Vai al contenuto

Ives

Members
  • Numero contenuti

    7294
  • Iscritto

Tutti i contenuti di Ives

  1. Pure il cd Orfeo con Muller-Schott e Previn è bellissimo.
  2. Da spotify. Brutta era 30 anni fa e brutta rimane 30 anni dopo. E' stato il disco con il quale ho conosciuto quest'opera, ma oggi sinceramente lo boccerei senza appello. Leppard aveva una frequentazione assai assidua con questo oratorio fin dagli anni '50 e credo esistano delle riprese audio con Vickers e la Sutherland al Covent Garden (ovviamente piene di tagli). Lo riprese anche quando collaborò con la Minnesota Orchestra. Qui siamo in UK a fine anni 80 ma sembra di essere 30 anni prima (eccetto i tagli, la partitura è quasi completa): la direzione è slentata e pedante, musicalmente piattis
  3. Rachmaninov Symphonic Dances, Op. 45 Netherlands Radio Symphony Orchestra Edward Gardner @Snorlax 🙃
  4. Ives

    Hurwitz & co.

    Chi era Converse? Ce lo spiega Hurwitz. Un autore americano dall'idioma tardo-romantico (Wagner, Tchaikovsky, primo Strauss), anche se in seguito sviluppò un'inclinanzione leggermente più moderna, formandosi alla scuola del New England. Studiò anche in Europa con Rheinberger e fu maestro di Hohvaness. Un bel disco Naxos della Falletta con i suoi poemi sinfonici ispirati a testi di Whitman e Keats...e alla 10000000 automobile Ford 😁
  5. Che poi è "smezzato" (direbbe Ivano) con il giovane Gavrilov.
  6. Dal vecchio catalogo Telarc, cofanetti di 5 CD a prezzo contenuto, sui 20-25 euro.
  7. E' complessivamente buono. Questi box vanno giudicati, secondo me, nella loro interezza. Poi se valutiamo incisione per incisione, può esserci di meglio (Fantastique sicuramente, ad esempio).
  8. Per quanto mi riguarda, edizione notevole, da affiancare o da scegliere tra la "vecchia" Archiv di Gardiner e la recente Chandos di Curnyn. Superba la concertazione di Christie e il "tappeto sonoro" che stende per i cantanti (tutti bravi), trasparente, nitido e mobilissimo amplificando al massimo grado ogni sfumatura espressiva. Les Arts Florissants memorabili come sempre e nutritissimo il continuo con due tiorbe, cembalo e organo. Non è indicato su che edizione ci si basi per la partitura, perchè dopo il duetto finale del primo atto c'è un piccolo coretto sullo stesso testo ("Happy we") che n
  9. Ives

    Hurwitz & co.

    Segnalato dall'amico bruckneriano @Snorlax qualche giorno fa. E' un librone, una sorta di Bibbia bruckneriana, scritta dal noto musicologo William Carragan. Descrive tutti i lavori di Bruckner in tutte le edizioni e versioni disponibili. E' una grande risorsa, ma forse si scade un pò nel fanatismo e nella musicologia esornativa.
  10. Ives

    Hurwitz & co.

    L'analisi delle 107 sinfonie di Haydn. E' il turno della quarta:
  11. Kafka-Fragments è per me una delle composizioni più belle del '900, almeno tra quelle per voci e strumento e sicuramente la più rappresentativa di Kurtág, anche come dimensioni e durata. Un po' come i brani per pianoforte Jatékok, sono la summa delle varie anime della musica Kurtág, tesa tra estrema rarefazione e tensione verso un paesaggio umorale inconfondibile.
  12. Ives

    Hurwitz & co.

    Su Svetlanov, Hurwitz non usa mezzi termini, è il ciclo mahleriano più brutto di sempre. @Wittelsbach
  13. Ives

    Hurwitz & co.

    Che tragedia! Ci credo che non lo ascolti più...
  14. Janáček Suite for Strings Pittsburgh Symphony Orchestra Manfred Honeck @superburp
  15. Ives

    Hurwitz & co.

    Il ciclo mahleriano IDEALE, personalissimo di Hurwitz. Con anche i lieder e con attenzione alle novità degli ultimi anni. 1) Honeck (Exton) 2) Fischer (Channel) 3) Haitink (Philips/Decca) 4) Kubelik (DG) 5) Stenz/MelbourneSO (ABC) 6) Gielen (Hanssler) 7) Bernstein (Sony) 8)Wit (Naxos) 9) Karajan (DG) 10) Sanderling (Berlin Classics) Das Lied von der Erde) Klemperer (EMI) Das Klagende Lied) Tilson Thomas (RCA) Des Knaben Wunderhorn) Chailly (Decca) Kindertotenlieder e altri) Baker/Barbirolli (EMI) Assoluta novità, m
  16. Ives

    Hurwitz & co.

    Vero. Poi alcuni CD troppo vuoti, vedi quello con il solo Imperatore.
  17. Ives

    Hurwitz & co.

    Lo avevo segnalato qualche ora fa. Hurwitz è un fan dichiarato di Ivan Moravec e non si fa scappare la ghiotta occasione di recensire questo bellissimo box celebrativo della Supraphon dedicato al misconosciuto (almeno da noi) pianista ceko, specialista soprattutto in Chopin e Debussy. 11CD + 1 DVD Terrific 😆 @hurdy-gurdy
  18. Ives

    Hurwitz & co.

    😁 anche una gif animata non sarebbe male...nel frattempo: Le cantate di JSB. We're up to BWV5! Wo soll ich fliehen hin con la curiosità della "tromba da tirarsi" utilizzata nell'aria finale per basso (ovviamente l'edizione Rilling scelta da Hurwitz la sostituisce con la tromba):
  19. Grazie. Identico programma, stessa etichetta, qualche anno prima con Maazel: Che fantasia! 😆 Ricambio con un ascolto dalla FD:
  20. Ives

    Hurwitz & co.

    Una IDEALE discografia del Ravel orchestrale... Sheherazade-Overture: Boulez (Sony) Pavane: Silvestri (EMI/Warner) Rapsodie espagnole: Haitink (Philips/Decca) Ma mere l'oye: Martinon (EMI/Warner) Daphnis et Chloe: Monteux (Philips/Decca) Tzigane: Haendel/Ancerl (Supraphon) Piano Concerto Left Hand: Larrocha/Foster (Decca) Piano Concerto: Argerich/Abbado (DG) Bolero: Bernstein/ONF (Sony) Minuet Antique: Tortelier (Chandos) Valses nobles et sentimentales: Munch (Sony) Une Barque sur l'ocean: Ozawa (DG) Alborada del gracioso: Paray
  21. Ives

    Hurwitz & co.

    Il succosissimo boxone Szell/Warner
  22. Ives

    Anton Bruckner

    Vero, bellissimo: maturità, equilibrio, suono cristallino, plasticità di fraseggio esemplari e con dinamiche variatissime e sempre coerenti col disegno formale e il carattere delle sinfonie. L'approccio è sicuramente molto tradizionale. I Bostonians suonano divinamente bene! Si trova tranquillamente su Spotify. Notare come il nome del music director sia scritto piccolino, mentre è stampato bello grande e in giallo il nome dell'orchestra, povero Andris 😆
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy