Vai al contenuto

bonzo

Members
  • Numero contenuti

    65
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su bonzo

  • Rank
    Nessuno (per adesso)
  • Compleanno 04/10/1986

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Interessi
    disegno, comunicazione, musica, sport... tante cose al mondo, però un giorno ha sole 24 ore
  1. Non si sa mai, segnalare è bene, stare zitti è da fessi.
  2. Ho cercato su IMSLP, io non ho trovato niente ma non so manco chi sia l'autore (e le ricerche in rete non m'hanno aiutato).
  3. Perché il bonzo vi vuole bene, almeno un po'.
  4. Interessante questa cosa dell'impostazione russa e franco-belga, dove posso trovare di più, Fede?
  5. bonzo

    Tromba senza tasti?

    Per la cronaca, la mia amica non ne sapeva una cippa perché il sassofono si suona in maniera totalmente diversa (partendo dal bocchino), in compenso il ragazzo (nonché amico di vecchia data) s'è coraggiosamente cimentato insieme a me. Adesso so tirarci fuori due note v_v Leggendo qua e là mi pare di aver capito che oltre alla modulazione labbiale le note dipendano anche dall'espirazione, appena avrò modo di riprovare magari passerò a tre note!
  6. il forum è alquanto vuoto o è una mia impressione?

    1. Mostra commenti precedenti  %s di più
    2. bonzo

      bonzo

      idem, ma dove postano tutti xD? Nei topic di cazzeggio?

    3. Madiel

      Madiel

      bonzo, sei iscritto dal 2009, ma ci sei o ci fai ? Siamo seri eh...

    4. bonzo

      bonzo

      Madiel, non t'ho capito, che voi?

  7. bonzo

    curiosita'

    C'è anche su wikipedia grossomodo, qualche parola cambiata per questioni di copyright penso, a 'sto punto...
  8. bonzo

    Consigli per i nabbi

    Premessa: quanto scritto nel post OVVIAMENTE è da considerarsi frutto di esperienze, conoscenze e pareri personali, quindi spero che chi si trovi in contraddizione con quanto segue si cimenti nel dare una versione più corretta anziché limitarsi a dire che scrivo boiate. Per il bene di tutti. In qualità di nabbo apro una discussione adatta (e utile, si spera) ai miei pari o a chi sta peggio di me. Segue un elenco delle problematiche in cui incappa un nabbo appena prende un violino e spera di suonarlo. Prima un po' di vocabolario per non indignare quelli del settore (nell'immagine): 1. Il violino non suona: Probabilmente manca l'anima o il ponticello, oppure l'archetto non ha i crini tesi o manca la pece su questi (per la cronaca, i crini dell'archetto si tendono dalla meccanica vicino l'impugnatura; la pece è quella spece ci caramella alla carruba [cit.] che forse avete nella custodia, se non l'avete compratela). 2. La posizione del ponticello: Pare che per mettere bene un ponticello ci sia bisogno di un liutaio, a me non sembra così difficile: controllate che sia centrato tra cordiera e tastiera, all'altezza tra i due tagli delle f (gli intagli della tavola armonica) e che poggi perpendicolare alla tavola armonica. 3. Non so accordare il violino: Le note le trovi qui con notazione letterale, se trovi difficoltà col midi (come me) aiutati con uno strumento accordato a portata di mano o con dei video da youtube. Quanto al problema pratico, per accordarlo devi regolare i piroli e successivamente le meccaniche (dicasi tiracantini, si trovano sulla cordiera a inizio corda). I piroli vanno estratti parzialmente e inseriti per bloccare sul suono giusto/più vicino possibile, i tiracantini vanno avvitati o svitati nel caso la corda non sia perfettamente intonata. Note: i piroli nei violini fetecchia (come il mio) non si incastrano bene, usa gesso in polvere per migliorare l'attrito, non la grafite che fa effetto contrario! Inizialmente lo strumento si scorderà facilmente, col tempo le corde si adatteranno alla tensione e ci saranno meno rogne. Se qualcuno ha consigli sulla frequenza dei cambi di muta, intervenga che interessa anche me. Sui consigli all'acquisto ci sono topic a valanga. 4. Non so imbracciare il violino: Io ho trovato un modo molto semplice (non ricordo da chi l'ho rubato, leggendo e vedendo qua e là): impugna lo strumento dal manico, punta il bottone sul pomo d'Adamo e tocca il fondo con le clavicole, quindi ruotalo sul lato sinistro fino a trovare una posizione comoda (suono senza spalliera e anche se non vado mai oltre un ora non ho mai avuto problemi come torcicollo e roba simile). 5. Non so impugnare l'archetto: Manco io, quindi amen. Del resto, manco gli zingari per strada lo sanno impugnare ma suonano alla meno peggio, a me questo basta. Personalmente mi sono aiutato col ProfessorV. 6. Non so usare l'archetto: Manco io, e stiamo come sopra. Tutto l'arco è utile alla produzione del suono, va sezionato a seconda di quello che si deve suonare (es: divisione in 2 parti, in 3 parti, ecc). L'arco in gergo si tira, quindi si parla di arcata in giù (verso la punta) o in su (verso l'impugnatura, o tallone). Qui è molto importante l'impostazione: a. il braccio destro va parallelo all'archetto e al ponticello; b. l'archetto va tirato perpendicolarmente alle corde, quindi è importante muovere solo l'articolazione del gomito; c. Il gomito va alla stessa altezza del tallone (e cerchiamo di non fare i contorsionisti); d. per cambiare corda ruotate unicamente l'articolazione della spalla. 7. Il mio violino fa la fine di quello di Fry che tiene Bonzo in firma: Il violino va pulito, ogni strumento va pulito (e non solo in musica). Personalmente, pulisco il corpo esterno e le corde ogni volta che finisco di usarlo, per il primo uso un panno di seta e per le seconde un panno di cotone con un goccio di petrolio lampante (che malauguratamente dovesse cadere sulla vernice non la corroderebbe, al contrario della benzina o della trielina). L'archetto l'ho pulito solo una volta e va fatto sempre con petrolio lampante (sempre perché è il diluente meno aggressivo e di ottima resa). Non mi viene altro da aggiungere, spero siate collaborativi Edit: Aggiungo consigli sul posizionamento del ponticello e questo interessante manuale yamaha che può darvi qualche nozione più approfondita.
  9. Salve gente, non so se è stato già postato ma, perdonatemi la pigrizia, davvero non mi va di leggere 4 pagine di conversazione con la mia precaria connessione. Ho trovato un sito interessante, hornexcerpts.org, dove ci sono parecchi spartiti per lo strumento in questione. Spero possa esservi utile. nb. io di corno non ne capisco niente, cercavo di informarmi sullo strumento per dare una risposta a Susy ma ovviamete non sono all'altezza del compito.
  10. bonzo

    Pulizia e Manutenzione

    Cari utentuoli, non trovando discussioni a riguardo, e sappiate che la cosa mi addolora, ho pensato di inaugurare una sezione di buoni consigli per buoni propositi. Ovviamente l'iniziativa nasce dalla voglia di dare una ripulita al mio caro bugle (di cui sopra) e dalla voglia di condividere quanto di buono ho trovato, che per ora si limita a: questo pdf Aggiungete quanta più roba trovate, mi raccomando!
  11. bonzo

    Tromba senza tasti?

    LMAO mi sa che sono dei bugle! Grazie mille mirougil! Ecco l'immagine (editata una merda per levare lo sfondo, se c'è qualche curioso posto immagini migliori): Ora, giusto per avere un idea, quanto è impossibile suonare queste cose? Una è per una mia amica che suonicchia il sassofono, saprebbe darmi una mano o è proprio un altra storia?
  12. bonzo

    Tromba senza tasti?

    Salve a tutti Premetto che la funzione cerca - col medesimo titolo - non ha dato risultati, quindi eccomi tra gli ottoni a chiedere spiegazione sulle due trombette che ho acquistato a soli 20€ cad al mercatino dei russi sotto casa. Qualcuno sa cosa siano, come si suonano o qualsiasi altra informazione possa desiderare un curioso che su google non ha trovato niente? Vi ringrazio anticipatamente ^^ Purtroppo non riesco ad allegarvi alcuna immagine perché il portatile mi sta abbandonando, presto posterò qualcosa, intanto sappiate che sono 50cm massimo di lunghezza, dubito siano trombe naturali che quelle costano un occhio.
  13. bonzo

    spalliere!

    Che cosa incoraggiante xD Grazie Briel, grazie Fede
  14. bonzo

    spalliere!

    Mi lego al topic per esporre un altro dubbio da niubbo! Sotto consiglio di Delyrium ho acquistato Tecnica fondamentale del violino di Curci, parte prima (ovviamente), e non sono certo di una cosa... parla di arcate in giù e in su... e mi chiedo: dov'è giù e dov'è su xD? Non sto scherzando anche se mi merito il ban per questa domanda cretina... cioè, per arcata in giù si intende verso l'impugnatura? Perché io per ora così li sto facendo. Poi, dando una sfogliata, ho visto che parla di preparazione delle dita e non; quando si parla di "successione senza preparazione" significa che devo alzare le dita che non suonano dal manico? ps - uso il grassetto per fare sintesi, mi scuso se va usato solo in casi particolari ma non ho trovato niente a riguardo nel regolamento del forum
  15. Ho trovato su google libri "Il violino nella storia" di Enzo Porta (>link<), da quel che ho capito è una specie di retrospettiva sul lavoro dei grandi maestri e sui loro metodi, chi ne sa più di me scrivesse a riguardo (evitate il copia incolla da altri siti che tanto vale che lo facessi da me ). L'ho trovato per caso, cercavo delucidazioni riguardo la definizione di "arcata in giù" e "arcata in su", pare sia stato valido, spiega anche la roba per niubbi
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy