Vai al contenuto
alessio88

La lingua migliore

Lingua più "musicale"  

79 voti

  1. 1. Quale di queste?

    • Italiano
      53
    • Francese
      7
    • Tedesco
      16
    • Inglese
      9
    • Spagnolo
      1
    • Cinese
      1
    • Giapponese
      1
    • Arabo
      1
    • Russo
      6
    • Latino
      18
    • Altro
      2


Recommended Posts

Per me l'idioma migliore per la musica è il nostro bel italiano, quasi tutte le parole finiscono per vocale e ciò lo rende molto musicale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il nostro caro italiano ovviamente... lingua dalla versatilità illimitata, a volte dolcissima, a volte acre, e ritmicamente onnipotente!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

arrivo qui attratto dal titolo La lingua migliore

il latino è una delle tre più perfette della storia, e questo basti

poi, il suo figliol prediletto: l'italiano

per la musicalità... direi l'italiano

Giovacco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho votato il Latino come lingua musicale e l'Inglese come lingua parlata.

Il Latino in Musica è la lingua per eccellenza, in particolare nel repertorio sacro. Riuscite a trovare qualcosa di più toccante e maestoso al contempo di "Sicut Erat in Principio, et in Saecula Saeculorum."? Io personalmente ogni volta che sento queste parole ho un tuffo al cuore...

L'Inglese invece è come la Quinta di Beethoven: il materiale di partenza non è tutto sommato molto, ma l'importante è il modo in cui viene sviluppato. E poi il suono del British English mi piace un sacco, lo so, non ci crederete, ma a me quel suono sobrio ed elegantemente dimesso piace tantissimo, molto più del suono rotondo e poco spontaneo del Francese! Provare a leggersi la Letteratura Inglese in lingua originale per crederci :rolleyes: :rolleyes: .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
arrivo qui attratto dal titolo La lingua migliore

il latino è una delle tre più perfette della storia, e questo basti

poi, il suo figliol prediletto: l'italiano

per la musicalità... direi l'italiano

Giovacco

sottoscrivo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'italiano è una lingua accademica, molto letteraria, infatti è piena di citazioni letterarie ( da Dante ad Ariosto, Manzoni,Foscolo, Leopardi, Pascoli,D'Annunzio, ma anche Metastasio, Da Ponte, Romani, Cammarano, Piave,Boito, Illica e Giacosa ). I libretti d'Opera infatti sono parte importante del suo patrimonio letterario. Le sue origini remote sono greco e latino , quelle più prossime assai incerte. Il popolo non l'ha mai sentita sua e le ha sempre preferito i dialetti ( l'ultimo in ordine di tempo è l'inglese internazionale).

Malgrado ciò è in assoluto la lingua più musicale e più musicabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il popolo non l'ha mai sentita sua e le ha sempre preferito i dialetti ( l'ultimo in ordine di tempo è l'inglese internazionale).

puoi elaborare?

perché?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono stati scritti capolavori in un sacco di lingue: perchè una dovrebbe essere migliore delle altre? Non riesco a votare.

Quoto Ludovyk, soprattutto quando scrive:

Quindi rintengo che tutte le lingue possano essere musicali, e penso sia piuttosto un merito dei compositori rendere musicale la lingua che stanno mettendo in musica..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
puoi elaborare?

perché?

Naturalmente la mia è una "boutade", un paradosso.

Però qualcosa di vero c'è : i dialetti hanno struttura e funzione pragmatica, utilitaristica. Così è l'inglese moderno internazionale (semplificato).

L'italiano invece, lingua accademica costruita da letterati, ha struttura funzionale a esprimere concetti astratti ma anche a rappresentare un'immaginario fantastico. E' una lingua filosofico-poetica (Non a caso i due più grandi letterati italiani,

Dante e Leopardi, erano filosofi-poeti). Inoltre ha una fonetica netta, definita, là dove le lingue "naturali", non accademiche, abbondano di suoni "impuri" (suoni intervocalici, aspirazioni, varianti dentali e labiali, raddoppi di consonante, ecc).L'italiano è una lingua in qualche modo "purificata", e in più vanta una straordinaria varietà lessicale

specie nell'aggettivazione.

Per tutto ciò, caro Giovacco, penso che sia la lingua più musicale e musicabile. Non trovi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'italiano è la lingua più completa e musicale che ci sia e per l'opera calza perfettamente. Ho votato anche il Latino.

Il tedesco nell'opera è una lingua molto affascinante anche se porta con sé qualcosa di un po' "duro" e particolare. Anche l'inglese non è da scartare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Naturalmente la mia è una "boutade", un paradosso.

Però qualcosa di vero c'è : i dialetti hanno struttura e funzione pragmatica, utilitaristica. Così è l'inglese moderno internazionale (semplificato).

L'italiano invece, lingua accademica costruita da letterati, ha struttura funzionale a esprimere concetti astratti ma anche a rappresentare un'immaginario fantastico. E' una lingua filosofico-poetica (Non a caso i due più grandi letterati italiani,

Dante e Leopardi, erano filosofi-poeti). Inoltre ha una fonetica netta, definita, là dove le lingue "naturali", non accademiche, abbondano di suoni "impuri" (suoni intervocalici, aspirazioni, varianti dentali e labiali, raddoppi di consonante, ecc).L'italiano è una lingua in qualche modo "purificata", e in più vanta una straordinaria varietà lessicale

specie nell'aggettivazione.

Per tutto ciò, caro Giovacco, penso che sia la lingua più musicale e musicabile. Non trovi?

Bell'intervento. :hi:

Seguendo l'istinto, sarei anch'io portato a sottoscrivere il parere di Giovacco e di Pinkerton. Ma temo che non sia facile, e nemmeno del tutto corretto, giudicare da italiano la lingua italiana.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Seguendo l'istinto, sarei anch'io portato a sottoscrivere il parere di Giovacco e di Pinkerton. Ma temo che non sia facile, e nemmeno del tutto corretto, giudicare da italiano la lingua italiana.

sottoscriviamo, sottoscriviamo :)

sono diversi gli stranieri che ritengono l'italiano la lingua più bella di tutte

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh, penso che ogni lingua sia musicabile. Basti pensare al cecoslovacco pieno di consonanti appiccicate, usato da Janáček in Jenůfa e nelle altre opere. E il luogo comune del tedesco spigoloso è pura menzogna.

Comunque ho scelto l'italiano, lingua con un'omogenea successione di accenti tonici ed un'alternanza regolare di vocali e consonanti.

L'arabo in musica classica non l'ho mai sentito. Sarei curioso...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'Italiano in musica è assoluto, ma il Tedesco si difende molto bene (potrei dire che queste due, principalmente, hanno portato la musica europea, un gradino sopra alla coppia 'Francese - Inglese'), mentre il Latino E' la Musica sacra, avendo anche un forte carattere ieratico.

Segnalo l'Apollo et Hyacinthus, una piccola opera in latino di Mozart undicenne ( :ph34r_anim: ).

Confesso che, di classico, in Arabo e Giapponese non conosco nulla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non c'è una lingua più musicale dell'altra. Concordo con quanti hanno scritto (o fatto intendere) che la buona riuscita di un'opera sia correlata alla capacità del compositore nel saper fare la giusta amalgama tra musica e parole. A prescindere dalla lingua adottata. Ovvio che tra l'italiano e il cecoslovacco, il secondo risulterà meno "dolce" all'orecchio. Ma non credo che questo basti a decretare un reale vincitore.

Riguardo la musica sacra, LATINO A VITA.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest profana

Italiano per l'opera, inglese per la musica leggera e anch'io direi latino per la musica sacra.

Ma non posso votare non sapendo a quale genere si riferisca la domanda.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×