Vai al contenuto
CarloJazz

LIBRI di TEORIA MUSICALE

Recommended Posts

Salve a tutti,

volevo sapere qualche titolo di qualche valido libro di teoria musicale....così da poterlo consigliare ai miei allievi...mi raccomando che siano LIBRI VALIDI E PROFESSIONALI, che spieghino la MUSICA dalla A alla Z (oddio forse l'ho sparata un po grossa adesso :blink: ) ....beh insomma tutto quello che un musicista deve sapere in modo SEMPLICE, CHIARO e soprattutto PROFESSIONALE...(da Conservatorio)!

Grazie a tutti, ciao :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ti consiglio "La grammatica della musica" di Otto Karolyi. dentro c'è veramente tutto: acustica, basi di teoria musicale, armonia, strumenti dell'orchestra, strutture e forme musicali...secondo me è ottimo, sia per un professionista (per un utile ripasso :P ) sia per un alunno alle prime armi, perché non dà nulla per scontato e spiega in modo molto chiaro ed estremamente comprensibile.

:rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io ti consiglio "La grammatica della musica" di Otto Karolyi. dentro c'è veramente tutto: acustica, basi di teoria musicale, armonia, strumenti dell'orchestra, strutture e forme musicali...secondo me è ottimo, sia per un professionista (per un utile ripasso :P ) sia per un alunno alle prime armi, perché non dà nulla per scontato e spiega in modo molto chiaro ed estremamente comprensibile.

:rolleyes:

STRAQUOTO :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dai, non ci credo che con tutti i musicisti in grande carriera che ci sono tra di voi, non sapete dirmi almeno il titolo di un altro libro di teoria !?! :D:D:D:P:P:P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Music-Erik

prendi il catalogo di una qualsiasi casa e lo controlli, poi vai in una mega store di spartiti e valuti te :) io il mio consiglio te l'ho dato ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per un'infarinatura (livello licenza di teoria e solfeggio) penso possa andare bene il manuale di teoria di Desidery, io l'ho trovato abbastanza buono!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per un'infarinatura (livello licenza di teoria e solfeggio) penso possa andare bene il manuale di teoria di Desidery, io l'ho trovato abbastanza buono!

E per un livello successivo cosa ci vuole? Perchè Desidery l'ho comprato tempo fa e visto più volte. Prima di passare al manuale di armonia di Piston (comprato già anche quello) penso di dover passare per qualche livello intermedio.

Ho visto un libro che si chiama La grammatica della musica di Karolyi dove mi sembra che per quanto riguarda l'armonia ne parla in maniera più approfondita rispetto a Desidery. Altrimenti libri analoghi che riguardano l'armonia soltanto (perchè il libro di Karolyi si occupa anche di altri argomenti, come gli strumenti musicali)?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E per un livello successivo cosa ci vuole?

Io sta storia del livello (successivo? E a cosa?) non l'ho colta :noexpression_x: , ritengo ragionevole parlare di percorsi che hanno un determinato fine o scopo che sia.

Stiamo parlando di Ear Training, Teoria di Base, Acustica, Armonia (quale?), tecniche compositive (anche qui, quali?), tecniche di analisi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

livello licenza di teoria e solfeggio

Non esiste più da un po' e, nei suoni contenuti teorici, oggi trova poca collocazione.

Se uno ha voglia di farsi una sana lettura va bene qualsiasi cosa, da Rossi a

Karolyi, ma se uno avesse in mente un determinato percorso allora è bene chiarire da subito gli obiettivi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Stiamo parlando di Ear Training, Teoria di Base, Acustica, Armonia (quale?), tecniche compositive (anche qui, quali?), tecniche di analisi?

Armonia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'armonia implica un aspetto pratico che consiste soprattutto nel fare esercizi per meglio impadronirsi della verticalità.

Immagino che l'ambito sia tonale, se così fosse il Piston è un buon volume teorico, chiaramente tagliato per aspiranti compositori, e relativamente aggiornato (ormai ha pure lui i sui annetti).

Per gli esercizi ci sono tante possibilità (anche il Piston ne offre), anche se costicchia un buon metodo è quello proposto da Dubois (parlo del volume dedicato all’armonia e non al contrappunto e fuga).

Per compositori, ottimi i volumi di Gennaro Napoli.

C’è parecchio in giro, la lista potrebbe arrivare pure a 50 testi … l’importante è che tu sia fasato con chi si occuperà di commentare i tuoi elaborati.

La cosa fondamentale è affiancare alla lettura del testo, l’analisi armonica di brani del repertorio … in modo da cercare i riscontri di quanto si sta studiando.

Se la lettura fosse solo un esercizio intellettuale, ottimo il manuale di armonia di Shoenberg (ed. Saggiatore)… per me resta un testo di approfondimento, dopo che si ha una certa dimestichezza con la materia.

Per una lettura dell’armonia in chiave storica (fra l’altro l’unica possibile quando ci si avvicina al repertorio), un testo interessante è il manuale di armonia di del la Motte.

Diciamo che queste sono le prime cose che mi sono venute in mente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per le informazioni. E' che tra il Desidery e il Piston c'è molta distanza. Sfogliandolo, mi era parso che la parte sull'armonia del Karolyi fosse una via di mezzo tra i due.

Al libro di Schönberg penserò un domani come approfondimento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per le informazioni. E' che tra il Desidery e il Piston c'è molta distanza. Sfogliandolo, mi era parso che la parte sull'armonia del Karolyi fosse una via di mezzo tra i due.

Al libro di Schönberg penserò un domani come approfondimento.

L'importate è decidere la meta, il percorso di conseguenza ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho fatto un giretto da Ricordi dove ho dato una rapida occhiata a un libro di elementi di armonia di Napoli e un altro edito da Ricordi di un autore italiano (mi pare cominci per P), oltre a uno di Hindemith. Comunque non mi sembrano quello che cerco, cioè una introduzione semplificata all'armonia, ma dei glossari degli elementi di armonia, appunto, con vari esempi.

A questo punto penso che farò così, ovvero proverò a studiare il Piston. Se non ci capisco nulla continuerò la ricerca (avrei voluto poter risfogliare il libro di Karolyi per vedere la parte sull'armonia, ma erano tutti cellophanati), altrimenti tanto meglio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho comprato il Karolyi pochi giorni fa alla feltrinelli di viale libia, ed era l'ultima copia... quando lo finisco se vuoi te lo passo, te che sei di roma!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho comprato il Karolyi pochi giorni fa alla feltrinelli di viale libia, ed era l'ultima copia... quando lo finisco se vuoi te lo passo, te che sei di roma!

Grazie per la disponibilità ;)! Però preferisco costruirmi una buona biblioteca personale da poter consultare in qualunque momento.

Magari mi puoi far sapere come ti sembra, se fornisce una buona base di partenza per poi approfondire altrove.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

appunti01t.jpg

Lo raccomando a chiunque voglia dilettarsi di questa materia. Testo pragmatico e dettagliatissimo.

Peccato che i CD con le tracce audio esemplificative siano poco reperibili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che libri ben fatti ci sono sulla tecnica dodecafonica? Schönberg immagino abbia lasciato qualcosa di preciso a riguardo, ma cercando rapidamente su google non ho trovato un qualcosa del tipo "Manuale di composizione dodecafonica" o simili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per la disponibilità ;)! Però preferisco costruirmi una buona biblioteca personale da poter consultare in qualunque momento.

Magari mi puoi far sapere come ti sembra, se fornisce una buona base di partenza per poi approfondire altrove.

guarda, io quando ero piccolo suonavo il pianoforte ma smisi subito perchè era una tortura. Sfogliando il libro (non ho tempo di leggerlo per ora) mi rendo conto che è un libro veramente TROPPO base. Cioè non so a che livello stai te, ma IO che sono un ignorante mi ritrovo a saltare metà libro, cioè tonalità, scale intervalli e via dicendo. Vedi un po' tu se è il caso di spenderci 18 euro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

guarda, io quando ero piccolo suonavo il pianoforte ma smisi subito perchè era una tortura. Sfogliando il libro (non ho tempo di leggerlo per ora) mi rendo conto che è un libro veramente TROPPO base. Cioè non so a che livello stai te, ma IO che sono un ignorante mi ritrovo a saltare metà libro, cioè tonalità, scale intervalli e via dicendo. Vedi un po' tu se è il caso di spenderci 18 euro...

L'ho sfogliato un po' alcuni giorni fa e alla fine mi sono deciso a non prenderlo. Ho la Garzantina della musica e ha praticamente tutto quello che contiene quel libro.

Grazie comunque per l'informazione ;).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×