Vai al contenuto

klavalier

Members
  • Numero contenuti

    126
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su klavalier

  • Compleanno 18/11/1976

I successi di klavalier

Qualcuno

Qualcuno (2/21)

  1. Anche questa non scherza in tema di arruolamento: [media]http://www.youtube.com/watch?v=IpERLUaf3Mc per inciso, Gimpel è il pianista che suonava le parafrasi dei valzer di Strauss nel famoso cartone di Tom e Jerry [media]http://www.youtube.com/watch?v=MJLAw5M_QCo :-O
  2. hai ragione, sono io che ho avuto la sciagurata idea di parlare di crome & c. quando invece uso sempre "ottavi, sedicesimi" etc. non volevo confondere le idee ancora più del necessario parlando di terzi ottavi, quarti sedicesimi....e invece ho ottenuto l'effetto contrario!! scusate!!!!! una volta ho avuto lo stesso problema con le pile, che ho sempre chiamato "stilo, mezza torcia, etc" e mi sono incartato osando parlare di AAA, AA e compagnia bella! cmq mi riferivo alle prime battute del nono preludio di chopin proprio perchè se vai a controllare assieme alle terzine usa le semicrome, sedicesimi, due gambette che dir si voglia. Le biscrome, trentaduesimi e simili nel nono preludio intervengono più avanti, all'ultima ripetizione del tema, ma tutti suonano dopo anche le semicrome sono sicuro che esiste una soluzione al dilemma, che ho cercato abilmente di complicare..... :-)
  3. ti ringrazio, ma non sono ancora convinto: non capisco infatti perchè la stessa identica figura musicale, presente nelle prime battute della mano destra del preludio n. 9 op. 28, viene invece suonata da tutti con la biscroma in ritardo rispetto all'ultima nota della terzina. Non penso si tratti di come si dispongono le note sullo spartito, ma del loro valore: se la melodia che si sovrappone alla terzina di crome è composta da una croma col puntino seguita da una biscroma, quest'ultima non dovrebbe suonarsi contemporaneamente ad una nota della terzina. Altrimenti, perchè la melodia non è stata scritta anch'essa con tre crome unite in terzina, di cui le prime due con note uguali legate? Ho notato adesso su youtube che anche Ingolf Wunder, miglior esecuzione della polacca fantasia all'ultimo concorso Chopin, suona alcune biscrome ritardate, altre no. Come ho premesso nel messaggio: che tormento!! Ma riuscirò ad uscirne? klavalier
  4. Ho un dubbio che mi "tormenta" da anni. Nella polacca-fantasia op. 61 di Chopin ci sono molti passaggi dove terzine di crome si sovrappongono con biscrome (x es. dalla battuta 254 in poi). La quarta nota di un gruppo di quattro biscrome non si dovrebbe suonare contemporaneamente alla terza nota di una terzina, ma subito dopo, come indicato "visivamente" nella versione di Klindworth. Così suona, ad esempio, Rubinstein (@ 1:38): [media]http://www.youtube.com/watch?v=Zt9H2B7U3ts Eppure, molti pianisti suonano la quarta biscroma contemporaneamente alla terza croma, come sembra suggerire la versione di Mikuli. Ho controllato e l'autografo di Chopin dispone le note come Mikuli: Chopin E' vero che è molto più semplice suonare questi passaggi "alla Mikuli", e non mi stupisco che, x esempio, quel gran furbacchione di Horowitz li suonasse così (perchè complicarsi la vita?) Ma mi stupisce che lo facciano o lo abbiano fatto anche pianisti del calibro di Pollini e, soprattutto, Arrau, gente che, per dirla alla Rattalino, rinuncerebbe ad una libbra della propria carne piuttosto che non rispettare l'indicazione di un autore. [media]http://www.youtube.com/watch?v=yvAPUIPwpd0 @5:06 E' chiaro che c'è qualcosa che non torna. Mi sapete aiutare? grazie klavalier
  5. ti posso dire cosa mi fece studiare a suo tempo la mia insegnante: lo studio sui tasti neri (il quinto dell'op. 10) e la "caduta di Varsavia" (l'ultimo dell'op. 10, non direi proprio "brillante"....) Contrariamente a quello che ho letto in questo thread, l'ultimo studio dell'op. 10 non è affatto stancante, o per lo meno non capisco come possa esserlo di più del primo.....e dire che non sono mancino! klavalier
  6. troppo Liszt nuoce gravemente alla salute...... [media]http://www.youtube.com/watch?v=njov261UMVQ [media]http://www.youtube.com/watch?v=CB4Op-fDa-g
  7. per studiarci la sera, sì! :-) il difetto che ha sono le ribattute, ma penso sia un problema di tutti i pianoforti digitali il pregio è il suono: se vai QUI e ti scarichi Widmung o la prima novelletta di Schumann puoi sentire quanto si avvicini al suono di un piano a coda (i brani li ho registrati su un clp280, non penso sia molto diverso dal clp330) ciao
  8. Questo non è facilissimo, ma si può tentare:
  9. Zimmerman non è più quello di una volta..... :lol:
  10. una curiosità: ma a cosa ti serve la chiusura a chiave??
  11. da morire dalle risate: Chopin - Valzer op 64 :rofl: :rofl:
  12. ma la sua insegnante di recitazione è Mitsuko Uchida?? perchè ai bambini insegnano a fare tutta quella scenografia???? penso sempre all'inizio del documentario "The Last Romantic", dove Horowitz dice che si può benissimo suonare senza fare tante facce o strani movimenti con la testa.... cmq la tecnica è notevole, e suona meglio di quanto facesse Kissin alla sua età
  13. MIIIIIII, MA CHI E' QUESTO QUA??!?!??!? Suona pure la trascrizione del Danubio Blu di Cziffra, che veramente non esegue mai nessuno http://it.youtube.com/watch?v=INyV4WYSkTw :clapping: :clapping:
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy