Vai al contenuto

Kaos

Members
  • Numero contenuti

    46
  • Iscritto

Su Kaos

  • Rank
    Nessuno (per adesso)

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Kaos

    Conservatori

    Verona non è lontanissima da dove sto io, a volte ci vado (anche perchè c'è un negozio di musica molto bello!). La conosco molto bene Non si vive male, è una città vivace sia culturalmente che musicalmente. Rispetto a Bologna, Roma, Padova, Trento, Milano... ecc. ha un costo più contenuto parlando di affitti, soprattutto se eviti la zona universitaria. Come mezzi pubblici è servita molto bene, alcuni autobus hanno anche linee notturne. Il conservatorio però non saprei, a un concerto ho conosciuto delle ragazze che studiano lì e parlando mi han detto che si trovano bene. Ma io direttamente non conosco come sia... Figurati, se posso darti una mano lo faccio volentieri
  2. Kaos

    Conservatori

    Non saprei che dirti, dipende da te, se preferisci i conservatori grandi pieni di studenti (Roma, Bologna, Milano, Torino) oppure dove studio io in una realtà più piccola dove sei seguito in maniera più personale dal maestro. Io mi trovo molto bene nel mio piccolo conservatorio (non scrivo quale per privacy) e vista anche la bravura del mio maestro, non vorrei proprio studiare in quelli caotici delle grandi città. La cosa negativa è l'organizzazione del conservatorio in sè che non è il top (la gestione esami è ancora tutta cartacea, la biblioteca è piccola...) ma non è un grosso problema. Ti consiglio comunque di farti un giro sui siti dei vari conservatori che hai scelto, guarda i servizi che offrono agli studenti, i programmi, fai ricerche sugli insegnanti e scegli quello che ti ispira di più. Come città, a prescindere dal conservatorio, si vive bene a Bologna e Trento. Padova non saprei ma non mi ispira e a Roma già ci ho vissuto ma è un casino. (penso non si possa eliminare una discussione..)
  3. Un Roy Benson nuovo viene sui 200 euro. Non è una marca ricercata nemmeno per gli strumenti da studio e dici che il tuo ha qualche segno di usura estetico... potrebbe giusto attrarre qualche amatore/genitore non esperto alla ricerca di uno strumento economico per il figlio se metti un prezzo basso. Secondo me se vuoi davvero venderlo non più di 80 euro.
  4. Io avevo venduto il mio vecchio su Subito.it, se hai Facebook c'è Marketplace oppure dei gruppi apposta per la vendita di clarinetti
  5. Assolutamente starei su Yamaha 255N. (Evita i Jupiter perchè come qualità non sono molto differenti dai Grassi, Comet e cinesi vari, sono solo leggermente meglio invece Yamaha è tutt'altra storia). Yamaha è la marca che fa i clarinetti da studio col miglior rapporto qualità prezzo. Sono intonati, buona proiezione del suono, robusti e con ottima meccanica. Non è solo per principianti, se cambi il bocchino Yamaha standard con un migliore Vandoren (B45, B40 ecc) e gli fai una buona manutenzione andrà bene anche per un livello intermedio, soprattutto se tuo figlio studia a livello bandistico. In conservatorio invece ci fai i primi anni e poi sarà il maestro a suggerire quando sarà il momento di prendere uno strumento di legno un pò più professionale, se non proprio direttamente il professionale definitivo. I clarinetti Yamaha poi hanno un buonissimo mercato dell'usato nel caso volessi venderlo quando sarà il momento di passare a un modello di legno, oppure se tuo figlio non vorrà più suonarlo (speriamo di no!). Per qualsiasi domanda chiedi pure, anch'io ho iniziato con uno Yamaha da studio tipo 255 e mi sono sempre trovato molto bene.
  6. Kaos

    Colpo di lingua

    Brava, sono contento che stai ottenendo risultati. Alla fine lo studio e l'impegno costante riescono a risolvere piano piano queste cose l'unico modo è appunto ripartire da esercizi più semplici per abituarsi ad applicare l'impostazione corretta anche a quelli più impegnativi.
  7. Kaos

    Colpo di lingua

    No, l'imboccatura si riferisce a un normale bocchino. Poi ci sono quelli più sottili (tipo i vandoren profilo 88, che personalmente preferisco)
  8. Si, controlla che magari non sia dovuto a stanchezza dei muscoli e quindi non mantieni salda e costante l'imboccatura. A me è successo solo quando ho voluto provare le 3,5 sul mio bocchino aperto che di solito non ama le ance durissime
  9. Kaos

    Colpo di lingua

    Infatti devi imboccare il giusto, non troppo. Ipoteticamente la bocca dovrebbe arrivare fino a dove la parte sollevata dell'ancia inizia a toccare il bocchino.
  10. Cerca Claudio Rigliano, sempre a Bergamo. Lavorava da Daminelli ma ora si è messo in proprio, è davvero bravissimo e onesto. Gli affidi lo strumento ad occhi chiusi. Volendo puoi accordarti con lui e spedirgli lo strumento.
  11. Kaos

    Colpo di lingua

    delfo la salivazione aumenta perchè esageri con il contatto della lingua sull'ancia, deve essere rapido e leggero con una piccolissima parte di lingua per poi retrarsi all'indietro per non ostacolare l'aria. Se fischia quando fai il colpo di lingua probabilmente colpisci l'ancia nel posto sbagliato, oppure in maniera sbagliata. Fai delle prove lentamente. Quando poi ti senti più sicuro fai qualche esercizio sullo staccato (ce ne sono di facili sul Demnitz), lo staccato non viene se non usi correttamente il colpo di lingua.
  12. Non so da quanto suoni e se sei seguito da un maestro o no... hai provato a cambiare ancia? Magari è andata ed è da cambiare oppure è troppo dura per te o per il tuo bocchino. Però da come lo descrivi potrebbe essere pure un problema di imboccatura e di colonna d'aria. Sei sicuro che nei giorni in cui hai difficoltà forse non solo non imbocchi abbastanza ma non imbocchi correttamente e non sostieni l'aria in maniera adeguata. Controlla che tutta l'aria vada a finire nel bocchino in maniera forte e costante, prova a fare note lunghe cercando di concentrarti sul suono e sulla posizione della tua bocca rispetto a bocchino e ancia. Purtroppo non potendoti ascoltare e vedere non saprei.
  13. Kaos

    Colpo di lingua

    Dipende, comunque quasi in punta. Prova a farti le scale attaccando tutte le singole note col colpo di lingua, anche lentamente perchè devi riabituare l'imboccatura. Se continui a prendere contro al labbro prova a tirarlo leggermente indietro in modo da sentire l'ancia con il sopra della punta della lingua, non proprio la punta. Scusa se non sono bravissimo a spiegare ma sono a mia volta uno studente, mi è stato insegnato e a me viene naturale... il mio maestro sicuramente saprebbe spiegare meglio 😂
  14. Se sono buone alcune a me durano anche 3/4 mesi, però ne alterno tante non è che suono sempre su quella se no si indebolisce subito.
  15. Kaos

    Colpo di lingua

    Figurati purtroppo è una cosa che se non si corregge all'inizio è un casino, ma puoi sempre lavorarci
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy