Vai al contenuto

Madiel

Admin
  • Numero contenuti

    19682
  • Iscritto

  • Ultima visita

5 Seguaci

Su Madiel

  • Rank
    Extraterrestre

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Luogo
    Daquì
  • Interessi
    Sesso, automobili e yacht di lusso, vacanze ai tropici

Visite recenti

118816 visite nel profilo
  1. Madiel

    Cosa state ascoltando ? Anno 2019

    Mah, non li ho tutti e conosco pure poche edizioni. In discoteca ho questi Qui ci sono anche altri pezzi di Crumb, tutti in ottime esecuzioni e, in alcuni casi, sono anche le prime incisioni (risalgono agli anni settanta). Per Makrokosmos III ho scelto questa edizione, anche perchè accompagnata dai Madrigali IV che mi interessano particolarmente: Il 2° non ce l'ho Il 4° proviene da un cd Bridge veramente eccellente (l'incisione è sfavillante). Per tutta la serie penso possano andare benissimo anche le sole edizioni Bridge, incise sotto la supervisione dell'autore.
  2. Madiel

    Cosa state ascoltando ? Anno 2019

    Mai sentita questa edizione. A parte gli estratti (magnifici) di Toscanini, conosco solo l'edizione di Jordan.
  3. Madiel

    Cosa state ascoltando ? Anno 2019

    Crumb: Celestial Mechanics (Makrokosmos IV) (1979) Song & Shannon, pianoforti
  4. Madiel

    L'ultimo CD acquistato (musica classica)

    Io possiedo due box: questo con la Chicago e l'altro Icon. Si aggiungono le integrali di Debussy e Ravel, con in più uno sfuso dei concerti per pianoforte di Ravel non compreso nelle altre raccolte Tutto ottimo o eccellente, ma in particolare il cofanetto della Chicago è tutto eccellente.
  5. Madiel

    Il vostro prossimo acquisto musicale

    E allora segui il consiglio di giobar e spendi tre euro in più. La raccolta di Barshai è effettivamente superiore.
  6. Madiel

    Cosa state ascoltando ? Anno 2019

    Mahler: Sinfonia n.6, IV Berliner Philharmoniker, von Karajan
  7. Madiel

    I compositori sottovalutati

    Sì, mi pare di sì. Un altro di quei compositori americani della "terza via" che oggi sono finiti dimenticati, schiacciati tra accademici, minimalisti e avventurieri vari. Oggi sembra proprio che della ricchezza e diversità di una cinquantina d'anni fa non sia rimasto molto in USA.
  8. Madiel

    Presentazione dei nuovi iscritti

    Benvenuto, Vittorio !
  9. Madiel

    I compositori sottovalutati

    E lo devo sapere io ? Ci sarebbe, tra i compositori bravi ma sconosciuti, anche Robert Hall Lewis (1926-1996) Però, a differenza di Jones, i suoi lavori principali sono stati tutti incisi (diretti dall'Autore) e in USA esiste anche una monografia. Magnifico soprattutto il Concerto for Strings. Trumpets, Keyboard and Harp (1987), forse il suo capolavoro.
  10. Madiel

    L'ultimo CD acquistato (musica classica)

    Ecco, mi sfuggiva un particolare: la crudeltà della zia che svezza il nipotino a Mahler e Boulez
  11. Madiel

    Cosa state ascoltando ? Anno 2019

    Le opere intendi ? Guarda, stanne lontano Hai presente due cosi così ? Ecco... Ha musicato alla lettera i testi classici di Sofocle ed Eschilo con effetti non molto distanti da quelli di Orff, solo che impiega grandi orchestre al posto di pochi strumenti come il collega tedesco. Ci sono intere sezioni statiche di un informe pseudo-arioso sui modi classici greci che finisce nel parlato e che schianterebbero pure un elefante. Anche le parti corali sono molto statiche. Provare per credere, poi si sa... de gustibus Ho presente. La mia 1a è stata con Tennstedt, ancora amatissima.
  12. Madiel

    I compositori sottovalutati

    Ecco, mi dimenticavo un carneade proprio bravo Charles Jones (1910-1997)
  13. Madiel

    Cosa state ascoltando ? Anno 2019

    Una caratteristica balza subito all'orecchio: a differenza delle opere successive più note di Respighi, c'è notevole movimento e qualche influenza pucciniana inevitabile (siamo nel 1912-1913). --- 3° atto e 4° atto idem
×