Vai al contenuto

Keikobad

Members
  • Numero contenuti

    161
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Keikobad

  • Rank
    Qualcuno

Visite recenti

1009 visite nel profilo
  1. Felix Mendelssohn-Bartholdy: Quartetto n.2 in la minore op. 13 Emerson Quartet
  2. su Radio Classica, Ludwig Spohr: Potpourri per violino e archi op.22 Kenneth Sillito, violino; Academy of St. Martin in the Fields tutto molto bello, ma non capisco perché non si chiami "Tema e Variazioni su "Là ci darem la mano"", che è quello di cui si tratta in effetti 🤣
  3. sempre su Radio Classica, Quintetto per due violini, due viole e violoncello in fa maggiore di Anton Bruckner, suonato dal Leipziger Streichquartett con Hartmut Rohde come altra viola. Un lavoro di cui non sapevo nemmeno l'esistenza. Molto interessante. L'Adagio è meraviglioso 🥰
  4. su Radio Classica ascolto il Concerto n.1 per pianoforte di Brahms, con Berman, Leinsdorf e la Chicago Symphony. Mah, sono quasi alla fine del primo tempo ma questa esecuzione non mi piace per niente tutto suonato fortissimo e violento, neanche una nota legata, neanche un po' di respiro, suono molto poco interessante. Pulizia tecnica impeccabile sia del solista che dell'orchestra, ma poco più. P.s. ora comincia il secondo movimento. Ancora peggio
  5. non vi va mai bene niente, e Barbero no, e Angela no, e Cecchi Paone no, tenetevi Roberto Giacobbo allora io mi ascolto la sonata n. 20 D959 di Schubert sonata da Lonquich su Radio Classica (comunque concordo che Barbero ultimamente stia diventando un po' un prostituto mediatico, tra un po'lo troviamo a cucinare dalla Parodi sicuro )
  6. hai fatto una domanda semplice semplice. La prossima è "qual è il senso della vita?"? scherzi a parte, è francamente impossibile rispondere e pure discuterne è molto difficile. Forse qualche risposta più o meno utile si può dare, ma non credo di esserne in grado.
  7. boh, ammetto la mia ignoranza, non lo conoscevo visto che siamo in tema allora chiudo la giornata con la Suite da Mlada, della suddetta serie.
  8. ispirato da uno degli ultimi video di Hurwitz ascolto: Rimsky-Korsakov: Suite da La favola dello Zar Saltan, op. 57 Seattle Symphony Orchestra diretta da Gerard Schwarz devo dire che quando vedo Naxos e nomi di orchestre e direttori mezzi sconosciuti, mi approccio sempre con un po'di diffidenza, anche perché Hurwitz consiglia certe schifezze Naxos perché sponsorizzato. Invece la qualità tecnica di questa registrazione, sia del suono che della performance, è veramente eccezionale 😯 a seguire la suite dalla Fanciulla di neve, altro disco ma stessi esecutori
  9. A questo proposito spero di fare cosa gradita, visto che con Dutoit ho suonato diverse volte, di condividere il suo modus operandi durante le prove: tendenzialmente fa suonare ogni accordo dei fiati e ogni passaggio degli archi del brano dicendo "fagotto di più, flauto di meno", etc, finché arriva il "that's correct". Il tutto per circa 6 ore di fila. Penso di non aver mai odiato tanto un direttore però indubbiamente nel repertorio coloristico francese era eccezionale, abbiamo fatto una splendida Rapsodie Espagnole; per contro nello stesso concerto abbiamo fatto con lui una delle Prime di Bra
  10. Buongiorno a tutti. Ieri sera ho avuto l'infausta idea di andare a passeggiare in un enorme parco cittadino della città di Torino (la Pellerina, per chi conosce il posto) completamente da solo, al buio più totale, con nelle orecchie le sinfonie 1 e 2 di Arnold (Bournemouth Symphony e Royal Phil dirette dall'autore). Un'esperienza che non auguro a nessuno
  11. un brano scoppiettante e leggero per cominciare la settimana col piglio giusto (o almeno provarci):
  12. ma pensa, anch'io vado sempre al mare lì 😉😉
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy