Vai al contenuto

MassimoParsifal

Members
  • Numero contenuti

    77
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di MassimoParsifal

  1. Preludio di Lohengrin oppure il Preludio di Parsifal. Quest'ultimo per il fatto che è orami la colonna sonora della mia vita con la quale mi sono convertito a Wagner e al suo influsso. Amen
  2. Scusami per la sciocchezza della mia risposta... ma ha me piace di più lo Schiaccianoci perchè è ambientato a Natale e il Natale è la festa più bella del mondo perchè arriva Babbo Natale
  3. TEATRO MARRUCINO DI CHIETI - Teatro di Tradizione Venerdì 16 Gennaio 2009. Ore 21,00 Sabato 17 Gennaio 2009. Ore 21,00 Domenica 18 Gennaio 2009. Ore 17,00 RIGOLETTO Opera in tre atti Libretto: Francesco Maria Piave e Victor Hugo Musica: Giuseppe Verdi Personaggi e interpreti: Il duca di Matova: Francesco Marsiglia (16-18 gennaio) Sabino Martemucci (17 gennaio) Rigoletto: Carmelo Corrado Caruso (16-18 gennaio) Alvaro Lozano (17 gennaio) Gilda: Arianna Ballotta (16-18 gennaio)Mariacarla Seraponte (17 gennaio) Sparafucile - Monterone: Maurizio Franceschetti Maddalena: Milena Storti Giovanna: Ozge Kalelioglu Marullo: Matteo Maria Ferretti Borsa: Massimo Musicò Il conte di Ceprano: Nejat Isik Belen La contessa di Ceprano: Maria Rita D'Orazio Paggio: Sabina Davide Orchestra Sinfonica e Coro del Teatro Marrucino di Chieti Maestro Concertatore e Direttore d'Orchestra: Claudio Desderi Maestro del Coro: Fabio D'Orazio Regia: Matelda Cappelletti
  4. Domenica, 7 DICEMBRE 2008, ore 18,00 Inaugurazione della Stagione di Opera e Balletto 2008 – 2009 TEATRO ALLA SCALA DI MILANO DON CARLO Grand Opéra in quattro atti Musica di Giuseppe VERDI Libretto: François-Joseph Méry e Camille Du Locle Traduzione italiana: Achille de Lauzières e Angelo Zanardini Nuova Produzione del Teatro alla Scala di Milano Personaggi principali e interpreti: Filippo II: Ferruccio Furlanetto / Matti Salminen Don Carlo: Giuseppe Filianoti / Stuart Neill Rodrigo: Dalibor Jenis / Thomas Johannes Mayer Il grande inquisitore: Matti Salminen / Anatolij Kotscherga Un frate: Diogenes Randes / Gabor Bretz / Petri Lindroos Elisabetta di Valois: Fiorenza Cedolins / Micaela Carosi La principessa d'Eboli: Dolora Zajick / Anna Smirnova Tebaldo: Carla Di Censo / Roberta Canzian Conte di Lerma: Cristiano Cremonini / Ki Hyun Kim Araldo reale: Carlo Bosi / Ki Hyun Kim Voce dal cielo: Julia Borchert / Irena Bespalovaite Sei deputati fiamminghi: Filippo Bettoschi; Davide Pelissero; Ernesto Panariello; Chae Jun Lim; Alessandro Spina; Luciano Montanaro Orchestra Filarmonica e Coro del Teatro alla Scala di Milano Maestro Concertatore e Direttore d’Orchestra: Daniele Gatti Regia e Scene: Stéphane Braunschweig Scenografo collaboratore: Alexandre de Dardel Costumi: Thibault van Craenenbroeck Luci: Marion Hewlett Le repliche: 10 Dicembre 2008, ore 19,30 12 Dicembre 2008, ore 19,30 14 Dicembre 2008, ore 15,00 16 Dicembre 2008, ore 19,30 19 Dicembre 2008, ore 19,30 21 Dicembre 2008, ore 19,30 4 Gennaio 2009, ore 15,00 (riservato) 8 Gennaio 2009, ore 19,30 11 Gennaio 2009, ore 19,30 15 Gennaio 2009, ore 19,30 Eventi collaterali… 27 Novembre 2008. Ore 18,00. Prima delle Prime, con Giorgio Pastelli al pianoforte 4 Dicembre 2008. Ore 18,00. ANTEPRIMA GIOVANI, per ragazzi fino a 26 anni Collegamento in Diretta con Euroradio su Radio 3 a partire dalle ore 17,45
  5. 3 Dicembre 2008, ore 17,30 Teatro Massimo Bellini di Catania: DON GREGORIO di Gaetano Donizetti. Orchestra e Coro del Teatro Massimo Bellini di Catania Direttore: Fabrizio Maria Carminati Regia: Roberto Recchia Maestro del Coro: Tiziana Carlini Costumi: Virginia Carnabuci Luci: Emiliano Pascucci Personaggi e interpreti: Madama Gilda: Elisaveta Martirosyan; Sonia Peruzzo; Marina Daga Scali Marchese Don Giulio Antiquati: Piero Guarnera; Gianfranco Montresor Enrico: Ricardo Mirabelli; Filippo Adami Pipetto: Amedeo Moretti Don Gregorio Cordebono: Roberto De Candia; Maurizio Leoni Leonarda: Marta Moretto Simone: Ezio Mario Tisi Allestimento della Fondazione Donizetti di Bergamo e del Teatro della Fortuna di Fano Le repliche sono le seguenti: 6 Dicembre 2008, ore 17,30 7 Dicembre 2008, ore 17,30 10 Dicembre 2008, ore 20,30 11 Dicembre 2008, ore 17,30 12 Dicembre 2008, ore 17,30 Lo spettacolo chiude la stagione d'opera e balletto 2008 del Teatro Massimo Bellini. P.s. le repliche del 2, 4 e 13 Dicembre 2008 sono state annullate a causa di uno sciopero indetto da alcune sigle sindacali
  6. MassimoParsifal

    AIUTO

    salve a tutti... vi chiedo un aiuto: sto facendo un lavoro filologico sulla figura del FAUST nell'opera LIRICA. quello che mi occorre è che mi diciato 1. QUALI SONO I PERSONAGGI (lista possibilmente completa) e 2. IL TIMBRO VOCALE DI OGNI PERSONAGGI (soprano, tenore...) di questi seguenti titoli: 1. "Faust" di Havergal Brian 2. "Doktor Faust" di Ferruccio Busoni 3. "Le Petit Faust" di Hervè 4. "Historia von D. Johann Fausten" di Alfred Schnittke 5. "Faust" di Ludwig Spohr 6. "Faust" di Heinrich Zoellner 7. "The Rakes's Progress" di Igor Stravinskij grazie a tutti!!!
  7. veramente! beato te! l'avessero fatto pure a me un regalo così! questi si che sono regali come Dio comanda!
  8. ciao wagneriano1983... stavo vagando in questo sito e ti ho trovato pure qua... mi fa piacere, soprattutto ora che abbiamo fatto la pace... a dire il vero non mi ricordo dove ho scritto precisamente questa cosa ma un qualcosa del genere l'ho sicuramente scritta e poi di messaggi ne ho scritti tanti in questo sito ormai... sai, in effetti il rapporto che io ebbi con wagner prima che scoppiasse la passione era simile al tuo e a molti altri... wagner, si sa, mette timore, vuoi per la risaputa lunghezza delle sue opere, vuoi per la loro complessità oppure anche per tutto un modo solo ed esclusivamente wagneriano di intendere la musica e le arti, ma anche, penso io, dal fatto stesso di essere italiani e quindi di non essere di madre lingua tedesca e questo comporta, automaticamente, una diffilcotà maggiore nel seguire un suo libretto piuttosto che seguire un libretto di un puccini... anche per me wagner era un'antologia di brani orchestrali e qualche aria qua e la che sentivo, ma non lo ascoltavo come si deve... col tempo l'orecchio si abitua a percepire certa musica di un certo tipo in un certo modo e quei pezzi che per me non erano altro che un mucchio di note mi si rivelarono come immagini del divino. tra quei pezzi c'era anche il preludio di parsifal... quei momenti me li ricordo benissimo nella mia cameretta, solo, con le lacrime agli occhi come se avessi visto la madonna... quella musica che sboccia dal nulla, pacata, e poi, ascendente, e che apre i suoi petali come un fiore fatto di luce e si spande nell'oscurità del silenzio e ti pervade col suo profumo come un turbine... insomma, ci ero rimasto incastrato, wagner aveva rapito anche me entrando nella mia vita in punta di piedi... e da allora il mio amore è stato sempre più forte e in questo periodo sta iniziando a diventare una vera e propria devozione... ormai, pienamente suggestionato dall'influsso wagneriano e dal suo universo, ho speso un patrimonio per avere tutte le sue opere che sono nel pubblico dominio e... eccomi qua... questa è la mia storia del mio amore... quando in radio c'è un'opera di wagner sono sempre in escandescenza da un mese d'anticipo e vi lascio immaginare l'anno scorso quando la scala inaugurò proprio con tristano e isotta. ovviamente sono gia in attesa del 7 dicembre 2009 (o 2010) quando si allestirà la valchiria... per non parlare dell'anno santo 2013!!! cmq, se vi può interessare, vi propongo i prossimi allestimenti wagneriani in italia fino al novembre 2009: fino al 29 novembre 2008, al Teatro comunale di FIRENZE è ancora di scena SIGFRIDO per la regia di Carlus Padrissa e l'allestimento di La Fura dels Baus in coproduzione con Palau de les Arts Reina Sofía di Valencia. Direzione di Zubin Mehta. Lo spettacolo è una prosecuzione degli allestimenti dell'integrale del ring che troveranno compimento con il Crepuscolo degli Dei (vedi sotto); dal 24 gennaio al 1 febbraio 2009, al Teatro Massimo di PALERMO: LOHENGRIN. Regia, scene, costumi e luci di Hugo de Ana e direzione di Günter Neuhold; dal 5 al 25 febbraio 2009, al Teatro alla Scala di MILANO: TRISTANO E ISOTTA. Regia di Patrce Chéreau e direzione di Daniel Baremboim e con Waltraud Meier (è la ripresa dell'allestimento che inaugurò la stagione 2007-2008 e il cast è quasi identico); dal 29 aprile a 9 maggio 2009, inaugura il MAGGIO MUSICALE FIORENTIO, IL CREPUSCOLO DEGLI DEI. Regia di Carlus Padrissa. Allestimento di La Fura dels Baus in coproduzione con Palau de les Arts Reina Sofía di Valencia. Direzione di Zubin Mehta. Con questo spettacolo si porta a compimento il ciclo di allestimenti dell'integrale del Reng a Firenze; dal 25 giungo al 7 luglio 2009, al Teatro la Fenice di VENEZIA un altro CREPUSCOLO DEGLI DEI. Direzione di Jeffrey Tate, Regia di Robert Carsen il quale co-produce con Patrick Kinmonth. Il secondo è maestro della realizzazione scenica insieme a Darko Petrovic. Costumi, Scene e Parti della decorazione realizzati nel laboratorio dell'Oper der Stadt Köln; dal 29 ottobre al 6 novembre 2009, al Teatro dell'Opera di ROMA: TANNHAUSER. Direttore: Daniel Kawka. Regia: Robert Carsen. Una co-produzione Opera Nazionale di Parigi, Teatro del Liceo di Barcellona e Opera Nomori di Tokyo. Per un programma più dettagliato potete andare a vedere , sempre nel Subpost "Musica Lirica" la cartella forum "Concerti". c'è un topic avviato da Siegfrieg. il mio messaggio è il # 2. ciao a tutti.
  9. fiacciamo la pace!!! sono contento tanto tanto!!! se non era per riccardino nostro non ci saremmo nemmeno conosciuti. mitico wagner! viva wagner olè olè arriva wagner e inizia la festa alè alè riccardo 4 ever!!!
  10. ok adesso si può iniziare a ragionare... cmq non hai certo tutti i torti però ne ho voluto comunque segnalare l'esistenza... allora facciamo la pace? cmq non dobbiamo bisticciare perchè vedendo il tuo nome tu devi essere un devoto di wagner come me quindi dobbiamo essere amici... o no? cmq viva wagner e grazie a Dio che ce lo ha voluto mandare qui su questa terra...
  11. ti pare che sto facendo il pignolo? a? a? a? e poi qualche precisazione: 1. è vero che le opere di apprendistato scritte integralmente sono 3, ma le nozze, anche se è un abbozzo, la si può considerare un'opera incompiuta o per lo meno un tentativo 2. che siano belle non c'è dubbio 3. non mi pare che il fatto di scegliere di escludere queste prime opere sia pignoleria considerato che il maestro wagner considererà questi lavori come mediocri e non assoltamente degni di essere portati sul sacro palcoscenico di bayreuth 4. e poi ammettiamolo, che tra queste prime tre opere (e tutti gli altri lavori non lirici, come idillio di sigfrido e lavori sinfonici vari) e tutte le altre "mature", c'è un'abissale differenza di anni luce
  12. grazie per aver fatto le opzioni... sai in queste cose sono un poottuso e non lo sapevo fare e tu hai fatto proprio queelo che volevo... grazie 1000... io allora voto parsifal... grazie di nuovo
  13. Benvenuto Parsifal!

    Pinkerton

  14. la campanella me la suona sempre la mia sposa
  15. io ho votato per il re minore che è quella del requiem di mozart, della nona sinfonia di beethoven e del concerto per violino di sibelius
  16. io ho votato per il periodo eroico, ma il periodo della sordità è altrettanto straordinario. il periodo classico: per carità, era meglio se si faceva i c***i suoi
  17. e allora che ne pensate di giovanni allevi?
  18. io ho votato mozart per il concerto n 21 K 467 in do maggiore. è stato il primo dei concerto per pianoforte di cui mi sono innamorato. tra gli altri ci sono il n 5 di beethoven, l'1 e il 2 di chopin, il 2 di rachmaninv, l'1 di ciaikovskij, grieg, l'1 di prokofev e anche il 20 di mozart... insomma, ho una certa predilezione per la tonalità minore...
  19. wagner. finale di "Tristano e isotta", finale di "lohengrin" e preludio di parsifal; puccini. boheme, tosca, madama butterfly, turandot (in assoluto) verdi. aida ciaikovskij. sinfonia n. 6 mozart. requiem k 626 bach. passioni di giovanni e matteo racmaninov. concerto per pianoforte n. 2 chopin. concerti per pianoforte nn. 1 e 2 sibelius. concerto per violino brahms. danze ungheresi nn. 1 e 5 dvorak. danza slava n. 1 poi ce ne sono tante altre di musiche che mi emozionano davvero tanto ma adesso non mi vengono però........................................... che bello.................................... eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee............. ........
  20. ma vattene un po dove te ne devi andare! va'! va'! va'!
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy