Vai al contenuto

Antoine

Members
  • Numero contenuti

    1
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di Antoine

  1. Antoine

    pulizia clarinetto

    Buonasera a tutti, sono toto, mi sono escritto oggi e suono il clarinetto da più di 35 anni... Sono appassionato di strumenti d’epoca (principalmente clarinetti e sax). In questo periodo uso il selmer recital (comprato nel 1990) e un pedler di metallo del 1929, a seconda delle occasioni. Ho una buona conoscenza (teorica e pratica tramandata dalla mia famiglia), dei vari tipi di legno e vi posso assicurare che il legno del clarinetto deve essere oleato, per fare in modo che mantenga le sue caratteristiche e qualità (densità, resistenza, capillartà, elasticità, durezza, modalità di ritiro, ecc). Queste caratteristiche, dal momento in cui è stato realizzato lo strumento cambieranno. In ogni caso uno strumento di legno, quando raggiunge la sua maturità (è nel massimo delle sue prestazioni), oltre alla pulizia, impregnarlo nell’ l’olio di mandorla è fondamentale ( una volta ogni due o tre anni). Il legno può essere messo in un bagno d’olio per un giorno o per 10 anni, ma non cambia niente perché una volta che accumulato la quantità che gli è necessaria (che sono 2 giorni e 1/2 nei casi estremi), non raccoglie più niente. Scusate del papiro. Buona serata!!
×