Vai al contenuto

KingOfTheClarinet

Members
  • Numero contenuti

    572
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di KingOfTheClarinet

  1. Aprirle tutte, suonarle 5 minuti, selezionare le migliori, e le altre farle riposare da qualche parte..Con i nuovi sacchettini salva freschezza, le ance hanno bisogno davvero di un tempo per acclimatarsi... Ho buttato tante di quelle ance prima di scoprire questo metodo, e naturalmente la mitica carta vetrata ultra fine e la limetta..!!!
  2. Se è buffet immetti il numero di matricola escluse lettere nel sito buffet e ti spuntano i dati dello strumento!
  3. Ciao.. Per prima cosa, bisogna capire, a che tipo di soli ti riferisci... Passi d'orchestra, concerti solistici... C'è ne una miriade.. Di solito, ad un certo periodo di studi al conservatorio il maestro ti fa studiare tutti quanti i passi orchestrali più difficili che servono per i concorsi ecc ecc... Parlando di mozart invece, intendiamo concerti solistici, che siano con accompagnamento a piano o orchestra. Tra i più importanti, ricordo: Kv622 mozart I concerti di louis Spohr. I concerti e il concertino di weber. Le sonate di brahms Debussy Rapsodie Première Il concerto di bucchi "Per cl so
  4. Non per riaccendere qualche polemica o qualsiasi altra discussione in merito a tale clarinetto, devo dire ora che lo suono stabilmente da 1 anno e mezzo, senza cambiare nessun pezzo o senza fare strane modifiche..Il Tosca, secondo me è un clarinetto che va studiato.. Ma studiato seriamente, a livello di suono meccanica intonazione e di emissione... Una volta che hai cominciato ad inquadrarlo,puoi apprezzarne delle qualità che a primo acchito non percepisci neanche lontanamente. Non voglio dire che questo strumento offre delle qualità che nessun altro strumento potrebbe offrire perché sarebbe u
  5. Ecco come rovinare uno dei più bei strumenti bassi.. Io sono molto restio nel fare queste modifiche.. secondo me uno strumento funziona al meglio quando è totalmente originale.. Sono molto contrario anche all'utilizzo di barilotti e campane di marca diversa da quella dello strumento, ma solo perchè ho fatto le mie prove, infatti avevo su un Tosca accessori backun.. A primo impatto piacciono.. Ma lo strumento ha le sue misure e ti posso assicurare che lavora molto meglio originale..!
  6. Anche perchè penso che un barilotto più lungo di 680mm sballi gli intervalli del clarinetto..! Se, sei crescente con un clarinetto con il 680mm... Ho lo butti o ti dai all'ippica..!!
  7. L'unica, per noi siciliani e comprare on-line.. Visto che l'unico negozio fornito a Catania cioè cappellani ha chiuso..!!! C'è sanfilippo musica, ma è a messina..!!Compra da dampi..! E quanto compri le ance per non spaddare in spese di spedizione prendire sempre almeno 2 o 3 pacchi alla volta..!
  8. Bocchino Vandoren 5JB e legatura in legno Florian Popa! E naturalmente Patricola Virtuoso in ebano!
  9. Perciò, il B40 è un bocchino di qualità medio-bassa? Cioè, il bocchino più utilizzato al mondo nonchè utilizzato da alessandro carbonare è un bocchino di "Cacca"?? I bocchini yamaha e i bocchini rico sono bocchini di medio-bassa qualità..!!!I Vandoren sono uno standard e un punto d'incontro per la quasi totalità dei clarinettisti.. Certo.. Ognuno ha i suoi gusti," io per esempio suono tutt'altra imboccatura di tutt'altro materiale" ma non perchè non si utilizza tale materiale ciò sia sinonimo di scarsa qualità.. Ognuno a i proprio gusti..!Poi.. Come si può solo provare a nominare l'm13 e l'm1
  10. Lascia perdere qualsiasi prodotto artigianale..! Punta su un vandoren..I due migliori modelli della Vandoren secondo me sono il B40 e l'M30.. molto simili.. Suono scuro.. Buon controllo.. Prendilo traditional e non profile 88..Ti ci troverai un po maluccio all'inizio perchè cambiare becco è sempre un po' traumatico.. ma ti ci abituerai presto e vedrai i risultati..! I bocchini yamaha sono molto chiusi e non sono creati in ebanite ma in metacrilato.. Un materiale simile al plexiglass che dona un suono particolarmente ovattato e ottuso..! Buona fortuna! per il resto bocchini aperti e chiusi.. se
  11. io penso si possa fare senza problemi.. come conservatori, secondo me quelli della svizzera sono alcuni dei migliori.. ma è difficile entrare...
  12. Ma non utilizza un clarinetto in sib..Forse il clarinetto in do? Non ha la chiave di correzione del fa basso anche essendo un Tosca.. Perciò deve essere per forza un altro taglio!
  13. Allora, lo strumento non so se è ora a grande distribuzione, forse per ora è solo in fabbrica.. Sinceramente non so se si allargheranno ai negozi.. Per il fatto del suono scuro, volevo citare un grande clarinettista, Calogero palermo..Calogero palermo, anche avendo un suono PARTICOLARMENTE scuro non penso abbia difficoltà ad entrare in qualsiasi orchestra lui voglia.. In suono degli RZ non è fermo come quello dei clarinetti tedeschi, bensì il suono viaggia eccome, ed è molto voluminoso, e non penso che le orchestre Che cercano sempre il suono scuro" almeno quelle sinfoniche, per il semplice mo
  14. Beh, Sinceramente comprando il La Tosca,si spendono gli stessi soldi"Se non di più" Per una coppia Adler..! Penso, che se i prezzi non lieviteranno più di tanto, nel momento in cui dovrò farmi la coppia prenderò sia sib che la Adler, anche se devo dire che la meccanica Adler è molto simile a quella Tosca,infatti le chiavi hanno la stessa forma, ma sono più veloci e meglio posizionate..:)Ma il Tosca non me lo toglierò mai, essendo un clarinetto con cui vado molto d'accordo, che oramai fa parte di me, e che mi ha regalato tanto in questo...Con ciò concludo..
  15. Penso che di questi tempi e con questi prezzi, il clarinetto in la me lo farò Adler che con soli 2000 euro mi porto a casa una BOMBA..
  16. [media]http://www.youtube.com/watch?v=HdbjobvzhD0 Ensemble CALAMUS!
  17. Il sib è in produzione da parecchi anni,il clarinetto che provai io aveva già un anno..Il clarinetto in la, mi spiegava il ragazzo, non lo hanno costruito insieme al sib perchè non volevano usare la stessa camera, ma introdurne un altra per una maggiore facilità di emissione.. Le qualità sono pazzesche anche solo dal legno si capisce.. Non è pitturato ed ha una consistenza molto buona.. Se ti si crepa il clarinetto "Cosa improbabile " O ti cambiano il pezzo o ti danno un clarinetto nuovo..! Senza pagare 1 cent! " Se non sbaglio la garanzia è fino ai 7 anni dalla data di acquisto"
  18. Ho saputo che la Adler ha assunto Milan Rericha come collaudatore di questi clarinetti "Artigianali" prodotti in svizzera.Ho conosciuto questi clarinetti, ancora sconosciuti, grazie ad un ragazzo ex allievo del mio conservatorio che è andato a studiare in svizzera e ha studiato e forse studia tutt'ora con milan" non ricordo se ci studia ancora" e si è preso questo clarinetto.. "Il la non è ancora uscito.. Uscirà fra 6 mesetti"..Un clarinetto di tutto rispetto... Veramente efficente..Le sue peculiarità sono: Suono particolarmente scuro, "Infatti ciò che mi diceva il ragazzo e che la Adler insie
  19. No.. Sono molto simili..Non suonano bene entrambi.. O almeno a me non piacciono... Sono come i bocchini Buffet...!! SERVONO PER INIZIARE..
  20. Becchi da studio in Metacrilato..!Dal suono un po' ottuso oserei dire..
  21. Non sprecate soldi in queste cose.. Io l'ho preso uno in grenadilla.. i primi tempi sembra l'oggetto che avete cercato per tutta la vita, ma appena vi abituerete all'emissione " diventa molto più semplice" Il suono si farà piccolo e tagliente... Gli oggettini backun, stanno bene solo in salotto su una bella teca con del velluto rosso!
  22. Tanti Auguri di Buona Pasqua a te e alla tua famiglia

  23. Beh.. Non ci sono trucchi.. Controllo Controllo e studio..! Per i salti ti conviene appoggiarti sulla prima nota per poi dare lo slancio per la nota acuta..!
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy