Vai al contenuto

Tutte le attività

This stream auto-updates     

  1. Past hour
  2. Buona Giornata a tutti gli amici e a tutte le amiche ForuMattinieri/e con il concerto per Oboe e Orchestra di Ralph Vaughan Williams:
  3. Today
  4. Questo cd ce l'avevo: da un punto di vista strettamente esecutivo è senz'altro eccellente, i dubbi mi sorgono sulla qualità dei pezzi. Tutto sommato, i Concerti non sono niente di veramente nuovo per l'epoca in cui furono scritti (anni ottanta-novanta), il pianismo acrobatico di Rautavaara era stato già sperimentato in quei termini ai tempi di Ravel e Debussy, i due autori che mi vengono subito in mente, oltre che da Prokofiev. Il compositore finlandese è stato un eccellente manipolatore di stili e influenze (c'è anche Sibelius nei movimenti lenti), ma a ben vedere nei due Concerti è meno originale di quel che sembra, mi pare scontato e decorativo. Il pezzo orchestrale che accompagna, Isle of Bliss, lo trovo di un kitsch terribile nonostante la confezione attraente.
  5. Yesterday
  6. Però l'autenticità non è sicura ("Anonymous IV mentions a number of compositions which he attributes to Pérotin,[4] including the four-voice Viderunt omnes and Sederunt principes"), come dice proprio la voce inglese di Wiki su Perotinus...
  7. Dovrebbe essere il Viderunt omnes di Perotinus, eseguito per la prima volta a Notre-Dame di Parigi la notte di Natale del 1198. Almeno a dar retta a Wiki.
  8. Assolutamente starei su Yamaha 255N. (Evita i Jupiter perchè come qualità non sono molto differenti dai Grassi, Comet e cinesi vari, sono solo leggermente meglio invece Yamaha è tutt'altra storia). Yamaha è la marca che fa i clarinetti da studio col miglior rapporto qualità prezzo. Sono intonati, buona proiezione del suono, robusti e con ottima meccanica. Non è solo per principianti, se cambi il bocchino Yamaha standard con un migliore Vandoren (B45, B40 ecc) e gli fai una buona manutenzione andrà bene anche per un livello intermedio, soprattutto se tuo figlio studia a livello bandistico. In conservatorio invece ci fai i primi anni e poi sarà il maestro a suggerire quando sarà il momento di prendere uno strumento di legno un pò più professionale, se non proprio direttamente il professionale definitivo. I clarinetti Yamaha poi hanno un buonissimo mercato dell'usato nel caso volessi venderlo quando sarà il momento di passare a un modello di legno, oppure se tuo figlio non vorrà più suonarlo (speriamo di no!). Per qualsiasi domanda chiedi pure, anch'io ho iniziato con uno Yamaha da studio tipo 255 e mi sono sempre trovato molto bene.
  9. Se solo non avessi quasi tutta la musica di Felix...
  10. Masur? Ma il suo Mendelssohn ha il dono dell'ubiquità?
  11. Avevo finito di caricare l'ultimo video su Wellesz Rhapsody, qui si lavora altro che ! Appena uscito dal canale il tubo mi ha segnalato quella meraviglia e io....
  12. Johannes BRAHMS Sonata per violino e pianoforte n. 1 in sol maggiore op. 78 Gioconda De Vito, violino Tito Aprea, pianoforte
  13. Vendo collezione storia della musica dal numero 1 del volume 1 al 9 del volume 11 in buone condizioni. Spedizione tramite pacco ordinario al costo di 9 euro a parte. Prezzo 100 euro trattabili. https://ibb.co/D1SfdF5 https://ibb.co/dgt0Fbp https://ibb.co/hmSPhFZ Inserisci immagine da url non funziona...
  14. Buongiorno a tutti, chiedo agli esperti un consiglio per acquistare un clarinetto per mio figlio che ha 10 anni che vuole iniziare a suonare. Tralasciando i COMET e GRASSI di qualità credo inferiore, mi hanno consigliato un Jupiter JCL-700N dal costo di € 369,00 oppure un Yamaha YCL255N che costa € 469,00. Voi cosa ne pensate, quale dei 2 è migliore qualità-prezzo? Oppure avete altri consigli........ Grazie Peppe
  15. Semicitando "Tre uomini e una gamba": Gulda? Alle 6 del mattino? E a mezzogiorno che ascolti? Allevi?
  16. Ragazzi, che gemma! Tutto per @glenngould naturalmente!
  17. Buona Giornata a tutti gli amici e a tutte le amiche ForuMattinieri/e con "A London Symphony" di Ralph Vaughan Williams:
  18. Ultima settimana
  19. glenngould

    RICHARD WAGNER

    Quale di Levine? Quella al Met con Terfel e la Voight? Edit: scusa ho riletto meglio, è la registrazione della DG
  20. Salviucci: Salmo di David, per mezzosoprano e pianoforte (1933) von Walther, voce; Maurizzi, pianoforte è proprio bello!
  21. Non ci sono più! O almeno, a quei vecchi url. Se li hai ritrovati fammi un fischio, quella traduzione nuova non la trovo da nessuna parte. Ma come mai proprio Levine?
  22. superburp

    RICHARD WAGNER

    Vero! Quel blog è eccezionale! Io ti consiglio anche i pdf dei libretti tradotti a fronte disponibili sul sito della Scala, con riportati i vari leitmotiv a fianco.
  1. Load more activity
×
×
  • Crea Nuovo...