Vai al contenuto

Madiel

Admin
  • Numero contenuti

    22721
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di Madiel

  1. non vorrei sbagliare ma le due opere giovani dodecafoniche di Gould mi sembra che siano state pubblicate nell'integrale della Sony. Nel cd con tutte le composizioni.
  2. è un cd della Philips, 426 284-2, con il suddetto Concerto, l'élegie, Capriccio, l'Embarquement pour Cythère, Sonate à quatre mains. Boston Symphony Orchestra diretta da Seiji Ozawa. Personalmente ne avevo registrato solo il concerto dalla radio, il resto mai sentito purtroppo. Nel cd c'è anche Scaramouche di Milhaud. Ebbe il Ritmo Award 1991
  3. credo proprio di sì. Per altro è l'unico che mi manca in cd, lo dovrò comprare prima o poi. Quello per 2 piani l'avevo nella versione delle Labèque. Meraviglioso.
  4. niente concerto n.3, ne ha composto solo uno per piano e orchestra e uno per 2 pianoforti e orchestra. Poi un'altro per cembalo e orchestra (concert champetre) e un'altro ancora per organo e archi (senza dubbio il migliore)
  5. ragionevolissimo ! Ma vedo, cack, che adesso ti sei trasferito su Poulenc e Milhaud. La cura inizia a dare i suoi effetti...
  6. finalmente uno ragionevole....... la penso come te anche se accostare Ferruccio a Ottorino mi sembra un pò azzardato. Erano comunque i nostri due autori più internazionali della vecchia generazione. Dimenticavo... benvenuto Viandante del sud !
  7. è che ignori i compositori che mi interessano, per fortuna tua !
  8. una miscela letale per il sottoscritto..... (forse è meno tossico Debussy). Comunque, ritornando a tema, mi trovo molto d'accordo con quando scritto da Ale73p21, il 900 andrebbe ristudiato per bene e andrebbero valorizzati molti compositori oggi poco noti oppure dimenticati di proposito. Sia melodici e meno melodici o affatto melodici.
  9. mmmhhhh...... lei Laurenti vuole proprio essere operato ! C'è poco da dire, caro Vice (?) Siloti, anche il Laurenti-Kafka si è trovato sostanzialmente d'accordo con il mio giudizio (riferito al libro di Gentilucci). Meglio di così.... Sopportatemi, ho scelto il mio avatar di proposito.....
  10. ci mancherebbe, la mia era una battuta simpatica dato che stai sull'altra sponda . Solo ti faccio notare che hai confuso il Gentilucci mecenate col Gentilucci teorico-compositore. Insomma, può anche darsi che i due siano scissi (e non sarebbe la prima volta.....), ma io mi riferivo SOLO al secondo...
  11. dipende cosa hanno messo nella biblioteca. Ti dirò, un signore del paese dove abitavo fino a una decina di anni fa si diede da fare per la costruzione della biblioteca comunale. Per prima cosa fece comprare, con i soldi pubblic, i 35 volumi delle opere di Lenin, non so se mi spiego...... Stanno ancora là ad ammuffire. Va bene costruire biblioteche, ma se poi le dotano di fesserie (magari le partiture complete di Nono ! a scapito di Respighi..... )
  12. rileggiti i suoi giudizi su Hindemith o certe ingenuità su Stravinsky. O la considerazione smodata per autori minori che ora già non sappiamo più chi sono. E poi tutte le banalità sugli autori inglesi, le fesserie su Honegger (la sua analisi della Jeanne d'Arc au bucher è molto di parte e oggi inaccettabile), l'entusiasmo per le musiche politiche di Shostakovich e Prokofiev, l'amore smodato per Nono..... Per quanto riguarda Strauss accomuna questo autore (leggiti il commento sul Der Rosenkavalier) alle SS naziste. Vergognoso !
  13. uno che ha dato giudizi così limitati su certi compositori del 900 non merita la ben che minima considerazione. Ho anche ascoltato qualche sua musica e la trovo inutile. Sulla scia di Manzoni ma senza il genio dell'autore milanese. Poi era uno dei compositori italiani tra i più politicizzati, un motivo in più per dimenticarselo....
  14. solo datato ? E' un ammasso di cazzate indescrivibili ! Da leggere SOLO per informazione personale. Molto meglio il volume di Manzoni anche se la musica moderna ha una parte minore rispetto al resto. Pur essendo della stessa parrocchia è molto più equilibrato.
  15. Madiel

    Classica

    mentre voi vi liberate la gola, nel 1685 nacquero Bach, Haendel e Scarlatti......
  16. Madiel

    Classica

    Laurenti, lei è fissato col "vissuto", mi sa che ha studiato sociologia......
  17. Madiel

    Classica

    infatti, differenti da cultura a cultura e dunque lasciamoli alle ALTRE culture please (burp....)
  18. Madiel

    Classica

    sei il solito moralista musicale , Glenn Gould (quello vero) ti sta rovinando ! Devi aprirti all'avanguardia, fai come Laurenti ! Un Cage al giorno toglie il medico di torno.....
  19. Madiel

    Classica

    bella questa ! Il problema di Cage non sta tanto nelle sonorità artefatte delle percussioni o del pianoforte, quanto nell'uso senza senso che ne fa. Del contesto del tutto lontano dalle nostre abitudini uditive. Giocando su questo concetto ambiguo ha fatto tutto ciò che ha voluto con una torma di fessi che lo appaludiva a ogni "perfomance". Per ex. anche Schnittke usava il piano preparato, ma nella sua musica ha un senso o almeno l'ascoltatore riesce a rintracciare il nesso di qualcosa. In Cage manca tutto: nesso, senso, motivo, idea artistica, idea estetica, idea tecnica..... per lui anche un rutto è musica
  20. Madiel

    Classica

    mah, io l'ho sentito solo registrato e mai dal vivo...... e quel che ho sentito mi è bastato (lo registrai alla radio nel 1992, in occasione dei concerti per le celebrazioni colombiane - diedero tra l'altro una eccellente Toccata di Chavez e la Desert Music di Reich, l'unico penzo sensato scritto da questo). Dovrai chiedere a Laurenti, è lui innamorato di John.....
  21. Madiel

    Classica

    attento che ti mordo le chiappe....
  22. Madiel

    Il romanticismo

    quello che dice Bruyland è ampiamente vero. Se devo essere sincero l'unica volta che sono riuscito a sopportare la Patetica è stato alcuni anni fa, quando la sentii diretta da Markevitch con una orchestra Rai (anni sessanta, credo 1963 o 1964). Un esecuzione magistrale, di assoluta oggettività, aveva completamente depurato la sinfonia dal piagnucoloso romanticismo in cui cadono tutti i direttori. Ma è stato un caso unico nel suo genere.....
  23. Madiel

    Classica

    è sempre l'aspetto buono che inganna gli ingenui, vedere cappuccetto rosso con la nonna-lupo.....
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy