Vai al contenuto

Jessyx

Members
  • Numero contenuti

    4
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Jessyx

  • Rank
    Nessuno (per adesso)
  1. Jessyx

    Trombone alto a coulisse

    Salve, ho una domanda da fare riguardo al trombone a coulisse. Vorrei sapere se nella banda viene usato soltanto il tenore o anche il contralto. Grazie a chi mi risponde.
  2. Jessyx

    trombe j. michael

    Ciao, io ho provato un sax e un ottavino della j. Michael e non erano un granché. L'ottavino era sfiatato e stonato e il sax altrettanto.
  3. Salve a tutti sono nuova del forum. Prima di porvi la mia domanda vorrei spiegarvi un po' la mia situazione. Suono il sax da 7 anni nella banda del mio paese e circa 3 anni fa mi e venuto in mente di imparare un secondo strumento per la banda e ne volevo uno che si avvicinasse al sax. Guardando le varie orchestre in tv mi sono accorta che spesso dei sassofonisti suonano anche il flauto traverso o viceversa, un giorno nella mia banda è venuta a suonare una bravissima ottavinista e sono rimasta affascinata da questo piccolo ma grande strumento così ho fatto presente al maestro (che non è sassofonista) della banda di voler imparare l'ottavino e mi ha portato un J.Michael, un vero strazio. Le note se uscivano, uscivano sfiatate e calanti, naturalmente ho pensato che fosse problema mio e della mia imboccatura, ma sono andata avanti per un anno tra l'altro senza uno straccio di metodo e facendo solo note lunghe e scale cromatiche ma alla fine vedendo che le cose non cambiavano ma anzi peggioravano ho lasciato perdere. Cosi ho venduto l'ottavino alla flautista della mia banda anche lei ottenendo lo stesso risultato. Un altro giorno invece succede che un'altra flautista della banda diplomata al conservatorio, dimentica il suo ottavino all'università così la flautista al quale ho venduto l'ottavino decide di prestarle il suo e indovinate un po' con lo stesso risultato, neanche lei riusciva a tirare fuori una nota pulita. In questi anni ho pensato molto a questi episodi e mi ronza sempre in testa che se avessi avuto in mano un ottavino discreto magari qualche risultato l'avrei ottenuto. Detto questo e scusate per la lunghezza, vengo alla mia domanda vorrei acquistare un ottavino per ri-iniziare e che vada bene per la banda, non vorrei spendere troppo in caso in cui mi rendessi conto per la seconda volta che questo strumento non faccia per me. Qualche anno fa provai un sax della "prelude by selmer" e sia la meccanica che il suono erano ottimi so che questa marca produce anche ottavini. Qualcuno di voi la conosce per quanto riguarda l'ottavino. Grazie a chi mi risponde e scusatemi ancora per la lunghezza del topic.
  4. Salve a tutti sono nuova del forum. Prima di porvi la mia domanda vorrei spiegarvi un po' la mia situazione. Suono il sax da 7 anni nella banda del mio paese e circa 3 anni fa mi e venuto in mente di imparare un secondo strumento per la banda e ne volevo uno che si avvicinasse al sax. Guardando le varie orchestre in tv mi sono accorta che spesso dei sassofonisti suonano anche il flauto traverso o viceversa, un giorno nella mia banda è venuta a suonare una bravissima ottavinista e sono rimasta affascinata da questo piccolo ma grande strumento così ho fatto presente al maestro (che non è sassofonista) della banda di voler imparare l'ottavino e mi ha portato un J.Michael, un vero strazio. Le note se uscivano, uscivano sfiatate e calanti, naturalmente ho pensato che fosse problema mio e della mia imboccatura, ma sono andata avanti per un anno tra l'altro senza uno straccio di metodo e facendo solo note lunghe e scale cromatiche ma alla fine vedendo che le cose non cambiavano ma anzi peggioravano ho lasciato perdere. Cosi ho venduto l'ottavino alla flautista della mia banda anche lei ottenendo lo stesso risultato. Un altro giorno invece succede che un'altra flautista della banda diplomata al conservatorio, dimentica il suo ottavino all'università così la flautista al quale ho venduto l'ottavino decide di prestarle il suo e indovinate un po' con lo stesso risultato, neanche lei riusciva a tirare fuori una nota pulita. In questi anni ho pensato molto a questi episodi e mi ronza sempre in testa che se avessi avuto in mano un ottavino discreto magari qualche risultato l'avrei ottenuto. Detto questo e scusate per la lunghezza, vengo alla mia domanda vorrei acquistare un ottavino per ri-iniziare e che vada bene per la banda, non vorrei spendere troppo in caso in cui mi rendessi conto per la seconda volta che questo strumento non faccia per me. Qualche anno fa provai un sax della "prelude by selmer" e sia la meccanica che il suono erano ottimi so che questa marca produce anche ottavini. Qualcuno di voi la conosce per quanto riguarda l'ottavino. Grazie a chi mi risponde e scusatemi ancora per la lunghezza del topic.
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy