Vai al contenuto

cheip

Members
  • Numero contenuti

    8
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di cheip

  1. Sono un flautista, ho studiato musica classica, ma mi sono da subito appassionato alla musica tradizionale irlandese, approfondendo lo studio dei flauti tipici. Sto cercando componenti per formare un gruppo con cui suonare musica tradizionale irlandese con l'intento primario di condividere una (spero) comune passione e poi, perché no, fare qualche concerto! Principalmente avrei in mente un trio flauto, chitarra e violino, ma se ci fosse qualcuno capace di suonare altri strumenti tipici irlandesi (bouzuki, bodhran, uillean pipe...) sicuramente sarà bene accetto! Potete contattarmi al mio indirizzo mail: simone.capo [AT] gmail.com (sostituire [AT] con la @).
  2. Ma io non ho mai detto che quello sara` il mio flauto principale per tutta la vita... so benissimo che uno strumento odierno e` molto piu` avanzato di uno di quasi 30 anni fa! Per ora il mio livello di studio pero` non richiede piu` di quello che mi puo` dare il mio muramatsu e la decisione di tenerlo tutta la vita non e` data dall'affetto che nutro nei confronti dello strumento, ma dalla sua superba qualita` che ho potuto constatare provando vari flauti pari livello di miei amici e conoscenti tutti comperati nuovi da pochi anni (di sicuro molto piu` giovani del mio) e nessuno di quelli mi ha dato cosi` tanta fiducia, risposta e facilita` nel suonare come il mio Muramatsu.
  3. però che belli i flauti colorati...
  4. Secondo me il passa da un flauto all'altro è solo questione di abitudine. Io spesso passo da un flauto all'altro in modo abbastanza "brusco" ma ormai non ho più difficoltà perchè sono un amante di questa pratica dai tempi delle scuole medie... vedrai che con un po' di studio anche a te sembrerà naturale passare da uno strumento all'altro!!!
  5. Se non ricordo male il mio Moeck mod. Rondò mi era costato 120.000 lire... penso che il prezzo sia inevitabilmente salito causa passaggio all'euro, ma spero non di discosti di molto. Lo avevo comperato quando avevo deciso di passare dai flauti in plastica (che usavo alle scuole medie) e uno strumento finalmente "vero" in legno. Ovviamente non mi sono subito buttato su modelli superprofessionali anche perchè la mia strada si era ormai indirizzata verso il flauto traverso, però avnedo iniziato con il dolce alla veneranda età di due anni e mezzo mi pareva uno spreco smettere del tutto. Poi io sono dell'idea che quando una persona è flautista non sia traversa o dolcista o irandese o barocca ma sia solo flautista, suonare un tipo o un'altro di fluato è solo questione di abitudine e di studio, oltre che di necessità e di piacere personale... vero?
  6. Ah, dimenticavo cosa vorrei... il mio sogno sarebbe un Brannen 14k bianco... troppo bello...
  7. 1) Muramatsu Standard matricola n. 23842. all silver, sol fuori, chiavi chiuse. Penso che non lo venderò MAI. 2) Keyless flute in D costruito da P.G. Bleazey matricola n. 1074.
  8. grazie! anche se ero già iscritto però non ricordo l'account, quindi ho fatto che iscrivermi nuovamente!!!

  9. Io faccio in modo il giorno prima o il giorno stesso di avere tutto in ordine, se mi manca qualcosa me lo compro, preparo la borsina con tutto ciò che mi serve, controllo che i vestiti siano lavati et stirati, in modo da poter pensare solo a cosa e come suonare, senza avere altri grilli per la testa tipo: "sono arrivato tardi perchè non trovavo i calzini" oppure "ho dimenticato le parti in macchina di quel mio amico oppure me le ha mangiate il cane, non ricordo"... tutto qua...
×
×
  • Crea Nuovo...

Accettazione Cookie e Privacy Policy

Questo sito o gli strumenti di terzi, usano cookie necessari al funzionamento. Accettando acconsenti al loro utilizzo - Privacy Policy