Vai al contenuto

flautistainerba

Members
  • Numero contenuti

    82
  • Iscritto

  • Ultima visita

Visite recenti

883 visite nel profilo

I successi di flautistainerba

Qualcuno

Qualcuno (2/21)

  1. Provaci ! Chi se ne frega del cosa viene poi... La passione prima di tutto! Anche io quando ho cominciato non sapevo nemmeno perché lo volessi veramente, era solo un feeling, sentivo di volerlo fare. Poi é stato amore a prima vista e da allora é la mia vita. Il consiglio che posso darti é : ascolta il maggior numero di concerti e registrazioni possibili, così forse tua madre si convincerà che fai sul serio. Comunque anche da studente universitaria potrai iniziare a darci dentro! Benvenuta
  2. Ascolta Gallois nell'incisione della Deutsche Grammophone, poi mi dici...
  3. Appena ascoltato i concerti di Mozart suonati da Larrieu con l'orchestra di Koln... Incredibile, non esito a definirli i migliori in assoluto per la perfezione tecnica, la chiarezza del fraseggio, qualità del suono e il carattere, così "Vivente" e allo stesso tempo con un gusto raffinatissimo ( qualità imprescindibili in Mozart). Che dire, ringrazio il destino per avermi permesso di suonare per questo gigante della musica in più occasioni. Il mio unico rammarico è di non essere nato 20 anni fa, non avrei avuto nessun dubbio nello scegliere un insegnante
  4. Vendo una testata muramatsu 14k all gold, nuovissima e perfetta, mai usata(vendo perché ho sempre usato la mia testata). 5000 euro . Disponibile per prove
  5. Incredibile ultim'ora per Mathieu Dufour, che si presenta all'audizione di primo flauto ai Berliner Philarmoniker e sbaraglia ( ovviamente) la concorrenza. Lascerà Chicago? Ricordiamo che è il 5 posto vinto da Dufour, dopo Tulouse, Parigi, Chicago e Los Angeles. E chi lo ferma più? W il re
  6. Non so se lo avete visto, su muv.ac e musicalchairs è uscito il bando per l'orchesterakademie a Zurigo. Forza ragazzi! Fate vedere agli svizzeri come si suona!
  7. >https://www.youtube.com/watch?v=M2CqJdfS2IY Che meraviglia!!!! e con pianoforte, per gli aficionados delle audizioni è una manna
  8. Il problema vero è che a detta di molti è impossibile insegnare il vibrato. Anche la scuola francese da Rampal senior o Moyse in poi si basa essenzialmente sull'imitazione, specialmente per quanto riguarda il vibrato. D'altronde l'unica cosa davvero fondamentale è evitare le messe di voce, o che il vibrato si sovrapponga al legato ecc.
  9. Comunque nel caso qualcuno debba affrontare audizioni sconsiglio decisamente il libro della Peters: troppi errori, mancano soli importanti e ce ne sono diversi inutili.
  10. Comunque peccato che Pahud abbia preso l'Hanyes, non sono un suo grande fan ma il Brannen con la Sheridan gli dava una sonorità incredibilmente morbida in orchestra. Cosa che l'Haynes, come mi pare di vedere negli ultimi video, non ha. Anche in Francia il 90% dei flautisti suona un 14 k e niente di pesante come 18 o 20 k.
  11. é verissimo ciò che dice Rampal, Io per esempio ho un suono piuttosto brillante e timbrato di natura. Quindi un flauto in argento non mi aiuterebbe, ma al contrario suonerebbe troppo "squillante" e appuntito. L'oro 14 k ( un composto di varie leghe+ oro al 51% normalmente a seconda se rosa o bianco) dona questa bella rotondità e una morbidezza eccezionale. Dal punto di vista della proiezione probabilmente è anche meglio un flauto in argento, così come è meglio un bel Mura PTP ad un 9k. sicuro che però se dovessi scegliere fra un modello d'argento e uno 14k non avrei dubbi. Ma appunto è questione di estetica e anche di conformazione fisica ( alcuni suonano meglio su un flauto di legno ). Un altro punto è che i flauti giapponesi danno in genere un suono scuro mentre gli americani un suono maggiormente chiaro e anche poco neutro- Anche qui questione di estetica
  12. Beh, sul fatto che i prezzi siano esagerati sono d'accordo. Tuttavia un buon modello in oro 14k è a mio parere superiore in termini di qualità sonora a qualsiasi altro metallo. Un buon modello in argento è comunque eccellente, ma si parla comunque di bei soldoni....Non condivido tutto questo entusiasmo per i flauti storici come Bonneville, Lot, ecc...D'altronde l'attenzione per la qualità del suono è praticamente solo prerogativa Italiana e francese
  13. Originale Debussy Derivativo Schubert (pur essendo Dio) Sopravvalutato Bruckner Sottovalutato Monteverdi Odiato Spohr, Korngold e altra roba post-post-romantica. Amato J.S. Bach, Qualitativamente costante J.S. Bach Qualitativamente incostante Donizetti Complicato tutti, chi più chi meno Travisato Mozart Esaltante Wagner Noioso Bruckner Ironico Haydn Trombone Bruckner Commovente J.S. Bach Ridicolo - Spaventoso Shostakovich Scapestrato tecnicamente Mussorgsky Abile tecnicamente R. Strauss Raffinato Ravel Rozzo
  14. Qualcuno ha partecipato? Uditori? Le vostre impressioni?
  15. sinceramente non mi fa impazzire, l'intonazione è un po' imprecisa. anche questo dover per forza pompare di aria ogni suono... Troppo brutale ( comunque si stava inca..ato )
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy