Vai al contenuto

Majaniello

Members
  • Numero contenuti

    6028
  • Iscritto

  • Ultima visita

3 Seguaci

Su Majaniello

  • Rank
    Lunare

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Luogo
    sud del sud dei santi
  • Interessi
    calvinismo triste spacciato per rivoluzionarismo del futuro contro la minaccia dei pariolini disperati che temono la felicità

Visite recenti

2571 visite nel profilo
  1. Majaniello

    Cosa state ascoltando ? Anno 2019

    Good! Tradizione e innovazione.
  2. Majaniello

    Cosa state ascoltando ? Anno 2019

    No vabbè perchè? a me piacciono di più altri (Rosbaud, Muti, Bernstein ecc), ma sono belle incisioni queste citate. Del Pulcinella integrale conosco solo Chailly quindi non so dire. Il Sacre di Abbado era la reference di Antheil (il forumista). °°°° @Snorlax ma Sessions? Pure a @Wittelsbach
  3. Majaniello

    Cosa state ascoltando ? Anno 2019

    Non si capisce se mi associ alla dodecafonia o alla Marijuana Comunque sì, sono in un periodo "seriale" (da killer), ma ascolto prevalentemente americani (e Skalkottas). Lo ascolterò, ora ero alle prese con gli ultimi up di Madiel:
  4. Majaniello

    Cosa state ascoltando ? Anno 2019

    Grazie! a me tra quelle storiche piaceva Makanowitzky/Lee (anni '50).
  5. Majaniello

    Notizie dal mondo della musica classica

    In arrivo:
  6. Majaniello

    Cosa state ascoltando ? Anno 2019

    Fondamentale per chi ama Mozart, direi.
  7. Majaniello

    Cosa state ascoltando ? Anno 2019

    Chris è sempre uguale nelle foto, che impressione! Tieni Snorly, una intrigante sinfonia del Sibelius neoclassico: la dedichiamo anche a Persy @Persephone e, considerato il retrogusto shostakovichano abbastanza marcato, al mitico @kraus
  8. Majaniello

    Cosa state ascoltando ? Anno 2019

    Mitico:
  9. Majaniello

    Cosa state ascoltando ? Anno 2019

    Mad ti piace questo? Trovato nelle solite eccellenti antologie corali di Creed:
  10. Majaniello

    Cosa state ascoltando ? Anno 2019

    Mi è piaciuto come ha conciliato certe geometrie interne della scrittura con gli aspetti emotivi. Crea un equilibrio non banale eppure di immediato coinvolgimento.
  11. Majaniello

    Cosa state ascoltando ? Anno 2019

    Ricambio con questo bel lavoro di Francone in modalità "Libro dell'inquietudine", anche a @Snorlax: Straniero qui come dappertutto.
  12. Majaniello

    Notizie dal mondo della musica classica

    Ingrata DG! Contento per Pogo, un grande del repertorio mainstream. Gavrilov invece che fine ha fatto?
  13. Majaniello

    Le recensioni operistiche discografiche di Wittelsbach

    Sì è vero, perchè ti accorgi che quel che appare come finzione o cerimoniosità era il suo modo di essere, mi ricorda mia zia Anastasia, che quando deve farti degli auguri ti abbraccia poi ti stringe fortissimo le mani e ti sussurra nell'orecchio, come se dovesse rivelarti il terzo segreto di Fatima: "ti auguro ogni bene e qualsiasi cosa il tuo cuore possa desiderare"... insomma quel tipo là
  14. Majaniello

    Cosa state ascoltando ? Anno 2019

    A quel punto avrebbero dovuto chiamarsi "Quartetto furtiano" Molto bello questo Verdi. Ricambio le tue numerose e gradite dediche con questo: deliziosissimo lavoro di questo compositore sfortunello che potrebbe interessare anche a @Persephone @il viandante del sud @kraus @glenngould @Wittelsbach
  15. Majaniello

    Le recensioni operistiche discografiche di Wittelsbach

    Che poi è quello che successe alla Gencer, a Del Monaco, a Gobbi ecc. Si trattava pure di calcare ancor più una cifra stilistica per rimanere sul mercato che nel frattempo cambiava i suoi idoli alla velocità della luce. La Freni secondo me maturò davvero come artista al declinare della sua voce, io la trovo più interessante negli anni '80. La Olivero migliore secondo me è quella di Tosca e Manon Lescaut, due personaggi irritanti, falsi e contraddittori... a me la sua celebre Adriana (per ragioni puramente interpretative) non piace. L'Olivero anni '30? qualche stralcio mi pare poco per farsi un'idea completa dell'interprete (sull'eccellenza della cantante non ci sono dubbi). Ah una cosa volevo aggiungere: mi ha sempre divertito ascoltare le interviste della divina Magda, lei era retorica e manierata pure nella vita, era proprio quel che portava in scena!
×