Vai al contenuto

Ives

Members
  • Numero contenuti

    5962
  • Iscritto

Su Ives

  • Rank
    Bestiale

Profile Information

  • Sesso
    Maschio

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Mai sentito. Dico che non la conosco, mi fido di lei! 😁 @Snorlax e @Wittelsbach in controdedica. Tutta l'op. 18...
  2. Les Nuits d'eté di Berlioz con Ozawa e i Bostonians (1984). Seguono Trois Mélodies di Satie (1985 con Dalton Baldwin al piano).
  3. Telemann Overture-Suite "Burlesque de Quixotte" Apollo's Fire/Jeannette Sorrell @glenngould ho anch'io quel disco Apex con Dutoit giovanissimo ancora in Svizzera...
  4. Grazie, disco molto bello, riuscitissimo, come un pò tutto il Maazel giovanile, soprattutto nel repertorio "coloristico" franco-russo. All'epoca riusciva ancora a calibrare perfettamente l'insuperabile maestria tecnica (prima che diventasse maniera), la personalità spiccata (prima che diventasse routine) e la capacità di dare impulso drammatico, al calor bianco, a certe pagine (prima che si trasformasse in loffio mestiere). Ricordo anche in quel periodo del Brahms ottimo, del Rimski, del Respighi, del Ravel fenomenale... Qualche anno dopo, incise a Vienna per la Decca il Romeo berlioziano completo, con le parti vocali e corali (è stato un must del suo repertorio, ci sono anche varie incisioni live a Parigi e a Roma con i complessi della Rai): Incisione bellissima anche questa, secondo me tra le migliori (Ozawa, Munch, Levine) e recentemente ristampata nella serie australiana Eloquence. Ricambio con questa pillola purcelliana da The Indian Queen:
  5. Handel Two German Arias Look down harmonious Saint, cantata HWV 124 Robert Tear, tenor ASMF/Sir Marriner
  6. Contiene questo, di cui Pinnock da una la lettura meno rutilante di questa che mi appare tra i consigli di YT: @hurdy-gurdy
  7. Ives

    Anton Bruckner

    La qualità audio sicuramente non sarà delle migliori. Il senso è prendere cose senza diritti e farne un'integrale con intepreti più disparati. Con le alternative anche economiche che ci sono sul mercato, lascerei perdere.
  8. Assurdo che non l'abbiano incluso nel box dedicato a Blomstedt/San Francisco:
  9. Debussy En blanc et noir Argerich/Kovacevich, pianos
  10. Schubert Six Overtures Der Teufel als Hydraulicus, Overture to the vocal comedy D.4 (ca. 1811) 00:00-03:50 II. Des Teufels Lustschloß, Overture to the Singspiel D. 84 (1814) 03:50-12:00 III. Overture in D major ‘in the Italian Style’ D. 590 (1817) 12:00-20:20 IV. Overture in C major 'in the Italian Style' D. 591 (1817) 20:20-27:55 V. Die Zwillingsbrüder, Overture to the Singspiel D. 647 (1819) 27:55-32:15 VI. Die Verschworenen (Der häusliche Krieg), Overture to the Singspiel D. 787 (1823) 32:15-39:50 English Sinfonia/Sir Charles Groves
  11. I "barocchisti" non possono esimersi...
  12. Barber Knoxville: Summer of 1915 Sylvia McNair, soprano Atlanta Symphony Orchestra Yoel Levi Brano meraviglioso e perfetto per l'assolato meriggio estivo (anche se l'atmosfera rievocata pare essere più sul tardi).
×
×
  • Crea Nuovo...