Vai al contenuto
alessio88

La lingua migliore

Lingua più "musicale"  

79 voti

  1. 1. Quale di queste?

    • Italiano
      53
    • Francese
      7
    • Tedesco
      16
    • Inglese
      9
    • Spagnolo
      1
    • Cinese
      1
    • Giapponese
      1
    • Arabo
      1
    • Russo
      6
    • Latino
      18
    • Altro
      2


Recommended Posts

Guest Fede_Rinhos

mah, non so. Forse la lingua più musicale è il russo, ma a me piace di più il latino :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Qual'è secondo voi la lingua più musicale e quella più adatta ad essere musicata?

La nostra meravigliosa e musicalissima lingua italiana!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Janacek

Io voto il tedesco, per omaggiare una lunga tradizione (liederistica ecc.) e perché quel suono acre unito a melodie dolcissime crea degli effetti espressivi meravigliosi, che con un' altra lingua, specie se più "dolce", andrebbero completamente perduti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Lenny

io voto il francese...nell'opera francese, l'elocuzione è più importante della semplice emissione vocale, diciamo la parola più della musica. Basta ascoltare opere come il Faust, il Samson, il Werther, Les Troyens, la Carmen, il Pelleas, tanto per fare degli esempi, per notare come ad ogni momento significativo del testo o ad ogni chiarificazione psicologica dei personaggi, corrisponda un'adeguata densità di linguaggio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io credo le lingue piu adatte alla musica siano l'italiano e il tedesco.

(e la maggior parte del grande repertorio conferma questa cosa)

ovviamente anche in francese e in russo ci sono molte opere importanti,ma non penso che come lingue siano "musicali" come le altre.

invece l'inglese non mi convince molto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Andrew89

Il francese è così sensuale :wub:

Ma l'italiano ha vocali molto definite adatte all'emissione del suono...

Il latino è semplicemente superbo...

Non saprei scegliere ^_^

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

latino-italiano-russo

Tralasciando l'italiano e il latino che sono sempre stati usati devo dire che anche il russo è musicalissimo.

Il tedesco lo metterei un gradino sotto a quelle che ho elencato.

Il francese mai sentito bene, ma non mi attira. L'inglese è apprezzabile ma nulla più.

Aspetto di valutare meglio il giapponese (ma qui sono di parte).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per tagliare la testa al toro ho votato latino...

quella che non sento adatta al canto è l'inglese, troppo biascicata!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Italiano (come lingua cantata). Come lingua parlata: il russo, l'ungherese e il portoghese a pari merito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Per tagliare la testa al toro ho votato latino...

anch'io

(non sono d'accordo, invece, sulle riserve nei confronti dell'inglese)

belle le osservazioni di Janacek e di Lenny

(anche se dell'argomento di queste ultime non ne so quasi niente, fa venir voglia di conoscere meglio l'opera francese)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come si definisce una lingua musicale? Cantabile, sensuale, solare, scura... qualsiasi qualità di una lingua qualsiasi può avere la sua corrispondente nella musica.

Quindi rintengo che tutte le lingue possano essere musicali, e penso sia piuttosto un merito dei compositori rendere musicale la lingua che stanno mettendo in musica..

L’ungherese del castello di Barba Blu mi sembra così musicale quanto l’italiano della Traviata , il francese della Habanera di Carmen, o il tedesco in cui si esprime la Regina della Notte, per fare esempi a caso...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Premetto che la mia idea di musicalità nel linguaggio è rappresentata dalle vocali aperte.

A me piace tantissimo l'inglese (non americano), la musicalità di certe vocali, poco chiuse, ed il fatto di non insistere troppo sulle consonanti. Almeno nel pop rende alla grande.

Un impressione positiva la ho anche per il giapponese, sulle sigle dei cartoni mi è sempre sembrata molto dolce e musicale.

L'italiano per certi generi mi sembra addirittura imbarazzante, sicuramente è pieno di vocali, ma forse troppo per i toni medi. Preferisco come suona nella lingua parlata.

Tedesco e francese mi sembra vadano più per le consonanti, ma non aggiungo altro perchè non le conosco molto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'italiano è sicuramente una lingua molto musicale, poi devo segnalare il greco moderno, che si presta molto ad essere cantato.

Invece una lingua che veramente la musicalità non la vede manco da lontano è il TEDESCO!!! Horrible! *__*

E io che ci lavoro pure... -__-

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dipende da cosa vuoi fare. Pensa a ligeti, come usava l'ungherese... tirava fuori dei suoni consonantici fantastici! E grande, ligeti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io trovo musicale il tedesto, un giusto mix di vocali, consonanti e durezza sonora che dà sempre quell'alone di tristezza: impareggiabile. Invece, tanto per cambiare, non sopporto il francese, ma qui sono di parte. Non sopporto nulla di francese: musica, lingua, letteratura, ecc

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Molti italiani detestano i francesi :girl_prepare_fish: ...

Io no.

Comunque è vero, ero indeciso anche io tra latino e tedesco. Dev'essere bello conoscerlo, anche se i tedeschi incutono timore quando parlano! ;-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Italiano sempre e comunque.

Francese molto bello in certi contesti ---> Les Troyens di Berlioz

Tedesco impareggiabile: non so per quale assurdo motivo ma è una lingua che mi sento proprio vicina pur non conoscendola, ma quando sento parlare tedesco mi viene come la nostalgia..strano!

Lo spagnolo non mi garba non posso farci niente, così come l'arabo e il giapponese...nono :girl_impossible:

L'inglese non solo non mi piace: mi fa proprio orrore :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, mi sono registrato a questo forum perchè volevo rispondere a una discussione che ora non ritrovo più. :mega_shok:

Comunque secondo me la lingua migliore è l'inglese, perchè come lingua è molto sciolta e si lega bene con vari generi di musica. :whistle3:

Mentre molte delle altre lingue sono parecchio "aggressive" (compreso l'italiano visto che tutti gli inglesi che conosco dicono che, come pronuncia, assomiglia moltissimo al greco).

Un saluto a tutti.

Lollo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Italiano senza alcun dubbio. Gradisco inoltre molto il latino. A ruota direi il tedesco e lo spagnolo, molto musicali, mentre l'inglese - così azzeccato nella musica leggera - nel classico non mi ha mai convinto... Per il francese cito Buscaroli, che a sua volta citava qualcun altro: "Non è che la caricatura dell'italiano"... :thumbsdown_anim:

Non vado matto neanche per il russo e il boemo, ma sempre meglio del francese.

PS. Non è un caso che non riesco ad avvicinarmi al grande Cherubini: le sue opere migliori sono in francese e ciò me le rende indigeste, mettendo in ombra la bellezza della sua musica, cui Beethoven, Brahms, Wagner e quant'altri si inchinavano senza riserve. La Callas lo ha risollevato grazie alla lingua italiana e, guarda caso, Faniska che è in tedesco va giù liscia come l'olio... Scusate la divagazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Italiano senza alcun dubbio. Gradisco inoltre molto il latino. A ruota direi il tedesco e lo spagnolo, molto musicali, mentre l'inglese - così azzeccato nella musica leggera - nel classico non mi ha mai convinto... Per il francese cito Buscaroli, che a sua volta citava qualcun altro: "Non è che la caricatura dell'italiano"... :thumbsdown_anim:

Non vado matto neanche per il russo e il boemo, ma sempre meglio del francese.

PS. Non è un caso che non riesco ad avvicinarmi al grande Cherubini: le sue opere migliori sono in francese e ciò me le rende indigeste, mettendo in ombra la bellezza della sua musica, cui Beethoven, Brahms, Wagner e quant'altri si inchinavano senza riserve. La Callas lo ha risollevato grazie alla lingua italiana e, guarda caso, Faniska che è in tedesco va giù liscia come l'olio... Scusate la divagazione.

Divagazione squisitissima ed azzeccatissima

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Divagazione squisitissima ed azzeccatissima

Grazie... Comunque ciò non significa che non mi piaccia l'opera francese: La Dannazione di Faust, Carmen e Sansone e Dalila sono alcune delle mie opere preferite. :loved_kid:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×