Vai al contenuto

floret

Members
  • Numero contenuti

    112
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su floret

  • Rank
    Qualcuno
  1. floret

    Karl Leister

    come hai detto tu, è un grande! io, anche dopo avere ascoltato e visto molti altri, continuo a ritenerlo il migliore.
  2. beh sicuramente sarà un bravo pianista... per quanto riguarda il resto... de gustibus
  3. se pensi che tu stia allo stesso livello di quelli, stai messo un po maluccio
  4. se rimedio un vocabolario arabo, posso inserire anche io la definizione? logicamente in lingua originale. comunque grazie a questa discussione, che si è allontanata molto dal soggetto primario di questo topic, ho imparato anche il significato di filologia. filo= filo logia=logos=lego filologia= legare col filo. oggi ho imparato qualcosa di nuovo
  5. :yahoo: ma che è, l'albero genealogico della famiglia Adams
  6. no, veramente intendevo dire che hai centrato il punto. purtroppo non si è capito che nessuno, nemmeno il più grande musicologo che sia mai esistito, ha la verità in tasca. Nelle arti, specie nella letteratura, spesso si sono fatti dei concetti basati su fatti storici e poi sono stati smontati perchè pieni di incongruenze. ma lo sapete che i nostri cari scienziati della musica ancora sono in disaccordo sulla velocità di esecuzione di molte composizioni di mozart? e chopin? il primo che si sveglia la mattina dice che ci sono errori nelle sue composizioni e le riscrive, poi arriva un altro (che si è svegliato un pò più tardi) e dice che invece erano giuste, e le riscrive. e tutti pensano di avere ragione perchè si fanno forti di un concetto o di un altro. quindi se gente veramente acculturata non riesce a stabilire una verità valida (nella storia ci sono ben poche verità) come pensiamo di farlo noi che abbiamo letto qualche libro o studiato qualche anno al conservatorio. quindi ribadisco, la conoscenza incompleta spesso provoca più ottusità (nel senso buono, non voglio offendere nessuno) che l'ignoranza stessa. dovremmo invece sfruttare il forum per dire la nostra opinione e ascoltare quella degli altri. ascoltarla per valutarla non per smontarla!.
  7. complimenti, non avrei potuto esprimere questa stessa idea in modi migliori. giusto per la cronaca, ci sono testimonianze di persone che hanno definito gould un grande (di conseguenza hanno apprezzato il suo modo di suonare bach. apprezzare non vuol dire condividere) richter = ha definito gould un genio (in senso metaforico) Nehaus= ha definito gould una divinità (in senso metaforico) shostakovich= ha definito gould un grandissimo musicista del nostro secolo (musicista, non pianista) Rostropovic= non ha detto una frase in particolare ma ha sempre espresso una profonda ammirazione per gould Von karajan= ha esaltato il modo di suonare di gould e anche il suo modo di auto-dirigersi Bernstein= grandissima ammirazione e ha più volte collaborato con l'allora giovane gould. qualche libro l'ho letto anche io, e dato che sono un provetto studente di pianoforte, penso che se grandi musicisti (non pianisti) l'hanno definito un grande musicista (non solo pianista) allora .... forse... gould qualcosina la sapeva fare. è anche vero che a me piace indipendentemente da quello che dicono i grandi come già detto, prendete queste informazioni come informazioni e non come ulteriori spunti per il proseguio della diatriba. ringrazio elia 89 che mi ha dato alcuni spunti preziosi per suonare bach. (ebbene si sono all'inizio dello studio del pianoforte e suono bach. ) anzi... spero che in futuro mi potrai dare qualche dritta per interpretare bach, anche se studio solo alcuni pezzi semplici che man mano scelgo dal libro di anna magdalena. ritornando al topic principale, un altro pianista che vorrei nominare è Christian Zacharias (non ricordo come si scrive) perchè mi piace il suo modo di interpretare mozart.
  8. io penso che sia differente dire "io non amo gould" o " a me non piace il suo modo di interpretare bach" (opinione personale rispettabile) e dire "gould strimpellava" o "gould sbagliava a interpretare bach" il termine strimpellare attribuito a gould penso che sia altamente offensivo, ma non per gould, ma per chiunque accusi gould di essere uno strimpellatore. tra l'altro in una biografia di Kevin Bazzana viene riportato che richter riteneva gould un genio. nei conservatori russi viene consigliato agli studenti di studiare gould. a livello tecnico, in gould il fattore velocità-pulizia delle note ha raggiunto livelli che pochissimi pianisti (parlo dei più grandi) hanno raggiunto. per quanto riguarda la sua grandezza, beh... è testimoniata dal fatto che ancora oggi illustri e non illustri musicisti (non solo pianisti) non si riescono a mettere d'accordo quando si parla di gould. lui è uscito fuori dai canoni, e come ogni grande personalità ha interpretato bach come lui pensava giusto fare. tra l'altro in alcune interviste, (che si possono trovare in varie biografie o in alcuni filmati su youtube) gould ha dato spiegazioni fondate sul perchè secondo lui bach andava suonato in quel modo. nelle sue spiegazioni ha anche citato diverse fonti storiche a dimostrazione che il suo modo di suonare non è istintivo ma ragionato. sono consapevole che quanto detto non produrrà nessun effetto a molti (nonostante il concetto primario dei forum sia quello di apprendere e non pontificare) ma spero che almeno la discussione si attesti su livelli civili anche nei confronti di gould. forse sarebbe giusto dare dello strimpellatore allo strimpellatore e del musicista al musicista. gould è un musicista.
  9. SE POSSIBILE, MI POTRESTI INCLUDERE NELLA LISTA DEI SUDDETTI IMBECILLI, GRAZIE
  10. no, non conosco molti forum di pianoforte. vado subito a vedere di cosa si tratta.
  11. ho notato (nei messaggi che ho letto) che nessuno ha nominato Alexis Weissenberg! io penso che sia da inserire tra i migliori anche se a me arrau e gould piacciono di più waldstein, quale era l'altro forum?
  12. floret

    Lo staccato

    tutto quello che ti è stato suggerito è corretto, l'unica cosa che ti voglio dire è quella di non usare il tu e du ma il ta e da. devi aprire la gola come se pronunciassi a e non u. per il suono classico, per l'omogeneita del suono fra i vari registri e per altri motivi è preferibile aprire la gola.
  13. :blush: grazie ma quanta roba del libro di anna magdalena devo fare prima di passare alle invenzioni a due voci? ci sono dei libri che pensi mi possano servire oltre a quelli che gia ho menzionato?
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy