Vai al contenuto
Rolander

J.S. Bach Complete Edition della brilliant,com'è?

Recommended Posts

Sinceramente ormai puoi anche scaricarla la musica, tutta quella che vuoi, basta andare su freedsound. Sinceramente non so comunque se sia un affarone. Alla Feltrinelli di Verona ho trovato 8 CD in cui ci sono tutte le opere di Bach e sono €12,50 l'uno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sinceramente ormai puoi anche scaricarla la musica, tutta quella che vuoi, basta andare su freedsound. Sinceramente non so comunque se sia un affarone. Alla Feltrinelli di Verona ho trovato 8 CD in cui ci sono tutte le opere di Bach e sono €12,50 l'uno.

Grazie,ma sicuramente l'opera completa non scende di €100,comunque l'importante è che siano ottime esecuzioni e registrazioni.

Pure tu sei del 98 e studi organo? :ohno01: ed io che pensavo di essere l'unico organista del 98

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma state parlando dell'integrale delle opere per organo, giusto?

No, l'opera in questione è l'opera integrale di Bach non solo quella organistica; nei dettagli sono riportate le tracce dei singoli cd.

I cd organistici sono compresi tra il cd n. 128 e il n. 142

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho comprato l'integrale Bach edition della Billiant diversi anni fa; conteneva 155 CD (compreso un CD-R con i testi delle cantate). Si tratta di una grande opera che mi è stata molto utile anche durante lo studio di diversi spartiti. Certo non tutte le interpretazioni possono piacere, ma lo ritengo comunque un ottimo acquisto per avere in casa una documentazione completa di immediata consultazione.


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

http://www.brilliantclassics.com/articles/j/js-bach-complete-edition/ costa €150

Qualcuno mi sa dire se vale veramente quel prezzo ed è veramente completa?

Per 150 € va più che bene, anche se la qualità dell'interpretazione è alterna (per esempio le cantate sono eseguite a livelli amatoriali, mentre le opere strumentali sono servite assai meglio) e non è completa al punto da contenere (come l'edizione della Hänssler) anche le opere dubbie e spuri: infatti, se prendi i numeri di BWV dell'edizione Brilliant e li metti in ordine crescente, noterai diversi buchi perché mancano le composizioni di autenticità contestata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per 150 € va più che bene, anche se la qualità dell'interpretazione è alterna (per esempio le cantate sono eseguite a livelli amatoriali, mentre le opere strumentali sono servite assai meglio) e non è completa al punto da contenere (come l'edizione della Hänssler) anche le opere dubbie e spuri: infatti, se prendi i numeri di BWV dell'edizione Brilliant e li metti in ordine crescente, noterai diversi buchi perché mancano le composizioni di autenticità contestata.

Quale può essere considerata la migliore sia per interpretazione e opere?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Chi mi sa dire qualcosa su questa edizione dell'Arte della Fuga interpretata da Gould?


http://www.lafeltrinelli.it/musica/cd-album/johann-sebastian-bach/l-arte-fuga-vol-1/0886971476422


E' una buona interpretazione per lo studio o Gould ci mette troppo del suo?perchè arriva fino al contrappunto 9. a 4 alla duodecima?


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Chi mi sa dire qualcosa su questa edizione dell'Arte della Fuga interpretata da Gould?

http://www.lafeltrinelli.it/musica/cd-album/johann-sebastian-bach/l-arte-fuga-vol-1/0886971476422

E' una buona interpretazione per lo studio o Gould ci mette troppo del suo?perchè arriva fino al contrappunto 9. a 4 alla duodecima?

Premetto che amo Gould tuttavia, la sua esecuzione nell'arte della fuga, è insolita e in linea con tutte le sue particolari interpretazioni.

Non ti nascondo però che, pur essendo stravolta, mi ha permesso di approcciare l'opera in modo diverso e ciò non è mai male quando si studia.

Non conosco il motivo per il quale non sia presente tutta l'opera ( almeno quella ufficiale interrotta al contrappunto XVIII).

http://www.youtube.com/watch?v=b0PyMSHQvno

trovi i primi 3 contrappunti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

É incredibile, pensavo fossi l'ultimo della mia generazione che amasse la muscica classica. Pensate che ha casa ho ereditato da mio zio la sua collezione di cd di musica classica che ne comprende(di molti autori) circa 400 più alcuni in vinile! Un bellissimo tesoro i da custodire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

É incredibile, pensavo fossi l'ultimo della mia generazione che amasse la muscica classica. Pensate che ha casa ho ereditato da mio zio la sua collezione di cd di musica classica che ne comprende(di molti autori) circa 400 più alcuni in vinile! Un bellissimo tesoro i da custodire.

Ma addirittura studi pure tu l'organo? :ohno01: lo studi in conservatorio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No, ho un amico frate che mi insegna, ci troviamo un volta alla settimana e suono il sabato alla messa prefestiva su un organo del 1700 a trasmissione meccanica restaurato nel 1936 da Farinati e tuttora un pò da sistemare.

Comunque un pò di cose le faccio da autodidatta, come scegliere le canzoni su cui esercitarsi, imslp serve a qualcosa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No, ho un amico frate che mi insegna, ci troviamo un volta alla settimana e suono il sabato alla messa prefestiva su un organo del 1700 a trasmissione meccanica restaurato nel 1936 da Farinati e tuttora un pò da sistemare.

Comunque un pò di cose le faccio da autodidatta, come scegliere le canzoni su cui esercitarsi, imslp serve a qualcosa...

Credo si possano contare sulle dita della mano i coetanei Bachiani e pure organisti.Scommetto che ora suoni pure il piano e fai il liceo classico?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per esercitarmi uso la tastiera, ma temporibus illis ho fatto pianoforte; se ne vedo uno non resisto e devo suonarlo, anche se preferisco l'organo. Si faccio il classico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×