Vai al contenuto
Luca80

Musica classica....e televisione!

Recommended Posts

Mi sono dimenticato di postarlo prima...

Il mese scorso ho potuto godere in tv di un' aforisma agghiacciante :ph34r: :

dal tg3 di non-mi-ricordo-quale-giorno:

"... e ora veniamo all' Incompiuta, non si tratta della celebre sinfonia di BEETHOVEN, ma dell'alta velocità di torino...."

:ph34r::ph34r: terribile. E da quanto ne so, questa frase ha fatto rizzare i capelli a molte altre persone appassionate di musica classica...

Comunque trovo deplorevole che spesso laa eine kleine nachtmusik di mozart venga utilizzata come sottofondo a pubblicità natalizie.... viene così relegato un piccolo capolavoro al ruolo di musichetta sdolcinata :o

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io ricordo che:

A ) la Vecchia Romagna usava la Romanza in Fa Magg. di Beethoven

B ) Il Mattino di Grieg era usato nel mitico Olio Sasso, "E la pancia non c'è più!" "Matilde, la mattina l'olio Sasso, lo voglio qui, sul tavolo!"

:o E' vero! si, ora ricordo..era l'Olio Sasso! :ph34r: mamma...era una pubblicità di un secolo fa...

(e non semplicemente "del secolo scorso"... :ph34r::ph34r::ph34r: )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E il Preludio della prima suite per violoncello solo di Bach dove lo lasciate? Lo hanno usato per qualsiasi cosa (yoghurt, enciclopedie...), ci manca poco che lo usino anche per la carta igienica (Dio ce ne scampi).

Poi mi ricordo qualche anno fa la pubblicità di un auto (non ricordo quale, ricordo solo che facevano il tiro al piattello coi sedili), in cui c'è il bellissimo Duetto Papageno-Papagena!

Piuttosto, che pezzo è quello dei mobili Le Fablier? Me lo sono chiesta per un sacco di tempo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:o una volta mi ricordo una pubblicità con il quartetto di Debussy... c'era la faccia di un attore famoso, forse era anche in bianco e nero :ph34r:

eppoi, ma questa è di quand'ero piccola :rolleyes: c'era quella con l'aria della regina della notte, se non mi sbaglio era la pubblicità degli "Umidificatori il Coooooccio" :ph34r:

no,forse ti sbagli, io ricordo che in quella pubblicità c'è un notturno di chopin ,ma non ricordo quale... ;)

Anche io mi ricordo il sogno di Liszt (tra l'altro suonato malissimo :wacko: )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dimenticavo il canone di pachelbel in molte rielaborazionid i epssimo gusto e la danza delle spade di katchaturian (cheido conferma di questo a qualcuno più colto di me) nella pubblicità del gallo chainte clair

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
:o E' vero! si, ora ricordo..era l'Olio Sasso! :ph34r: mamma...era una pubblicità di un secolo fa...

(e non semplicemente "del secolo scorso"... :ph34r::ph34r::ph34r: )

Mi consolo:anche frastor e Pacific 231 hanno una certa età :D:lol: .

Ma il titolo della discussione è fuorviante:io avrei detto musica classica

e pubblicità.Per il resto non mi scandalizzerei troppo:é comunque un

modo involontario per presentare la tradizione musicale a un pubblico che di musica

non sa probabilmente quasi nulla.Alcuni verranno stimolati a conoscere,

altri dimenticheranno insieme al prodotto pubblicizzato.Non ne farei

un dramma.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mi consolo:anche frastor e Pacific 231 hanno una certa età :D:lol: .

Ma il titolo della discussione è fuorviante:io avrei detto musica classica

e pubblicità.Per il resto non mi scandalizzerei troppo:é comunque un

modo involontario per presentare la tradizione musicale a un pubblico che di musica

non sa probabilmente quasi nulla.Alcuni verranno stimolati a conoscere,

altri dimenticheranno insieme al prodotto pubblicizzato.Non ne farei

un dramma.

Sì, ma io ero piccolo.... :ph34r:

Quello che dici è vero. Ricordo anche che circa una decina di anni fa uscirono in sequenza una serie di CD con i brani degli spot ed alcuni erano dedicati al repertorio classico. Chissà se li fanno ancora, non mi sembra che ai tempi riscossero tutto quel successo...

Piuttosto mi sono sempre chiesto in base a quale cavolo di criterio si sceglie un brano classico in particolare per pubblicizzare un prodotto. Per l'Olio Sasso avrebbero potuto scegliere tra milioni di pezzi altrettanto efficaci invece...Mah! misteri della comunicazione televisiva :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo che nell'utilizzo della musica classica spesso prevalga il lato economico, si ha il vantaggio di usare brani che sono già nelle orecchie della gente e su cui non bisogna pagare i diritti d'autore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Credo che nell'utilizzo della musica classica spesso prevalga il lato economico, si ha il vantaggio di usare brani che sono già nelle orecchie della gente e su cui non bisogna pagare i diritti d'autore.

si lo penso anch'io

i soldi c'entrano sempre, non c'è niente da fare :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
:o una volta mi ricordo una pubblicità con il quartetto di Debussy... c'era la faccia di un attore famoso, forse era anche in bianco e nero :ph34r:

eppoi, ma questa è di quand'ero piccola :rolleyes: c'era quella con l'aria della regina della notte, se non mi sbaglio era la pubblicità degli "Umidificatori il Coooooccio" :ph34r:

Anche io mi ricordo il sogno di Liszt (tra l'altro suonato malissimo :wacko: )

Ma il sogno di Liszt non era della pubblicità delle pellice Annabbella?!?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Dimenticavo il canone di pachelbel in molte rielaborazionid i epssimo gusto e la danza delle spade di katchaturian (cheido conferma di questo a qualcuno più colto di me) nella pubblicità del gallo chainte clair

È vero... la danza delle spade... che schifezza in quel contesto...

E "La mia Dorabella capace non è" da Così fan Tutte è stata messa nei mobili Le Fabrier (o come cavolo si chiamano)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest tom207
... Per l'Olio Sasso avrebbero potuto scegliere tra milioni di pezzi altrettanto efficaci invece...Mah! misteri della comunicazione televisiva :huh:

Beh, in genere non riesco neanche io a capire che relazione ci sia tra un brano musicale classico e il prodotto presentato, a volte mi paiono proprio agli antipodi; nel caso del mattino, però, mi pareva azzeccato; Mimmo Craig sognava di essere leggero leggero, e la musica si attagliava benissimo, senza contare che ERA mattino, infatti si svegliava e si accorgeva di aver sognato ed era grasso. :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Aggiungo, nella recente pubblicità del Duplo, l'ouverture del Guglielmo Tell di Rossini!

L'ho vista ieri sera per la prima volta...

<_<<_<<_<

io non condivido questo uso della musica classica... non so voi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiungerei alla lista l'Ouverture del Rienzi di Wagner in uno spot telefonico con Fiorello e un bel cagnone bianco e nero... Mentre in passato, e inorridisco ancora oggi, la carta igienica toccò a Beethoven e la sua Settima sinfonia (4°mov.): la carta igienica era lanciata coi soliti palloncini colorati, mentre una ripresa aerea coglieva un enorme grattacielo a vetri... Chi se la ricorda?

La lista, ahimè, è ben lunga...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Aggiungerei alla lista l'Ouverture del Rienzi di Wagner in uno spot telefonico con Fiorello e un bel cagnone bianco e nero... Mentre in passato, e inorridisco ancora oggi, la carta igienica toccò a Beethoven e la sua Settima sinfonia (4°mov.): la carta igienica era lanciata coi soliti palloncini colorati, mentre una ripresa aerea coglieva un enorme grattacielo a vetri... Chi se la ricorda?

La lista, ahimè, è ben lunga...

Si la ricordo bene......!! :blink: In questo caso l'accostamento era davvero inquietante...........!! :ph34r: !!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest tom207
<_<<_<<_<

io non condivido questo uso della musica classica... non so voi...

Nemmeno io, assolutamente!!! <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Si la ricordo bene......!! :blink: In questo caso l'accostamento era davvero inquietante...........!! :ph34r: !!

e direi, avevano sbagliato il compositore :lol::lol::lol::P:P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh, quando a giugno hanno mostrato i gol più belli del mondiale il sottofondo era il bolero di ravel!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
L'ho vista ieri sera per la prima volta...

<_<<_<<_<

io non condivido questo uso della musica classica... non so voi...

Pur essendo d'accordo sul fatto che la maggior parte degli accostamenti risultano davvero incomprensibili (perchè accostare l'ouverture del Guglielmo Tell ad una merendina..??!! <_< ) o quando è peggio inquietanti (Beethoven in una pubblicità della carta igienica!! :ph34r: ) credo però anche che la preclusione aprioristica e totale nei confronti di un uso della musica classica in contesti che di norma non gli appartengono vada forse valutata caso per caso, anche se, concordo, gli esempi sono sconfortanti!!! :blink:

Io spero sempre, comunque, che si faccia un uso, naturalmente corretto e ben fatto, diverso certamente da quello che si fa adesso, sempre più massiccio della musica classica in ogni dove, anche fuori quindi dalle sale da concerto o teatri!!

PS Qualche anno fa su una linea di autobus di Bologna, che prendevo per andare all'università, la mattina c'era sempre musica classica!! era davvero un buon modo per cominciare la giornata!!

Adesso più nulla, solo la vocina stridula e meccanica che annuncia la fermata!! :( !!

Ciao a tutti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Pur essendo d'accordo sul fatto che la maggior parte degli accostamenti risultano davvero incomprensibili (perchè accostare l'ouverture del Guglielmo Tell ad una merendina..??!! <_< ) o quando è peggio inquietanti (Beethoven in una pubblicità della carta igienica!! :ph34r: ) credo però anche che la preclusione aprioristica e totale nei confronti di un uso della musica classica in contesti che di norma non gli appartengono vada forse valutata caso per caso, anche se, concordo, gli esempi sono sconfortanti!!! :blink:

Sì... ma così non diffondi la musica classica! Fai entrare nella testa della gente delle "belle canzoncine" perché alla fine è questo che succede...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sì... ma così non diffondi la musica classica! Fai entrare nella testa della gente delle "belle canzoncine" perché alla fine è questo che succede...

Il problema della diffusione della musica classica, a mio avviso, è un'altra questione che, sempre a parer mio, poco centra con quella dell'utilizzo della musica classica all'interno di spot pubblicitari o film!

Del resto penso anche che la finalità dei pubblicitari non sia sicuramente quella di diffondere la musica classica (e si vede dall'uso che ne fanno!! :blink:). La questione, qui, riguarda semmai piuttosto il poco rispetto che spesso viene dimostrato nei confronti della musica classica (e non solo all'interno degli spot pubblicitari)!

Non sono, quindi, contrario ad un uso della musica classica anche al di fuori degli spazi ad essa deputati, sempre se fatto con gusto e rispetto della stessa. Altra cosa è appunto chiedersi se questo sia un buono strumento per avvicinare le persone a questo genere di musica e, qui concordo con te, credo proprio di no!! :)!

Ciao :) !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il problema della diffusione della musica classica, a mio avviso, è un'altra questione che, sempre a parer mio, poco centra con quella dell'utilizzo della musica classica all'interno di spot pubblicitari o film!

Del resto penso anche che la finalità dei pubblicitari non sia sicuramente quella di diffondere la musica classica (e si vede dall'uso che ne fanno!! :blink:). La questione, qui, riguarda semmai piuttosto il poco rispetto che spesso viene dimostrato nei confronti della musica classica (e non solo all'interno degli spot pubblicitari)!

È quello che penso anch'io... ovviamente gli spot non vogliono diffondere musica classica, ma a volte pare che la musica classica si pieghi molto gentilmente a questi usi di banale sottofondo... e poi la gente la pensa così!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alla fine l'uso improprio della musica classica negli spot è il male minore. Spesso anche una brutta scelta in una colonna sonora cinematografica è pure peggio...

Ma, a mio avviso, il peggio del peggio sono i quiz del tipo "Chi vuol essere milionario" e compagnia bella, laddove è tristissimo vedere concorrenti BRAVISSIMI E PREPARATISSIMI in ogni argomento cadere PUNTUALMENTE sull'opera e la classica... La Sinfonia dal Nuovo Mondo di Beethoven, La Sagra della primavera di Tschaikowsky, la celebre aria "Non più andrai farfallone amoroso" da Don Giovanni (quest'ultimo inquietante perchè l'aiuto, si fa per dire, è giunto dal pubblico che ha votato Don Giovanni al 65% anzichè Nozze...) AIUTOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×