Vai al contenuto
Pollini

Chi il miglior sinfonista di tutti i tempi?

A parer vostro, qual'è stato il miglior compositore di sinfonie di tutti i tempi?  

193 voti

  1. 1.

    • Haydn.
      7
    • Mozart.
      24
    • Beethoven.
      101
    • Mendelssohn.
      3
    • Schubert.
      1
    • Schumann.
      0
    • Berlioz.
      0
    • Brahms.
      8
    • Sibelius.
      1
    • Bruckner.
      8
    • Mahler.
      26
    • Ciajckovskij.
      4
    • Vaughan-Williams.
      1
    • Shostackovitch.
      5
    • Prokof'ev.
      0
    • Rosenkrantz.
      1
    • Dvorak
      3
    • Altri (specificare).
      3


Recommended Posts

Ma è impossibile scegliere.....

mhhhhh

bih voto LVB visto che sono state proprio e sue sinfonie a farmi entrare in questo mondo, e attualmente sono le mie preferite **

Certo che anche Sho, Bruckner, Schubert e Haydn non scherzano *____*

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mozart, Mozart, Mozart ed ancora Mozart...

Geniali, tutte nello stesso stile, eppure l'una diversa dall'altra... Poi, le ultime 2 :wub::wub::wub::wub::wub: ... Semplicemente DIVINE!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mozart, Mozart, Mozart ed ancora Mozart...

Geniali, tutte nello stesso stile, eppure l'una diversa dall'altra... Poi, le ultime 2 :wub:  :wub:  :wub:  :wub:  :wub: ... Semplicemente DIVINE!!!

<{POST_SNAPBACK}>

Le ha scritte tutte Luchesi.

________________________________

Beethoven ovviamente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non. Capisco. Perchè. Hai. Messo. Il. Punto. Ad. Ogni. Opzione. Del. Sondaggio.

:ph34r: .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Non. Capisco. Perchè. Hai. Messo. Il. Punto. Ad. Ogni. Opzione. Del. Sondaggio.

:ph34r: .

<{POST_SNAPBACK}>

per cominciare in maiuscolo ad ogni nuova riga. Mi pare ovvio :D:D:D:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Le ha scritte tutte Luchesi.

________________________________

Beethoven ovviamente

<{POST_SNAPBACK}>

e anche quelle di Haydn. Se non ci fosse Luchesi :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mmmmm.....non capisco tanto bene il motivo per cui è stato inserito anche Berlioz nella lista

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mmmmm.....non capisco tanto bene il motivo per cui è stato inserito anche Berlioz nella lista

<{POST_SNAPBACK}>

Beh..credo che sia per la "Simphonie Fantasique"...un monumentale esempio di grande orchestrazione...peccato che sia l'unica da lui composta...! B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Beh..credo che sia per la "Simphonie Fantasique"...un monumentale esempio di grande orchestrazione...peccato che sia l'unica da lui composta...! B)

<{POST_SNAPBACK}>

Infatti, mi sembra un po' pochino per inserirlo tra i + garndi sinfonisti, nonostante sia un'opera di indubbio valore.

Sarebbe come inserire Beethoven tra i + grandi operisti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest tom207

Pur consapevole di alcuni limiti, amo troppo follemente Bruckner per non votarlo, anche se penso che il più grande sinfonista sia stato Beethoven; la sua evoluzione della forma (e della sostanza) nell'arco di pochissimi anni credo non abbia eguali nella Storia della musica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho votato Beethoven, anche se il cuore mi diceva Bruckner... Però manca Sibelius, e la cosa mi dispiace un po'.

Comunque trovo che Ludwig abbia davvero detto il massimo che fosse possibile dire in quell'epoca. Bruckner è stato forse il solo a seguirlo seriamente e con la massima sicurezza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ho votato Beethoven, anche se il cuore mi diceva Bruckner... Però manca Sibelius, e la cosa mi dispiace un po'.

Comunque trovo che Ludwig abbia davvero detto il massimo che fosse possibile dire in quell'epoca. Bruckner è stato forse il solo a seguirlo seriamente e con la massima sicurezza.

<{POST_SNAPBACK}>

Ehm..... Sibelius c'è! :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

da un punto di vista storico e formale questo sondaggio è insensato. Mi spiego. Non è possibile paragonare la sinfonia haydniana con quella mahleriana e quest'ultima con quella prokofieviana ad esempio. La sinfonia come forma è sostanzialmente mutata nei contenuti, se non nella forma, nel corso degli ultimi 400 anni. Motivo per cui è inutile paragonare tizio a caio, specie se appartenuti a secoli diversi. Dovremmo considerare quella di Haydn e Mozart come base ? Già con Beethoven ci troviamo di fronte a qualcosa di nuovo, che resta pur sempre musica geniale.

Addirittura con Mahler, di fatto, la Sinfonia è qualcosa di nuovo rispetto ai 200 anni precedenti, un misto di opera e poema sinfonico in alcuni momenti. Già questo lo farebbe squalificare come sinfonista "tipico".

Consideriamo miglior sinfonista in base a quale criterio? Rispetto della forma classica, orchestrazione, tematica, modernità, come musica assoluta ?

Resto perplesso :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
da un punto di vista storico e formale questo sondaggio è insensato. Mi spiego. Non è possibile paragonare la sinfonia haydniana con quella mahleriana e quest'ultima con quella prokofieviana ad esempio. La sinfonia come forma è sostanzialmente mutata nei contenuti, se non nella forma, nel corso degli ultimi 400 anni. Motivo per cui è inutile paragonare tizio a caio, specie se appartenuti a secoli diversi. Dovremmo considerare quella di Haydn e Mozart come base ? Già con Beethoven ci troviamo di fronte a qualcosa di nuovo, che resta pur sempre musica geniale.

Addirittura con Mahler, di fatto, la Sinfonia è qualcosa di nuovo rispetto ai 200 anni precedenti, un misto di opera e poema sinfonico in alcuni momenti. Già questo lo farebbe squalificare come sinfonista "tipico".

Consideriamo miglior sinfonista in base a quale criterio? Rispetto della forma classica, orchestrazione, tematica, modernità, come musica assoluta ?

Resto perplesso  :huh:

<{POST_SNAPBACK}>

Io parlavo di sinfonia nel suo complesso: non solo l'armonia e la struttura del pezzo, ma anche l'inventiva, le novità introdotte, volendo pure l'influenza che hanno avuto sui compositori successivi le idee di quel compositore lì.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io parlavo di sinfonia nel suo complesso: non solo l'armonia e la struttura del pezzo, ma anche l'inventiva, le novità introdotte, volendo pure l'influenza che hanno avuto sui compositori successivi le idee di quel compositore lì.

<{POST_SNAPBACK}>

insomma, un sondaggio alla pollini :D:D (la verità è che lo hai fatto per far vincere WAM, lo sappiamo :lol::lol::lol::lol: )

dal punto di vista dell'influenza, alcuni dei compositori elencati crearono delle belle sinfonie ma senza avere seguito (come Prokofiev ad esempio).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ma Mozart con le sue sinfonie introdusse qualcosa di nuovo?

(chiedo per curiosità)

<{POST_SNAPBACK}>

per introdurre introdusse, dipende cosa e dove :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ma Mozart con le sue sinfonie introdusse qualcosa di nuovo?

(chiedo per curiosità)

<{POST_SNAPBACK}>

Fu il primo ad introdurre qualche dissonanza (ad esempio, nel I movimento della n.°40).

Inoltre, spesso tentava arditi cambi di struttura (la sinfonia n.°41 termina con una fuga a 5 temi).

L'atmosfera, ogni tanto, assume connotati quasi romantici (Sinfonie n.°39&40).

Poi, inoltre, molti musicologi ritengono le ultime 3 sinfonie di Mozart il meglio del sinfonismo del XVIII secolo.

Dimenticavo, la struttura delle sinfonie mozartiane, armonicamente e contrappuntisticamente, è praticamente perfetta :rolleyes: .

insomma, un sondaggio alla pollini  :D  :D (la verità è che lo hai fatto per far vincere WAM, lo sappiamo  :lol:  :lol:  :lol:  :lol: )

dal punto di vista dell'influenza, alcuni dei compositori elencati crearono delle belle sinfonie ma senza avere seguito (come Prokofiev ad esempio).

<{POST_SNAPBACK}>

<_<<_<<_<<_<<_<<_<

Cerrrrrto... Ho anche corrotto metà del forum pur di farlo vincere...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
da un punto di vista storico e formale questo sondaggio è insensato. Mi spiego. Non è possibile paragonare la sinfonia haydniana con quella mahleriana e quest'ultima con quella prokofieviana ad esempio. La sinfonia come forma è sostanzialmente mutata nei contenuti, se non nella forma, nel corso degli ultimi 400 anni. Motivo per cui è inutile paragonare tizio a caio, specie se appartenuti a secoli diversi. Dovremmo considerare quella di Haydn e Mozart come base ? Già con Beethoven ci troviamo di fronte a qualcosa di nuovo, che resta pur sempre musica geniale.

Addirittura con Mahler, di fatto, la Sinfonia è qualcosa di nuovo rispetto ai 200 anni precedenti, un misto di opera e poema sinfonico in alcuni momenti. Già questo lo farebbe squalificare come sinfonista "tipico".

Consideriamo miglior sinfonista in base a quale criterio? Rispetto della forma classica, orchestrazione, tematica, modernità, come musica assoluta ?

Resto perplesso  :huh:

<{POST_SNAPBACK}>

Io parlavo di sinfonia nel suo complesso: non solo l'armonia e la struttura del pezzo, ma anche l'inventiva, le novità introdotte, volendo pure l'influenza che hanno avuto sui compositori successivi le idee di quel compositore lì.

<{POST_SNAPBACK}>

Quoto Madiel riguardo alla imparagonabilità della forma "sinfonia" nelle varie epoche.

Se consideriamo la precisazione di Pollini penso che Mahler abbia, con rara dote di preveggenza, anticipato il "postmoderno" in musica.

E preciso che intendo "postmoderno" NON come uno stile ma come una vera e propria condizione dell'essenza stessa dell'opera d'arte contemporanea, sia essa musicale che letteraria, pittorica etc.

Opere d'arte multilinguaggio, compresenza di "materiali sonori" di carattere alto e basso insieme etc.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ovviamente voto Mozart, oltre le ultime 3 Sinfonie (39,40 e 41 composte nel giro di 2 mesi) secondo me sono dei capolavori anche la giovanile n. 25 in sol minore, la 35 Haffner (la mia preferita dopo la Jupiter) e la 36 Linzer...Scusate un momento, ma visto che e' morto nel pieno della maturità compositiva pensate cosa avrebbe combinato se avesse vissuto, che so, altri 10-15 anni....

Le sinfonie di Beethoven le metto al 2° posto, mi piaciono molto, soprattutto come orchestrazione, pero' la creatività melodica del Salisburghese è secondo me superiore a quella di chiunque...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×