Vai al contenuto

GioventuMusicaleItalia

Members
  • Numero contenuti

    2
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su GioventuMusicaleItalia

  • Rank
    Nessuno (per adesso)
  1. Domenica 13 aprile ore 11.00 – ANDREY BARANOV Auditorium di Milano - Fondazione Cariplo Largo G. Mahler, Milano Settimo ed ultimo appuntamento della rassegna I NUOVI CONCERTISTI organizzata dalla Gioventù Musicale d’Italia all’Auditorium di Milano con i vincitori dei più importanti concorsi internazionali. Un pubblico molto attento ha seguito questa rassegna che mancava a Milano da alcuni anni, una grande occasione per conoscere giovani artisti provenienti da tutto il mondo e che la Gioventù Musicale ha voluto presentare al grande pubblico milanese. Domenica 13 marzo salirà sul palco il giovane violinista russo ANDREY BARANOV, vincitore nel 2012 del 1° Premio al Concorso Internazionale Regina Elisabetta di Bruxelles, uno dei concorsi più importanti al mondo nato agli inizi del ‘900 (il concorso ogni anno premia, a rotazione, un pianista, un violinista, un cantante lirico). Baranov sarà accompagnato al pianoforte da sua sorella, Maria Baranova. Nato a San Pietroburgo nel 1986 da una famiglia di musicisti, Andrey Baranov ha iniziato a suonare il violino all’età di cinque anni. Dopo gli studi al Conservatorio Rimsky-Korsakov di San Pietroburgo e al Conservatorio di Losanna, si perfeziona con Pierre Amoyal. Oltre alla vittoria del 1° Premio al Concorso Internazionale Regina Elisabetta di Bruxelles nel 2012, Andrey ha vinto anche i Concorsi Internazionali Benjamin Britten ed Henri Marteau ed è stato premiato in più di venti concorsi internazionali, tra cui quelli di Indianapolis, Seoul, Sendai, Liana Isakadze, David Oistrakh, Paganini di Mosca. Andrey è membro fondatore del David Oistrakh Quartet, eccezionale ensemble costituitosi nel 2012. Programma musicale: Olivier Messiaen, Thème et variations per violino e pianoforte (1932)Ludwig van Beethoven, Sonata n. 9 op. 47 "A Kreutzer"Maurice Ravel, Sonata n. 1 in la minore “Posthumous”Camille Saint-Saens, Introduzione e Rondò Capriccioso op. 28 La rassegna I NUOVI CONCERTISTI, iniziata a gennaio e giunta al suo ultimo appuntamento all’Auditorium di Milano, è stata fortemente voluta dalla Gioventù Musicale d’Italia, poiché questo atteso ciclo di concerti mancava a Milano da quasi dieci anni. Sette date per sette concerti alla domenica mattina che ha visto protagonisti i giovani vincitori dei più prestigiosi concorsi internazionali degli ultimi anni. La GMI, da sempre, cerca di individuare e valorizzare le giovani eccellenze musicali, sia attraverso il legame da anni consolidato con la Fédération Mondiale des Concours Internationaux de Musique (la FMCIM con sede a Ginevra), sia attraverso le sue Audizioni Nazionali. « Se chiediamo a un giovane musicista che ha vinto un prestigioso concorso internazionale che cosa si aspetta dalla sua affermazione, la risposta certa è: fare concerti, girare il mondo, essere conosciuto. » - spiega Maria Luisa Vanin Tarantino, Presidente della Fondazione Gioventù Musicale d’Italia che fa parte delle Jeunesses Musicales International (JMI) presente in oltre 40 Paesi. - « Non sempre chi vince un concorso farà concerti, girerà il mondo, sarà conosciuto. Perché la vittoria a un concorso non deve rimanere fine a se stessa, ma essere l’inizio di una carriera. E una carriera è possibile se molti potranno conoscere e ascoltare il vincitore. La Gioventù Musicale d’Italia fin dai suoi esordi nel 1952 ha fatto della promozione e del sostegno ai giovani musicisti il proprio scopo. Fedele quindi alle proprie finalità presenta a Milano una rassegna di vincitori di importanti concorsi e delle proprie audizioni nazionali, affinché questi giovani dall’indubbio talento possano essere conosciuti e porre basi sicure per la loro carriera di concertisti. » I concerti nascono dalla collaborazione tra Fondazione Gioventù Musicale d’Italia e Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi. SEDE DEI CONCERTI Auditorium di Milano Fondazione Cariplo Largo Gustav Mahler 20136 Milano Biglietti Intero € 14 Ridotto1 € 12,50 (adulti sopra i 60 anni, Cral, gruppi organizzati) Ridotto2 € 7 (giovani under 30, iniziative promozionali) INFO BIGLIETTERIE Auditorium di Milano Fondazione Cariplo Largo Mahler (mar - dom 14.30/19.00) tel. 02 83389.401/402/403 My Link Point Cadorna Piazza Cadorna 14 (lun – sab 10.00/18.00; dom 10.00/16.00) tel. 02 85114865 E’ possibile acquistare i biglietti anche su www.vivaticket.it Per informazioni: Fondazione Gioventù Musicale d’Italia Ufficio stampa – Serenella Di Palma via Santa Croce, 4 – 20122 Milano tel 02 894008.40/48 info@jeunesse.it www.jeunesse.it
  2. Fatevi sentire! La Gioventù Musicale d’Italia ha indetto le Audizioni Nazionali: iscrizioni aperte fino al 10 settembre 2013. Per i giovani musicisti che hanno fatto della musica il loro sogno per il futuro, la Gioventù Musicale d’Italia ha indetto la VI EDIZIONE delle AUDIZIONI NAZIONALI un trampolino da cui spiccare il volo e mostrare il proprio talento! maggiori informazioni: www.jeunesse.it/audizioni Fin dal suo inizio nel 1952, la Gioventù Musicale d’Italia ha tra le sue finalità il sostegno e la valorizzazione dei giovani musicisti. Molti di essi hanno potuto iniziare la loro carriera, e spesso diventare famosi, muovendo i primi passi con la Gioventù Musicale. Le iscrizioni alle Audizioni 2013 sono aperte fino al 10 settembre e sono ammessi tre generi musicali: classico, jazz, etnico. I requisiti sono semplici e si possono trovare sul sito dedicato www.jeunesse.it/audizioni: basta essere cittadini italiani (o stranieri residenti in Italia), nati non prima del 1987, se strumentisti; non prima del 1985, se cantanti o singoli componenti di un gruppo. Sono ammessi i solisti di tutti gli strumenti purché non elettronici e gli ensemble fino a otto esecutori. I ragazzi che intendono partecipare alle Audizioni devono presentare materiale audio e/o audio-video e una proposta di concerto della durata di 60 minuti. Verranno fatte le selezioni, cui seguiranno le audizioni dal vivo e, per i finalisti, il concerto conclusivo a Milano al Teatro Dal Verme. «I ragazzi vincitori delle nostre audizioni verranno immessi nel circuito dei concerti che ogni anno organizziamo nelle sedi regionali di GMI e in sale da concerto in tutta Italia», spiega Maria Luisa Vanin Tarantino, presidente della Fondazione Gioventù Musicale d’Italia che fa parte delle Jeunesses Musicales International (JMI) presente in oltre 40 Paesi. «Questa è una selezione molto seria, una sorta di palestra per prepararsi al concertismo. GMI si adopera proprio per facilitare il passaggio tra la formazione e la professione. E’ stato così, ad esempio, con la giovane pianista Viviana Lasaracina, primo premio alle nostre Audizioni nel 2011, ammessa alla Royal Academy of Music di Londra e da poco vincitrice delle prestigiose Carnegie Recital Debut Audition 2013 indette dalla New York Concert Artists & Associates. Sceglieremo, quindi, i migliori candidati valutandone la qualità ma anche, e soprattutto, la capacità di interpretare e "sentire" la musica». Per le iscrizioni, la copia completa del band e maggiori informazioni: www.jeunesse.it/audizioni
×
×
  • Crea Nuovo...