Vai al contenuto

KingOfTheClarinet

Members
  • Numero contenuti

    556
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su KingOfTheClarinet

  • Rank
    Più che qualcuno
  • Compleanno 30/07/1997

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  1. Yamaha YCL 34 II

    Ciao, il clarinetto di cui chiedi informazioni è una versione molto vecchia della Yamaha. Attualmente vengono prodotti 3 modelli della Yamaha, e sono ottimi! Rispettivamente, in ordine di prezzo: Ycl 255 " principiante, costo c.a.450 euro" resina Abs Ycl 450 " intermedio, costo c.a. 900 Euro" Ebano Ycl 650 " La casa lo definisce un entry level professionale, e posso garantire che è cosi! costo C.a. 1400 Ebano Io ti consiglio vivamente lo Yamaha 255 in resina Abs, suona in maniera ottima, non subisce sbalzi di temperatura, è intonato, lo puoi usare pure come clava, funzionerà sempre. Lo yamaha 450 non ha nulla da invidiare al 255, anzi, mi è capitato più volte di provare 255 molto più spontanei dei 450. Ti conviene prendere questo e poi più avanti fare la spesa grossa per un nuovo o un usato professionale " Es, Buffet Rc- Buffet Rc Prestige" Ciao
  2. numero di serie

    Il tuo strumento è stato prodotto nel 1980. Come sistema è in disuso da più di 20-25 anni. il valore si attesta sui 5-600 euro in condizioni più che ottime.
  3. Suono metallico su alcune note

    Così senza vedere ne toccare con mano non si può stabilire la natura del problema. potrebbe essere un problema di tamponi, di molle che vibrano o di bocchino.
  4. Selmer signet 100

    Ciao, il Signet è tutt'ora un ottimo semi professionale. Diciamo che anche la Yamaha produce ottimi clarinetti da studio, tra cui di spicco troviamo il ycl 255, che io personalmente prediligo rispetto a quelli in legno. Bisogna valutare quanto lavoro c'è da fare al Signet. Il prezzo è relativamente basso, ma dipende quando ti chiederanno per renderlo di nuovo efficiente al 100x100. Lo yamaha lo trovi all'incirca sui 450 euro. io ho tutt'ora il modello vecchio, il 250 sempre in abs, che è stato il mio primo clarinetto. l'ho distrutto, e ora ha quasi 9 anni. mai un cuscinetto cambiato, mai una revisione, e tutt'ora tutti i cuscinetti chiudono e lo strumento suona bene, pure dopo la pioggia presa nelle lunghe giornate in banda. Dire che te lo consiglio caldamente è scontato, vista la mia esperienza. Valuta tu, se preferisci avere uno strumento nuovo, o magari spendere un po' di più ma avere un semi-professionale in legno come si deve.
  5. Problema con bocchino e ance

    Ovviamente con lo studio è possibile produrre un risultato soddisfacente con qualsiasi bocchino si usi. Ti ho consigliato il B40 13 invece del B45 o dell'M30 perché secondo me è il becco più equilibrato tra tutti e permette di avere un buon risultato in quasi tutte le occasioni! Cosa che diventa più difficile ma assolutamente fattibile con i becchi precedentemente esposti. Il B45 Punto si differisce dal B45 tradizionale per una facilità di emissione più accentuata, o per lo meno, questo è quello che scrive la Vandoren. Io non sono mai stato un Fan delle varianti Punto e Lyra della Vandoren, in quanto preferisco i modelli tradizionali. L'idea di provare e vedere cosa ti veste meglio addosso è corretta, ma ti consiglio comunque di prendere il B40, in quanto in negozio possibilmente ti potrebbe piacere un becco tipo l'm30 ma potresti anche accorgerti solo a casa che possibilmente pecca in poca potenza, o in intonazione poco stabile. Diciamo che con il B40 caschi sempre in piedi! Buono studio!!
  6. Problema con bocchino e ance

    Allora, diciamo che il discorso becco ancia legatura è un discorso molto personale. bisognerebbe andare in un negozio e vedere cosa si adatta meglio a te! Generalmente potrei dirti che i becchi vandoren, stra collaudati e che vengono venduti moltissimo, sopratutto in europa sono essenzialmente 3: B40-B45-M30. Io credo che il migliore di questi 3 sia il B40, in versione 13, quindi accordato a 440Hz. è un bocchino che anche se pensato per il mercato americano" Considerata l'accordatura a 440" suona tranquillamente a 442 con barilotto 65 e 440 con barilotto 66. Ha di buono che non cresce tantissimo come il b40 normale d'estate, e d'inverno in situazioni normali, il 65 va più che bene. Io personalmente ti consiglio questo, essendo un becco abbastanza equilibrato, dal suono scuro, d'altro canto questo suono scuro è dettato anche dal fatto che il ciglio del B40 non è molto sottile, questo si traduce in : Suono scuro ma studia lo staccato, non verrai facilitato più di tanto. Il B45 è un bocchino più aperto del b40, e chiede ance un tantino più morbide. Produce un suono con più volume e più chiaro. L'M30 è un becco più chiuso, più simile al tuo 5rv! Ha un suono scuro, tipico del b40, prende meno aria, però ha una potenza di suono inferiore a entrambi i becchi precedentemente citati. Il B40 13 di norma viene suonato con ance 3,5 sia v12 che rue lapic 56, ma anche qui, questa non è regola, ho colleghi che lo suonano con le 3 e colleghi che lo suonano con le 3,5+, IO lo usavo con le 3.5. il B45 di norma va bene con le 3 e le 3.5 un po' morbide l'M30 con le 3.5 abbastanza dure. Io attualmente ho abbandonato il B40 13, per Passare al BD5, sempre Vandoren. è un bocchino che ha una grandissima facilità di emissione, un suono scuro tipico B40, una potenza di suono poco inferiore, ma lo staccato risulta essere molto più morbido. Ho scelto questo becco proprio perché lo trovo molto più facile da suonare, però non te lo consiglio, in quanto avendone provati moltissimi posso dirti che è il becco vandoren con la produzione più eterogenea che ci sia, nel senso che, provandone tanti ho evidenziato significative differenze tra un becco e l'altro. In definitiva (Scusa se mi sono dilungato) ti consiglio il B40 13 per affrontare il tuoi studi ( Magari abbinato ad un fiammante Prestige) A Presto
  7. Conservatorio e clarinetto

    Ti consiglio di cambiarlo in seguito solo ed esclusivamente per non stressarti ulteriormente prima dell'esame. già c'è da studiare, se poi devi fare i conti pure con un clarinetto che non conosci sono dolori! Appena sarai entrato sarà sicuramente la prima cosa che ti dirà il tuo maestro: Acquista una coppia di prestige e studia! Se hai trovato migliorie tra l'e10 e il completo ti innamorerai perdutamente di tutte le sfumature che un buon prestige saprà darti, farai la metà della fatica e sarai molto più intonato!
  8. Conservatorio e clarinetto

    Da premettere che, come ti ha già detto Mirko, il completo 21 chiavi è un sistema superato! Però se ti trovi bene " Cosa che dubito continuerai a fare provando come si deve un 17 chiavi Mezzo boehm" attualmente non c'è fretta di cambiarlo, nel senso che l'esame d'ammissione puoi farlo tranquillamente con il completo! Non troverai mai nessuno che ti farà storie all'esame d'ammissione perché utilizzi un completo! Proprio per evitare un cambio così radicale io ti consiglierei di acquistare un clarinetto nuovo dopo l'esame " Possibilmente un Rc Prestige o semplicemente Rc". Dopo essere entrato sarà quasi d'obbligo acquistare una coppia, Sib e La per affrontare tutti gli studi, i passi orchestrali e i concerti che ti verranno sottoposti. saluti
  9. Valore clarinetto "Opus mod.GL"

    mi dispiace ma non sono riuscito a trovare nessuna informazione, e non fa parte neanche del gruppo leblanc. Spero tu non l'abbia pagato molto.
  10. Consiglio tecnico

    Se tutto è montato correttamente evidentemente con le labbra stringi troppo e l'ancia si chiude non facendo passare l'aria! Ma non hai un maestro che può seguirti? Comunque se il problema è questo cerca solo di non stringere!
  11. Valore clarinetto "Opus mod.GL"

    Ciao, non conosco la marca Opus, però so che esistono dei modelli della marca Leblanc che riportavano come nome proprio OPUS. se posti qualche foto del pezzo superiore dove è scritto il modello sapremo sicuramente aiutarti meglio! Ciao
  12. Labbro debole

    Non credo che esistano esercizi per allenare le labbra alla pressione del clarinetto. Penso che la cosa migliore siano le note lunghe, fatte anche solo per 10 minuti al giorno ristabiliscono davvero la resistenza che serve per suonare. Bisognerebbe trovare un aggeggio che simula perfettamente il becco del clarinetto, io personalmente conosco l'esistenza di questi aggeggi, ma sono più per i trombettisti.
  13. Patricola E Altro

    Ciao, Allora, il bonus si riferisce a uno sconto pari al 65 per cento del valore dello strumento in questione, fino ad un massimo di 2500 euro. Ad esempio se tu dovessi comperare uno strumento di 4500 avresti 2500 Euro di sconto pieni, proprio perché i 2500 rientrano nel 65 % del valore dello strumento, mentre se dovessi comprare uno strumento di 3000Euro circa lo sconto sarebbe bari a 1890 euro circa, proprio perché il 65% del valore dello strumento si attesta intorno a questa cifra, quindi dovresti aggiungere il restante. Il sito della Ripamonti è questo, @http://www.laripamonti.com/categoria/clarinetti/ . Come comunque ti ho già consigliato, visto anche che sarai uno studente di conservatorio, sarebbe molto meglio per te prendere un buon Buffet! Considerando il bonus stradivari, e il prezzo attuale di un Rc Prestige "3600Euro" riusciresti a sfruttare il bonus fino a 2340Euro e così poter acquistare un Prestige a soli 1160. Io se fossi nella tua posizione adotterei questo tipo di soluzione, o ancora meglio, se dovessi acquistare la coppia farei ricadere il bonus sul clarinetto in La così da poterlo sfruttare nel pieno delle sue potenzialità " 2500 euro pieni" visto che il Clarinetto in La prestige costa circa 4000. Alla fine puoi acquistare anche uno strumento di 10000 euro, lo sconto rimane sempre di 2500 euro. Ciao
  14. Patricola E Altro

    Ciao, a parte che non sono mai stati i clarinetti migliori di tutti, anche perché non esiste un clarinetto che ha annullato tutti i difetti dovuti al tipo di cameratura che il questo tipo di strumento comporta. A mio parere ti converrebbe andare da Daminelli a Bergamo ed andarti a scegliere un ottimo buffet. Rc e Rc prestige in particolare, sono davvero ottimi. Ti dico daminelli solo perché essendo un negozio particolarmente grande avresti più scelta, ma comunque puoi provare buffet in qualunque negozio di musica che tratta clarinetti. Sennò se proprio vuoi rimanere sugli italiani, la Ripamonti sta da poco facendo dei buoni clarinetti, i nuovi Ripa, che non sono assolutamente male, però gli unici che mi hanno convinto sono quelli con la meccanica in oro, che montano anche dei tamponi diversi dai classici Ripa con meccanica argento, ti verrebbero a costare 1500 utilizzando il bonus stradivari. comunque secondo me con un buon Buffet non sbagli.
  15. clarinetto nuovo

    Ciao e benvenuto. Leblanc è una marca di Clarinetti e non un modello specifico, ne facevano tanti, quindi dovresti farti consigliare anche il modello! Da quello che so ormai la Leblanc è stata acquisita dalla Conn-Selmer e non produce più i clarinetti di una volta!
×