Vai al contenuto

NMA

Members
  • Numero contenuti

    58
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su NMA

  • Rank
    Nessuno (per adesso)

Contact Methods

  • Sito Internet
    www.nicolaferroni.com

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Luogo
    Paese dei balocchi
  • Interessi
    musica, accordatura, arte organaria

Uncategorized

  • Facebook
    https://www.facebook.com/pages/Nuova-Musica-Antica/375974865781935
  1. Strumento nuovo per basso continuo con la seguente disposizione fonica: Principale 8' (canne di abete, tappate da B0 a A#11, aperte da B12), Ottava (canne di abete, tappate da B0 a F#7, aperte da G8), Regale 8' (tube corte di cipresso, canaletti di ottone con fondello inclinato saldato). Tastiera di 54 note trasponibile di semitono verso il grave senza perdita di note (corista La 415-440 Hz). Cassa di castagno, peso circa 80 kg, misure: 100 cm altezza, 115 cm larghezza, 60 cm profondità; maniglioni e rotelle per trasporto. Leggio e panca in dotazione. Prezzo richiesto:15000,00 €. Ulteriori informazioni al sito http://www.nicolaferroni.com/?p=3396
  2. NMA

    Organo ideale

    Quei "famosi acustici 32' italiani" per me sono degli errori. Esistono. Raramente mi soddisfano. Lo stesso dico dei combinati e derivati che non hanno alcuna giustificazione estetica. Faccio un'eccezione per il prolungamento 16'-8'-4', che accetto solo al pedale in piccoli organi.
  3. NMA

    Organo ideale

    Che organisti micragnosi! Scusate lo sfogo. Mi spiegate che senso ha tentare di risparmiare qualche migliaio di euro quando si concepiscono disposizioni tanto ambiziose? È come acquistare una Ferrari, e metterla a metano per risparmiare (e per salvare l'ambiente, W il metano che ci dà una mano); insomma fare le nozze coi fichi secchi. Accettiamo che di derivazione in questo caso non si dovrebbe parlare. Costruire due registri di legno da 16' e 10.2/3' al posto di uno da 32' comporta un risparmio? . Per questa ragione la mancanza di spazio in altezza si può risolvere a mio parere in due modi: risultante acustica oppure mitratura interna (canne Haskell). Dato che lo spazio richiesto in piano per due registri delle dovute proporzioni è considerevole, e dato che la manutenzione degli organi è tutt'altro che garantita (figuriamoci poi l'accordatura di un'acustico), mi sento di scartare l'ipotesi e proporre la soluzione Haskell, con il vantaggio che tali canne, costruite a regola d'arte, suonano bene, pronte e chiare. Il costo è sensibilmente minore di quello d'un registro reale o di due registri acustici (se non altro per la minore spesa di materiali, sulla manodopera in Italia bisogna ragionare un po' più attentamente). Inoltre non appena lo spazio in altezza lo consente passerei subito al registro reale senza esitazioni, tanto paga Pantalone!
  4. NMA

    Organisti, fatevi avanti!

    Non c'è niente da fare: la reclame è l'unica cosa gratuita in internet (tanto i costi li paghiamo comunque ). Non bastavano gli annunci in linea, (abbastanza discreti, devo riconoscerlo)? Qualcuno mi spiega perché bisogna fare la fatica di loggarsi per non avere quel maledettissimo pop up che compare non appena il mouse si sposta sul menu? Normalmente faccio log-in solo quando devo scrivere qualcosa, altrimenti leggo e basta. Il pop up è chiamato da uno script, perciò il blocco dei pop up non mi funziona, a meno che non decida di bloccare gli script... Per ora porto pazienza, posso chiudere la scheda con i comandi da tastiera senza pubblicità. Ma è una seccatura ed è un soppruso. Se la gestione del forum ha bisogno della pubblicità tramite pop up, allora io non ho bisogno del forum. Grazie.
  5. NMA

    Organo ideale

    Il Cubus 16'? Meglio lasciar perdere!!! Se ci sono problemi di spazio è mille volte meglio un morbido registro ad ancia battente. Non so più dove l'ho visto illustrato, ma tento di riassumere così l'idea del Cubus (se ricordo bene): un "flautone dolcione tappatone" ripiegato su se stesso, con dei buconi per le varie note; al posto dei ditoni necessari a chiudere i buconi mettiamoci dei valvoloni... Detta così, vi sembra possa funzionare?
  6. NMA

    Harmonium, questo sconosciuto

    A pensarci meglio potrebbe passare al C.I.L.I.C.I.O.: Sir Reginald Pikedevant, Esquire, merita la censura per avere sostituito quel vaso di rose!
  7. NMA

    Harmonium, questo sconosciuto

    Non so se è l'argomento di discussione giusto per postare questo http://youtu.be/1XWo4ufMkG4 forse sarebbe stato più adatto T[r]opic[o] del Capricorno?
  8. NMA

    Disposizioni Foniche

    No, il Ripieno accordato mesotonico e suonato ad accordi non mi sembra produrre effetti fastidiosi. L'organo è nato col blockwerk. Però, indipendentemente dalla registrazione, anche con il solo Principale, se suoni il semplice bicordo La3-Mi4 per esempio, ti accorgi della diversa velocità dei battimenti quando l'intervallo è stretto solo 2 cents (equabile) e quando invece i cents sono più di 5 (mesotonico). In quest'ultimo caso si era culturalmente assuefatti a tollerare. Inoltre, quando suoni la triade maggiore, i battimenti non scompaiono affatto, ma si percepiscono mitigati. Io penso che la sintesi armonica interferisca con l'accordatura. Solitamente il disturbo è accettato. Nel caso della Sesquialtera con l'equabile però mi sembra si raggiunga un po' il limite, ma è parere personale. Del resto nel Grand Jeu francese entrano Cornetti e Ance, e quando si tratta di far venire giù la chiesa nessun organista si tira indietro (che io sappia) . Per quanto riguarda la Tertiaan, l'intervallo di terza minore considerato è quello tra le due file di XVII e XIX (in altre parole Mi-Sol quando suoni Do). Quanto all'equabile di Schnitger rimando all'articolo http://www.hetorgel.nl/e2003-03a.htm
  9. NMA

    Disposizioni Foniche

    Scusa, mi sono spiegato male, perché stavo pensando a una diversa articolazione dei corpi: nell'Espressivo terrei in cassa i Fondi, compreso l'Oboe, non il Ripieno e non il Cornetto.
  10. NMA

    Disposizioni Foniche

    Joy, avevo scritto una risposta. Ho cliccato su invio ed è sparita. Ho provato a riscriverla, e sono stato buttato fuori dalla pagina: temo d'essere più imbranato del solito, stasera! Comunque volevo dirti che la mia non è pura e semplice speculazione e che nessuno ti impedisce di speculare a tua volta mutazioni composte in terza minore. A me le orecchie fischiano per via dei battimenti. Vorrei capire perché a te non fischiano. Del resto, se ricordo bene, nel Bossi-Tebaldini si sostiene che il Forte Generale in una chiesa con grande riverbero non risulta spiacevole, anzi. E io aggiungo che talvolta è più fastidioso un fruscio di carte girate...
  11. NMA

    Disposizioni Foniche

    Il Cornetto è usato prevalentemente come registro solista (esegue cioè una linea melodica, una singola parte), mentre la Sesquialtera può essere usata non solo come solista ma anche, e forse più spesso, come ampliamento del Ripieno, e perciò può essere suonata ad accordi. Se si suona un intervallo di terza maggiore equabile nella zona medio-acuta della tastiera (diciamo La3-Do#4) con un registro di Principale 8' soltanto si possono riconoscere i numerosi battimenti; aggiungendo l'Ottava essi raddoppiano; aggiungendo la XV il timbro diventa ancora più ruvido; quando entrano la XII e la XVII l'effetto è rumoroso. Inoltre l'intensità complessiva percepita diminuisce anziché aumentare. È forse anche per questo motivo che la Sesquialtera cominciò ad essere trascurata in epoca classica e romantica, quando si affermarono sistemi d'accordatura con terze maggiori larghe. Se la terza maggiore è pura, già solo con un registro di 8' si percepisce chiaramente il terzo suono risultante, nella tessitura di 16'.
  12. NMA

    Disposizioni Foniche

    Ciao, Contraprofondo, esprimo il mio parere perché il progetto mi sembra interessante e ragionevolmente concreto. Tre manuali permettono tante cose: per questo vedrei meglio una sezione espressiva autonoma, appunto sul terzo manuale, senza per questo perdere la funzione di koppelclavier. Personalmente non amo l'effetto espressivo con il Ripieno o con il Cornetto (lo ammetto: è una mia mancanza di elasticità musicale). Sarò poi drastico, ma è sempre un parere soggettivo: accordatura equabile nega Sesquialtera, che perciò sostituirei con un Flauto cilindrico 4'. Non ho nulla in contrario alla trasmissione elettrica, specie quando aiuta a realizzare progetti articolati, disposizioni dei corpi d'organo "impossibili" e prospetti chilometrici. Ma un tre tastiere ibrido mi dà i brividi... Tutto elettronico sì, tutto meccanico meglio.
  13. NMA

    Prima volta sull'Organo

    Anch'io suono senza scarpe, ma i calzini li tengo perchè i piedi scivolano meglio. Credo che il tipo di pedaliera e il tipo di "pedalata" incidano sul fatto di sentirsi a proprio agio e sicuri nei passaggi. Esistono diverse scuole e tecniche legate al repertorio (dalla tradizionale pedaliera retta parallela a quella concavo-radiale). Si possono usare solo le punte, oppure una tecnica mista tacco e punta. Personalmente (ma il mio repertorio è piuttosto limitato) uso di preferenza le punte, e quindi non sento proprio l'esigenza delle scarpe. Capisco che con un altro repertorio o con un'altra tecnica le calzature aiutino. Secondo me quando avrai acquisito padronanza dei movimenti e sicurezza, probabilmente riuscirai a indossare scarpe leggere (senza il bordo della suola, per intenderci). Per i virtuosismi alla Cameron Carpenter però temo ci vogliano le babbucce dorate
  14. NMA

    Prima volta sull'Organo

    Hai provato a suonare scalzo? Potrebbe essere una soluzione, del resto siamo abituati a suonare a mani nude, no?
  15. NMA

    improvvisazione

    Purtroppo non sono mai stato addestrato all'improvvisazione: sono una bestia a briglie sciolte, incapace di mettere insieme due note senza fermarmi a valutare e controllare. Similmente non sono un oratore, senza un foglio scritto preferirei starmene muto ad ascoltare gli altri. Questione d'indole, si capisce. Dovrei pensare che i suoni vanno, si perdono nelle navate, e una volta spenta l'eco non resta che il silenzio, ma so che non è così. Per aiutarmi in pubblico, cerco di ridurre gli imprevisti. Lo so che si impara a improvvisare; come si impara a camminare, del resto. Ma proprio sono bloccato: l'impresa mi sembra ardua, troppa fatica. Karel Martinek s'è dato un obiettivo assai ambizioso, a mio giudizio. Che ne dite?
×