Vai al contenuto

John Foxx

Members
  • Numero contenuti

    4
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su John Foxx

  • Rank
    Nessuno (per adesso)
  1. John Foxx

    Intonazione e prima posizione

    Ciao a tutti, da Ottobre dell'anno scorso mi sono buttato a 40 anni suonati nello studio del violoncello in una scuola civica della mia città. Ora tirando le somme dopo 5 mesi posso dire di non essere soddisfatto di quanto raggiunto. Premetto che avendo una famiglia e che il violoncello è quindi solo un hobby, non mi posso garantire/permettere più di 45 minuti di studio al giorno, ma a volte di giorni ne passano anche 2 o 3 senza toccare lo strumento, soprattutto nell'ultimo periodo. Senza contare che per venire incontro ai miei turni lavorativi la mia insegnante ha accettato di farmi lezione una settimana si e una no, quindi tale lezione dura 2 ore per recuperare la settimana mancata, con orari "improbabili" tipo le 7:30 di Sabato mattina...dico solo santa donna la mia insegnante. La colpa di quanto ammesso all'inizio non è sicuramente dell'insegnante, ma dai suoi sguardi capisco che non sto facendo molto bene ma fino a che punto non lo so, un giorno glielo chiederò. Ora il problema è l'intonazione, elemento principe di chi si appresta a suonare il violoncello, ma vi chiedo...l'intonazione si impara o si è predisposti? Perché se con il mio ritmo di studio prima o poi riuscirò anche io a raggiungere un discreto livello, tipo fra 2 anni, mi posso mettere l'' anima in pace cercando di dare il meglio, ma se oltre all'impegno serve anche una predisposizione che io non ho sicuramente allora tanto vale gettare la spugna. Non so quanti insegnanti in una scuola civica riuscirebbero a dire a qualche loro studente adulto "non sei portato", quindi non so se la mia su mia insistenza mi darà un giorno la mazzata, ma il mio post vuole essere un auto consolazione, vorrei sentirmi dire...l'intonazione si impara con l'esperienza...vi prego ditemi che è effettivamente così!!!! Finora sono arrivato all'' esercizio prima della Barcarola del metodo Dotzauer, al 3° studio (solo metà, l'ho appena cominciato) dei 113 sempre del Dot e per rinfrancarmi a casa strimpello sui pezzi del 1° volume del Suzuki. Ma in ogni caso sbaglio l'intonazione non appena comincio a seguire le reali velocità dei tempi nei pezzi da studiare; a tutto ciò aggiungiamoci anche il problema del secondo dito che si sposta sempre facendomi suonare il tono successivo e del 4 dito che ancora non ha memorizzato la giusta apertura (lui o io). Diciamo che proprio perchè ho queste difficoltà non sono arrivato molto lontano su queste letture classiche da studio...sono io che chiedo troppo da me stesso?
  2. John Foxx

    Dito mignolo della mano SX effetto "a scatto"

    Grazie Stargazer scusa per il ritardo, ma almeno in tutto questo tempo ho notato che finalmente il problema si è ripresentato meno volte rispetto a prima, forse comincio ad ingranare con il rilassamento della parte SX, dopo 5 mesi di studio vorrei ben vedere. Ma riguardo allo stretching cosa mi sai dire, la mia insegnante mi fa riscaldare prima di ogni sessione con scale e arpeggi e alla mia domanda di quali esercizi fare per allargare un po' le dita mi ha sempre risposto di non esagerare, quindi ha sempre glissato sull'argomento e io non ho insistito. Cosa fai tu per esempio e cosa intendi per stretching? Grazie ancora
  3. John Foxx

    Dito mignolo della mano SX effetto "a scatto"

    Dopo 3 mesi di contatto più o meno giornaliero con questo splendido strumento ho notato uno stress abbastanza marcato sulla mano sinistra. La mia insegnante mi ha già detto che tendo ad irrigidire troppo tutto il braccio, di conseguenza uso troppa forza sulle dita con il risultato che dopo mezz'oretta di esercizi con il Dotzauer il dito mignolo mi provoca un effetto a scatto, fastidioso ma non dolorante, devo fermarmi un attimo e poi l'effetto diventa meno marcato. Avete avuto anche voi questo problemino? E' così comune o è dovuto al fatto che non sono più un ragazzino e i miei 40 anni cominciano a sentirsi? E a lungo andare può trasformarsi in qualcos' altro fino a diventare veramente un problema per i tendini delle dita? Considerate che ho lezione a settimane alterne, per via dei turni lavorativi, quindi per me la lezione dura 2 ore la maggior parte delle volte, e tra tutti i dubbi che accumulo nella settimana in cui non vedo l'insegnante non ho mai avuto modo di chiederlo...magari qualcuno qui sul forum ha già una risposta. Grazie
  4. Ciao a tutti, sono Oscar e da Ottobre 2017 ho iniziato a studiare il violoncello in una scuola civica musicale. Mi spiace che il forum relativo al violoncello sia ormai in disuso, sarà un buon segno per chi negli anni passati lo teneva un po' vivo, perchè era ancora uno studente, e sicuramente oggi è un Pro e non avrà più il tempo di visitare queste pagine, ma il numero di novelli dello strumento crescono sempre più e sarebbe bello scrivere e discutere su questo Forum per aiutarci a vicenda
×