Vai al contenuto
uladigni

perchè i giovani e i ragazzi non amano la classica?

Recommended Posts

volevo chiedervi una cosa, xche' secondo voi la musica classica e' pochissimo amata dai giovani? ce ne sono pochi che la amano,la maggior parte e' gente grande, qualche volta sono stato al teatro o in delle chiese e c'era gente vestita elegante in giacca e cravatta e donne con le pelliccie,cioe' gente grande tipo dai 40 in poi,stessa cosa per il liscio. anche tra i miei amici non ce' quasi nessuno che li piaccia,l'unici siamo io e un altro mio amico ma non la ama quanto me. quale' il problema,e' veramente musica per grandi e non adatta ai giovani della mia eta' cioe' 24 anni? secondo voi potra' ascoltarla un ragazzo di 15 anni?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io ne ho 16 di anni >_>

Il fatto è che la musica classica è poco cool e trendy e poi diciamocelo, l'aria che si respira durante i concerti di musica classica è per lo più aria bigotta :D

A me fa schifo dover per forza vestire "elegante" perchè sennò la gente di guarda con aria schifata, ma questo vale anche coi truzzi che quando vedono qualche punkettone o metallaro pensano subito a straccioni drogati :E

Ma anche le scuole non aiutano visto che danno un insegnamento musicale scarsissimo. Il mio prof alle medie ci fece subito iniziare con Boheme di puccini, Cavalleria Rusticana di Mascagni e Pierino e il Lupo di Prokofiev.

Ricordo che quando ascoltammo quest'ultima opera (parlo per tutta la classe) rischiammo di addormentarci sui banchi. Lol.

Ricordo quando si metteva lui a cantare e noi lo sfottevamo XD

O quando facemmo le prove per la voce, un mio amico venne scelto perchè aveva una bella voce ma non volle intraprendere la via solo perchè la cosa era considerata da gay °_°''''

Quindi alla fine non centra tanto l'età ma la moda e la mentalità dei più giovani che viene plagiata da quest'ultima.

Eh già, come dimenticare quando un mio amico mi disse "noi giovani dobbiamo impassticarci" "i vestiti firmati sono meglio, quelli dei cinesi sono da pezzenti" e robe simili. Poi disse "Britney Spears è meglio di Beethoven" e da quel giorno non ci siamo più visti ne parlati :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il fatto è che la musica classica è poco cool e trendy

<{POST_SNAPBACK}>

e chi l'ha detto? :huh: cack è il più trendy! :D e io un giorno sarò come lui... :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest tom207
volevo chiedervi una cosa, xche' secondo voi la musica classica e' pochissimo amata dai giovani? ce ne sono pochi che la amano,la maggior parte e' gente grande, qualche volta sono stato al teatro o in delle chiese e c'era gente vestita elegante in giacca e cravatta e donne con le pelliccie,cioe' gente grande tipo dai 40 in poi,stessa cosa per il liscio. anche tra i miei amici non ce' quasi nessuno che li piaccia,l'unici siamo io e un altro mio amico ma non la ama quanto me. quale' il problema,e' veramente musica per grandi e non adatta ai giovani della mia eta' cioe' 24 anni? secondo voi potra' ascoltarla un ragazzo di 15 anni?

<{POST_SNAPBACK}>

beh, anche i "grandi" un giorno erano giovani; io ho iniziato a frequentare teatri e sale da concerti a 16/17 anni, a 19 ho fondato un circolo musicale e ho tenuto per 6 anni una trasmissione radiofonica :rolleyes: . Certo sono sempre pochi, di solito è una scelta che viene più con la maturità, a parte coloro che studiano uno strumento. Ecco semmai ciò che lascia un po' perplessi è il fatto che coloro che studiano musica vanno pochissimo ai concerti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ecco semmai ciò che lascia un po' perplessi è il fatto che coloro che studiano musica vanno pochissimo ai concerti.

<{POST_SNAPBACK}>

Certo, con quello che costano i biglietti :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci penso spesso..secondo me oltre al fatto di non conoscerla,se la conoscono è soltanto in modo sbagliato,e basta poco per farsi un pregiudizio:ci sono molti brani che prima non mi suscitavano niente,ma poi piano piano riesco ad apprezzarli,e in alcuni casi diventano pure i miei preferiti.

Quindi bisognerebbe far ascoltare loro qualcosa di semplice,di ben assimilabile,e poi piano piano l'interesse verrà da se...anche io ho inziato a suonare strimpellando ad orecchio musichette leggere o famose(non certo classiche),e non avrei mai pensato di apprezzare chopin,liszt,figuriamoci scriabin e rachmaninoff!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
semplicemente perchè non la conoscono

<{POST_SNAPBACK}>

°_°

Scusa ma non la conoscono perchè non la vogliono conoscere.

Io ai miei amici ho fatto ascoltare vari compositori (Bach, Beethoven, Shostakovich, Mozart, Scriabin, Tchaikovsky) e il risultato finale è stato sempre quello, e cioè un bel "liev sta cos ammosciapall'" che tradotto sarebbe "leva sta cosa ammosciapalle".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
°_°

Scusa ma non la conoscono perchè non la vogliono conoscere.

Io ai miei amici ho fatto ascoltare vari compositori (Bach, Beethoven, Shostakovich, Mozart, Scriabin, Tchaikovsky) e il risultato finale è stato sempre quello, e cioè un bel "liev sta cos ammosciapall'" che tradotto sarebbe "leva sta cosa ammosciapalle".

<{POST_SNAPBACK}>

:D si si è vero è capitato pure a me :D

(il bello è che non ci sarebbe niente da ridere, anzi :ph34r: )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mi sembra siano già state aperte discussioni del genere, cmq secondo me la colpa è principalmente della nostra (schifosa) società, nella quale ormai sta morendo la cultura, la gente vuole solo quello che viene imposto dai mass media ed è mentalmente schiavizzata da questi (ed è anche felice...), insomma la maggioranza delle persone ha il cervello sigillato e guarda quindi con diffidenza e disprezzo tutto ciò che non rientri nei canoni imposti dalla moda del momento

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

beh pensa se entrasse di moda la classica....

gente con le magliette di Beethoven, i jeans di Bach, le mutande di Mozart (:°D) ecc. ecc.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
beh pensa se entrasse di moda la classica....

gente con le magliette di Beethoven, i jeans di Bach, le mutande di Mozart (:°D) ecc. ecc.

<{POST_SNAPBACK}>

questa è geniale ! :lol::lol::lol: Basta una banalità così efficace per demolire migliaia di post del sottoscritto contro WAM & c. :lol::lol::lol::lol: I miei complimenti !!!! :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie XD

Anche se in realtà il merito è tutto dei tuoi post anti-wam grazie ai quali ho potuto ricevere un'adeguata istruzione :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

<_< Non me ne farei un problema così drammatico sei i piu giovani non amano la musica classica come vorremmo. Almeno sinché si può verificare che molti imparano da amarla con la maturità (o perlomeno a comprenderne l'importanza) . E questo accade spesso. Credo che sia in parte fisiologico. Non sta scritto da nessuna parte che una cosa per essere valida debba piacere ai ragazzini (solo la pubblicità idiota cerca di accreditare questo principio, per fare soldi...).

Da una parte, certamente ci farebbe piacere se fosse piu diffusa tra i giovanissimi, ma sarebbe anche preda delle idiozie di molti imbecilli: ve lo immaginate un DJ che presenta Bach? Da suicidio.

Ogni cosa al suo momento. E sarebbe anche ora che la si smettesse di credere che il giudizio di un 16enne sia per forza piu importante di uno di 26enne, di un 46enne o di un 66enne... E' logico che la maturità porti (mediamente) ad un pensiero piu profondo e speculativo, capace di apprezzare le cose belle anche se, per fortuna, non sono trandy. E poi col trandy, di solito le cose belle hanno poco a che fare. Il trandy spesso è più vicino al trash (il mio linguaggio è sufficientemente trandy?) :P

E ancora: chi l'ha detto che per andare ad un concerto sia necessario mettersi la giacca e la cravatta? B) Io nelle sale da concerto vedo spesso giovani e meno giovani vestiti da tutti i giorni. O anche il cappotto è da vecchi? E comunque, anche fosse, chi l'ha detto che per essere importanti si debba essere scaciati e vestiti da truzzi (con il cavallo per terra e il berretto da stupidino?). Ripeto, sono tutte sciocchezze pompate dalla pubblicità idiota he deve guadagnare a tutti i costi su un giovanilismo d'accatto.

Se vostro figlio (o fratellino) di 6 anni passasse le giornate a guardare le tele di Van Dick e dei fiamminghi invece di leggere Topolino, non vi spaventerebbe? Io lo sopprimerei... Si ha diritto anche di essere bambini e ragazzi e dire le proprie stupidaggini, Beethoven non si rivolta nella tomba di certo per questo.

Invece credo che, nonostante tutto, la Musica Classica non abbia mai potuto usufruire, almeno nell'ultimo secolo, di tanto spazio (anche se ne servirebbe di più...) Pensate a quanta diffusione (commerciale, ma pur sempre diffusione) si fa nei mass media (anche qui, vedi per esempio la pubblicità... a volte ha lati positivi). Un tempo, semplicemente, la musica era cosa per pochi eletti e gli altri... morivano di fame. :o Meglio ora, nonostante tutto.

:angry:Altro paio di maniche sono i Governi incapaci che immaginano la musica come un lusso che non ci possiamo permettere. Lì sta il male maggiore... già, perché secondo questi signori la musica classica non vende detersivi o jeans sbragati e non fa sculettare in tv ballerine da quattro soldi. Salvo poi ergersi a tutori del pudore... A quando l'etichetta di fannulloni anche per i musicisti (seri, gli altri no, servono per far voti...)?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
beh, anche i "grandi" un giorno erano giovani; io ho iniziato a frequentare teatri e sale da concerti a 16/17 anni, a 19 ho fondato un circolo musicale e ho tenuto per 6 anni una trasmissione radiofonica  :rolleyes: . Certo sono sempre pochi, di solito è una scelta che viene più con la maturità, a parte coloro che studiano uno strumento. Ecco semmai ciò che lascia un po' perplessi è il fatto che coloro che studiano musica vanno pochissimo ai concerti.

<{POST_SNAPBACK}>

chi studia ogni giorno musica ne è assuefatto. la passione dell'ascoltatore è molto diversa da quella del vero musicista che non è mai musicologo.

non ha tempo.

non poi pensare che tolstoj abbia letto la stessa quantità di libri dell'enciclopedico steiner.

il primo scrive tutto il giorno e legge nei ritagli di tempo.

il secondo legge tutto il giorno e scrive nei ritagli di tempo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
chi studia ogni giorno musica ne è assuefatto. la passione dell'ascoltatore è molto diversa da quella del vero musicista che non è mai musicologo.

non ha tempo.

non poi pensare che tolstoj abbia letto la stessa quantità di libri dell'enciclopedico steiner.

il primo scrive tutto il giorno e legge nei ritagli di tempo.

il secondo legge tutto il giorno e scrive nei ritagli di tempo.

<{POST_SNAPBACK}>

mah, il dubbio forse è proprio questo: il musicista dovrebbe a mio avviso essere anche musicologo, per una questione anche di formazione personale. Il fatto che non ha tempo, mah, forse dovrebbe trovarlo, almeno qualche ritaglio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poi c'è ancora di peggio..in questi giorni ho conosciuto diverse persone che suonano il piano, 2 delle quali da circa 10 anni privatamente .Io tutto entusiasta avevo pensato"wow,saranno pure diplomate!"..invece scopro che non hanno mai eseguito musiche di brahms,chopin,ecc..ma soltanto robette di musica leggera contemporanea,tipo cantautori italiani ecc..che tristezza!!!questo per dire che moltissimi giovani,anche se suonano,non fanno sempre quel passettino in + che li avvicinerebbe alla classica...ma fossilizzano su generi che in qualche modo per loro sono "alla moda".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
E ancora: chi l'ha detto che per andare ad un concerto sia necessario mettersi la giacca e la cravatta?  B) Io nelle sale da concerto vedo spesso giovani e meno giovani vestiti da tutti i giorni. O anche il cappotto è da vecchi? E comunque, anche fosse, chi l'ha detto che per essere importanti si debba essere scaciati e vestiti da truzzi (con il cavallo per terra e il berretto da stupidino?). Ripeto, sono tutte sciocchezze pompate dalla pubblicità idiota he deve guadagnare a tutti i costi su un giovanilismo d'accatto.

Io quando andai con la scuola a vedere la Boheme a Verono fui costretto a vestirmi nel modo che volevano i miei prof, certo non era giacca e cravatta ma comunque ci fecero la prediga che dovevamo essere eleganti e blablabla :E

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io ai concerti pago 10 € e ci vado vestito come un peracottaro... ma la cosa bella è che ne vado fiero....

penso che gli altri spettatori abbiano da guardare altro durante lo spettacolo...

comunque forse è un bene che la musica classica non sia trasmessa in maniera consistente dalle emittenti televisive...ci sarebbe sicuramente un fine di lucro...quindi sarebbe una dissacrazione totale.

e poi dal vivo è tutta un'altra cosa le sensazioni sono totalmente diverse

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
io ai concerti pago 10 € e ci vado vestito come un peracottaro... ma la cosa bella è che ne vado fiero....

penso che gli altri spettatori abbiano da guardare altro durante lo spettacolo...

comunque forse è un bene che la musica classica non sia trasmessa in maniera consistente dalle emittenti televisive...ci sarebbe sicuramente un fine di lucro...quindi sarebbe una dissacrazione totale.

e poi dal vivo è tutta un'altra cosa le sensazioni sono totalmente diverse

<{POST_SNAPBACK}>

:o:ph34r::ph34r:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
omunque forse è un bene che la musica classica non sia trasmessa in maniera consistente dalle emittenti televisive...ci sarebbe sicuramente un fine di lucro...quindi sarebbe una dissacrazione totale.

... pero`, pensandoci, e` vero... ^_^^_^....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
volevo chiedervi una cosa, xche' secondo voi la musica classica e' pochissimo amata dai giovani? ce ne sono pochi che la amano,la maggior parte e' gente grande, qualche volta sono stato al teatro o in delle chiese e c'era gente vestita elegante in giacca e cravatta e donne con le pelliccie,cioe' gente grande tipo dai 40 in poi,stessa cosa per il liscio. anche tra i miei amici non ce' quasi nessuno che li piaccia,l'unici siamo io e un altro mio amico ma non la ama quanto me. quale' il problema,e' veramente musica per grandi e non adatta ai giovani della mia eta' cioe' 24 anni? secondo voi potra' ascoltarla un ragazzo di 15 anni?

<{POST_SNAPBACK}>

..perchè purtroppo ci sono in giro "pseudo-muscisti" che la fanno odiare!!

(ieri, esempio, 2 penose musiciste sono quasi riuscite a farmi odiare schumann)

-ììì<))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho 16 anni e la adoro :D

E' che i giovani di adesso non sanno leggere la bellezza delle cose, tipo...tipo i sepolcri di Foscolo, oppure il Confutatis di WAM, oppure anche robe di matematica, di fisica, le meraviglie della spirale aurea in un cavolfiore....

sono tutti impegnati a guardarsi allo specchio e a lisciarsi i capelli e a schifare il mondo per accorgersi che in realtà è stupendo.

E la musica, La musica (per me almeno) fa parte di queste bellezze a cui loro non fanno caso.

Ma non sanno cosa si perdono......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
le meraviglie della spirale aurea in un cavolfiore....

<{POST_SNAPBACK}>

nooooooooooooo.. anche tu in fissa con i cavolfiori!!!!!!!!!!!!!

(mia sorella ogni volta volta che viene a trovarmi a Roma mi riempie casa co' 'sta robaccia!!!) :P

-ììì<))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io ho 16 anni e la adoro :D

E' che i giovani di adesso non sanno leggere la bellezza delle cose, tipo...tipo i sepolcri di Foscolo, oppure il Confutatis di WAM, oppure anche robe di matematica, di fisica, le meraviglie della spirale aurea in un cavolfiore....

sono tutti impegnati a guardarsi allo specchio e a lisciarsi i capelli e a schifare il mondo per accorgersi che in realtà è stupendo.

E la musica, La musica (per me almeno) fa parte di queste bellezze a cui loro non fanno caso.

Ma non sanno cosa si perdono......

<{POST_SNAPBACK}>

:o ma che schifo!!! :( e poi la matematica frattale :o:(

magari loro fanno caso alla bellezza, che ne so, di 'farsi' le tipe in disco...di sballarsi...di vivere alla giornata...di essere ammirati solo per come si lisciano i capelli...cioé ciascuno ha tantissime cose da perdersi...e tantissimi altri modi per godersi la vita :D

e poi fra chi possiede un'arte senza renderla gravida e chi non la possiede...preferisco decisamente i secondi...sono persone molto più semplici, serene e altruiste con le quali è un piacere fare amicizia e trascorrere la vita piacevolmente :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×