Vai al contenuto

hurdy-gurdy

Members
  • Numero contenuti

    1404
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di hurdy-gurdy

  1. Merci! Ricambio restando nei paraggi con questo: Anche se la Foccroulle non mi prende/convince del tutto.
  2. Wikipedia dice Handel e Mattheson. Comunque l'immagine della babbuina fantozziana potrebbe non essere troppo lontana dalla realtà. Non ho idea se oltre all'obbligo matrimoniale vi fosse anche qualche tipo di esame o roba simile. Comunque fu un pupillo di Buxtehude, quindi sapeva bene a cosa andava incontro .
  3. Non dirmi che non l'hai mai sentito! Dai, è un caposaldo. Io lo conosco da........ stamattina!!! Scherzi a parte, stavo spulciando il catalogo Carus e ho trovato il CD a lui dedicato, quello postato dopo. Successore di Buxtehude a Lubecca. S'è sposato la figliuola, com'era consuetudine. Io me la immagino un tantino racchia visto che tali Handel e Telemann hanno nicchiato, se non ricordo male . Le musiche in questi 2 CD, definiti concerti, sono in realtà delle suite e testimoniano la contaminazione francese a cavallo tra seicento e settecento, così come avvenuto con altri compositori, ad esempio Erlebach. Piacevoli, soprattutto per baroc-sbroccati come me, ma non memorabili.
  4. Bazzicando per la rete ho trovato questa pagina contenente una corposa e aggiornata lista di CD registrati con strumenti d'epoca: AN OVERVIEW OF PERIOD INSTRUMENT CDs (1580-1830) redatta e mantenuta da tale Dr. Roger Peters. Chapeau herr doktor! Magari qualcuno l'ha già segnalata su questi schermi, ma io non ho trovato nulla e spero di fare cosa gradita nel segnalarla.
  5. Giovane ensemble HIP, anzi iper-HIP. Un po' di effetti speciali, specie alle percussioni, ma senz'altro interessante. Registrazione eccellente.
  6. Che posso dirvi... quando parte con quelle insalate quasi in salsa new age la Pluhar non la digerisco proprio.
  7. 92 minuti di applausi (cit.)! Miiiiii la Pluhar Si salvi chi puo'! Nelle mie contorte categorie mentali sta piu' vicina ad Allevi che al mondo della classica....
  8. Concordo. Demetrio Stratos è stato un esploratore delle possibilità della voce umana, che cercava di superarne i limiti. Niente a che vedere con questo campionario di rumori e versi di Blonk. I dischi glieli pubblica la Pozzi-Ginori....
  9. Deve aver scritto la partitura mentre se ne stava seduto sulla tazza....
  10. Il gatto quantistico sotto al Gran Sasso, nuova scoperta dall'esperimento italiano
  11. Stavo cercando di capirlo anche io. Tra le informazioni dice: Les Amis de Philippe diretti da Sebastian Knebel ma non trovo nulla a riguardo. Les Amis de Philippe avevano inciso un doppio CD di cantate di Erlebach, diretti però da Ludger Remy. Magari è una registrazione dal vivo. L'unica altra registrazione che trovo è questa, che infatti dice "world premiere":
  12. Nuove integrali fresche fresche di stampa: Stefan Blunier - Beethoven Orchestra Bonn Robert Trevino - Malmö Symphony Orchestra & Chorus
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy