Vai al contenuto

filippom

Members
  • Numero contenuti

    17
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su filippom

  • Rank
    Nessuno (per adesso)
  1. Scusa perché devi farti montare i cuscinetti dal produttore?
  2. Ciao Maestro, certamente, per arrivare alle note acute con ancia tenera è sufficiente imboccare di più, il problema è arrivarci alla fine di una frase (vedi Si/Do sovracuti nei concerti di Spohr...) dove non puoi cambiare più di tanto l'imboccatura "in corsa". Probabilmente l'unica soluzione a questo problema è.... studiare e tornare alle ance più dure... Buon weekend a tutti.
  3. Ciao Arnold, grazie per i consigli, condivido quello che hai detto. Come ho accennato il problema fondamentale è che suono poco (mi sono diplomato 15 anni fa e non studio più da 10 anni circa) per cui faccio fatica a gestire le ance 3.5 v12 con cui suonavo prima, e ho dovuto cercarne di più tenere, le rue lepic 3.5 appunto. Credo e spero di non avere problemi di impostazione di base, anche se il tempo potrebbe avermi tradito. Mi chiedevo solo se è un problema mio o se altri riescono con una ancia tenera ad arrivare al do sovracuto. Ciao e grazie, Filippo
  4. filippom

    Ance e note acute

    Ciao a tutti, nel tentativo di risolvere alcuni problemi di suono e gestione delle ance, dovuti più che altro al fatto che da molti anni suono poco, sono recentemente tornato al mio primo bocchino, ovvero un classico B40 (prima ho usato per diverso tempo un M30 e negli ultimi tempi un CL6). Come ance dopo aver alternato per molto tempo V12 n.3 (troppo leggere) e V12 n.3.5 (un pelo troppo dure) mi sembra di aver trovato la quadra con le Rue Lepic 56 n.3.5. Le ance suonano quasi tutte bene e mi danno un bel suono e buona dinamica. Ho solo un problema: faccio fatica ad arrivare al Do sovracuto, arrivo con agilità al La, ma il Si e il Do mi creano problemi, l'ancia si chiude e non tengo le note se ci arrivo con una scala partendo dal basso. Riesco a suonare Si e Do soltando aggiustando un po' il labbro "a bocce ferme" ma naturalmente non va bene. Il problema non si presenta con ance più dure, come la V12 n.3.5. Voi come conciliate l'esigenza di avere una ancia "dura" per le note acute con il fatto che un'ancia più leggera suona meglio in tutti gli altri registri? Grazie, Filippo
  5. Ciao, provate anche io, confermo che sembrano essere più omogenee tra loro. Dalla tabella comparativa risulta che dovrebbero essere leggermente più deboli delle V12, ma io questo non l'ho notato sinceramente. Filippo
  6. Vendo per inutilizzo il barilotto in oggetto. Consegna a mano a Padova e dintorni. Prezzo €75.
  7. Causa errato acquisto (in preda a un raptus sono entrato in un negozio e ne sono uscito con 3 bocchini nuovi) vendo Vandoren B45 nuovo, provato in negozio e poi a casa per 2 o 3 volte, ma gli preferisco il B40. Usato quindi per meno di un'ora in totale. Appena arrivato a casa ho applicato il gommino nero proteggi bocchino che si vede in foto, posso rimuoverlo a richiesta dell'acquirente ma anche questo è nuovo. Pagato 95€ vendo a 65€ poco trattabili. Consegna a mano a Padova e dintorni.
  8. Salve, causa "cessata" attività vendo spartiti originali di vari concerti per clarinetto e pianoforte. Tutti in ottime condizioni, nessun segno a matita sopra, solo alcuni hanno la copertina un po' rovinata ma poca roba. A seguire la lista, i prezzi da valutare singolarmente ma nell'ordine dei 15€ ciascuno. Grazie, Filippo Spohr Concerto nr.1 (Peters) Spohr Concerto nr.2 - 3 - 4 (IMC) Weber Concerto nr 1 - 2 (Ricordi) Weber Concertino (Breitkopf) Mozart Concerto K622 (IMC) Nielsen Concerto (Samfundet?) Poulanc Sonata (Chester Music) Schumann Fantasiestuke (Verlag) Schubet Sonata in Lam (IMC) Mozart 6 Duetti Concertanti (Ricordi) Cavallini Adagio e Tarantella (Ricordi) Jean Francaiz Tema con Variazioni (Max Eschig) Paul Hindemith Sonata (Schott) Mendelsshon Sonata in Mib (Barenreiter)
  9. Grazie ancora ad entrambi.. anche per la divagazione, è pur sempre cultura generale!
  10. Certamente, non metto in dubbio che strumenti diversi vadano suonati in modo diverso. Solo che a volte ho la sensazione che lo strumento sia strozzato, non so bene come spiegarlo. Comunque farò tesoro dei vostri consigli e cercherò di suonarli entrambi a lungo, vediamo cosa ne viene fuori. Ciao!
  11. Grazie ancora per i consigli! Aspetto tempi migliori dal punto di vista economico, poi si vedrà ☺☺:-)
  12. filippom

    quanto suonate

    Quando studiavo, mediamente 2 ore al giorno (mai piu di 3 o 4 comunque). Adesso saranno 2 alla settimana
  13. Alle ance va fatto un corretto rodaggio, ovvero vanno usate non più di 10/15 minuti per i primi 4/5 giorni. Dopo di che la durata dipende da moltissimi fattori, io ho ance buone che uso saltuariamente (non per studio) e che hanno già diversi anni alle spalle (ovvio che ormai sono alla frutta). Chiaro che se un'ancia la si massacra dal primo giorno studiandoci su dura ben poco.
  14. Grazie mille. In effetti lo strumento sembra essere stato usato poco negli ultimi mesi / anni, e suonandolo da una decina di giorni le cose vanno già meglio. Quindi mi pare di capire che in caso di eventuale acquisto futuro mi consigli di provare un selmer? Anche per il Sib o solo il La?
  15. Grazie per la risposta. Forse sono stato poco chiaro nel messaggio iniziale, comunque anche questo secondo clarinetto è molto datato, io l'ho acquistato usato.
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy