Vai al contenuto

adriano conductor

Members
  • Numero contenuti

    50
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su adriano conductor

  • Rank
    Nessuno (per adesso)
  • Compleanno 10/07/1944

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Luogo
    Zurigo/Svizzera

Visite recenti

515 visite nel profilo
  1. "(Fritz Brun) Poi, alcuni lied originariamente pianistici ma qui arrangiati dal grande Adriano, che muta il piano in sestetto d’archi con fini risultati." Molte grazie, Wittelsbach 🙂
  2. grazie glenngould per gli auguri - se anche con troppo ritardo...
  3. Grazie glenngould per avermi pensato 🙂
  4. Grazie - e Buon Anno a tutti ! 😊 Mi ripeto solo per quelli che non hanno ancora letto i miei postings più anziani su questo tema: Registrai questo disco nel 2008 sul label "Inedita", perchè all'eopca la Naxos non ne voleva sapere di un nuovo volume Pilati. Ora che la "Inedita" non esiste più, se lo prendono... Con questi due CD ho registrato l'integrale per orchestra di Pilati.
  5. Grazie, Cris :-) Purtroppo non ho neppure un Cent di partecipazione alle vendite... Ma l'imporante è che la musica venga apprezzata, sebben parecchio difficile nell'approach. Brun si deve ascoltare anche con il cervello, e ripetutamente, per scoprire le sue grandi qualità!
  6. "Mi pare si sottolinei poco l'importanza per un forum come questo che un professionista come il maestro Adriano scriva qui. Trovo i suoi interventi molto interessanti, complimenti." Rispondo nello stile Rossini-Sterbini: "Mille grazie, mio signore, del favore, dell'onore. Ah! Di tanta cortesia, obbligato in verità" :-)
  7. @snorlax Ciao. Scusami ma non capisco la tua domanda del 25 marzo...
  8. Cari amici Questo dunque è la box con tutte le mie registrazioni delle musiche di Fritz Brun: https://www.brilliantclassics.com/articles/f/fritz-brun-complete-orchestral-works/ Un'altra novità: il mio CD Mario Pilati che nel 2010 era uscito sul label "Inedita" sarà ripristinato dalla Naxos (verso la fine dell'anno). In altre parole, questi due dischi comprendono la sue opere completa per orchestra. Saluti da Zurigo!
  9. Tra le integrali di Bruckner che ho su CD figurano anche quelle di Skrowaczewski, Andreae e Tintner. Quest'ultima mi piace moltissimo perché (come nel caso di Gielen) si sente una concezione chiara, personale, quasi fanatica, come se lui dicesse "als wär's ein Stück von mir". Infatti questo genere di "Dirigenten" (che separo da quelli che chiamo "Kapellmeister" - Tennstedt era anche un favorito mio) mi affascinano. Sono capaci di esprimersi chiaramente, non fanno concessioni, rimangono modesti, son spesso delle nature troppo sensibili ed anche un po' pazzi... In un certo senso sono anch'i
  10. Haitink-Bruckner: anch'io lo trovo parecchio "passé et grise" e mi trovo meglio con le due versioni (conteporanee) più sanguiniche di Jochum e, naturalmente con la stupenda di Karajan e la sua splendidissima orchestra. E questa che ascolto più frequentemente. L'integrale di Inbal è interessante per le differenti versioni ultilizzate. E appena uscita l'integrale di Michael Gielen (sul label SWR Music) - molto raccomandabile ed appassionante. Ma anche qui si tratta ancora di un' interpretazione "antica", in confronto alle pratiche di parecchi maestri di oggi, che vedono in Bruckner un creatore m
  11. Bè, fortunatamente è solo la suite... Però, già nel 1975 Herrmann fece per la Unicorn la prima "nuova" registrazione della musica completa di "Psycho" con gli eccellenti archi del National Philharmonic. Anche qui, per esempio, il tempo del preludio è preso praticamente alla metà della lentezza originale. Già a quei tempi la critica osservava queste differenze e Herrmann si arrabbiava moltissimo, dicendo che essi non avevano compreso niente. Nel 1997 segue poi il CD Varese Sarabande (di nuovo completo) con il Royal Scottish National Orchestra diretto da Joel McNeely - con i tempi giusti, man no
  12. Grazie, Majanello :-) La stessa immagine di copertina che la ditta ACTES SUD ha utilizzato sei anni prima, per la loro registrazione della "Parisina" di Mascagni :-)
  13. Auric ha composto anche parecchie altre musiche che per lo schermo! Il balletto "Phèdre" è importantissimo e molto bello. Un altro balletto è "Les Matelots". C'è anche un commedia lirica intitolata "La vie privée d'Adam et Eve", un' "Ouverture da Concerto", les suites di "Fontaine de Jouvence" et "Malbortough s'en va-t-en Guerre"; tutte già regiustrate su dischi LP negli anni 1946-1952. Di "Phèdre" esiste anche und nuova registrazione su label Timpani (2005). Due registrazioni "storiche" della sua Suite eran state fatte su LP della La Voix de Son Maître et su Melodiya. Su Timpani esiste pure u
  14. Grazie per i complimenti, Madiel :-) Ad ogni modo, i miei CD di musiche da film non devono esser considerati dei "restauri archeologici", ma delle "nuove interpretazioni", mostranti ulteriori valori di queste partiture. Se mai si potrebbe anche menzionare il fatto che I tempi finali di un soundtrack non corrispondono sempre a quelli originali della partitura, ma questa è un'altra storia... Se no, io rimando i collezionisti di soundtracks sempre alle colonna originali (mono), di cui esistono oggi degli eccellenti remasterings; il fatto di registrarle di nuovo solo per farne uno stereo, non è un
  15. Grazie, Madiel e Wittelsbach :-) Anni fa questo disco "Les Misérables" è stato ripristinato su Naxos, come parecchi altri dischi miei della Marco Polo. Il prossimo a venire sarà il CD Mario Pilati che ho registrato per la "Inedita" - così entrambi i CD Pilati saranno disponibili su Naxos - e fanno così l'intergale delle musiche per orchestra di questo compositore che amo tanto. Avrete notato che nei "Les Misérables" non ho gonfiato l'orchestra à la Hollywood, ma rispetto la concezione "cameristica" originale.
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy