Vai al contenuto

Dott_Khan

Members
  • Numero contenuti

    27
  • Iscritto

  • Ultima visita

I successi di Dott_Khan

Nessuno (per adesso)

Nessuno (per adesso) (1/21)

  1. Dott_Khan

    Esame da privatista

    Salve a tutti, avrei un dubbio da sottoporvi circa gli esami sostenibili al conservatorio; premetto che non conosco nulla di ordinamenti e leggi varie, e' per quello che provo a chiedere qui sperando che ci sia qualche esperto che possa rispondere. Allora, io suono il violino gia' da qualche anno, ho sempre suonato a livelli bassi e solo per divertimento, conosco pero' bene la prima posizione, so suonare le scale e riesco a riprodurre semplici melodie. Il problema molto grosso e' che ho 45 anni :-) problema molto grosso perche' so di essere assolutamente tagliato fuori da ogni possibilita' di studio al conservatorio, questo lo so e non serve che qualcuno me lo ricordi :-) la cosa pero' che mi piacerebbe fare e' quella di provare a passare l'esame di primo anno e qui la domanda. E' possibile, in base alle leggi vigenti, presentarsi al conservatorio e chiedere di sostenere un tale esame? Io lo farei solo per soddisfazione personale, un po' come completamento di un ciclo di studi iniziato qualche anno fa, poi probabilmente mi fermerei li' per ovvie ragioni, non so pero' se la cosa e' prevista oppure no. Qualcuno che ne sa un po' piu' di me?
  2. Grazie della risposta; comunque ti diro', per quello che faccio io e cioe' scannerizzazioni di partiture molto semplici, il risultato e' abbastanza buono nel senso che mi commette pochi errori, parlo di photoscore, il problema e' che il maledetto non permette i salvataggi e in fondo capisco la cosa, se permettesse i salvataggi nessuno lo comprerebbe piu' perche' farebbe il 90% di cio' che l'utente medio desidera. Ultimamente sto usando Musescore (che pero' non ha l'opzione scan) e devo dire che mi sto trovando molto bene per via del fatto che posso inserire le note in maniera molto intuitiva e soprattutto usando la tastiera, cosa che ti fa risparmiare parecchio tempo. Beh che dire? Speriamo che si inventino un programmino a basso costo che permetta gli scan, io sarei anche disposto a comprarlo se si trattasse di cifre inferiori ai 100 euro ma con i prezzi assurdi che hanno questi programmi non ci penso nemmeno. Ho letto di un tizio che e' riuscito ad averlo craccato, chissa' dove l'ha pescato il maledettissimo
  3. Si' proprio quello; io possiedo uno scanner portatile che passo su di un foglio qualunque e lui mi crea l'immagine che Photoscore (per esempio) riconosce.
  4. Sto cercando un programma economico per scannerizzare le partiture; ho visto che in commercio esistono i vari Finale, Sibelius e ultimamente ho visto anche Photoscore ultimate 7. Sono tutti programmi ottimi ma hanno dei prezzi spaventosi, 300 o 400 euro. Mi chiedevo se per caso esistono programmi simili anche con meno funzionalita' ma piu' economici, in fondo non e' che mi interessino tutte le funzioni offerte dai vari programmi ma solo scannerizzare e salvare.
  5. In ogni caso grazie per il tuo intervento e per quello di Giobar, siete stati molto gentili ed ora ho le idee piu' chiare, almeno quello
  6. Hmmmm se e' come dici la vedo grigia allora Comunque la cosa mi sembra davvero incredibile; supponiamo per esempio assurdo che la natura crei un secondo Paganini e che questi, ormai novantenne e autodidatta, voglia prendere il diploma di violino. Nonostante sia perfetto dovrebbe lo stesso frequentare i corsi??? Se questa e' la riforma, non credo che ci sia da lamentarsi se ci considerano molto in basso a livello europeo per cio' che riguarda l'istruzione.
  7. Caspiterina, e io che pensavo di essere una mosca bianca nel gruppo volendo tentare questa cosa Beh, diciamo che mi hai risollevato il morale perche' mi pareva di aver capito che con la riforma questa cosa non era piu' possibile, invece da quel che dici si puo' ancora fare; ma quindi, se non ho capito male, dovrei/potrei iscrivermi ad un corso di solfeggio al conservatorio? Oppure forse e' possibile solo iscriversi e poi sostenere l'esame da privatista? Mi daresti cortesemente qualche info supplementare oppure dirmi dove potrei andare a leggere per saperne di piu'? Io sono andato a leggere nel sito del conservatorio di Torino essendo di Torino appunto, pero' non ho trovato nulla, ma forse ho solo cercato male In ogni caso grazie della risposta, sei stato gentilissimo
  8. Salve a tutti; e' gia' un po' di tempo che studio il violino per passione, mi diverto a suonare motivetti semplici e senza nessunissima pretesa. Mi farebbe piacere provare a sostenere l'esame di solfeggio al conservatorio dopo averlo ovviamente adeguatamente preparato, con la nuova riforma pero' non so se la cosa e' ancora possibile. Non e' certo mia intenzione iscrivermi al conservatorio perche' se mi vedessero arrivare scoppierebbero tutti a ridere (ho 42 anni ), insomma mi piacerebbe prepararmi da privatista e poi tentare l'esame. Qualcuno mi puo' dire se la cosa e' ancora possibile? Grazie per le risposte.
  9. Caspita quante risposte utili, grazie a tutti Riguardo al costo del violino in effetti e' vero, il liutaio di Cremona dal quale l'ho acquistato aveva anche violini addirittura di fine 800; ne aveva uno di fabbrica tedesca di fine 800 appunto, che veniva 1400 euro. In ogni caso sono felicissimo del mio perche' una volta mi e' capitato un fatto che mi ha fatto molto piacere: mentre ero a lezione con la mia insegnante, entra in aula un docente di pianoforte della stanza a fianco chiedendo alla mia insegnante di accompagnarla con il violino su un pezzo che stava creando lui. La mia insegnante allora prende il mio violino e insieme iniziano a suonare. Alla fine il docente di pianoforte vede che la mia insegnante mi restituisce il violino e stupito mi dice: "Ah ma e' tuo??? Credevo che fosse quello della tua insegnante, davvero un bel suono" Boh forse non vuol dire nulla ma a me ha fatto molto piacere Comunque mi fa molto piacere che il problema da me sollevato e' alquanto generalizzato a quanto vedo, c'e' solo una cosa che non capisco: la mia insegnante, quando suona con il mio violino, non lo fa mai fischiare in un certo senso e' un bene, vuol dire che il caprone sono io e non il mio violino Comunque provero' ad aumentare un po' il peso come ho sentito qui sopra
  10. Ah caspiterina grazie vado a provare. Comunque la pece non c'entra nulla vero?
  11. Beh si', e' di liuteria ma cinese revisionato da un liutaio cremonese; l'ho pagato 1200 euro e per il mio livello va benissimo, quelli di liuteria cremonese avevano dei prezzi assurdi e comunque sarebbero stati sprecati con me
  12. Salve a tutti gli amici violinisti Avrei un problema che non riesco a risolvere; premetto che sono un violinista ultra dilettante visto che suono da circa un anno e mezzo. Come da titolo, il mio problema e' che alle volte il MI fischia invece che suonare; quando per esempio suono il LA (arcata giu' e su) e poi passo al MI, la prima arcata GIU' del MI alle volte mi fischia invece di suonare, la cosa invece stranamente non mi capita quando faccio l'arcata in su. La mia insegnante dice che il motivo e' dovuto al fatto che passo da una corda all'altra troppo velocemente; io mi fido di lei perche' e' fortissima pero' non mi sembra quello il motivo perche', una volta che sono passato al MI e lui fischia, provo a continuare l'arcata in giu' lentamente ma lui fischia fino alla fine dell'arcata. Ho pensato con terrore che il problema fosse nel mio violino ma mi sento di escluderlo per due motivi: il primo motivo e' che e' un violino di liuteria e il secondo motivo e' che con la mia insegnante non fischia Ho pensato anche che fosse un problema di mancanza di pece, insomma le ho pensate tutte Qualcuno mi puo' aiutare?
  13. Grazie a tutti per le risposte, deduco quindi che un fondo di verita' c'e'. Adesso che lo so cerchero' di suonare regolarmente
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy