Vai al contenuto
Nicola19

LinkS utili

Recommended Posts

Per i nostri UserS Piemontesi (e non solo)... segnalo che WIMA ha reso disponibili 4 spartiti del compositore Carlo BODRO, a lungo organista della Cattedrale di Ivrea nella seconda metà dell' '800 (quindi suonava l'organo di cui si è a lungo parlato nella sezione generale)!

Ecco qui la pagina: http://icking-music-archive.org/ByComposer/Bodro.php

si tratta di musica molto brillante e bandistica, come consuetudine dell'Italia Settentrionale in quell'epoca!

Buon DIVERTIMENTO :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Segnalo ora questa curiosità, sempre su IMSLP

http://imslp.info/files/imglnks/usimg/f/f1...hort_Score_.pdf

Si tratta della Suite in Mib di Gustav Holst composta di tre brani: Chaconne, Intermezzo, Marche. Lo spartito è la riduzione per lo studio sinottico del direttore d'orchestra, quindi condensata su due pentagrammi. Non va bene per il pianoforte (a meno di non avere un'estensione mostruosa) ma per l'organo può senz'altro andare. La Chaconne soprattutto.

Grazie! Molto bella!

Sono un frequentatore abituale di IMSLP, ma questa mi era sfuggita. Certo, c'e` un po' da lavorarci su, perche' nei punti in cui il pedale suona la parte che li` e` affidata alla mano sinistra, sarebbe carino redistribuire fra le due mani la parte della mano destra, magari recuperando un po' di note dallo spartito originale.

Vedo che siete attenti a Holst, Stanford e "dintorni", ma nel caso che vi fosse sfuggita la "Irish Phantasy" di William WOLSTENHOLME (1865-1931), ve la consiglio. La potete trovare qui:

https://urresearch.rochester.edu/retrieve/1...87012036960.pdf

Rispetto alla suite di Holst, ha il vantaggio di essere pronta all'uso!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Grazie! Molto bella!

Sono un frequentatore abituale di IMSLP, ma questa mi era sfuggita. Certo, c'e` un po' da lavorarci su, perche' nei punti in cui il pedale suona la parte che li` e` affidata alla mano sinistra, sarebbe carino redistribuire fra le due mani la parte della mano destra, magari recuperando un po' di note dallo spartito originale.

Vedo che siete attenti a Holst, Stanford e "dintorni", ma nel caso che vi fosse sfuggita la "Irish Phantasy" di William WOLSTENHOLME (1865-1931), ve la consiglio. La potete trovare qui:

https://urresearch.rochester.edu/retrieve/1...87012036960.pdf

Rispetto alla suite di Holst, ha il vantaggio di essere pronta all'uso!

Un pezzo "con le palle", se mi si permette la licenza poetica!

E aggiungo: nella stessa raccolta (che, tanto per esser modesto, avevo richiesto personalmente alla Sibley tramite QUESTO FORM) ci sono due pezzi veramente "da urlo", per dirla nello slang giovanile: la Cantilena in La bemolle e l'Allegretto Scherzando dedicato a Clarence Eddy (qui ritratto con Guilmant).

Poi visto che ci avviciniamo al tempo appropriato, non è da disprezzare neanche la Pastorale in Re maggiore...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un divertimento in musica, appena pubblicato da WIMA:

La "Marche des Turcs", in versione per organo solo, scritta da Giambattista Lulli (o Jean-Baptiste de Lully) per la commedia di Molière "Il Borghese Gentiluomo" (1670), rappresentata alla corte del Re Luigi XIV dallo stesso Molière, e con l'orchestra di scena diretta dallo stesso Lully.

QUI il testo completo

Spiegazione:

la Marche des Turcs è suonata al momento dell'ingresso nella casa di Giordano -il Borghese che aspira a diventare nobile- della (finta) corte del (finto) Principe figlio del Sultano. Il Principe, quindi, nominerà (finto) nobile Giordano che gli concederà la mano della figlia Lucilla. Naturalmente il Principe è Cleonte, fidanzato in segreto con Lucilla da molto tempo, che si è travestito così apposta su suggerimento del "servo scaltro", naturalmente napoletano, Coviello (maschera della commedia dell'arte italiana).

Lully, amico di Molière, scrisse tutte le musiche di scena per questa commedia (e varie altre).

In scena, in pratica, si ode la "Marcia dei Turchi", quindi i "Turchi" circondano Giordano e cantano questi versi:

"Mahametta per Giurdina, Mi/noi pregar sera e matina:

Voler far un Paladina/De Giurdina, de Giurdina.

Dar turbanta, e dar scarcina/Con galera e brigantina,

Per deffender Palestina/Mahametta per Giurdina,

Mi pregar sera e matina/Mahametta per Giurdina!"

(seguire il manoscritto a pag 126)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si avvicina Natale. Perciò può essere sempre utile un classico, da suonare o far cantare in una Messa.

Siccome parole e musica sono state scritte da un Santo, S. Alfonso de' Liguori, direi che nessun prete può obiettare.

Ecco il link: http://choralwiki.net/wiki/images/sheet/broo-e03.pdf

La musica è quella giusta, tranne il passaggio in minore che non c'è, ma le parole sono in Inglese!

Ma tanto... Italiano o Inglese che differenza fa?

L'originale è in NAPOLETANO (Quanne nascette Ninno) dunque anche la versione Italiana è un'approssimativa traduzione (Tu scendi dalle stelle... un testo che non c'entra nulla con l'originale)!

WARNING!

se non si ha a disposizione un cantante o un coro che sa pronunciare bene il Napoletano, è meglio non azzardarsi!

Quest'anno io ce l'ho e quando canta con la pronuncia esatta è una delizia...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

INNO UFFICIALE DELLO STATO VATICANO

E' molto utile conoscere la "Marche Pontificale" composta da Charles Gounod ed eseguita ufficialmente in presenza del papa Pio IX l'11 aprile 1869, giubileo sacerdotale del Pontefice.

All'epoca fu presentata ed eseguita come Marcia Militare, e infatti fu suonata quando il generale generale Hermann Kanzler passò in rassegna i soldati pontifici.

Diventò Inno dello Stato Vaticano 20 anni dopo la fondazione di tale Stato, cioè nel 1949 quando il 24 dicembre 1949 Pio XII lo adottò ufficialmente, con le parole Italiane scritte da Mons. Antonio Allegra, uno degli organisti vaticani, che iniziano col verso: "Roma immortal, di martiri e santi". Solo nel 1993, per il 15° anno di pontificato di Giovanni Paolo II, venne anche aggiunto il testo latino, scritto da mons. Raffaello Lavagna che inizia col verso "O felix Roma, o Roma nobilis".

Ecco qui la Versione Ufficiale per strumento a tastiera (pianoforte, ma anche organo e perché no altri strumenti...) dal Sito Ufficiale del Vaticano:

http://www.vatican.va/news_services/press/..._indice_it.html

ed ecco la pagina web, sempre del Sito Ufficiale del Vaticano, dove è possibile consultare e scaricare le partiture delle varie versioni adottate Ufficialmente:

http://www.vatican.va/news_services/press/...v_testo_it.html

e la storia:

http://www.vatican.va/news_services/press/...storico_it.html

P.S.

In precedenza l'inno era quello adottato nel 1857, ma musicato nel 1848 da Vittorino Hallmayr (sempre come Marcia Militare per le Truppe Pontificie, all'epoca comandate dal generale Durando), e tale inno fu suonato dopo la firma dei Patti Lateranensi del 1929. la musica dell'inno di Vittorino Hallmayr è ascoltabile qui:

http://www.carabinieri.it/internet/imagest...0V_HALLMAYR.mp3

nel Sito della Banda dei Carabinieri, insieme a altri Inni:

http://www.carabinieri.it/Internet/Cittadi...e+Marce+-+1992/

decisamente straussiana (l'autore era austriaco...) meglio la musica di Gounod, è davvero basilicale!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sempre dai vicini d'oltralpe:

http://e-partitions.servhome.org/

Esclusivamente musica organistica o per organo e altri strumenti.

Segnalo nella sezione "Divers" una utilissima raccolta di tavole sull'arte della registrazione sugli organi francesi.

Ottimo Sito!

:D

intanto segnalo che IMSLP ha reso disponibili molti spartiti italiani antichi per organo, tra cui i "Sudori Musicali" (sic) del compositore bergamasco del '600 Giovanni Cavaccio

http://imslp.org/wiki/Componimenti_per_Org...%2C_Giovanni%29

nella mitica edizione del musicologo Torchi (1908)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A titolo di mera curiosità musicale, segnalo che in QUESTA PAGINA del sito IMSLP, sono state rese scaricabili due trascrizioni per pianoforte solo di celebri brani organistici di Bach.

Si tratta di trascrizioni elaborate dal grande pianista Ferruccio BUSONI, che egli stesso pubblicava dopo averle improvvisate (almeno così diceva o lasciava credere) in pubblici concerti.

La trascrizione pianistica della Toccata e Fuga in re minore BWV 565 (che a suo tempo me la fece studiacchiare senza troppa convinzione la mia Professoressa) è interessantissima soprattutto per i segni dinamici e per il fraseggio, dato che rispecchiano il modo in cui tale pezzo veniva suonato sull'organo agli inizi del '900.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un "tuffo" nel periodo rinascimentale, o meglio nel periodo tardogotico: il BUXHEIMER ORGELBUCH appena reso disponibile in Imslp, pietra miliare della Storia della Musica del Centro Europa del XV e XVI sec. Chi conosce la musica italiana (dal Codice di Faenza ai manoscritti di Castell'Arquato in poi) vede bene che la musica Italiana era già più moderna ed evoluta, e si era ormai distaccata dagli stilemi gotici. Mentre il Centro Europa era ancora saldamente legato a certe figurazioni di antica tradizione. Del resto, anche in architettura avveniva lo stesso fenomeno: in Italia sorgeva il rinascimento, mentre nel resto d'Europa il gotico sembrava intramontabile.

Comunque, il Buxheimer Orgelbuch è una perla preziosa, a prescindere se piaccia o meno lo stile dei suoi pezzi, e perciò consiglio a tutti gli appassionati di musica antica di consultarlo e studiare qualche pezzo. Lo so, gli organi attuali non sono adeguati... ma questa musica occorre conoscerla o perlomeno leggerla una volta! Magari su un organo Zanin in stile "Nord Tedesco"... questa musica è proprio quella giusta per iniziare un concerto su uno di essi!!! Buono studio!!!

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A proposito di trascrizioni per organo di brani celebri, segnalo che in WIMA è stata resa disponibile la trascrizione per organo del poderoso "Preludio e Fuga in Re minore op 603 n 6" di Carl CZERNY.

http://icking-music-archive.org/scores/cze...ZERNY,603-6.pdf

N.B. : il trascrittore (dall'originale per pianoforte) è stato Patrick Roose che -di sua spontanea iniziativa, quale contributore volontario all'archivio WIMA- ha messo gratuitamente in rete la sua interessante trascrizione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Segnalo i seguenti spartiti, recentemente messi on-line.

M.E. Bossi - Opere scelte per organo (ediz. Peters) in due volumi

http://imslp.org/wiki/Selected_Organ_Works...,_Marco_Enrico)

G. Quirici - Sette brani scelti per organo

http://icking-music-archive.org/scores/quirici/quirici.pdf

Grazie mille Davide!! Molto belli i brani di Giovanni Quirici!! Li utilizzerò insieme all'altra raccolta che possiedo della Messa in Sol Maggiore sempre di Quirici!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Continuo a consigliare a tutti, specialmente agli appassionati di musica d'organo romantica e del primo '900 e ai molti organisti che hanno nel proprio repertorio brani di tali epoche (come Andry, Dupré, Scorpion, Guilmant, ChMWidor, Paassacaglia e molti altri) di tenere d'occhio molto spesso il sito di partiture grautite LOUMY, uno dei più forniti che esistano in fatto d'organo.

Vi sono numerose interessanti novità.

Tra queste, una davvero ghiotta è la famosissima MARCIA IMPERIALE di Elgar, in una perfetta trascrizione organistica del suo contemporaneo George C. Martin (1844-1916). Inoltre vi è anche una magnifica Fantasia di Giovan Battista POLLERI (organista della SS. Immacolata di Genova quando fu costruito l'organo Trice), dedicata ad Alexandre Guilmant e del tutto degna del dedicatario. Poi ci sono brani di Petrali, Matthey, Bottazzo, Capocci e una valanga di classici francesi (Franck, Guilmant, Boellmann, Widor) e dintorni (Lemmens, Tinel, Callaerts ecc.).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Continuo a consigliare a tutti, specialmente agli appassionati di musica d'organo romantica e del primo '900 e ai molti organisti che hanno nel proprio repertorio brani di tali epoche (come Andry, Dupré, Scorpion, Guilmant, ChMWidor, Paassacaglia e molti altri) di tenere d'occhio molto spesso il sito di partiture grautite LOUMY, uno dei più forniti che esistano in fatto d'organo.

Vi sono numerose interessanti novità.

Tra queste, una davvero ghiotta è la famosissima MARCIA IMPERIALE di Elgar, in una perfetta trascrizione organistica del suo contemporaneo George C. Martin (1844-1916). Inoltre vi è anche una magnifica Fantasia di Giovan Battista POLLERI (organista della SS. Immacolata di Genova quando fu costruito l'organo Trice), dedicata ad Alexandre Guilmant e del tutto degna del dedicatario. Poi ci sono brani di Petrali, Matthey, Bottazzo, Capocci e una valanga di classici francesi (Franck, Guilmant, Boellmann, Widor) e dintorni (Lemmens, Tinel, Callaerts ecc.).

Grazie mille Antiphonal! Davvero un ricco archvio di partiture per organo (ma anche per armonium ed altro)!

:thumbsup_still:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille Antiphonal! Davvero un ricco archvio di partiture per organo (ma anche per armonium ed altro)!

:thumbsup_still:

Figurati! Lieto di essere utile.

N.B. quando ho scritto:

epoche (come Andry, Dupré, Scorpion, Guilmant, ChMWidor, Paassacaglia)
in realtà dovevo citare almeno anche Ambro, Franck-Fan, Bonnet ... me ne scuso con gli interessati, è stato un lapsus tastieristico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cari amici organisti,

ho una richiesta. Sarei molto grato a chi mi linkasse (magari da siti come Imslp, o Free-scores) o mi suggerisse autori che hanno composto della bella musica natalizia per organo. Ma di quei brani dall'inconfondibile carattere natalizio. Musica di Avvento. Che le persone possano pensare "Che bello il Natale". Un esempio... La pastorale bwv 590 (dalla Pastorella). Ho trovato anche il Livre de Noel di Guilmant. Ma non mi basta, vorrei arrivare ai giorni che precedono il 25 dicembre con un solido repertorio. Vi ringrazio!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cari amici organisti,

ho una richiesta. Sarei molto grato a chi mi linkasse (magari da siti come Imslp, o Free-scores) o mi suggerisse autori che hanno composto della bella musica natalizia per organo. Ma di quei brani dall'inconfondibile carattere natalizio. Musica di Avvento. Che le persone possano pensare "Che bello il Natale". Un esempio... La pastorale bwv 590 (dalla Pastorella). Ho trovato anche il Livre de Noel di Guilmant. Ma non mi basta, vorrei arrivare ai giorni che precedono il 25 dicembre con un solido repertorio. Vi ringrazio!

probabilmente li conoscerai già tutti, ma te ne linko ugualmente qualcuno

per me la più natalizia in assoluto è la pastorale di frescobaldi
/>http://imslp.info/files/imglnks/usimg/1/1e/IMSLP28796-PMLP63830-Frescobaldi_Capriccio_Organo.pdf

poi c'è quella di zipoli (pagine 39 e 40)
/>http://imslp.info/files/imglnks/usimg/3/3e/IMSLP11435-Sonate_d_intavolatura.pdf

e quella di pasquini
/>http://imslp.info/files/imglnks/usimg/5/57/IMSLP29378-PMLP65737-Pasquini-B_Pastorale_Organo.pdf

'na sfilza di corali di Bach tra cui

Lobt Gott, ihr Christen, allzugleich BWV 732
/>http://imslp.info/files/imglnks/usimg/c/ce/IMSLP05509-Bach_-_BGA_-_BWV_714-740.pdf

tutti quelli di natale e dell'avvento dell'orgelbuechlein (dal 599 al 612)
/>http://imslp.info/files/imglnks/usimg/4/45/IMSLP02874-JS_Bach-Orgelb__chlein.pdf

il preludio e fuga in do maggiore 547
/>http://imslp.info/files/imglnks/usimg/e/eb/IMSLP01332-BWV0547.pdf

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fantastico! Grazie, ho stampato quasi tutto. Cos'altro potreste suggerirmi? E poi dopo ho finito di tormentarvi! :)

ci sono due corali bellissimi di buxtehude: il bux 191 e il 192
/>http://imslp.info/files/imglnks/usimg/5/58/IMSLP04608-Buxtehude-Chorales_1.pdf

una fantasia sul corale "nun komm der heiden heiland" di bruhns davvero bellissima, ma purtroppo non ho trovato lo spartito.

i tre nun komm der heiden heiland 659-660-661 che sicuramente conoscerai di bach
/>http://imslp.info/files/imglnks/usimg/5/55/IMSLP04106-Bach_-_BGA_-_BWV_651-668.pdf

le variazioni sul corale von himmel hoch bwv 769
/>http://imslp.info/files/imglnks/usimg/5/54/IMSLP05513-Bach_-_BGA_-_BWV_769.pdf

il bellissimo corale di brahms "es ist ein ros' entsprungen"
/>http://www.free-scores.com/PDF/brahms-johannes-ist-ein-ros-039-entsprungen-7554.pdf

mio padre da qualche parte ha anche una trascrizione dell'armonizzazione di praetorius proprio del corale "es ist ein ros' entsprungen" di praetorius, che è una cosa davvero meraviglia (il corale, non la trascrizione che è comunque carina).

il corale, strafamoso, è questo http://www.youtube.com/watch?v=aDVpHZZAzZo

purtroppo su internet ho trovato solo questa pagina, dubito che ti possa tornare utile, ma per zelo te la posto
/>http://imslp.info/files/imglnks/usimg/c/c8/IMSLP29879-PMLP67213-Praetorius-Es_ist_ein_Ros__1609_.pdf

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×