Vai al contenuto

pruno

Members
  • Numero contenuti

    190
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su pruno

  • Rank
    Qualcuno

Profile Information

  • Sesso
    Maschio

Visite recenti

2217 visite nel profilo
  1. Francesco Filidei si è diplomato al Conservatorio di Firenze ed al Conservatorio Nazionale Superiore di Parigi col massimo dei voti. Sia come compositore che come organista è stato invitato in luoghi e festival di prestigio quali la Filarmonica di Berlino, la Theaterhaus di Vienna, Milano Musica (La Scala), la Biennale di Venezia, la Biennale di Monaco, l’Ircam di Parigi, la Suntory Hall di Tokyo, l’Auditorim National di Madrid, Archipel di Ginevra, Auditorium Rai di Torino. Numerosi concerti monografici sono stati programmati in Giappone, Italia, Francia, Germania, Svezia, America. Ha insegna
  2. ciao, beh, è dura lavorare in estate...

  3. ué, ogni tanto ti fai vivo?

  4. Eh! Ma voi mi tirate per i capelli! Bei tempi, prima di scappare a gambe levate dal noto vituperio dantesto ci son cresciuto letteralmente sopra su quell'organo...giorno dopo giorno, per anni. In questo devo ringraziare nonostante tutto ll Rettore della Chiesa. Il "titolare" investito dal predetto Rettore dovrebbe ancora essere Stefano Barandoni, organista di San Nicola. Per quanto concerne il restauro direi che Ruffatti avrebbe potuto fare un lavoro ben più convincente, a partire dal vetusto combinatore installato (nessun sequenziatore!) per arrivare alla soluzione dei grossi problemi dell'o
  5. Boulez la settimana scorsa alla cité de la musique ha voluto dedicare il concerto a Stockhausen. Poche parole prima di iniziare, sembrava parecchio commosso non riuscendo a mettere due parole di fila, mentre di solito è un finissimo oratore... Quando i due erano giovani i genitori di Boulez ospitavano Stockhausen a Parigi...ma si mormora che non lo sopportassero più di tanto.
  6. Catturato anche l'eccelso Pruno. La cosa mi onora naturalmente.

  7. Torneremo a vederla tra noi maestro?

  8. come va maestro??

  9. pruno

    scelta dei registri

    . Dipende da come la si desidera fare (e intrepretare). per esempio posso citarti Virgil Fox che suonava Bach persino coi campanelli (dando scandalo! ). Pertanto in alcuni organi sunati da Bach i campanelli c'erano, eccome.
  10. ho dovuto rinunciare, mi son fatto un anno di Parigi Stuttgart ogni settimana, ma da Madrid non era proprio possibile. Comunque in questo posto sono stati diversi compositori organisti tipo Jean-Louis Florentz o Vincent Paulet che andavano ben a studiare da qualche parte, devo solo far riagganciare i contatti. Pensare che in Germania c'era un organo magnifico dove si poteva studiare tranquillamente...qui è restata solo la volta sotto la quale sarebbe dovuto essere lo strumento.
  11. Mi sembra di ricordare che Eco e Berio entravano di nascosto la sera negli studi per sbirciare le domande che sarebbero state fatte a Cage, per permettergli di restare in Italia più tempo possibile a lavorare...
  12. da qualche giorno mi trovo nella mia nuova residenza a madrid in un istituto di cultura francese voluto da C.M. Widor quando era direttore dell'accademia delle belle arti di parigi. Non so dove studiare! Widor aveva disposto un budget per avere un organo in questa dimora, ma siamo in Spagna... morto Widor con quei soldi ci hanno fatto la piscina Il prossimo anno ricorre l'anniversario della sua morte, spero di riuscire a presentare le sue prime cinque sinfonie qui ed a Parigi (le prime quattro le ho già suonate, ma nelle versioni edite dalla Dover, quindi non quelle definitive). Non che ami q
  13. P.S. Guarda che la toccata e fuga in re minore a cui alludi quasi sicuramente non è che una trascrizione di un pezzo per violino andato perduto e forse non è neanche stata composta da Bach ma da un allievo di un suo allievo: Ringk.
  14. Euro, sicuro. Due tastiere e 22 registri. Ma se veramente si cerca qualcosa di buono per lavorare seriamente bisogna prendere qualcosa di più nuovo. Avendo provato diversi organi elettronici, considero quelli della Viscount di gran lunga i migliori per il tocco, quindi per lo studio.
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy