Vai al contenuto

Elvira

Members
  • Numero contenuti

    70
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di Elvira

  1. Vendo violino interamente costruito a mano da allievo della scuola di liuteria di Cremona, anno 1997, ideale per un livello di studio intermedio-avanzato. Euro 2000 trattabili, al momento lo strumento di trova a Reggio Emilia. Sono disponibile a lasciarlo in prova per un breve periodo e/o inviare foto in alta risoluzione per farlo valutare da esperti.
  2. Elvira

    Consiglio per sonata

    Salve a tutti, vi chiedevo un consiglio su una sonata che sia facile non tanto tecnicamente, quanto musicalmente, e appartenga al periodo successivo a Mozart (che per definizione NON è facile quindi lo escluderei). Qualcuno può aiutarmi?
  3. Anch'io. Rode Fiorillo e Bach Partita 3. Concerto di Mozart n° 5. Cavoli, è difficile suonare il violino.
  4. E' ridicolo che si pretenda un parere immediato e perdipiù gratuito (nulla ti impedisce di cercarti un liutaio che ti faccia una perizia, ovviamente pagandolo di conseguenza) da gente che ha tutti i diritti di non saperne nulla, di non avere un'opinione in proposito o semplicemente di non aver voglia di rispondere.
  5. Elvira

    aiuto

    Questo è un mondo: http://www.claudiorampini.com/modules.php?name=Forums
  6. Dominant assolutamente, miglior rapporto qualità-prezzo senza dubbio. Certo costano anche quelle un 35 euro la muta, ma con corde da meno non combini nulla
  7. Elvira

    Studi per violino

    Premetto che: - ogni allievo ha una propria tempistica individuale che dipende da predisposizione, passione, dedizione allo studio, validità dell'insegnante eccetera; - a mio parere non bisognerebbe mai fare paragoni rispetto agli altri bambini che suonano, nè rispetto alla media, perchè questo può essere controproducente e fuorviante; - ci sono ottimi violinisti partono lentamente e bambini prodigio che poi si spengono come fuochi di paglia; - non sono un insegnante quindi parlo unicamente della mia esperienza, sperando che possa essere comunque utile. Detto questo ricordo che circa ero messa così anch'io, tant'è che al saggio finale del secondo anno scolastico avevo portato il pezzettino finale del libro.. a onor del vero studiavo pochino e venivo considerata "poco portata" però adesso la mia vita violinistica è felice e nella norma!
  8. Per l'acquisto ho sentito parlar bene, come primo violino proprio per iniziare, delle marche Yamaha o Stentor; però non te la cavi con 100 euro, si va dai 250 ai 500. Questi violini, per quel che vengono pagati, hanno almeno le misure esatte e producono un suono accettabile. Sinceramente non so dove potresti trovare un violino che suona come tale a 100 euro, prova a chiedere se conosci qualche studente che vende quello con cui ha iniziato; oppure prova su Ebay, ma non è mai consigliabile comprare uno strumento a scatola chiusa senza averlo provato. Per la postura e il resto l'insegnante è fondamentale.. nessun libro riuscirà mai a spiegarti come devi stare, come devi tenere le mani e le dita etc, anche perchè sono cose variabilissime da persona a persona; ma non solo come prima volta per l'impostazione, perchè sono necessarie centinaia di correzioni di volta in volta prima che ognuno trovi la posizione corretta di tutto quanto.
  9. Ci sono varie misure di strumenti, dal 1/8 (il più piccolo) al 4/4 (la misura standard); le misure inferiori al 4/4 si usano per i bambini, eccetto il 7/8 che a volte viene utilizzato da violiniste adulte ma molto minute o con le mani piccolissime. Cmq per un adulto serve il 4/4. Su questo credo che ormai si sia capito come la penso, il violino NON è uno strumento che si può imparare senza un maestro (ma nemmeno strimpellare alla buona, anzi rischi di farti del male e basta senza un'impostazione decente). Non voglio scoraggiare nessuno, ma è una cosa che mi sento di dire e che molti altri confermeranno. Poi ci saranno quelli che ti diranno invece che con la volontà si può ottenere tutto etc etc e che io sono una bacchettona noiosa.. opinioni Questo è molto carino: http://www.claudiorampini.com Ciao E.
  10. Cacchio Elvira la strega! Avevo il gioco per PC qualche annetto fa... girava su un vecchio 386 in VGA...

  11. Elvira

    Problemi tecnici

    Sorry. Dicevo: Forse come prima cosa dovresti identificare QUALE sonata vuoi fare in modo da capire quali difficoltà tecniche devi affrontare, se no è quasi impossibile darti un consiglio di questo tipo... certe cose possono essere difficoltà per te e non per gli altri, o viceversa. C'è tanta di quella roba in una sonata che bisogna restringere un po' il campo di discussione!
  12. Elvira

    Problemi tecnici

    Forse come prima cosa dovresti identificare QUALE
  13. Per me le modifiche del violino andrebbero fatte. Ho letto svariate volte, altrove, che un buon setup (non necessariamente da spenderci l'ira di dio) su un violino anche molto mediocre può far cambiare il suono da così a così; ok che il violino in questione sarà usato qualche mese, ma se veramente è insuonabile la ragazzina rischia di demotivarsi anzitempo, se non proprio di prender su dei difetti. E comunque, temporaneo per temporaneo, io ricordo che passai al 4/4 definitivo alla fine della seconda media, e non sono nemmeno così piccola di costituzione. Forse era addirittura ancora un po' presto, ma mi sono affrettata perchè il mio 3/4 era così inascoltabile che non ne potevo più.. Non credo che l'insegnante sia in cattiva fede nel consigliare il liutaio, semplicemente magari conosce quello e s'è sempre trovata bene. Nulla ti vieta di chiedere vari pareri e preventivi in giro e poi scegliere di rivolgerti a chi vuoi.
  14. Quoto tutto. Ragazzi, prima ancora di montare il ponticello trovatevi un insegnante, o per iniziare anche un allievo avanzato, un amico, qualcuno che vi dia qualche lezione..
  15. Intanto complimenti! A questo proposito ti racconto la mia esperienza: analogo insegnante che ti tiene lì per anni a non far nulla e ti spilla solo quattrini (vabbè, ero scema io che ci stavo); vado a dare il quinto preparata da un altro, prendo 8.50 e questo signore, saputolo da un altro suo allievo che poi me l'ha riferito, ha commentato così: "ah beh ci credo che ha preso quel voto: sarà andata a dire alla commissione che lei fa medicina e non ha tempo di studiare, e così gliel'avranno dato come regalo".
  16. Elvira

    Studi per violino

    Io complessivamente prima del Kreutzer avevo studiato (non chiedetemi in quale ordine che sono passati dieci anni): - Sitt volume 2 (studi fissi 2°, 3°. 4°, 5° posizione) - Sitt volume 3 (cambi di posizione) - Mazas, studi melodici e progressivi - Mazas, studi brillanti (qualcuno, sono piuttosto difficili) - Kayser, 36 studi elementari e progressivi per vl - Wohlfahrt, 60 studi per vl solo Magari in questa biblioteca trovi qualcosa che ti ispira
  17. Elvira

    Problemi tecnici

    Boh.. Kreutzer era un grande violinista, e se da un secolo tutti ci studiano sopra magari non sarà l'ultimo dei fessi.. rispondendo così a sentimento
  18. Elvira

    Problemi tecnici

    Confermo. A me venivano solo a casa e mai a lezione, si vede che mi irrigidivo con la mano. Ovviamente per il quinto mi è capitato uno studio coi trilli, e non so come all'esame è stata la prima volta che sono venuti bene anche se non ero a casa mia che nessuno mi sentiva. Da allora, ho deciso di non tentare di indagare con la logica il mistero trascendentale del trillo
  19. Elvira

    incidenti

    - Marchetta di Natale, ero convinta che le parti le avesse l'altro che suonava nei secondi con me e lui era convinto che le avessi io.. risultato, concerto con 4 primi (e niente secondi) che leggevano da un solo leggio - Altra marchetta di Natale, eravamo solo 2 violini; 10 minuti prima del concerto mi si spacca il mi e quello nuovo non ne vuole sapere di stare accordato. Ho fatto finta per tutto il concerto, la mia parte la faceva l'altra violinista coi bicordi. Alla fine il direttore: "beh, però per una volta almeno voi due eravate insieme" - Terza marchetta di Natale, per errore prendo un pezzo al doppio del tempo e tutti sono costretti a venirmi dietro, anche se incredibilmente viene comunque. Tempo dopo mi capiterà di prendere in giro il direttore per aver preso quel pezzo così veloce...
  20. Uno dei tanti (troppi) geni in circolazione che non hanno potuto fare della propria passione un mestiere. Mi sorprende, data la peculiarità degli articoli di cui si occupa, che non riesca a ricavarne qualcosa anche economicamente (non deve avere una gran concorrenza...). Sicuramente lavora a un altissimo livello, e il pensare che lo fa solo per passione mi fa strano!
  21. Ma il ponticello di un violino o di un ottobasso? a parte gli scherzi, io il ponticello l'ho cambiato del tutto e ho speso 60, immagino che regolarlo soltanto costi anche meno
  22. Elvira

    bau bau

    Per me dipende da caso a caso, io ho avuto un gatto quando iniziavo mi veniva ad ascoltare, mentre a quello che ho ora dà chiaramente fastidio. Però mi basta stare in una stanza dall'altra parte della casa e chiudere almeno due porte in mezzo, dopo non sente più niente e dorme. Immagino che per i cani sia più o meno lo stesso
  23. Elvira

    Problemi tecnici

    Per tutti gli anni che mi pare, non mi interessa mica il pezzo di carta, mi interessa diventare brava. Comunque non annoiamo gli altri con le nostre vicende personali, il discorso mi interessa ma magari continuiamo in pvt
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy