Vai al contenuto

michele.bartolettistella

Members
  • Numero contenuti

    2
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su michele.bartolettistella

  • Rank
    Nessuno (per adesso)
  1. Purtroppo non conosco nei dettagli il funzionamenti degli Enti internazionali di certificazione. So però che molte persone si sottopongono, magari per gradi, ai diversi livelli di una stessa disciplina (canto, violino ecc.). Credo che con il 5° livello, se si intende proseguire, diventi obbligatoria la certificazione di Teoria e Solfeggio. Appena possibile voglio approfondire e documentarmi, poi magari aggiorno questa discussione. Intanto, se qualcuno è più informato spero scriva e ci dia una mano...
  2. Caro Forum, in questo periodo sto riflettendo sull'idea di studiare per ottenere una certificazione in Teoria della Musica e Solfeggio. Oltre ad appagare una mia passione, credo che questo titolo potrebbe accrescere la mia professionalità e permettermi di essere più competitivo nel mondo del lavoro, dato che è mio desiderio operare nel settore delle arti e dello spettacolo. Se non erro, le possibilità che mi si pongono innanzi sono due: Certificazione in Teoria e Solfeggio presso un Conservatorio; Certificazione presso un Ente esterno e trasversale, come Trinity o ABRSM. Inizialmente avevo dato per ovvio di dover sostenere l'esame del Conservatorio, poi però sono venuto a conoscenza dell'ABRSM e, di conseguenza, degli enti simili che operano nel settore della certificazione teorico-pratica in discipline musicali. Quale potrebbe essere la via migliore, anche nell'ottica di future esperienze lavorative all'estero? Cioè: vale ancora la pena di passare attraverso un Conservatorio, oppure al giorno d'oggi non è più così importante? Grazie.
×
×
  • Crea Nuovo...