Vai al contenuto
cack

Claude Debussy

Quale tra le seguenti partiture di Debussy preferite?  

31 voti

  1. 1. Quale tra le seguenti partiture di Debussy preferite?

    • Children's corner
      3
    • Suite bergamasque
      9
    • Estampes
      4
    • Images (pianistiche)
      3
    • Preludes
      9
    • Etudes
      1


Recommended Posts

della Costa Smeralda, Sardegna :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sono di Domodossola, in Piemonte.... Ragazzi, la compagnia è tanto bella, ma devo salutarvi.

Vi auguro buona notte

............e per addormentarvi bene, ascoltatevi Debussy..... ;)

un bacione!!!!!!!!!!!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dice Principe....

La prima (sinfonia) è il Vorklang mahleriano, con quel che ne deriva: i prcedimenti di falsa imitazione, il contrappunto che si fa orizzontale, la via alla dissoluzione del contrappunto, il ricorso all'eco e all'accumulo.

La seconda è il continuo mutamento del ritmo, non cercato dall'udito come naturale, ma dichiarato da Mahler battuta per battuta, con "sorprese" di tanta frequenza da indurre l'ascoltatore a ricostruire in sè omoritmia negata dal compositore (nota mia: si evince specie nel primo movimento della seconda). Questo procedimento apre la via verso una musica di frammenti, la cui natura è messa anudo proprio dal potente controllo del'insieme (nota mia: la sinfonia terza ha questa caratteristica nel primo tempo, formato da frammenti che mancano di svolgimento sinfonico e che si succedono uno dietro l'altro, oppure alternandosi)

La terza è la distruzione della dialettica tra i temi della forma sonata. Qusta via costringe ad allungare il discorso musicale. Abbandonata la scorciatoria dei temi simbolo o temi figura, si arriva al contrasto soltanto dopo aver percorso una serie di eventi: dopo MOLTA strada. La narrazione prende trionfalmnete il posto della rappresentazione. Di qui derivano anche i temi "banali" di Mahler, gli squarci da musica da silm. L'accusa non dovrebbe riguardare l'eccessiva lunghezza, ma la qualità del percorso. Eppure, anche dopo questo riepilogo non ci troviamo di fronte a uno sfasciume sinfonico. Le sinfonie mahleriane sono ammirevoli nelle giunture della composizione, nelle linee architettoniche, in tutto quel che "tiene insieme" (...) Si è detto anche che Wagner portò la sinfonia nel teatro e Mahler portò il teatro nella sinfonia. La sinfonia di Mahler non è più poema, come quella beethoveniana, non è più quadro e meditazione, come in Brahms: è romanzo. E' l'opera di un musicista che vuole l'ampia struttura formale del lavoro compiuto ma vuole anche parlare di sè come protagonista, La storia che Mahler fa di sé non è autobriografia aggiornata, è immagine e costruita storia di sé.......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io sono di Domodossola, in Piemonte.... Ragazzi, la compagnia è tanto bella, ma devo salutarvi.

Vi auguro buona notte

............e per addormentarvi bene, ascoltatevi Debussy..... ;)

un bacione!!!!!!!!!!!!!!!

buonanotte...hai ragione per addormentarsi Debussy va benissimo...è soporifero! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ahahahaha, è verisssimo !!!!!!!! Buona notte dunque e con Debussy ! Bacione :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sempre c'è bisogno di superuomini con il complesso del....."Ma questo non l'ho già sentito da qualche parte???????!!!" :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Non sempre c'è bisogno di superuomini con il complesso del....."Ma questo non l'ho già sentito da qualche parte???????!!!" :P

Qui non ancora.

Ma puoi sempre ripassare domani. :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

questa è ottima per voi:

giovedì 3 Marzo 2005

ore 20.30 (turno A), ven 4 ore 20.30 (turno B), dom 6 ore 16.00 (turno C) SERIE BLU

Claude Debussy Iberia biglietti serie 1

Maurice Ravel Valses nobles et sentimentales

Olivier Messiaen Les offrandes oubliées

Claude Debussy La mer

Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi

Direttore Paul Daniel

si trova nell' Auditorium di Milano...

aspè eh...si trova il largo GUSTAV MAHLER!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il direttore inglese è bravo, dirige in parecchi miei cd di Walton. Promette bene! Il programma è così così.... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Troppo facile

Preludes sopra tutti, poi gli Studi.

Ascoltate anche i pezzi per orchestra che non sono meno importanti della produzione pianistica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
devo fare un esame su Mahler....qualcuno di voi poi mi aiuterà............Devo scegliere una delle prime 4 Sinf. e fare una piccola tesina da discutere......... (tutto questo x il secondo livello........)

AIUTOOOOOOOOOOOO :ph34r::ph34r::ph34r:

Su Mahler io ho fatto una tesina sulla II sinfonia...

;)

...

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mmm...mi sa che ti sei presa la romanticite acuta...prima Brahms poi Debussy...

qui ci vuole il Docktor Mahler... ;)

Non capisco perché fai discendere Debussy dal romanticismo (o forse capisco male?).

Per me Debussy è uno degli autori del primo novecento che ha meno rapporti col romanticismo, anzi...

Trovo una filiazione più diretta fra romanticismo e seconda scuola di Vienna, piuttosto.

Debussy rompe i rapporti tonali in maniera più efficace e drastica rispetto a Schoenberg.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

peccato che poi quando sentiva un pezzo di Schoenberg iniziava a vomitare..... <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

disprezzare il Pierrot è un delitto di LESA MAESTA' ! :angry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

che usasse la tonalità per i suoi fini non esclude che Debussy fosse un romantico nella accezione peggiore del termine. La sua arte è fatta da sentimento, nasce da meditazioni su eventi della natura, è spesso tendenzialmente descrittiva ecc., nè più e nè meno di un qualsiasi romantico fine ottocentesco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

decisamente trovo più moderno Busoni rispetto a Debussy,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
che usasse la tonalità per i suoi fini non esclude che Debussy fosse un romantico nella accezione peggiore del termine. La sua arte è fatta da sentimento, nasce da meditazioni su eventi della natura, è spesso tendenzialmente descrittiva ecc., nè più e nè meno di un qualsiasi romantico fine ottocentesco.

A me sembra che sia un rivoluzionario antiaccademico, mentra Schoenberg un rivoluzionario accademico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

no, ne ho già parlato ampiamente altrove. Troppo sofisticato per i miei gusti, troppo decadente e troppo wagneriano (nel senso filosofico non strettamente musicale). Gli manca la "carne"....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
decisamente trovo più moderno Busoni rispetto a Debussy,

Stimo Busoni ma Debussy è stato un vero genio a differenza del buon Ferruccio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×