Vai al contenuto
Luca80

Musica classica....e televisione!

Recommended Posts

Forse quelli più grandi si ricorderanno lo spot della margarina Maya con il sottofondo del Tannhauser di Wagner. Trovo vergognoso l'utilizzo osceno della danza delle sciabole in una pubblicità di un detersivo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la pubblicità non la ricordo, però sono d'accordo con te (almeno una volta :D:P )

per le pubblicità va bene ###### d'alessio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Volevo segnalare un evento più unico che raro, un concerto di musica classica trasmesso in diretta ad orari decenti su una rete televisiva pubblica! :o

Questa sera alle ore 21:30 su rai tre trasmetteranno la sinfonia n. 9 di Beethoven sotto la direzione del Maestro Zubin Mehta.

Ecco l'articolo completo tratto dal sito:

in onda mercoledì 2 luglio 2008 alle 21.30

Mercoledì 2 luglio alle 21.30, dalla Piazza del Plebiscito di Napoli con la direzione del Maestro Zubin Mehta si assisterà in diretta all'esecuzione della Sinfonia n. 9 "Corale" in re minore op. 125 di Ludwig van Beethoven, uno dei capolavori della storia della musica.

Con la Nona Sinfonia Beethoven volle esprimere un invito alla fratellanza universale, una esortazione che culmina nel finale della Sinfonia con le parole del poeta tedesco F. von Schiller: l'Inno alla Gioia.

Con l'Orchestra e il Coro del Maggio Musicale Fiorentino e del Teatro di San Carlo di Napoli ci sono le voci soliste di Ingrid Kaiserfeld, Anna Maria Chiuri, Robert Gambill e Juha Uusitalo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Volevo segnalare un evento più unico che raro, un concerto di musica classica trasmesso in diretta ad orari decenti su una rete televisiva pubblica! :o

Questa sera alle ore 21:30 su rai tre trasmetteranno la sinfonia n. 9 di Beethoven sotto la direzione del Maestro Zubin Mehta.

Ecco l'articolo completo tratto dal sito:

in onda mercoledì 2 luglio 2008 alle 21.30

Mercoledì 2 luglio alle 21.30, dalla Piazza del Plebiscito di Napoli con la direzione del Maestro Zubin Mehta si assisterà in diretta all'esecuzione della Sinfonia n. 9 "Corale" in re minore op. 125 di Ludwig van Beethoven, uno dei capolavori della storia della musica.

Con la Nona Sinfonia Beethoven volle esprimere un invito alla fratellanza universale, una esortazione che culmina nel finale della Sinfonia con le parole del poeta tedesco F. von Schiller: l'Inno alla Gioia.

Con l'Orchestra e il Coro del Maggio Musicale Fiorentino e del Teatro di San Carlo di Napoli ci sono le voci soliste di Ingrid Kaiserfeld, Anna Maria Chiuri, Robert Gambill e Juha Uusitalo.

:girl_wacko::party: non ci credo, dovrò registrarlo! Un evento del genere non capita tutti i giorni! Grazie milioni per la segnalazione!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma in TV fan sentire sempre e solo la Nona di Beethoven? Cioè, meglio che niente, però... Potevano allora far sentire una Messa di Du Fay, perché no?

(Vocina da dietro: "ma chi lo conosce 'sto Du Fay, i soliti 4 intelettualoidi da strapazzo, non fà audience! E a dire il vero neanche Beethoven [ma non era un cane?] ne fa molta, uff, ed io che volevo mettere in onda il 74° reality show della stagione...")

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Fede_Rinhos
:girl_wacko::party: non ci credo, dovrò registrarlo! Un evento del genere non capita tutti i giorni! Grazie milioni per la segnalazione!

probabilmente stasera sul forum non ci sarà nessuno :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ma in TV fan sentire sempre e solo la Nona di Beethoven? Cioè, meglio che niente, però... Potevano allora far sentire una Messa di Du Fay, perché no?

(Vocina da dietro: "ma chi lo conosce 'sto Du Fay, i soliti 4 intelettualoidi da strapazzo, non fà audience! E a dire il vero neanche Beethoven [ma non era un cane?] ne fa molta, uff, ed io che volevo mettere in onda il 74° reality show della stagione...")

In realtà, fa tutto parte di un piano: prima fanno ascoltare Beethoven e Mozart, poi Haydn, poi Tchaikovsky, poi Dvorak e tra un anno trasmettere Ligeti, Berio e Xenakis! :lol: (seee, magari!)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
In realtà, fa tutto parte di un piano: prima fanno ascoltare Beethoven e Mozart, poi Haydn, poi Tchaikovsky, poi Dvorak e tra un anno trasmettere Ligeti, Berio e Xenakis! :lol: (seee, magari!)

Ed il repertorio antico lo saltano completamente, 'sti struzzi?

Eh, no, così non va. Tra 2 anni voglio che trasmettano in prima serata Perotinus, Byrd, Ockeghem e Machault almeno una volta alla settimana, con tanto di spartito che scorre in sovrimpressione :o :o !

(Magari <_< <_< ...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Incredibile, ma vero, l'ho sentito al TG3.

Il pezzo è di grandissimo richiamo, anche se, a parte il finale, non è che sia di ascolto proprio facilissimo.

La gente penserà "ah, la pubblicità della Classe A".

Comunque una volta tanto che trasmettono qualcosa, ancora la nona di Beethoven! Un po' di varietà!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Comunque una volta tanto che trasmettono qualcosa, ancora la nona di Beethoven! Un po' di varietà!

È quel che dico anch'io. Senza voler pretendere Le Grand Macabre di Ligeti, ma qualcosa di nuovo oltre ai Waltzer degli Strauß, alle solite arie e cori da opere italiane ed alla Nona di Beethoven non guasterebbe...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Chissà se la fanno anche alla radio, Rai3 la vedo e non la vedo...

Capita spesso anche a me.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Davvero un bel concerto! Comunque dopo la nona, hanno suonato l'intermezzo di mascagni (quello famoso, tanto per cambiare, della cavalleria rusticana) e poi a sorpresa "o sole mio" :lol: devo dire che Mehta parla molto discretamente l'italiano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A mio avviso uno spettacolo di livello tutt'altro che elevato.

La regia era orrenda: continui salti a destra e a sinistra con immagini mosse, zoom improvvisi e palesi indecisioni sui soggetti da riprendere: sembrava che fossero un po' tutti ubriachi, dai cameraman al regista al consulente musicale.

I fonici pessimi: nel quarto movimento non sono stati assolutamente in grado di equilibrare le voci dei solisti con l'orchestra, e nemmeno con gli altri solisti! Quando cantavano insieme era terribile: i livelli oscillavano di continuo!

Non parliamo poi delle campane, che suonavano puntuali ogni quarto d'ora!

Anche sul repertorio c'è poi da ridire... va benissimo la nona: il messaggio di fratellanza, le due orchestre che si scambiano le prime parti, tutto molto bello. Ma poi: che c'entra Mascagni? E infine: O SOLE MIO!!! Per carità, un bellissimo pezzo, ma del tutto fuori luogo. Del tutto.

Scusate lo sfogo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
A mio avviso uno spettacolo di livello tutt'altro che elevato.

La regia era orrenda: continui salti a destra e a sinistra con immagini mosse, zoom improvvisi e palesi indecisioni sui soggetti da riprendere: sembrava che fossero un po' tutti ubriachi, dai cameraman al regista al consulente musicale.

I fonici pessimi: nel quarto movimento non sono stati assolutamente in grado di equilibrare le voci dei solisti con l'orchestra, e nemmeno con gli altri solisti! Quando cantavano insieme era terribile: i livelli oscillavano di continuo!

Non parliamo poi delle campane, che suonavano puntuali ogni quarto d'ora!

Anche sul repertorio c'è poi da ridire... va benissimo la nona: il messaggio di fratellanza, le due orchestre che si scambiano le prime parti, tutto molto bello. Ma poi: che c'entra Mascagni? E infine: O SOLE MIO!!! Per carità, un bellissimo pezzo, ma del tutto fuori luogo. Del tutto.

Scusate lo sfogo.

Concordo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
A mio avviso uno spettacolo di livello tutt'altro che elevato.

La regia era orrenda: continui salti a destra e a sinistra con immagini mosse, zoom improvvisi e palesi indecisioni sui soggetti da riprendere: sembrava che fossero un po' tutti ubriachi, dai cameraman al regista al consulente musicale.

I fonici pessimi: nel quarto movimento non sono stati assolutamente in grado di equilibrare le voci dei solisti con l'orchestra, e nemmeno con gli altri solisti! Quando cantavano insieme era terribile: i livelli oscillavano di continuo!

Non parliamo poi delle campane, che suonavano puntuali ogni quarto d'ora!

Anche sul repertorio c'è poi da ridire... va benissimo la nona: il messaggio di fratellanza, le due orchestre che si scambiano le prime parti, tutto molto bello. Ma poi: che c'entra Mascagni? E infine: O SOLE MIO!!! Per carità, un bellissimo pezzo, ma del tutto fuori luogo. Del tutto.

Scusate lo sfogo.

Concordo, però le due orchestre hanno suonato divinamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la prova della/e orchestre non mi è sembrata eccezionale, soprattutto gli archi erano non particolarmente coesi e sicuri nel secondo movimento. Mehta era parecchio "burocratico" solo con qualche eccentricità. Tutto sommato si salva l'evento in sè: il fatto che il direttore abbia diretto senza compenso e che si voglia dare una mano al Teatro di San Carlo. Veramente fuori luogo 'o sole mio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Lenny
A mio avviso uno spettacolo di livello tutt'altro che elevato.

La regia era orrenda: continui salti a destra e a sinistra con immagini mosse, zoom improvvisi e palesi indecisioni sui soggetti da riprendere: sembrava che fossero un po' tutti ubriachi, dai cameraman al regista al consulente musicale.

I fonici pessimi: nel quarto movimento non sono stati assolutamente in grado di equilibrare le voci dei solisti con l'orchestra, e nemmeno con gli altri solisti! Quando cantavano insieme era terribile: i livelli oscillavano di continuo!

Non parliamo poi delle campane, che suonavano puntuali ogni quarto d'ora!

Anche sul repertorio c'è poi da ridire... va benissimo la nona: il messaggio di fratellanza, le due orchestre che si scambiano le prime parti, tutto molto bello. Ma poi: che c'entra Mascagni? E infine: O SOLE MIO!!! Per carità, un bellissimo pezzo, ma del tutto fuori luogo. Del tutto.

Scusate lo sfogo.

Concordo con quanto hai scritto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Davvero un bel concerto! Comunque dopo la nona, hanno suonato l'intermezzo di mascagni (quello famoso, tanto per cambiare, della cavalleria rusticana) e poi a sorpresa "o sole mio" :lol:devo dire che Mehta parla molto discretamente l'italiano.

saranno oltre 30 anni che viene in Italia! e poi ha lavorato al Maggio Musicale!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
e degil aerei che hanno sorvolato P.za del Plebiscito per 3/4 di sinfonia, vogliamo parlarne ? :ninja:

Già... quasi quasi dimenticavo.

la prova della/e orchestre non mi è sembrata eccezionale, soprattutto gli archi erano non particolarmente coesi e sicuri nel secondo movimento. Mehta era parecchio "burocratico" solo con qualche eccentricità. Tutto sommato si salva l'evento in sè: il fatto che il direttore abbia diretto senza compenso e che si voglia dare una mano al Teatro di San Carlo. Veramente fuori luogo 'o sole mio.

Quoto. Sarà anche (di nuovo) colpa dei fonici, che certamente nonn ci hanno permesso di capire bene quello che le orchestre suonavano: le prime parti di flauto e oboe erano alle volte al limite dell'inudibilità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
saranno oltre 30 anni che viene in Italia! e poi ha lavorato al Maggio Musicale!

capisco, ma comunque parla la nostra lingua molto bene (non dimentichiamoci che oltre l'italiano conosce anche altre lingue)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
A mio avviso uno spettacolo di livello tutt'altro che elevato.

La regia era orrenda: continui salti a destra e a sinistra con immagini mosse, zoom improvvisi e palesi indecisioni sui soggetti da riprendere: sembrava che fossero un po' tutti ubriachi, dai cameraman al regista al consulente musicale.

I fonici pessimi: nel quarto movimento non sono stati assolutamente in grado di equilibrare le voci dei solisti con l'orchestra, e nemmeno con gli altri solisti! Quando cantavano insieme era terribile: i livelli oscillavano di continuo!

Non parliamo poi delle campane, che suonavano puntuali ogni quarto d'ora!

Anche sul repertorio c'è poi da ridire... va benissimo la nona: il messaggio di fratellanza, le due orchestre che si scambiano le prime parti, tutto molto bello. Ma poi: che c'entra Mascagni? E infine: O SOLE MIO!!! Per carità, un bellissimo pezzo, ma del tutto fuori luogo. Del tutto.

Scusate lo sfogo.

Concordo in pieno, all'inizio ero commosso (in prima serata su una rete pubblica un po' di cultura), alla fine ero infuriato vedendo nelle prime file la solita, ignobile, massa di incompetenti che erano là solo per farsi vedere...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'ho sentita alla radio. Mi è sembrata una esecuzione sbrigativa e poco curata. Forse è colpa del suono sbilanciato (sembrava ci fosse un microfono infilato in un fagotto). I violini sembravano quattro gatti.

Andando avanti il tutto pareva migliorare e il finale l'ho trovato ben riuscito. Ma anche il terzo movimento. In effetti è stato proprio l'incipit e il primo movimento a lasciarmi molto perplesso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×