Jump to content

Madiel

Admin
  • Posts

    23,716
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by Madiel

  1. 17 ore fa, Snorlax dice:

    Richard Strauss, Eine Alpensinfonie, Staatskapelle Dresden, Giuseppe Sinopoli

    eine-alpensinfonie-0028943989925.jpg

    Interpretazione strepitosa, come d'altronde ogni prova straussiana di Sinopoli. Lettura incandescente che un grande intellettuale come il direttore siculo-veneziano spoglia di ogni inutile intellettualismo (solite cavolate su Nietzsche e l'Anticristo, che mi paiono solo delle ridicole pose di Strauss :cat_lol:;)). Pur essendo la stessa orchestra di Kempe, qui il suono è meno trasparente, più denso e magmatico, con ottoni - specie i tromboni, che spettacolo! - in bella evidenza. Ma non si tratta affatto di una visione bombastica, volta a costruire semplicisticamente un climax più magniloquente dell'altro: Sinopoli innerva ogni frase, ogni nota di una concitazione personalissima, sicché anche le sequenze più placide e descrittive si tingono di tonalità espressioniste che solo un direttore del genere poteva dipingere. Uno Strauss arrivato al suo culmine sinfonico che non può che deflagrare bruciandosi in una miriade di colori abbacinanti.

    Il disco è celebre: inciso dal vivo e molto bene... alzate il volume e godete a dovere! :party:

    ...in dedica a @Madiel, @Majaniello, @Ives, @Florestan, @superburp, @Wittelsbach e a tutti gli altri amici del Forum...

    .... di questa eccezionale esecuzione esiste anche il video! ^_^ 

     

  2. On 26/3/2024 at 19:27, Wittelsbach dice:

    Io sono come le epidemie: vado, vengo, ritorno...

    ncqzsw-rstraussjo-preview-m3-550x550.jpg

    @Madiel, eri tu che lamentavi la latitanza di edizioni integrali di Josephslegende?

    Francamente non ricordo. Anche perché ho in discoteca le edizioni di riferimento di questo balletto, quelle con Sinopoli (DG) e Jarvi (Chandos). Sono edizioni molto diverse e, sotto certi versi, complementari. Jarvi opta per una concezione oggettiva e spiccia, come a voler eliminare o attutire i difetti della partitura, soprattutto la vacuità di molte pagine scritte più come riempitivo della trama che per reale necessità espressiva. Il risultato è una edizione sobria, di taglio moderno e scattante. Sinopoli, invece, fa l'esatto contrario e tende ad esaltare al massimo il calore espressivo, le sonorità turgide e la narrazione, concepisce il balletto come una sorta di gigantesco poema sinfonico. In Sinopoli ogni dettaglio è sensuale e ambiguo, la partitura è pura decorazione decadente ed edonista. Ti dirò, all'inizio avevo una netta predilezione per Jarvi, anche perché l'opera non è un capolavoro e gli innegabili difetti vanno sistemati in qualche modo. Poi, però, con il tempo ho ribaltato il mio giudizio preferendo Sinopoli, perché sono arrivato alla conclusione che per apprezzare al meglio Josephslegende sia più corretto farsi trascinare senza inibizioni intellettualistiche dal flusso dei suoni. Forse è proprio così che Strauss aveva concepito il suo balletto, come un gioco di pura sensualità uditiva, il resto conta poco o nulla. Entrambe le edizioni, inoltre, sono suonate e registrate benissimo. 

  3. 1 ora fa, Florestan dice:

    Bellissime opere, entrambe.

    810-TmtZ3wL._AC_SL1417_.jpg

    Dedicato a @Ives , @Madiel , @Majaniello , @Snorlax , @il viandante del sud , @Pollini , @Wittelsbach se ci legge ancora e a chiunque gradisca

    Eccellenti i pezzi e ottima l'esecuzione!

    Ricambio con questo video, non avevo mai visto eseguita la 2a di Weill. Tra i maggiori scritti dall'autore e di snelle proporzioni classiche (direi mozartiane), che ha avuto però più fortuna in disco. Pensare che l'aveva commissionata Bruno Walter, suo primo interprete. Tra l'altro, il sottotitolo del video è fuorviante, perché Weill non la intitolò mai fantasia sinfonica (è pure divisa in tre movimenti separati)

     

  4. 2 ore fa, Ives dice:

    Nell'Olimpo del trash lo Schubert di Al Bano, ma forse ancora peggio Romina Power che canta (stonata e senza voce) la Serenata. Tutto il film disponibile qui:

    Pensa che non l'ho mai visto quel film, se si escludono dei piccoli frammenti on line: mi manca il coraggio! :cat_lol:

  5. 1 ora fa, Ives dice:

    10 compositori che sono stati mediocri esecutori della loro musica...

    Igor Stravinsky

    William Walton

    Aaron Copland

    Heitor Villa-Lobos

    Michael Tippett

    Richard Strauss

    Maurice Ravel

    Paul Hindemith

    Dmitri Shostakovich

    Franz Schubert

    Sono d'accordo! Come non ricordare la ben nota incisione di Schubert mentre tenta di eseguire maldestramente una sua Sonata ? :cat_lol:

  6. 59 minuti fa, Snorlax dice:

    Invece Ovadia è il migliore tra i lettori che ho avuto occasione di sentire: parte non semplice, perché o si rischia di enfatizzare troppo le parole di Borromini, o di appiattirle in una spenta declamazione. Finalmente la sto ascoltando ora sul mio impianto e mi vien da dire senza troppi indugi che il binomio Ovadia-Ceccherini è di gran lunga più riuscito rispetto a quello Carraro-Muti, esecutori della prima.

    Non lo metto in dubbio, ma sai... io evito Ovadia a prescindere...

  7. E finalmente mi sono deciso ad ascoltarla completa. Avevo sempre rimandato perché pensavo fosse un polpettone, invece ha diverse ottime pagine, merito anche di Inbal che la dirige con molto scioltezza depurandola dalla retorica marxista

    Eisler: Deutsche Sinfonie (1935-1947 e 1958)

    solisti vari, Choeur de Radio France, Orchestre Philharmonique de Radio France, Inbal

  8. 2 ore fa, Vigione dice:

    Domani lo potrò ascoltare e ti saprò dire per le mie impressioni. Ero interessato al box cd perché conteneva parecchi lavori orchestrali che non conosco, del resto la cpo non mi ha mai deluso.

    Ci sono un paio di pezzi senza molte alternative, in effetti, è il classico caso del bere o affogare. Per fortuna sono pezzi minori, alla fine vanno bene anche così. Per i pezzi maggiori, come le sinfonie, ci vuole ben altro...

  9. On 18/3/2024 at 17:19, Vigione dice:

    71gAEBBD-zL._UF894,1000_QL80_FMwebp_.jpg

     

    mmmh, così così.... :mda: Se lo hai preso a due soldi hai fatto un affare, altrimenti.... Meglio prendere i pezzi sfusi in altre edizioni, per quel che posso dire nessuno dei cd presenza esecuzioni di riferimento (o almeno interpretazioni memorabili). Albert si limita a battere il tempo e le orchestre sono poco inclini alle sonorità floride hindemithiane.

×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy