Jump to content

bruyland

Members
  • Posts

    2,617
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by bruyland

  1. fosse solo per le composizioni, il progetto è di tagliare i fondi per tutto il settore dello spettacolo. C'è chi si preoccupa e c'è chi se ne frega o si accontenta di una bella serata su Italia1... Il successo - se c'è - lo si sopporta bene. Piuttosto si apprezzerebbe che uno, quando parla o scrive, usasse le parole secondo il loro significato. Ma a chi interessa ormai la storia, la lingua, la tradizione? Tutto ha già perso di significato, sfumato in una melassa indefinita di messaggi rapidi ed efficaci, facili da recepire anche senza conoscenze, con poco spreco di tempo, di persone e di denaro. Infine, dopo che l'istruzione e la ricerca saranno definitivamente debellate e lo spettacolo messo alla fame, non ci resterà che salvare il salvabile mettendo all'asta quella fortuna che ci è capitata in eredità e che conserviamo chissà perché nei nostri costosi musei...
  2. Aggiungo che l'orecchio relativo può essere sempre migliorato con l'esercizio e con la pratica. Quello è fondamentale.
  3. ho votato no alla prima altro alla seconda: credo che le donne abbiano le stesse possibilità degli uomini se si tratta di concertismo solista, canto, ecc. L'orchestra mi sembra un ambiente molto maschilista. E' facile trovare come prima parte un ragazzo di 20 anni, molto difficile trovare una ragazza della stessa età. la terza domanda mi sembra scontata e un po' offensiva
  4. Questa è stata bella, lo concedo O_O

    Pur non essendo "berluschino"

  5. Adoro la quarta di Kleiber (non conosco incisioni con la 1,2,3) Mi piace tanto la terza di Walter Bernstein è troppo eccentrico non mi piace Buona l'incisione di Karajan Ottima quella di Abbado
  6. O___________O meno male che non si interessava di politica...
  7. vero faccio notare fra l'altro la disparità di trattamento nei diversi settori della vita pubblica all'Alitalia fallita (non all'intero settore dei trasporti) è stato concesso un prestito ponte (diciamo prestito ma è un regalo, visto che nessuno restituirà quella somma) di 300 milioni di euro, il fondo unico per lo spettacolo 2009 è stato indicato come 380 milioni di euro. Solo il prestito a un'azienda non più statale che è fallita copre quasi da solo l'intero budget per lo spettacolo (musica, prosa, cinema, danza, circo) in Italia in un anno. Il prossimo che mi parla di sprechi me lo mangio...
  8. Chi va fuori tema è lei, probabilmente per mancanza di conoscenza in materia... Non c'entra nulla la corruzione della politica in campania, la finanziaria, l'Europa o la corte dei conti. Qui si parlava - nel mio intervento, poi quotato da frastor - della curiosa coincidenza della scelta di Allevi per il concerto al Senato (e la fantastica presentazione del nuovo che avanza) con l'intenzione di decurtare i finanziamenti alla musica e allo spettacolo del 40%. Se a lei che non opera in campo musicale questa cosa non interessa granché, capirà che ai musicisti leggere tali notizie abbinate per di più con la mistificazione carluccialleviana fa venire l'orticaria per non dire peggio. Se poi mi dice che i tagli alla cultura è stata una risposta a non so bene che cosa (a Darmstadt, alla corruzione di Napoli, all'Europa???)... anni addietro... le faccio notare che i tagli della cultura si ripetono curiosamente con il ritorno di questo governo (2005 -33%, ritoccata nel 2007 a +17% dal governo successivo e ora destinata ad un ulteriore taglio che sommato ai tagli precedenti probabilmente ci porterà di fatto a chiudere il settore dello spettacolo in Italia), non così addietro dunque... ma lei parla di sprechi e di trattenute... non si legge però da nessuna parte un intervento per contrastare tale problema che pure poco c'entra con l'argomento (a meno che lei non sottintenda con questa frase che tutti gli enti lirici prendono mazzette, che l'ente teatrale italiano ruba, che il settore della danza intasca... la cosa comincia a diventare penosa, cornuto e mazziato dite voi)
  9. grazie, auguroni anche a te

  10. le consiglio un buon docente di violino. Data la scarsità di informazioni credo che sia difficile qui suggerire qualcosa di più. Avete cosparso bene di pece l'archetto prima di utilizzarlo?
  11. Certo che noi musicofili siamo incontentabili...
  12. stiamo parlando di musica in un forum musicale, non di guerra in Iraq... allora tanto vale non scrivere nulla... Non si spendeva troppo, negli enti lirici gli spechi c'erano, altrove no. Gli enti lirici sopravvivono con l'acqua alla gola, il resto già è defunto. Se per lei è un motivo di soddisfazione... ovvero? è bello perché l'Europa viene chiamata in causa solo quando serve, quando si parla di pluralismo dell'informazione o di ecologia l'Europa non capisce un tubo... tagliando il FUS del 40% si risolve il problema? Sto parlando di un fondo nazionale ripartito dalla Val d'Aosta alla Sicilia. E' un problema che riguarda tutti, e non solo la musica. Il teatro, il cinema, la danza... Il problema è un altro. Lo ha detto molto chiaramente Napolitano: "Un’attenzione particolare alla cultura <Ho considerazione e rispetto per chi ha compiti di governo nella situazione attuale> dice Napolitano ma avverte anche che, quando si parla di tagli, <le cifre non dicono tutto e non tutte le voci di spesa sono uguali, bisogna confrontarsi nel merito delle conseguenze che può avere una decisione restrittiva per settori come la cultura>." (Il Giornale) Io l'ho aperto e lei l'ha raccolto. Normative europee? ma che c'entra col FUS? sa di cosa si parla in questi giorni sui giornali o tira a indovinare in base a quanto apprende dai banchi di scuola?
  13. ciao sbrullino, auguri :***

  14. Possiamo anche specificare se vuole... Anche negli anni in cui la cultura era "di sinistra", era un'irrisoria percentuale dei finanziamenti destinata a una musica d'elite al quadrato. Polemizzare sui soldi spesi per il Prometeo di Luigi Nono o per Outis di Berio, come spesso ho sentito fare, è alquanto stupido, come del resto ritenere Dallapiccola un compositore "regionale" per cui indegno di una celebrazione. I finanziamenti alla cultura sono sempre andati ai teatri di tradizione, alla lirica, alle orchestre sinfoniche. A enti che hanno sempre dedicato una piccolissima parte dei finanziamenti a commissioni di nuove musiche o nuove opere perché obbligati a farlo. La Biennale di Venezia, unico ente italiano dedicato esclusivamente alle novità musicali ha sempre avuto un budget ridicolo se rapportato a simili istituzioni estere. I teatri d'opera all'estero, anche quelli di provincia, hanno sempre in stagione nuove commissioni accanto a opere di repertorio. L'argomento del taglio dei finanziamenti, caro Fingal, è abbastanza pretestuoso per mascherare quella che invece è la realtà. Non si colpisce la nuova musica (già martoriata da anni), si colpisce tutta la musica, la cultura, il teatro, il cinema. Evidentemente queste cose non servono a chi non vuole che il futuro di questo paese sia basato su una società civile.
  15. Eh, si...Hindemith è veramente irresistibile :o

    Ma anche Shosty, con quel capello mosso così anni '80..yùm!

  16. tanti tanti auguri di un buon e felice natale e sopratutto un anno carico di soddisfazioni nel lavoro e nell avita privata!

  17. grasssssie! Ricambio gli auguri, Illustrissimo collega!

  18. Buon Natale al mitico Bruy, il Messia del TD!

  19. ao-guri anche a supersbruhy! ;)

×
×
  • Create New...

Important Information

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy