Vai al contenuto
kraus

Paul Hindemith (1895-1963)

Recommended Posts

Intanto mi sono procurato il cd di Bernstein (DG) che mi piace moltissimo (dirò una cosa sacrilega, forse anche di più delle interpretazioni dello stesso autore)... prossimo passo i quartetti...

A proposito di concerti, ho ascoltato sul tubo quello per piano, che mi dite? è ok? mi ha colpito moltissimo il movimento centrale, con quell'avvio estremamente rarefatto... in generale, pezzi "concertanti" che vale la pena avere?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo, ho l'edizione Bernstein/Stern e, nonostante sia un ammiratore di Hindemith, considero il concerto per violino una vaccata.

hai ragione. E' ben poco ispirato e si sente che ancora l'autore era alle prese con la "limatura" dello stile cosidetto accademico. Ci sono diverse pesantezze, tipiche degli anni 1934-1938, e nell'insieme è poco incisivo sotto l'aspetto tematico. Cosa molto strana, dato che Hindemith aveva un genio innato a inventare temi e a saperli sviluppare sapientemente. Insieme al concerto per clarinetto penso sia il concerto meno riuscito.

Se può interessare, esiste in edizione economica anche diretto da Ancerl per Supraphon.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Intanto mi sono procurato il cd di Bernstein (DG) che mi piace moltissimo (dirò una cosa sacrilega, forse anche di più delle interpretazioni dello stesso autore)... prossimo passo i quartetti...

A proposito di concerti, ho ascoltato sul tubo quello per piano, che mi dite? è ok? mi ha colpito moltissimo il movimento centrale, con quell'avvio estremamente rarefatto... in generale, pezzi "concertanti" che vale la pena avere?

il concerto per pianoforte è, a differenza di quello per violino, veramente bello, ma oggi raramente eseguito. Un vero peccato perchè ha pagine notevoli. Come il movimento che citi. Per sfortuna le edizioni sono pochissime, sul mercato è quasi assente. Personalmente ne conosco solo due. Quella con Mauser al piano e Albert sul podio, nella citata serie CPO, che è molto buona e ben interpretata. E' abbinata ad altre opere concertanti, oppure la trovi in quel corposo cofanetto che ti avevo citato sopra, con l'integrale delle opere orchestrali incisa da CPO. E' tra i volumi migliori, si avvale dell'orchestra della radio di Francoforte, che ha un suono migliore delle colleghe australiane. Anche la ripresa del suono è più limpida. Poi esiste incisa in un cd First Edition, unita alla Konzermusik per viola e alla Kammermusik n.2 per pianoforte. Un cd abbastanza bello, se non fosse che la Konzertmusik è riversata da un disco e non dalla matrice originale, limitandone un poco la resa tecnica. L'esecuzione del Concerto è più che ottima, come puoi verificare qui

[media]http://youtu.be/S62ePL-WLyI

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il concerto per pianoforte è, a differenza di quello per violino, veramente bello, ma oggi raramente eseguito. Un vero peccato perchè ha pagine notevoli. Come il movimento che citi. Per sfortuna le edizioni sono pochissime, sul mercato è quasi assente. Personalmente ne conosco solo due. Quella con Mauser al piano e Albert sul podio, nella citata serie CPO, che è molto buona e ben interpretata. E' abbinata ad altre opere concertanti, oppure la trovi in quel corposo cofanetto che ti avevo citato sopra, con l'integrale delle opere orchestrali incisa da CPO. E' tra i volumi migliori, si avvale dell'orchestra della radio di Francoforte, che ha un suono migliore delle colleghe australiane. Anche la ripresa del suono è più limpida. Poi esiste incisa in un cd First Edition, unita alla Konzermusik per viola e alla Kammermusik n.2 per pianoforte. Un cd abbastanza bello, se non fosse che la Konzertmusik è riversata da un disco e non dalla matrice originale, limitandone un poco la resa tecnica. L'esecuzione del Concerto è più che ottima, come puoi verificare qui

Del concerto per pianoforte c'è anche una registrazione del '49 diretta da Celibidache con i Berliner e con al pianoforte un certo Gerhard Puchelt.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Del concerto per pianoforte c'è anche una registrazione del '49 diretta da Celibidache con i Berliner e con al pianoforte un certo Gerhard Puchelt.

è del 1949 ? Allora è del periodo in cui dirigeva ancora bene.... :D

Tra i lavori per organo solo vanno segnalate le tre sonate per organo. Qui in una magnifica interpretazione del celebre Power-Biggs


/>http://www.youtube.com/watch?v=aLK1ngfT-FQ&feature=share&list=UUDQ3HbQlR768JjHJ8CIhtRw

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

è del 1949 ? Allora è del periodo in cui dirigeva ancora bene.... :D

Tra i lavori per organo solo vanno segnalate le tre sonate per organo. Qui in una magnifica interpretazione del celebre Power-Biggs

[media]http://www.youtube.com/watch?v=aLK1ngfT-FQ&feature=share&list=UUDQ3HbQlR768JjHJ8CIhtRw

Ah già, le sonate per organo! Bellissime. Consiglio a tutti questo economico cd:

hindenorgan.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah già, le sonate per organo! Bellissime. Consiglio a tutti questo economico cd:

hindenorgan.jpg

E' un disco cui sono particolarmente affezionato, perché fu il primo cd che acquistai nell'ormai lontano 1987 (nell'edizione originale Teldec).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest zeitnote

Io sono sempre più rapito dalla bellezza, dall'inventiva, dall'ironia dei suoi quartetti.

1199855.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest zeitnote

...ah altro disco che consiglio caldamente è questo :

4010228663327.jpg

Contiene musica per pianoforte a quattro mani (non due pianoforti!):

Sinfonie 'Mathis der Maler' für Klavier zu vier Händen

Rag time (wohltemperiert) für Klavier zu vier Händen

Sonate für Klavier zu vier Händen

Walzer 'Drei wunderschöne Mädchen im Schwarzwald', op. 6 für Klavier zu vier Händen

Sonate für zwei Klaviere zu vier Händen

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non conosco ancora bene la musica di Hindemith,  per cui volevo chiedere a voi del forum dei chiarimenti circa l'espressione Gebrauchsmusik. Più concretamente vorrei sapere quali sono i principali lasciti di Hindemith in questo filone e soprattutto in che modo il compositore si è successivamente relazionato con questa parte della sua produzione. Spero di aver posto delle domande pertinenti, vi ringrazio anticipatamente per le vostre risposte e chiarimenti. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, VonK dice:

Non conosco ancora bene la musica di Hindemith,  per cui volevo chiedere a voi del forum dei chiarimenti circa l'espressione Gebrauchsmusik. Più concretamente vorrei sapere quali sono i principali lasciti di Hindemith in questo filone e soprattutto in che modo il compositore si è successivamente relazionato con questa parte della sua produzione. Spero di aver posto delle domande pertinenti, vi ringrazio anticipatamente per le vostre risposte e chiarimenti. 

Hindemith lo conosco troppo lacunosamente. Comunque, all'incirca, la gebrauchmusik è musica da poter suonare con pochi mezzi. Probabilmente le kammermusiken sono un esempio probante. Ma qui lascio il campo a chi ne sa più di me.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' una "musica d'uso", una musica su misura, con un falso intento pedagogico (in realtà è difficile per gli esecutori) che ribadisce il carattere antiromantico dell'Hindemith di fine anni '20/inizio '30. Se non ricordo male, Hindemith promosse (con altri musicologi suoi amici) anche iniziative editoriali volte alla conoscenza di questa musica (pensata per pochi esecutori e prime parti, cioè nella posizione elementare), ma, ripeto, il carattere pedagogico (o comunitario) era ben lontano dai suoi intenti, visto che sono pezzi (per esempio, i Fünf Stucke per archi o la Spielmusik) che richiedono impegno tecnico non comune.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×