Vai al contenuto
gialby

Le piu Belle Opere di tutti i tempi

Recommended Posts

Guest Mad Chemist
x Mad Chemist e Madiel 

1) non sai rispondere alla domanda! quindi non hai un piena conoscenza dell'argomento

2) sei un razzista musicale... e dalla storia dei tempi razzismo=idiozia

Uhahahahahahahhahahahahahahahhahaha!!

Non ho parole! Sarà perché non so rispondere alla domanda (quale?)...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mozart e Beethoven (sono tutte meravisgliose) conosco abbastanza bene le sinfonie.... Mi piacerebbe sapere se conoscete qualche opera di qualche altro autore che vi fa salire alle stelle

Beh....di opere che mi fanno salire alle stelle ce ne sono tante. Per esempio il secondo concerto per pianoforte e orchestra di Rachmaninov...o il quinto di Beethoven, o anche il terzo, il secondo di Brahms, il primo e il secondo di Tchaikowskij e tanti altri.

Nell'elenco hai messo poco riguardo a Chopin. Oltre ai notturni esistono molte altre cose; per esempio le mazurche, le 4 ballate, 4 scherzi, le 3 sonate (io amo la seconda), gli improvvisi (W la fantasia-improvviso!) e gli studi! Tra gli studi di Chopin quelli che conosco meglio e che piu mi piacciono sono: op.10 n1,2,3,5,12

Op.25 n1. Purtroppo dell'op.25 so abbastanza poco in quanto non ho molto tempo. Un'altra cosa che secondo me è importante per conoscere a fondo la musica classica è ascoltare sia la musica di carattere barocco,classico e romantico che, anche, quella di carattere piu moderno, come l'impressionismo (Debussy, Ravel), periodoi piu tardi ancora (Prokoviev, Shostacovich, Batok, Stravinskij Rachmaninov) e avere anche una minima esperienza di musica dodecafonica...a proposito di cio, ultimamente, ho voglia di conoscere meglio compositori come Shoemberg, Alban Berg e altri; qualcuno ne ha per caso alcuni da passare via msn? (breve OT) In particolare Debussy e Ravel sono du ecompositori che amo, soprattutto Ravel. Mi piacciono molto questi brani:

-Sonatina in la maggiore (piccolo dubbio sulla tonalità) per pianoforte solo

-Jeux d'eau per pianoforte solo

-Alborada del gracioso per pianoforte solo

-Le tombeau de Couperin per pianoforte solo

-Gaspard de la nuit per pianoforte solo

-Concerto in sol maggiore per pianoforte e orchestra

-Concerto per mano sinistra per pianoforte e orchestra

Continuerei per migliaia di anni, ma non posso *.*

Cmq...segui piu o meno questi parametri e vedrai che la apprezzerai meglio!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Monkey Rufy

cerca di leggere ed informarti, impara la storia della musica, la vita dei compositori e le differenze da periodo a periodo. Queste cose aiutano tantissimo a capire meglio la musica colta. Non ascoltare in maniera spropositata moltissime cose, piuttosto ascolta con concentrazione un repertorio limitato, all'inizio. Ad esempio, se vuoi imparare ad "ascoltare" è inutile piazzare la sinfonia 9 di beethoven mentre magari si sta su internet. Per capirla appieno bisogna.. concentrarsi. Insomma bisogna prestare la massima attenzione, capirne i temi ecc. ecc. Sarebbe utile fare anche un riassunto delle impressioni suscitate dal brano, alla fine dello stesso. A volte è richiesto più di un ascolto attento. Coviene, quando l'interesse inizia a scemare per stanchezza, spegnere l'impianto stereo oppure continuare a sentire facendo qualcos'altro: in seguito si completerà l'ascolto.

Dopo un primo ascolto attento e una ipotetica stesure delle impressione sarebbe utile riascoltare il pezzo (anche in maniera un po' meno attenta, magari leggendo o scrivendo ecc.) cercando di richiamare l'opera alla menta.

Questi consigli li ho trovati particolarmente utili e li utilizzo tutt'oggi per i pezzi che ascolto per la prima volta. Oltre al fatto che, poi, il pezzo lo "ricordi" meglio, questo metodo ti da anche una grande conoscenza del pezzo.

Ah, la conoscenza del compositore e del periodo in cui è vissuto è essenziale prima dell'ascolto di qualche sua composizione. E' impensabile ascoltare, chessò, webern senza sapere in che situazione storica componesse.

Andando nello specifico sarebbe bello anche studiare alcune forme musicali. Ad esempio è ottimo conoscere le parti che compongono una fuga, oppure la suddivisione a livello analitico della forma sonata, del minuetto, della marcia funebre, dello scherzo e via dicendo. Tenendo conto di alcuni limiti imposti dalle ovvie libertà che i compositori si prendono, informarsi su queste cose è comunque utile (nonchè, a mio parere, interessante).

Questi sono i miei consigli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Trombetta in sib???!!!!?????? :blink::blink::blink:

Informazione di servizio: Bach compositore è stato riscoperto solo con Mendelssohn, dopo esser praticamente finito nel dimenticatoio. Quindi in quel caso il popolo non è che lo abbia aiutato tanto. Vivaldi è passato presto di moda, dopo i successi operistici iniziali, soppiantato dalle modemusicali molto poco durature (morto povero a Vienna). Anche in tal caso, il popolo non gli è stato proprio fedele fedele. Mozart se non erro è finito in una fossa comune.

Beethoven: Missa Solemnis, 5 concerti per pianoforte e orchestra, triplo concerto, concerto per violino, 32 sonate per pianoforte, Fidelio, Coriolano, Egmont. Mozart: le varie messe, Ave verum corpus, Requiem, le varie sinfonie, ecc. Sibelius: 7 sinfonie ed i vari poemi sinfonici (Karelia, Finlandia, Il cigno di Tuonela, ecc.). Prokofiev: Romeo e Giulietta (un capolavoro). Bach: concerti brandeburghesi, le varie passioni, messa in si-.Brahms: 4 sinfonie, requiem tedesco. Mendelssohn: Le ebridi, la prima notte in valpurga, Paulus, Elias, Cristus, le sinfonie, sogno di una notte di mezza estate.Grieg: Peer gynt, concerto per pianoforte, ecc. Mahler: le sinfonie.Vivaldi: Gloria, Dixit dominus, i concerti. Bruckner: le sinfonie, i mottetti, le messe.Ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ecc.

Magari ti converrebbe chiedere di un compositore alla volta, altrimenti l'elenco diventa infinito, almeno quanto le composizioni che ho tralasciato.

Ma che roba è la trombetta?????

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ahahah come sai essere fino tu, non lo sa essere nessuno!  :lol: eheh (mi stai facendo morire dalle risate  :D )

<{POST_SNAPBACK}>

non dimenticare che quel brano era stato condannato a morte alcuni mesi fa !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vabbeh chiudo l'ot e ringrazio per il benvenuto

ammetto di avr scritto alcune cacchiate, ma questo per incomprensione dei vostri post

quindi sorry sorry sorry >_

Tu non sai un ca**o di Musica Vera. Lo hai ammesso tu stesso di avere iniziato da poco a conoscerla. Ci sono un sacco di compositori (soprattutto quelli del Novecento) il cui spirito di protesta è così spiccato, sia musicalmente che socialmente, che davanti a esso i tuoi punk possono solo andarsi a nascondere. E' evidente che hai un'immagine troppo raffinata della Musica Classica. Gran parte dei compositori era, in realtà, un manipolo di alcolizzati, pazzi furiosi, criminali e sovversivi. E' lo spirito borghese che l'ha trasformata in qualcosa di sacro, eccelso, divino e perfetto. <--- ecco lo vedi è questo il problema

un mio amico quando gli ho detto della musica classica mi ha risposto "è roba per vecchi e ricchi", è che anche le TV non mi pare aiutino a chiarire sta situazione

E' come se volessi paragonare uno scarabocchio di un bambino dell'asilo alla Cappella Sistina. <----- nu nu, questo paragone si può fare solo se c'è di mezzo la musica pop (la vera feccia)

io direi che paragonando la classica al jazz (giusto per dire un genere) è più come paragonare impressionismo e cubismo (sono i primi 2 che mi son venuti in mente e messi li giusto per fare l'esempio)

per il resto ancora sorry e tornerò a fare polemica quando avrò imparato qualcosa in più :/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Mad Chemist
per il resto ancora sorry e tornerò a fare polemica quando avrò imparato qualcosa in più :/

<{POST_SNAPBACK}>

Sono io che devo scusarmi con te per i miei toni forse troppo aggressivi. A volte mi lascio prendere troppo già alla prima lettura. Dovrei imparare a rispondere con più calma.

Guarda, io ascolto musica classica da quando avevo 15 anni. Ora che ne ho 20 posso solo dire di avere familiarizzato molto con la musica ma non ancora di poterla ascoltare con la giusta consapevolezza. Sono solo un appassionato neofita. Non sono un musicista ma vorrei trovare il tempo (fra numerosi e improcrastinabili impegni di altra natura) per dedicarmi allo studio dei fondamenti della musica ed a una sua più idonea comprensione e fruizione.

Tuttavia, su certe argomentazioni (quale la tua) mi permetto, forse anche a torto, di fornire la mia opinione. E soprattutto, sento il dovere di sfatare i vari luoghi comuni che gravitano attorno alla musica classica. Quando si presenta un nuovo utente che ti posta un topic intitolato perentoriamente "Le più Belle Opere di tutti i tempi", è quasi normale che venga aggredito come è stato per gialby. Se il titolo fosse stato "Le opere che mi piacciono", magari non sarebbe finita così. Si tratta di sottigliezze, ma di sottigliezze pur sempre importanti.

Questo forum è un luogo dove si può imparare molto, a patto di mettere da parte la superbia e le false convinzioni. E' un errore che tutti possono commettere. Poiché sei un novizio, ti consiglio di leggere le discussioni già presenti. Si impara molto anche leggendo ciò che altri hanno già chiesto senza far domande inopportune.

Buona permanenza in forum.

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Benvenuto nel forum.

Herr Madiel ma ha una grave allergia alla maggior parte delle opere da lei menzionate, cerchi di capirlo.

Le opere più belle in assoluto di musica classica sono tutte quelle di Beethoven, le consiglio di acquistarle in blocco...

http://www.iclassics.com/catalogLine?contentId=1

<{POST_SNAPBACK}>

VERO!!! BEETHOVEN!! BEETHOVEN!!! Oltre alla Nona, c'è la Settima, la Quarta e la ... Sesta :rolleyes: ...sì, tutte insomma. Beh... mettere tra le opere più "belle" per elisa mi sembra un po' un insulto. Anche se è famosissima, da qui a definire bella... diciamo "carina" o "simpatica". Che si ascolti la dodicesima sonata!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Intanto ti saluto e ti do il benvenuto. Non offenderti se ti arrivano delle risposte piuttosto stizzite; è come se, ad un congresso di enologia, saltesse fuori uno che dice che il vino migliore è il tavernello.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Uhhh quanti ricordi fa riaffiorare questo topic.

Certo che all'epoca ne sparai di razzate eh? ;_;

L'unica cosa di cui mi rammarico è il non aver insultato Mad scatenando un megaflame.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ma nn fate sempre gli acidi!esistono anche i neofiti!

lo sono anche io! :o

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lo sono anche io! :o

ah si?

bene, ti consiglio per cominciare uno di quei dischi tipo "famous adagios", oppure "i capolavori della musica classica"...vanno bene per cominciare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ah si?

bene, ti consiglio per cominciare uno di quei dischi tipo "famous adagios", oppure "i capolavori della musica classica"...vanno bene per cominciare.

agli ordini, dottore. Ha altre prescrizioni ? :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

in realtà il suo nome intero è wolfgang amadeus madiel.......

cmq,giusto per nn essere o.t., dico che secondo me una delle più belle opere opere di tutti i tempi è il settimo libro dei madrigali di monteverdi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
in realtà il suo nome intero è wolfgang amadeus madiel.......

cmq,giusto per nn essere o.t., dico che secondo me una delle più belle opere opere di tutti i tempi è il settimo libro dei madrigali di monteverdi.

Anche l'Orfeo di Monteverdi :wub:

Eseguito da Savall è da orgasmo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Intanto ti saluto e ti do il benvenuto. Non offenderti se ti arrivano delle risposte piuttosto stizzite; è come se, ad un congresso di enologia, saltesse fuori uno che dice che il vino migliore è il tavernello.

nn proprio....le opere che ha elencato nn sono per niente immeritevoli di fama e prive di qualità.Sono solo abusate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Maxos

Volevo dire una cosa: potremmo smettere di chiamare "Marcia turca" il terzo movimento della sonata K331?

Dato che è un rondò in 2/4 e non una marcia che sarebbe in 4/4???

Per le opere più belle

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Volevo dire una cosa: potremmo smettere di chiamare "Marcia turca" il terzo movimento della sonata K331?

Dato che è un rondò in 2/4 e non una marcia che sarebbe in 4/4???

Per le opere più belle

Le marce sono solo in 4/4? ma sei sicuro? ma proprio sicurosicurosicurosicuro? :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Le marce sono solo in 4/4? ma sei sicuro? ma proprio sicurosicurosicurosicuro? :rolleyes:

Una marcia può essere sia in 2 che in 4 tempi. Credo addirittura che si possano utilizzare i tempi composti, anche se non mi viene in mente nessuna marcia in 6/8 o in 12/8.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Una marcia può essere sia in 2 che in 4 tempi. Credo addirittura che si possano utilizzare i tempi composti, anche se non mi viene in mente nessuna marcia in 6/8 o in 12/8.

Ma certamente. Se guardiamo le marce in senso stretto per esempio il 6/8 è largamente usato. Nel repertorio di tradizione sinfonico/lirico invece al momento non mi viene in mente nulla.

Ecco, dopo una velocissima ricerca a caso il web mi suggerisce la marcia dal "Macbeth" di Verdi che è in 6/8. Sono sicuro comunque che ce ne sono un'infinità di altre.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×