Vai al contenuto
Strawberry

Integrale dei capricci di Paganini

Recommended Posts

Ma Masha ti sembra oppressa? Io ho sentito Mira quando aveva 16 anni... non posso dirti com'era da bambina... forse si fermerà ( Masha ) o forse diventerà più brava...anche se riuscire a suonare i capricci è già un passo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ma Masha ti sembra oppressa? Io ho sentito Mira quando aveva 16 anni... non posso dirti com'era da bambina... forse si fermerà ( Masha ) o forse diventerà più brava...anche se riuscire a suonare i capricci è già un passo

masha e' molto ovattata. Suona molto bene i capricci per avere l'età che ha, ma non in assoluto. Se avesse 20 anni e li suonasse cosi, non sarebbe nulla di che, e il rischio e' proprio questo.poi mica gliela voglio "tirare" le auguro una splendida carriera.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
masha e' molto ovattata. Suona molto bene i capricci per avere l'età che ha, ma non in assoluto. Se avesse 20 anni e li suonasse cosi, non sarebbe nulla di che, e il rischio e' proprio questo.poi mica gliela voglio "tirare" le auguro una splendida carriera.

sì, però io continuo a non capire. Sarà che io non sono capace, ma...24 capricci a memoria a 12 anni??? concerto n°1 di Paganini, a memoria con l'orchestra a 9 anni??? Brahms, Sibelius a memoria con l'orchestra a 10 senza aver dato ancora neanche l'esame di solfeggio??? se questa roba è normale, siamo in tantini a dover cambiare mestiere. Certo, ripeto, sul futuro migliaia di incognite, incrociamo le dita e speriamo; sono sempre stato parecchio disincantato, ho girato molte accademie, da curioso da studioso o da turista, ho visto tantissimi bimbi/e o ragazzini/e assolutamente strepitosi, e sottolineo tantissimi, ma come Masha non ne ho mai incontrato. Ho fatto l'assistente a Salisburgo, ho avuto la fortuna di far lezione a una ragazzina americana di origine asiatica, faceva bene alcuni brani di Sarasate, una ciaccona infantilisima e un paio di concerti molto meccanicamente ma con un discreto suono; in cambio mille problemi, dormiva con la mamma perchè aveva paura di notte (15 anni) e non suonava se non piazzava un pupazzetto portafortuna sul pianoforte, più qualche tic e tante paranoiette. Dopo 5 anni la ritrovo a fare il secondo di Prokofieff con la filarmonica di Los Angeles diretta da Valery Gergev, con una avviatissima carriera concertistica. Conclusioni? boh! Giurerei che Masha vale il triplo, mi limito a dire boh. Però Masha l' ho vista imparare Tchaicovski (o come si scrive, non l'ho ancora capito) in 15 giorni e suonarlo con l'orchestra, Dio che rabbia, che invidia... fate voi, io sono sbalordito. Boh! a, scusate, dimenticavo: conosco anche Mira, ed è strepitosa!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quella che tu chiami "questa roba" non e' normale , ma del resto non e' neanche normale (cioe', consueto)essere allievi del proprio padre e/o suonare con lui, e non e' normale (uso questo termine sempre non in senso negativo ma solo per capirci!) diplomarsi a 12 anni ecc....

Cioe', nella vita dei bambini prodigio non c'e' niente di consueto... ma io continuo ad essere convinta che tutto questo per forza crei problemi nella vita di un ragazzino, soprattutto quando poi diventa adolescente, perche' non ha avuto una vita come i suoi coetanei, ha avuto troppo stress, troppe sollecitazioni anche negative, troppe pressioni ad essere perfetto, a suonare sempre meglio, a studiare sempre di piu'.... tutto questo influisce eccome, e molto spesso - se non quasi sempre- crea piccoli musicisti forzati e senza una vera passione per la musica, che percepiscono solo come un lavoro pesante e neppure sempre gratificante.

Eri tu che dicevi che Masha Diatchenko parla poco di musica? Beh, io alla sua eta' ( e credo tanti musicisti che come me l'hanno sempre fatto per passione e non per imposizione) parlavo SEMPRE e quasi SOLO di musica, ero molto molto appassionata e vivevo per la musica.

Non faro' la concertista nella vita... ma e' meglio fare 100 concerti all'anno a 12 anni perche' si DEVE farlo oppure diplomarsi a 26 anni ma AMARE la musica? Io scelgo la seconda. :i-m_so_happy:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Quella che tu chiami "questa roba" non e' normale , ma del resto non e' neanche normale (cioe', consueto)essere allievi del proprio padre e/o suonare con lui, e non e' normale (uso questo termine sempre non in senso negativo ma solo per capirci!) diplomarsi a 12 anni ecc....

Cioe', nella vita dei bambini prodigio non c'e' niente di consueto... ma io continuo ad essere convinta che tutto questo per forza crei problemi nella vita di un ragazzino, soprattutto quando poi diventa adolescente, perche' non ha avuto una vita come i suoi coetanei, ha avuto troppo stress, troppe sollecitazioni anche negative, troppe pressioni ad essere perfetto, a suonare sempre meglio, a studiare sempre di piu'.... tutto questo influisce eccome, e molto spesso - se non quasi sempre- crea piccoli musicisti forzati e senza una vera passione per la musica, che percepiscono solo come un lavoro pesante e neppure sempre gratificante.

Eri tu che dicevi che Masha Diatchenko parla poco di musica? Beh, io alla sua eta' ( e credo tanti musicisti che come me l'hanno sempre fatto per passione e non per imposizione) parlavo SEMPRE e quasi SOLO di musica, ero molto molto appassionata e vivevo per la musica.

Non faro' la concertista nella vita... ma e' meglio fare 100 concerti all'anno a 12 anni perche' si DEVE farlo oppure diplomarsi a 26 anni ma AMARE la musica? Io scelgo la seconda. :i-m_so_happy:

Secondo me stiamo sbagliando già solo a "discuterne" di questa ragazzina....Non esistono secondo me cose giuste o sbagliate o cosa sia bene per lei o cosa sia sbagliato....si dubita anche dell'intelligenza e volontà della stessa Masha....se fa 100 concerti all'anno vuol dire che sotto sotto(o anche non proprio sotto)le piace e non le crea questa grande fatica....i 24 capricci di paganini....con quali parametri si puo dire che siano pesanti?solo perchè NELLA MEDIA ci vogliono un sacco di anni (se si è fortunati poi)per farli tutti?......secondo me ogni persona di questo forum,me compresa,se a 9 anni avesse saputo fare i caricci di paganini di seguito o avesse avuto anche solo le capacità di affrontare un repertorio del genere,non starebbe qua a fare discorsi moralisti e a decidere cosa sarebbe meglio o peggio.....

E poi sempre a dire di questa adolescenza non vissuta a pieno....ma cosa dovrebbe fare per viverla in pieno?farsi gli spinelli fuori dalle discoteche?oppure perder interi pomeriggi parlando di borse di chanel?.......l'adolescienza si vive sempre perchè è l'individuo che ne è il protagonista...a prescindere dalla situazione....

Per Frau.....chi lo dice che se masha ha la fortuna di fare 100 concerti l'anno a 12 anni è perchè deve farlo?.......una condizione non esclude l'altra.....che ci piaccia o no alcune persone hanno la fortuna di avere entrambe le cose...

(commento assolutamente non polemico ;):) )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Prima di tutto volevo segnalare una recente

.

E quoterei Silvia..

secondo me ogni persona di questo forum,me compresa,se a 9 anni avesse saputo fare i capricci di paganini di seguito o avesse avuto anche solo le capacità di affrontare un repertorio del genere,non starebbe qua a fare discorsi moralisti e a decidere cosa sarebbe meglio o peggio.....

E poi sempre a dire di questa adolescenza non vissuta a pieno....ma cosa dovrebbe fare per viverla in pieno?farsi gli spinelli fuori dalle discoteche?oppure perder interi pomeriggi parlando di borse di chanel?

Dicendo tra l'altro: meglio 100 concerti l'anno a 12 anni perché si può!

Anche se non rimpiango la mia adolescenza eh :rolleyes_anim: , però dall'intervista non sembra proprio una ragazzina tutta musica e niente vita.. e non sembra neanche frustata per quello che fa!

Violinisticamente parlando non potrei esprimere alcun giudizio.. a me è già tanto se non si rompono i crini dell'archetto.. :laughingsmiley::upsidedown:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Fede_Rinhos
Dicendo tra l'altro: meglio 100 concerti l'anno a 12 anni perché si può!

Anche se non rimpiango la mia adolescenza eh :rolleyes_anim: , però dall'intervista non sembra proprio una ragazzina tutta musica e niente vita.. e non sembra neanche frustata per quello che fa!

:o

la musica E' vita!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Secondo me stiamo sbagliando già solo a "discuterne" di questa ragazzina....Non esistono secondo me cose giuste o sbagliate o cosa sia bene per lei o cosa sia sbagliato....si dubita anche dell'intelligenza e volontà della stessa Masha....se fa 100 concerti all'anno vuol dire che sotto sotto(o anche non proprio sotto)le piace e non le crea questa grande fatica....i 24 capricci di paganini....con quali parametri si puo dire che siano pesanti?solo perchè NELLA MEDIA ci vogliono un sacco di anni (se si è fortunati poi)per farli tutti?......secondo me ogni persona di questo forum,me compresa,se a 9 anni avesse saputo fare i caricci di paganini di seguito o avesse avuto anche solo le capacità di affrontare un repertorio del genere,non starebbe qua a fare discorsi moralisti e a decidere cosa sarebbe meglio o peggio.....

E poi sempre a dire di questa adolescenza non vissuta a pieno....ma cosa dovrebbe fare per viverla in pieno?farsi gli spinelli fuori dalle discoteche?oppure perder interi pomeriggi parlando di borse di chanel?.......l'adolescienza si vive sempre perchè è l'individuo che ne è il protagonista...a prescindere dalla situazione....

Per Frau.....chi lo dice che se masha ha la fortuna di fare 100 concerti l'anno a 12 anni è perchè deve farlo?.......una condizione non esclude l'altra.....che ci piaccia o no alcune persone hanno la fortuna di avere entrambe le cose...

(commento assolutamente non polemico ;):) )

No, non parlo assolutmente di questo tipo di adolescenza...io non mi sono mai fatta le canne, mai drogata, non ho mai avuto interesse per cose superficiali in adolescenza, eppure l'ho vissuta come ho voluto io, tra libri, musica e amici, e non sono mai stata forzata a fare niente. E adesso un po' mi dispiace, perche' se mi avessero forzata probabilmente oggi non sarei qui a rimpiangere il fatto di non essere diventata un grande violinista...o forse avrei smesso di suonare molto prima... ma... Il mio e' solo un esempio , giusto per dire che ogni persona vive l'infanzia e l'adolescenza a modo suo, ma l'importante e' che sia LIBERA di scegliere come viverla, e scusa ma mi rifiuto di credere che un bambina scelga SPONTANEAMENTE a 9 anni di suonare tutti i capricci di Paganini o di fare molti sacrifici per raggiugere livelli cosi' alti(perche' lo sappiamo tutti che senza sacrifici NESSUNO ottiene NIENTE, neanche i cosiddetti "geni", ammesso che esistano).Questa non puo' essere una scelta libera e consapevole, perche' un bambino vuole prima di tutto divertirsi, giocare, frequentare i coetanei e magari andare a scuola ma normalmente, senza dover rinunciare ad esempio ad una festa di compleanno o ad un compito in classe perche' deve studiare violino e viaggiare per il mondo per dare concerti. Questo senza dubbio fa vivere un'infanzia ed un'adolescenza "forzate" e, che , ammesso che al bambino possano piacere, sono comunque fonte di troppo stress e troppe pressioni per l'eta' in cui lui/lei si trova. Purtroppo l'individuo non e' sempre protagonista della sua vita, ci sono genitori che si impongono molto e non lasciano spazio ai figli, e magari i figli stessi non hanno un carattere abbastanza forte per esporre le loro ragioni ed i loro veri interessi, e quindi non vivono la LORO vita, ma quella di qualcun altro. E succede spesso, purtroppo non solo quando i figli sono piccoli, ma a volte anche quando sono adulti.

Non dico che non si debbano guidare i figli...ci mancherebbe! Regole chiare e decise son indispensabili per un bambino, ma c'e' differenza tra educare ed imporre....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Secondo me stiamo sbagliando già solo a "discuterne" di questa ragazzina....Non esistono secondo me cose giuste o sbagliate o cosa sia bene per lei o cosa sia sbagliato....si dubita anche dell'intelligenza e volontà della stessa Masha....se fa 100 concerti all'anno vuol dire che sotto sotto(o anche non proprio sotto)le piace e non le crea questa grande fatica....i 24 capricci di paganini....con quali parametri si puo dire che siano pesanti?solo perchè NELLA MEDIA ci vogliono un sacco di anni (se si è fortunati poi)per farli tutti?......secondo me ogni persona di questo forum,me compresa,se a 9 anni avesse saputo fare i caricci di paganini di seguito o avesse avuto anche solo le capacità di affrontare un repertorio del genere,non starebbe qua a fare discorsi moralisti e a decidere cosa sarebbe meglio o peggio.....

E poi sempre a dire di questa adolescenza non vissuta a pieno....ma cosa dovrebbe fare per viverla in pieno?farsi gli spinelli fuori dalle discoteche?oppure perder interi pomeriggi parlando di borse di chanel?.......l'adolescienza si vive sempre perchè è l'individuo che ne è il protagonista...a prescindere dalla situazione....

Per Frau.....chi lo dice che se masha ha la fortuna di fare 100 concerti l'anno a 12 anni è perchè deve farlo?.......una condizione non esclude l'altra.....che ci piaccia o no alcune persone hanno la fortuna di avere entrambe le cose...

(commento assolutamente non polemico ;):) )

beh...direi che i 24 capricci si puo' dire che sono pesanti non per l'arco temporale che lo studente medio impiega a studiarli ma per la oggettiva difficoltà e continuità che richiedono e che mettono in crisi grandi concertisti...io cmq non parlavo tanto della vita privata di masha, quel che e' giusto quel che fa ecc. anche se si potrebbero aprire dibattiti enormi sul problema dell'essere precoci, pero' parlando in senso strettamente violinistico, e'una ragazza con qualità ma rischia di non incanalarne in modo giusto secondo me.sempre augurandole una stratosferica carriera.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
:o

la musica E' vita!!!!!

Primo: quando rispondi ad un'intervista a 12-13 anni dici quello che la gente si aspetta di sentirti dire...perche' non puoi mica dire ad un intervistatore che i tuoi genitori ti obbligano a studiare, e poi perche' quella e' l'unica vita che un ragazzino prodigio conosce, e per lui e' per forza "normale".... non ne conosce altre! Un bambino che ha iniziato a dare concerti a 8 anni non sa cosa vuol dire fare altro, oppure suonare in modo non competitivo e per passione, quindi per lui questo e' normale!

Secondo: Fede Rinhos.... la musica E' VITA per TE, per ME, per persone che hanno scelto di suonare per passione e perche' l'hanno voluto loro...ma la musica per molti e' UN LAVORO come tutti gli altri, non ha niente di cosi' assoluto e totalizzante. Non si puo' dire con certezza che la musica sia vita PER TUTTI!!! :girl_impossible::scratch_one-s_head:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho guardato l'intervista...non so se avete notata che Masha dice che a 4 ANNI ha DECISO di iniziare il violino per continuare la TRADIZIONE DI FAMIGLIA... Trovatemi un bambino di 4 ANNI che sa cos'e' la tradizione di famiglia!!!!

Non credo assolutamente che sia stata una sua scelta.... :scratch_one-s_head:

E' ovvio che quando vedi la mamma ed il papa' che suonano ti viene voglia di suonare come loro, e questa e' una bella cosa... ma a 4 anni dovrebbe essere ancora un gioco, magari fatto anche seriamente, cioe' come forma di apprendimento anche, ma principalmente il bambino dovrebbe percepirlo come un gioco e qualcosa di piacevole...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
:o

la musica E' vita!!!!!

Allora lei vive più di tutti noi... anche Mozart viveva più di tutti noi.. :laughingsmiley:

No, non parlo assolutmente di questo tipo di adolescenza...io non mi sono mai fatta le canne, mai drogata, non ho mai avuto interesse per cose superficiali in adolescenza, eppure l'ho vissuta come ho voluto io, tra libri, musica e amici, e non sono mai stata forzata a fare niente. E adesso un po' mi dispiace, perche' se mi avessero forzata probabilmente oggi non sarei qui a rimpiangere il fatto di non essere diventata un grande violinista...o forse avrei smesso di suonare molto prima... ma...

Ecco, ma già avere rimpianti... :worried_anim: insomma, significa che se solo avessi avuto la consapevolezza o genitori disposti a incoraggiarti e spronarti forse non ti sarebbe dispiaciuto.

Il mio e' solo un esempio , giusto per dire che ogni persona vive l'infanzia e l'adolescenza a modo suo, ma l'importante e' che sia LIBERA di scegliere come viverla, e scusa ma mi rifiuto di credere che un bambina scelga SPONTANEAMENTE a 9 anni di suonare tutti i capricci di Paganini o di fare molti sacrifici per raggiugere livelli cosi' alti(perche' lo sappiamo tutti che senza sacrifici NESSUNO ottiene NIENTE, neanche i cosiddetti "geni", ammesso che esistano).

Io invece sono convinta che i geni non hanno bisogno di passare 10 ore al giorno a studiare.. con la metà del tempo superano tutti i coetanei "normali".. il rischio è semmai quello di adagiarsi e di rimanere un fenomeno effimero.. tutto qui. La facilità d'apprendimento a volte non è un bene!

Purtroppo l'individuo non e' sempre protagonista della sua vita, ci sono genitori che si impongono molto e non lasciano spazio ai figli, e magari i figli stessi non hanno un carattere abbastanza forte per esporre le loro ragioni ed i loro veri interessi, e quindi non vivono la LORO vita, ma quella di qualcun altro.

Ma a questo punto mi domando se sia meglio una vita di rimpianti o genitori "che forzano".. :guiltysmiley:

Io a mio tempo avevo esposto bene le mie ragioni "voglio andare in Conservatorio" ---> Risposta: No --> morale della favola.. ora è tardi! :thumbsdown_anim:

Insomma c'è chi può e non vuole e chi non può ma vorrebbe... la vita è strana... :shiftyeyes_anim:

..perche' non puoi mica dire ad un intervistatore che i tuoi genitori ti obbligano a studiare, e poi perche' quella e' l'unica vita che un ragazzino prodigio conosce, e per lui e' per forza "normale".... non ne conosce altre! Un bambino che ha iniziato a dare concerti a 8 anni non sa cosa vuol dire fare altro, oppure suonare in modo non competitivo e per passione, quindi per lui questo e' normale!

Vorrei che a risponderti fossero proprio questi bambini... :smile_anim: oppure Leo che anche lei ha iniziato concertismo molto presto.. generalizzare non va mai bene.

Secondo: Fede Rinhos.... la musica E' VITA per TE, per ME, per persone che hanno scelto di suonare per passione e perche' l'hanno voluto loro...ma la musica per molti e' UN LAVORO come tutti gli altri, non ha niente di cosi' assoluto e totalizzante. Non si puo' dire con certezza che la musica sia vita PER TUTTI!!! :girl_impossible::scratch_one-s_head:

:o il mio maestro fa musica per "lavoro" ma ha anche una grande passione ogni volta che facciamo discorsi musicali di un certo tipo... non sempre quelli che lavorano nella musica sono delle macchine senza sentimenti che suonano solo per guadagnare!

E comunque la musica lavorativa non è suonare quella volta che capita un concerto o due all'anno.. è studiare sempre, suonare da ogni parte, viaggiare, essere competitivi.. :confused: non è solo rosa e fiori come un appassionato può pensare.. o sbaglio?? Chi meglio di loro può dire che la musica è vita? :D Direi nessuno!

Trovatemi un bambino di 4 ANNI che sa cos'e' la tradizione di famiglia!!!!

Non credo assolutamente che sia stata una sua scelta.... :scratch_one-s_head:

E' ovvio che quando vedi la mamma ed il papa' che suonano ti viene voglia di suonare come loro, e questa e' una bella cosa... ma a 4 anni dovrebbe essere ancora un gioco, magari fatto anche seriamente, cioe' come forma di apprendimento anche, ma principalmente il bambino dovrebbe percepirlo come un gioco e qualcosa di piacevole...

Ma appunto, ma chi mi dice che Masha o chi per lei non si sia approciata alla musica per gioco?

Sono discorsi complessi e articolati, ma dare per scontato che un bambino prodigio=infelice, complessato, forzato ecc.. mi sembra eccessivo. :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Allora lei vive più di tutti noi... anche Mozart viveva più di tutti noi.. :laughingsmiley:

Ecco, ma già avere rimpianti... :worried_anim: insomma, significa che se solo avessi avuto la consapevolezza o genitori disposti a incoraggiarti e spronarti forse non ti sarebbe dispiaciuto.

Io invece sono convinta che i geni non hanno bisogno di passare 10 ore al giorno a studiare.. con la metà del tempo superano tutti i coetanei "normali".. il rischio è semmai quello di adagiarsi e di rimanere un fenomeno effimero.. tutto qui. La facilità d'apprendimento a volte non è un bene!

Ma a questo punto mi domando se sia meglio una vita di rimpianti o genitori "che forzano".. :guiltysmiley:

Io a mio tempo avevo esposto bene le mie ragioni "voglio andare in Conservatorio" ---> Risposta: No --> morale della favola.. ora è tardi! :thumbsdown_anim:

Insomma c'è chi può e non vuole e chi non può ma vorrebbe... la vita è strana... :shiftyeyes_anim:

Vorrei che a risponderti fossero proprio questi bambini... :smile_anim: oppure Leo che anche lei ha iniziato concertismo molto presto.. generalizzare non va mai bene.

:o il mio maestro fa musica per "lavoro" ma ha anche una grande passione ogni volta che facciamo discorsi musicali di un certo tipo... non sempre quelli che lavorano nella musica sono delle macchine senza sentimenti che suonano solo per guadagnare!

E comunque la musica lavorativa non è suonare quella volta che capita un concerto o due all'anno.. è studiare sempre, suonare da ogni parte, viaggiare, essere competitivi.. :confused: non è solo rosa e fiori come un appassionato può pensare.. o sbaglio?? Chi meglio di loro può dire che la musica è vita? :D Direi nessuno!

Ma appunto, ma chi mi dice che Masha o chi per lei non si sia approciata alla musica per gioco?

Sono discorsi complessi e articolati, ma dare per scontato che un bambino prodigio=infelice, complessato, forzato ecc.. mi sembra eccessivo. :(

Quoto tutto,anche le virgole...anzi grazie per aver detto già quello ke avevo pensato anche io :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non dico che per TUTTI sia cosi'.....ma secondo me almeno per il 90% dei bambini prodigio vale questo discorso.

Anch'io sarei voluta entrare in conservatorio a 14 anni ed i miei non volevano...ma non avevo 4 ANNI!, e comunque avevo gia' vissuto un'infanzia "normale" e non ero mai stata forzata a fare niente. Quindi adesso ho dei rimpianti, ma tutto sommato sono anche felice di aver potuto scegliere da piccola.

Non intendevo dire che tutti i professionisti non sono appassionati, ma che solo che non per tutti la musica e' vita (purtroppo)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest picchio1992
sì, però io continuo a non capire. Sarà che io non sono capace, ma...24 capricci a memoria a 12 anni??? concerto n°1 di Paganini, a memoria con l'orchestra a 9 anni??? Brahms, Sibelius a memoria con l'orchestra a 10 senza aver dato ancora neanche l'esame di solfeggio??? se questa roba è normale, siamo in tantini a dover cambiare mestiere. Certo, ripeto, sul futuro migliaia di incognite, incrociamo le dita e speriamo; sono sempre stato parecchio disincantato, ho girato molte accademie, da curioso da studioso o da turista, ho visto tantissimi bimbi/e o ragazzini/e assolutamente strepitosi, e sottolineo tantissimi, ma come Masha non ne ho mai incontrato. Ho fatto l'assistente a Salisburgo, ho avuto la fortuna di far lezione a una ragazzina americana di origine asiatica, faceva bene alcuni brani di Sarasate, una ciaccona infantilisima e un paio di concerti molto meccanicamente ma con un discreto suono; in cambio mille problemi, dormiva con la mamma perchè aveva paura di notte (15 anni) e non suonava se non piazzava un pupazzetto portafortuna sul pianoforte, più qualche tic e tante paranoiette. Dopo 5 anni la ritrovo a fare il secondo di Prokofieff con la filarmonica di Los Angeles diretta da Valery Gergev, con una avviatissima carriera concertistica. Conclusioni? boh! Giurerei che Masha vale il triplo, mi limito a dire boh. Però Masha l' ho vista imparare Tchaicovski (o come si scrive, non l'ho ancora capito) in 15 giorni e suonarlo con l'orchestra, Dio che rabbia, che invidia... fate voi, io sono sbalordito. Boh! a, scusate, dimenticavo: conosco anche Mira, ed è strepitosa!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest picchio1992

cari amici, io non so se un violinista bravo è anche frustrato, forse si, forse no, magari rinuncia all'adolescenza o all'infanzia addirittura però acquista in esperienza e capacità, so che in italia la musica si deve sempre studiare partendo dal gioco... all'estero è però un "gioco serio" e fin da piccoli studiano tutti e non come qua da noi per hobby, in germania chiunque sa leggere una partitura, da noi tutti cadono sui quiz musicali perchè nessuno capisce niente di musica....no comment... io ammiro molto il talento altrui non so se masha, giulio menichelli (forse l'ho scoperto io perchè leggendo i vostri commenti vedo che nessuno lo cita) o questa mira che non ho ancora il piacere di conoscere saranno dei frustrati, dei falliti e fra quanti anni....so solo che in ogni concorso vanno a ricercare la precisione e l'intonazione e da quello che ho sentito di masha questa ancora non è aquisita 9-10-11-12-13-anni che importanza ha? pure io son capace a suonare i capricci di paganini stonato, non ci vuole una gran fatica, una volta le ho sentito suonare il concerto n° 1 di paganini, uno sfacelo! senza parlare dei capricci che per carità la musica contemporanea le fa un baffo!!!!! anche io penso che stanno puntando sulla giovane età per lanciarla nello star sistem e il fatto che sono qua con voi a commentare è comunque una cosa positiva perchè vuol dire che se ne parla...ma come diceva non mi ricordo più chi ognuno ha il suo destino e solo il tempo starà a testimoniare la validità di questo o di quello, contesto comunque chi su you tube le scrive che è una raccomandata di merda, non perchè non sia vero ma perchè è vero che i raccomandati hanno la vita più facile ma è altrettanto vero che la bravura magari facendo la strada un po' più lunga paga sempre....almeno spero...(accardo e uto ughi hanno i loro anni ed è ora che esca fuori qualche altro nome italiano oltre a quarta e a carmignola...)buona notte a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cari amici, io non so se un violinista bravo è anche frustrato, forse si, forse no, magari rinuncia all'adolescenza o all'infanzia addirittura però acquista in esperienza e capacità, so che in italia la musica si deve sempre studiare partendo dal gioco... all'estero è però un "gioco serio" e fin da piccoli studiano tutti e non come qua da noi per hobby, in germania chiunque sa leggere una partitura, da noi tutti cadono sui quiz musicali perchè nessuno capisce niente di musica....no comment... io ammiro molto il talento altrui non so se masha, giulio menichelli (forse l'ho scoperto io perchè leggendo i vostri commenti vedo che nessuno lo cita) o questa mira che non ho ancora il piacere di conoscere saranno dei frustrati, dei falliti e fra quanti anni....so solo che in ogni concorso vanno a ricercare la precisione e l'intonazione e da quello che ho sentito di masha questa ancora non è aquisita 9-10-11-12-13-anni che importanza ha? pure io son capace a suonare i capricci di paganini stonato, non ci vuole una gran fatica, una volta le ho sentito suonare il concerto n° 1 di paganini, uno sfacelo! senza parlare dei capricci che per carità la musica contemporanea le fa un baffo!!!!! anche io penso che stanno puntando sulla giovane età per lanciarla nello star sistem e il fatto che sono qua con voi a commentare è comunque una cosa positiva perchè vuol dire che se ne parla...ma come diceva non mi ricordo più chi ognuno ha il suo destino e solo il tempo starà a testimoniare la validità di questo o di quello, contesto comunque chi su you tube le scrive che è una raccomandata di merda, non perchè non sia vero ma perchè è vero che i raccomandati hanno la vita più facile ma è altrettanto vero che la bravura magari facendo la strada un po' più lunga paga sempre....almeno spero...(accardo e uto ughi hanno i loro anni ed è ora che esca fuori qualche altro nome italiano oltre a quarta e a carmignola...)buona notte a tutti

beh, complimenti...vorrei proprio sentirti! consiglio, quando si scrivono certe cose, di provare a rileggerle un paio di volte ad alta voce

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest jolly
cari amici, io non so se un violinista bravo è anche frustrato, forse si, forse no, magari rinuncia all'adolescenza o all'infanzia addirittura però acquista in esperienza e capacità, so che in italia la musica si deve sempre studiare partendo dal gioco... all'estero è però un "gioco serio" e fin da piccoli studiano tutti e non come qua da noi per hobby, in germania chiunque sa leggere una partitura, da noi tutti cadono sui quiz musicali perchè nessuno capisce niente di musica....no comment... io ammiro molto il talento altrui non so se masha, giulio menichelli (forse l'ho scoperto io perchè leggendo i vostri commenti vedo che nessuno lo cita) o questa mira che non ho ancora il piacere di conoscere saranno dei frustrati, dei falliti e fra quanti anni....so solo che in ogni concorso vanno a ricercare la precisione e l'intonazione e da quello che ho sentito di masha questa ancora non è aquisita 9-10-11-12-13-anni che importanza ha? pure io son capace a suonare i capricci di paganini stonato, non ci vuole una gran fatica, una volta le ho sentito suonare il concerto n° 1 di paganini, uno sfacelo! senza parlare dei capricci che per carità la musica contemporanea le fa un baffo!!!!! anche io penso che stanno puntando sulla giovane età per lanciarla nello star sistem e il fatto che sono qua con voi a commentare è comunque una cosa positiva perchè vuol dire che se ne parla...ma come diceva non mi ricordo più chi ognuno ha il suo destino e solo il tempo starà a testimoniare la validità di questo o di quello, contesto comunque chi su you tube le scrive che è una raccomandata di merda, non perchè non sia vero ma perchè è vero che i raccomandati hanno la vita più facile ma è altrettanto vero che la bravura magari facendo la strada un po' più lunga paga sempre....almeno spero...(accardo e uto ughi hanno i loro anni ed è ora che esca fuori qualche altro nome italiano oltre a quarta e a carmignola...)buona notte a tutti

sottoscrivo, è vero è proprio stonata! :stitchface:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao.. si io l'anno scorso feci un concorso nel mio conservatorio (paganini di genova) e partecipò anche la Masha... che portò un capriccio di paganini e la ciaccona di bach.. e ovviamente vinse... cmq è veramente un'eccezione... musicisti come lei ne nascono uno ogni 100 anni tra un pò!! al diploma gli hanno dato anche il diploma d'onore come la ragazza più giovane diplomata al paganini...

ciao!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest picchio1992
ciao.. si io l'anno scorso feci un concorso nel mio conservatorio (paganini di genova) e partecipò anche la Masha... che portò un capriccio di paganini e la ciaccona di bach.. e ovviamente vinse... cmq è veramente un'eccezione... musicisti come lei ne nascono uno ogni 100 anni tra un pò!! al diploma gli hanno dato anche il diploma d'onore come la ragazza più giovane diplomata al paganini...

ciao!!

si,l'ho sentita anche io suonare, forse parli del "concorso" dell'esta? confermo dicendo che paganini era uno sfacelo, ma lo so che vince lo stesso, :scratch_one-s_head: chissà perchè da roma è andata a fare il diploma a genova? :scratch_one-s_head: l'ottavo a non mi ricordo più a quale conservatorio del sud, :scratch_one-s_head: gli esami d'armonia e storia non so neanche se li ha dati o se li ha passati facilitati, forse perchè a roma si è diplomato un 11enne e lei non era la più piccola? :scratch_one-s_head: o per timore del confronto? :scratch_one-s_head: ragazzi miei penso che sarebbe una fortuna che ne nasca uno ogni cento anni, già c'abbiamo troppa gente che va avanti nonostante tutto... :thumbsdown_anim: comunque anche l'undicenne ha fatto gli esami di storia e d'armonia , se li ha fatti, dopo il diploma così come l'esame di quartetto!!!! bello e comodo così..... :sarcastic_hand:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
si,l'ho sentita anche io suonare, forse parli del "concorso" dell'esta? confermo dicendo che paganini era uno sfacelo, ma lo so che vince lo stesso, :scratch_one-s_head: chissà perchè da roma è andata a fare il diploma a genova? :scratch_one-s_head: l'ottavo a non mi ricordo più a quale conservatorio del sud, :scratch_one-s_head: gli esami d'armonia e storia non so neanche se li ha dati o se li ha passati facilitati, forse perchè a roma si è diplomato un 11enne e lei non era la più piccola? :scratch_one-s_head: o per timore del confronto? :scratch_one-s_head: ragazzi miei penso che sarebbe una fortuna che ne nasca uno ogni cento anni, già c'abbiamo troppa gente che va avanti nonostante tutto... :thumbsdown_anim: comunque anche l'undicenne ha fatto gli esami di storia e d'armonia , se li ha fatti, dopo il diploma così come l'esame di quartetto!!!! bello e comodo così..... :sarcastic_hand:

scusami picchio, anch'io ho sentito quell'esecuzione. Macchè sfacelo, era portentosa, ma ovvio che si tratta di pareri personali. Non ti pare però di essere un po' assatanatello? comunque stanno per uscire le sue incisioni dei capricci, uno è un video (dal vivo). Così potremo giudicare tutti e confrontarci sull'argomento in modo più obbiettivo, non credi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest jolly
scusami picchio, anch'io ho sentito quell'esecuzione. Macchè sfacelo, era portentosa, ma ovvio che si tratta di pareri personali. Non ti pare però di essere un po' assatanatello? comunque stanno per uscire le sue incisioni dei capricci, uno è un video (dal vivo). Così potremo giudicare tutti e confrontarci sull'argomento in modo più obbiettivo, non credi?

io invece l'ho sentita ad assisi e ti posso garantire che era parecchio stonata, :thumbsdown_anim: alla fine sembrava che non ce la facesse più, mi chiedo: chi glielo fa fare a portare certi programmi se poi non li regge? :questionmark: tu dirai: intanto lei fa concerti! io dico: ad assisi li fa perchè il padre è amico del sindaco, così mi è stato detto e così riferisco (quando ho chiesto ma questa qui da dove esce?) fai un po' tu!!!! non so come fai a difenderla tanto!!! :thumbsdown_anim: eppure dici di essere un insgnante di Conservatorio, è vero che questo non fa testo però un minimo di orecchie le dovresti avere....ma è per caso una tua allieva? :laughingsmiley::sarcastic_hand:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
io invece l'ho sentita ad assisi e ti posso garantire che era parecchio stonata, :thumbsdown_anim: alla fine sembrava che non ce la facesse più, mi chiedo: chi glielo fa fare a portare certi programmi se poi non li regge? :questionmark: tu dirai: intanto lei fa concerti! io dico: ad assisi li fa perchè il padre è amico del sindaco, così mi è stato detto e così riferisco (quando ho chiesto ma questa qui da dove esce?) fai un po' tu!!!! non so come fai a difenderla tanto!!! :thumbsdown_anim: eppure dici di essere un insgnante di Conservatorio, è vero che questo non fa testo però un minimo di orecchie le dovresti avere....ma è per caso una tua allieva? :laughingsmiley::sarcastic_hand:

dimmi piuttosto tu perchè la attacchi con tanta foga! cosa è successo, ti ha battuto in qualche concorso o ti è stata preferita per qualche concerto? io conosco molto bene lei e la famiglia, ma a parte questo ho un interesse professionale verso i casi come il suo, anche perchè mi incuriosiscono, essendone decisamente agli antipodi (come ho già scritto io ho cominciato a suonare a 15 anni). Insisto nel dire che gli elementi così precoci vadano tenuti "sotto osservazione" con tutte le riserve possibili, data la fragilità di queste situazioni, come ampiamente dimostrato dalla casistica (90 per cento di delusioni finali, almeno rispetto alle aspettative iniziali). Detto questo mi astengo da giudizi o meglio sentenze affrettate, tipo "è stonata" e quindi punto e basta. Per quel che riguarda invece le mie povere orecchie, sono state forse un po' più benevole delle tue, ma sono in buona compagnia; maestri del calibro di Zakhar Bron e Lewis Kaplan l'hanno richiesta per le rispettive scuole (Vienna e Juilliard School), a luglio su invito di Leon Botsein si esibirà a New York con l'American Symphony Orchestra (coi concerti di Mendelssohn in mi minore e Sostakovic), due anni orsono, dopo averla ascoltata a Torino, Il grande Rostropovic le propose di dirigerla nel concerto di Beethoven (non saprei dire con quale orchestra, ma come sai purtroppo non si è concretizzato il progetto), e solo una settimana orsono ha chiesto un' audizione (una sua proposta autonoma, perchè pare sia impossibile diversamente) anche Zubin Mehta, che dopo averla ascoltata ha programmato nuovi incontri (ma non mi è dato di saperne i progetti). Beh, francamente mi sembra qualcosa un po' più sostanziosetto del sindaco di Assisi (parlo ovviamente di spessore musicale, non me ne voglio l'amministratore di quella città, che non conosco e quindi non giudico).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest picchio1992
dimmi piuttosto tu perchè la attacchi con tanta foga! cosa è successo, ti ha battuto in qualche concorso o ti è stata preferita per qualche concerto? io conosco molto bene lei e la famiglia, ma a parte questo ho un interesse professionale verso i casi come il suo, anche perchè mi incuriosiscono, essendone decisamente agli antipodi (come ho già scritto io ho cominciato a suonare a 15 anni). Insisto nel dire che gli elementi così precoci vadano tenuti "sotto osservazione" con tutte le riserve possibili, data la fragilità di queste situazioni, come ampiamente dimostrato dalla casistica (90 per cento di delusioni finali, almeno rispetto alle aspettative iniziali). Detto questo mi astengo da giudizi o meglio sentenze affrettate, tipo "è stonata" e quindi punto e basta. Per quel che riguarda invece le mie povere orecchie, sono state forse un po' più benevole delle tue, ma sono in buona compagnia; maestri del calibro di Zakhar Bron e Lewis Kaplan l'hanno richiesta per le rispettive scuole (Vienna e Juilliard School), a luglio su invito di Leon Botsein si esibirà a New York con l'American Symphony Orchestra (coi concerti di Mendelssohn in mi m amico loro che tenta di proporla dappertuttoinore e Sostakovic), due anni orsono, dopo averla ascoltata a Torino, Il grande Rostropovic le propose di dirigerla nel concerto di Beethoven (non saprei dire con quale orchestra, ma come sai purtroppo non si è concretizzato il progetto), e solo una settimana orsono ha chiesto un' audizione (una sua proposta autonoma, perchè pare sia impossibile diversamente) anche Zubin Mehta, che dopo averla ascoltata ha programmato nuovi incontri (ma non mi è dato di saperne i progetti). Beh, francamente mi sembra qualcosa un po' più sostanziosetto del sindaco di Assisi (parlo ovviamente di spessore musicale, non me ne voglio l'amministratore di quella città, che non conosco e quindi non giudico).

io sono d'accordo con jolly: o sono diventati tutti sordi oppure non si spiega!, :sarcastic_hand: oppure ha molti appoggi, questo è più probabile, non mi far dire altro, anzi ti dico subito che se non mi tirerai per i capelli non ti risponderò più su di lei, so che il padre e la madre sono musicisti, hanno molti agganci non solo nell'ambiente musicale ma anche a livello politico, forse per questo... so che gli hanno messo un 'agente, amico loro, che tenta di proporla dappertutto e so anche che spesso la rifiutano, ma sai a volte cosa non si fa per mantenere i rapporti!... :thumbsdown_anim:

comunque non mi interessa poi così tanto questa discussione tanto la realtà non cambia,a me è antipatica la situazione perchè so che è una raccomandata, :thumbsdown_anim: passa avanti a chi è più bravo/a di lei ai concorsi e, come dico sempre, non li sopporto questi tipi, ma, come dicevo in un altro punto, sarà il pubblico che poi non essendo scemo valuterà nel tempo... :laughingsmiley: se va in america "glie fanno i bozzi" come se dice a roma, :sarcastic_hand: il consiglio da amico che le posso dare è quello di mettersi a studiare con tanta pazienza per costruirsi una tecnica di base, perchè la stonatura occasionale può capitare a tutti, ai concerti si sa, ci può essere la distrazione momentanea, il vuoto di memoria, può capitare qualsiasi cosa, però non si può essere imprecisi dall'inizio alla fine!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :rofl: non si sopporta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :shout::shout::shout: forse è una tua allieva?io sapevo che studiava col padre ma non si sa mai, forse sei un insegnante di genova? in questo caso mi dispiace per te, :cray: perchè non ti fa una buona pubblicità, sulla piazza di roma e provincia siamo in parecchi a pensarla così, però non ti abbattere ti potrai rifare con qualche allievo più meritevole.... :bye:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×