione iniziale dello studio, inutile commentare più di tanto, tu non ne sai niente di come studio io. Per il fatto, che più mi sta a cuore, del mio Maestro, è una richiesta che faccio a tutti gli utenti del forum: si faccia avanti chiunque non sia tra i miei contatti msn che sa con chi studio attualmente. I conti alla rovescia che tengo su msn..tanto dopo che abbiamo discusso su questioni musicali che ben sappiamo mi hai intelligentemente bloccata, dunque che problema c è? Per il fatto dei pezzi, della ballata...io sapevo che non riuscivi in nessuna maniera a portare a velocità il presto con fuoco della ballata.questo fino a qualche giorno fa. Spero sia riuscito (sono diversi mesi che la studi, no?) a risolvere i tuoi problemi.
  19. Qual é il tuo problema con i miei risultati su storia della musica, glenngould? La prima volta non ho passato l esame, la seconda volta l ho passato con 10. Va meglio così, ora che lo sanno tutti? Resta il fatto che io conoscevo la struttura del wtc ancor prima di iniziare a leggere la prima nota, e non lo dico per vantarmi ma perché è così che bisogna che sia. Se poi tu ti vanti di studiare con grandi maestri e fare pezzi da repertorio (che ti mandano evidentemente in panico, sei il primo a dirlo), direi che non collegare immediatamente tonalità a numero è grave. Resta il fatto che le frecciatine le puoi usare veramente per giocare a freccette. Sempre che questo tempo non lo voglia meglio impiegare a studiare, si intende.
  20. Mozartinik ci sta da molto più tempo di te,in tutti i sensi e da tutti i punti di vista,prova a pensarci un attimo e a trarne le conclusioni. Ripeto, è vergognoso che uno studente di pianoforte che abbia letto già solo 1 preludio e fuga del clavicembalo ben temperato, non conosca esattamente le finalità e la struttura precisa di quest opera che oltre pietra miliare della storia delle tastiere, è uno dei pilastri della nostra armonia. Se tu non lo capisci (e dopo questa risposta io sono SICURA tu ne sia ignaro) mi dispiace tanto. Prendere il libro per sapere che numero è do diesis minore è grave.
  21. Guarda, penso che la struttura del clavicembalo ben temperato bisogna conoscerla prima di leggere la prima nota di quest opera, anche prima di conoscere la struttura della fuga.
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy