Vai al contenuto
bwv1080

Quartetti d'archi a confronto

Recommended Posts

Questo topic ha lo scopo di discutere sui migliori quartetti d'archi che ci sono sulla scena (o che vi sono stati in passato): quali sono le differenze di tecnica, stile, approccio, "filosofia" generale, repertorio... che caratterizzano i vari ensemble e li distinguono dagli altri?

Qual è il migliore? O almeno, qual è il migliore per un dato tipo di repertorio?

Per una lista di quartetti d'archi vedi per es. wikipedia: List of string quartet ensembles.

Riporto qui sotto soltanto alcune "star" in ordine causale, ma la discussione è aperta a tutte le formazioni che si considerano notevoli.

Quartetto Italiano

foto_480.jpg

Arditti Quartet

Arditti+Quartet.jpg

Emerson Quartet

Emerson_String_Quartet_2.jpg

Kronos Quartet

quartet.jpg

Takacs Quartet

the-Tak-cs-Quartet-001.jpg

Hagen Quartett

Hagen+Quartett+String+Quartet+hq_3.jpg

Alban Berg Quartet

Alban+Berg+Quartett.jpg

Amadeus Quartet

Amadeus%20Quartet%20Tully%20Potter%20Col

(p.s. non garantisco che le foto ritraggano le formazioni nella versione più aggiornata o in quella più "storica"; per es. il Kronos alcuni anni fa ha sostituito la violoncellista "storica" con un altro musicista)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Eccellenti tutti, ma in particolare mi mandano fuori di testa gli Emerson e l'ABQ. Il Quartetto Italiano l'ho conosciuto vent'anni fa con Mozart (ero ancora troppo giovane e poco amante dei quartetti per apprezzarlo bene), ma vorrei approfondirlo con Beethoven.



Tra gli outsider segnalo il Buchberger Quartet autore di una quasi integrale (se non erro) per la Haydn Edition della Brilliant.


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E a proposito di Haydn, non si tratta d'un'integrale, ma è una gran cosa lo stesso questa folla di capolavori e com'è stata eseguita:



0028947781165_medium.jpg



Quindi facciam conto che abbia citato anche questa eccellente formazione nel post precedente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

kraus, sai niente se per caso questa è una riedizione (di un sottoinsieme) delle stesse incisioni oppure si tratta di una registrazione diversa?

MI0001095671.jpg?partner=allrovi.com

E questa idem?

028947751458_300.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qual è il migliore? O almeno, qual è il migliore per un dato tipo di repertorio?

Scusami, ma la domanda mi sembra abbia poco senso. Come chiedere qual è il direttore o il pianista migliore. E anche circoscrivendo l'indagine a un repertorio molto ristretto non sarà MAI possibile indicare "il migliore".

Riporto qui sotto soltanto alcune "star" in ordine causale, ma la discussione è aperta a tutte le formazioni che si considerano notevoli.

Quartetto Italiano

Arditti Quartet

Emerson Quartet

Kronos Quartet

Takacs Quartet

Hagen Quartett

Hagen+Quartett+String+Quartet+hq_3.jpg

Azz...quanto è invecchiata Veronika :sad01_anim: Ai tempi dell'esordio folgorante di questo straordinario ensemble, quando i quattro erano ancora giovanissimi, lei era carinissma...

Alban Berg Quartet

Amadeus Quartet

(p.s. non garantisco che le foto ritraggano le formazioni nella versione più aggiornata o in quella più "storica"; per es. il Kronos alcuni anni fa ha sostituito la violoncellista "storica" con un altro musicista)

Gli Arditti sono quasi da sempre un quartetto a formazione variabile, perché ad eccezione del gran capo (in realtà è un piccoletto) gli altri membri sono mutati molto spesso. addirittura capita che nello stesso periodo il quartetto si esibisca in formazioni diverse perché tutti i membri hanno sempre svolto un'autonoma attività solistica ad alto livello (il mitico violoncellista Rohan De Saram ha fatto anche tanta musica barocca). il fulcro è l'inossidabile Irvine Arditti, che deve avere una capacità di coagulo straordinaria perché garantisce sempre livelli esecutivi eccelsi.

Eliminerei dalla lista il Kronos. Sebbene abbia dei meriti indiscutibili nell'approccio a un certo repertorio (peraltro limitato) e nella promozione della musica per quartetto anche in ambiti non rigorosamente classici, non è certo un ensemble al livello dei migliori e da quando non c'è più Joan Jeanrenaud ha perso anche una grossa quota di appeal...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

kraus, sai niente se per caso questa è una riedizione (di un sottoinsieme) delle stesse incisioni oppure si tratta di una registrazione diversa?

MI0001095671.jpg?partner=allrovi.com

E questa idem?

028947751458_300.jpg

Sono quasi certo che si tratti di una riedizione delle stesse incisioni (ho confrontato le durate fra i due boxini e sono pressoché identiche).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusami, ma la domanda mi sembra abbia poco senso. Come chiedere qual è il direttore o il pianista migliore. E anche circoscrivendo l'indagine a un repertorio molto ristretto non sarà MAI possibile indicare "il migliore".

Beh, uno può sempre dire quali sono le sue preferenze!

Eliminerei dalla lista il Kronos. Sebbene abbia dei meriti indiscutibili nell'approccio a un certo repertorio (peraltro limitato) e nella promozione della musica per quartetto anche in ambiti non rigorosamente classici, non è certo un ensemble al livello dei migliori e da quando non c'è più Joan Jeanrenaud ha perso anche una grossa quota di appeal...

Appeal musicale o fotografico? :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bah sono tutte eccellenti formazioni, fermo restando che ha ragione Giobar affermando che non si può stabilire "il migliore".


Personalmente nel repertorio classico ho una predilizione per l'Amadeus, mentre per il contemporaneo oltre all'Arditti che è davvero un riferimento ed una garanzia (se non erro esegue solo musica contemporanea, eccezion fatta per la Grande Fuga di Beethoven), io ho sempre trovato interessantissimo il Kronos, vuoi per le sue incursioni in altri territori musicali con risultati mediamente eccellenti, vuoi per la sua capacità di spaziare, nel repertorio tradizionale, da Guillaume de Machaut a Ben Johnston. Per inciso, è grazie a loro se son riuscito ad ascoltare un intero cd di musiche di Glass :D


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi permetto di "riesumare" questa interessante discussione.


Sicuramente i quartetti qui presentati sono tra i migliori che siano mai saliti sui palcoscenici mondiali.



Sarebbe però bello soffermarsi sui Quartetti della nostra Italia!


Qui la tradizione quartettistica post Quartetto Italiano ha visto ben pochi raggi di Sole; abbiamo avuto il buonissimo Quartetto Fonè qualche tempo fa ed ora abbiamo il bravissimo Quartetto di Cremona che si sta imponendo sempre più nel mondo musicale.


Ora fortunatamente stanno nascendo nuovi quartetti giovani anche grazie a Scuole come l'Accademia Stauffer di Cremona e la Scuola di Musica di Fiesole...



Cosa ne pensate?


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×