Vai al contenuto
carletta

violinisti di talento

violinisti italiani  

35 voti

  1. 1.

    • giovane età
      2
    • padronanza tecnica
      19
    • capacità espressiva
      29
    • presenza scenica
      2
    • concorsi vinti
      0
    • attività artistica
      2
    • altro
      2
  2. 3.

    • effettiva preparazione
      20
    • controllo emotivo
      11
    • capacità di mantenere gli impegni
      2
    • vastità di repertorio
      7
    • agganci col mondo dei media
      5
    • agganci col mondo musicale
      14
    • agganci politici
      7
    • allievo/a di Maestri famosi
      11
    • simpatia personale
      1
    • altro
      4


Recommended Posts

ho notato che in una discussione su "Bimbi Mostri" molti si esprimono ma hanno idee diverse circa la bravura o meno di giovanissimi musicisti, vorrei approfondire questo argomento indirizzandolo però in un campo specifico quello dei violinisti essendo io stessa una violinista e quindi proprongo questo sondaggio per par condicio con quello dei pianisti di talento.... chi vuole partecipare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il soggetto mi interessa, ma le domande mi sembrano poste in modo tale che mi è difficile dare risposte soddisfacenti.

- Non c’è modo di dare più risposte allo stesso tempo (più criteri simultaneamente, indispensabile a mio avviso)

- Nel secondo riquadro si puo' rispondere solo al "perché" ma non al "chi" (oppure bisogna dedurlo dal "perché" in modo piuttosto contorto...)

Ti consiglio di ripensare il sondaggio :happystrange:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il soggetto mi interessa, ma le domande mi sembrano poste in modo tale che mi è difficile dare risposte soddisfacenti.

- Non c’è modo di dare più risposte allo stesso tempo (più criteri simultaneamente, indispensabile a mio avviso)

- Nel secondo riquadro si puo' rispondere solo al "perché" ma non al "chi" (oppure bisogna dedurlo dal "perché" in modo piuttosto contorto...)

Ti consiglio di ripensare il sondaggio :happystrange:

effettivamente non ho mai inserito un sondaggio e probabilmente non sono stata capace ad impostarlo, non saprei comunque come modificarlo io contavo sulla partecipazione scritta delle motivazioni oltre che l'inserimento del proprio voto che andrebbe esplicitamente argomentato a mio parere...

insomma se io penso che la padronanza tecnica sia fondamentale ma anche il controllo emotivo e le capacità espressive posso inserire il voto per ogni voce, poi però magari argomento inserendo un commento su chi e perchè risponde a tali criteri secondo me...scusate l'inesperienza ma io l'avevo pensato così...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

come mai, mi chiedo, tanti guardano ma nessuno si esprime? solo 5 voti mi sembrano pochi su 70 che hanno visitato il sondaggio... l'ho messo nel posto sbagliato? non ci sono violinisti sul forum? si teme di dare un parere anche se anonino? non interesa a nessuno l'argomento? (di sicuro a me e a Briel si :laughingsmiley: )eppure in pianisti di talento c'è stata una certa partecipazione...

Mah! Mistero...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Fede_Rinhos

in realtà 70 persone non sono tante se consideri che molti che guardano i topic non sono iscritti al forum

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
in realtà 70 persone non sono tante se consideri che molti che guardano i topic non sono iscritti al forum

e tu cosa pensi? sei uno che già ha voluto votare oppure non ti interessa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Fede_Rinhos
e tu cosa pensi? sei uno che già ha voluto votare oppure non ti interessa?

be', io ci stavo riflettendo, anche se non seguo molto il mondo dei bimbi prodigio. Per quanto mi riguarda, sarò anche banale ma la capacità espressiva, intesa come la capacità di "personalizzare" un brano, di renderlo proprio ed inimitabile, insomma, di essere "musicali" sia quella che veramente dà la marcia in più a un giovane violinista che ha anche una tecnica magari non sublime come i "soliti" giapponesi :D (ben inteso che ci sono orientali che suonano benissimo eh)

tuttavia non saprei fare un esempio, tutti i giovani violinisti bravi che conosco (tranne uno o due che però non cito ;) ) non hanno questa capacità. Che ovviamente si ottiene solo maturando e ascoltando tanta musica.

per quanto riguarda la possibilità di "sfondare" non saprei proprio cosa dire. Andando ad esperienza, suppongo che avere, come dire, gli "agganci" giusti (che non è mica sempre una cosa negativa eh) sia fondamentale. Di sicuro penso che non sia fondamentale né essere allievo di maestri famosi (per esperienza), né (ahimé) la vastità di repertorio <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho votato come Fede, avere agganci nel mondo musicale è importantissimo... anche perché si presuppone che un valido candidato ad avere una reale ed effettiva carriera abbia già una "effettiva preparazione"; che poi, non basta neanche da sola... ci sono tantissime persone che hanno questa "effettiva preparazione" ma che poi, purtroppo, non sono riusciti a lavorare in campo musicale....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ringrazio Fede Rinhos e Diapason per aver detto la loro, concordo circa gli agganci col mondo musicale intesi come dice Fede, penso da parte mia che siano indispesabili, non per la raccomandazione di turno che è una cosa che aborro ma perchè sottointende il concettto che si è conosciuti per il proprio talento da colleghi più maturi che possono poi dare delle possibilità di esibizione a chi si affaccia nel panorama musicale. Un giovane può così acquisire esperienza e farsi conoscere da un pubblico più ampio, per quello che so io invece la vastità di repertorio aiuta nel momento in cui capita l'occasione di dover sostituire al volo qualcuno :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho votato 'altro' e 'altro'

Il primo 'altro' = capacità interpretativa : più che espressiva, più che tecnica...una capacità di sintesi che permette di far musica presto e bene.

Il secondo 'altro' : essere notati/conosciuti dalle persone giuste al momento giusto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ho votato 'altro' e 'altro'

Il primo 'altro' = capacità interpretativa : più che espressiva, più che tecnica...una capacità di sintesi che permette di far musica presto e bene.

Il secondo 'altro' : essere notati/conosciuti dalle persone giuste al momento giusto

:laughingsmiley: quanto hai ragione! tu che mi conosci dammi una mano...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora cari amici,

visto che in poco più di 15 giorni questo sondaggio ha ricevuto l'attenzione di diverse persone ma la partecipazione di appena 12 utenti, me compresa, mi accingo a fare una prima sintesi dei dati ottenuti anche se non posso immaginare che abbiano una validità statistica vista l'esiguità delle risposte:

da quello che emerge fino ad ora sembra che un violinista di talento si riconosca da una buona espressività musicale seguita da una preparazione tecnica e che le previsioni sul suo successo futuro siano basate principalmente sulla reale preparazione seguite dagli agganci col mondo musicale

Devo dire che la mia esperienza mi dice cose diverse e che mi aspettavo qualcosina di più da questo sondaggio, spero che nei prossimi giorni qualcun altro vorrà portare il suo contributo aggiungendo le proprie esperienze personali, se crede...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Anch'io ho votato.

Comunque nessuno supererà mai lui

C03%20Yehudi%20Menuhin.jpg

Dario

Posso anche essere d'accordo con te, perchè non dici esplicitamente per chi non lo riconosce di chi si tratta e perchè secondo te è ineguagliabile? Comunque grazie per il tuo contributo! :happystrange:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Anch'io ho votato.

Comunque nessuno supererà mai lui

C03%20Yehudi%20Menuhin.jpg

Dario

Questo stesso ‘signore’ (nel senso più nobile del termine), molti anni dopo questa foto, ha ‘notato’un giovinetto inglese molto dotato ma povero, la cui famiglia non aveva neanche di che comprargli un buon violino.

Il signore ha accolto a sue spese, per anni, il giovinetto nella sua prestigiosa scuola, permettendogli di diventare un grande violinista di fama internazionale.

Il ‘signore’ : Yeudi Menuhin

Il ‘giovinetto’ : Nigel Kennedy

E’ pensando a storie come questa (ce ne sono state altre) che ho risposto ‘incontrare le persone giuste al momento giusto’

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Fede_Rinhos
Anch'io ho votato.

Comunque nessuno supererà mai lui

C03%20Yehudi%20Menuhin.jpg

Dario

da giovane, forse......da un po' più anziano, ci ha donato tante belle incisioni buone per il tiro al piattello (forse anche per lo skeet dai....)

e quel vizio di mettere le mani ovunque :girl_impossible:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
da giovane, forse......da un po' più anziano, ci ha donato tante belle incisioni buone per il tiro al piattello (forse anche per lo skeet dai....)

e quel vizio di mettere le mani ovunque :girl_impossible:

Ah, io infatti parlavo del periodo giovanile. Infatti qui si parla di violinisti di talento: quelli di ordinaria amministrazione possiamo anche lasciarli stare per un momento.

Dario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Posso anche essere d'accordo con te, perchè non dici esplicitamente per chi non lo riconosce di chi si tratta e perchè secondo te è ineguagliabile? Comunque grazie per il tuo contributo! :happystrange:

:cat_shocked:

E' Yehudi Menuhin, il più grande talento del violino che la storia abbia mai conosciuto.

Sono un grande estimatore di Michael Rabin, ma le sue incisioni sono davvero poche rispetto a quelle di Menuhin. Per non parlare di quelle di Joseph Hassid...Pace all'anima sua.

Dario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
da giovane, forse......da un po' più anziano, ci ha donato tante belle incisioni buone per il tiro al piattello (forse anche per lo skeet dai....)

e quel vizio di mettere le mani ovunque :girl_impossible:

io penso che il più bel concerto di Mendelssohn lo abbia eseguito lui, con la vecchiaia si sa si deperisce e i violinisti calano nella loro resa ma questo non vuol dire che diventano delle scamorze e valgono solo da giovani, infine se uno dimostra di saper suonare da giovane meglio di qualcun altro questo sicuramente lo mette al di sopra di tanti che non sanno suonare nè da giovani nè da vecchi.... :to_pick_ones_nose2:

Fede tu non cambi mai vero? :embarassed_kid:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
:cat_shocked:

E' Yehudi Menuhin, il più grande talento del violino che la storia abbia mai conosciuto.

Sono un grande estimatore di Michael Rabin, ma le sue incisioni sono davvero poche rispetto a quelle di Menuhin. Per non parlare di quelle di Joseph Hassid...Pace all'anima sua.

Dario

Michael Rabin piace tantissimo anche a me, peccato sia morto così giovane! qualsiasi cosa io abbia ascoltato di lui mi è piaciuta! :thumbsup_anim:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×