Vai al contenuto
Shiva

Sinfonica O Lirica

Che genere preferite?  

81 voti

  1. 1. Che genere preferite?

    • Musica Sinfonica
      57
    • Musica Lirica
      26


Recommended Posts

Fate caso, i più grandi musicisti non hanno scritto opere o ne hanno scritte poche: Bach, Brahms, Mahler, Shostakovich, Beethoven, Mendelssohn ecc

ah ecco :)

ordunque il Sommo Maestro è un minore.

Bene!

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
No, il sommo maestro è un sommo maestro (nel suo genere)

traduco ad usum delphini: se Mendelssohn è sommo e il Maestro è sommo ma solo nel suo genere

significa che per te l'opera è un prodotto musicale di scarto e solo chi scrive grande musica sinfonica è un sommo in assoluto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sinfonica 1000 volte, anche se mi piacciono molto le opere italiane di Mozart, le opere di Hindemith e di Strauss.

Fate caso, i più grandi musicisti non hanno scritto opere o ne hanno scritte poche: Bach, Brahms, Mahler, Shostakovich, Beethoven, Mendelssohn ecc

No, un attimo, questa non l'ho capita :blink: E Monteverdi, Mozart, Haydn, Haendel, Vivaldi, Wagner, Tchaikovsky, R. Strauss ecc... ecc... chi sono, dei famosi fruttivendoli (senza offesa ai fruttivendoli :laughingsmiley: )? Non sono d'accordo con quello che hai scritto :thumbsdown_anim:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sinfonica 1000 volte, anche se mi piacciono molto le opere italiane di Mozart, le opere di Hindemith e di Strauss.

Fate caso, i più grandi musicisti non hanno scritto opere o ne hanno scritte poche: Bach, Brahms, Mahler, Shostakovich, Beethoven, Mendelssohn ecc

Tra i più grandi musicisti anch'io ci metto Wagner, che è giunto a operare la sintesi sublime tra Opera e sinfonica.

Poi ci metto anche Richard Strauss, anche lui di Opere ne ha scritte tante.

Quindi la tua tesi vale solo per alcuni tra i più grandi musicisti. :thumbsdown_anim:

Una buona Domenica. :bye:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Tra i più grandi musicisti anch'io ci metto Wagner, che è giunto a operare la sintesi sublime tra Opera e sinfonica.

Poi ci metto anche Richard Strauss, anche lui di Opere ne ha scritte tante.

Quindi la tua tesi vale solo per alcuni tra i più grandi musicisti. :thumbsdown_anim:

Una buona Domenica. :bye:

Secondo me Strauss ha iniziato bene e finito male. Mi spiego meglio. Sappiamo tutti che e' stato un maestro del poema sinfonico o musica a programma, che dir si voglia. Ne ha composti tanti e anche dei capolavori. Ma alla fine ha voluto strafare, nel senso che si e' autoconvinto di sostituire la musica al testo, alla letteratura. La musica non puo' arrivare a tanto!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sinfonica 1000 volte, anche se mi piacciono molto le opere italiane di Mozart, le opere di Hindemith e di Strauss.

Fate caso, i più grandi musicisti non hanno scritto opere o ne hanno scritte poche: Bach, Brahms, Mahler, Shostakovich, Beethoven, Mendelssohn ecc

Raramente i musicisti hanno compiuto scelte totalmente autonome; è stato il "mercato" a determinare i loro orientamenti, per cui direi che è stato più il caso che altro che ha determinato un maggiore (o addirittura unico) orientamento di repertorio in un senso o nell'altro. Mahler era soprattutto un direttore d'opera, anche Brahms amava questo genere, anche se non hanno mai prodotto in tal senso. Personalmente, credo un po' al contrario del solito, ho cominciato ad ascoltare musica sinfonica e cameristica, fino ad averne una buona cultura, compresa la musica del 900, e solo dopo ho iniziato a occuparmi di lirica e vocalità (partendo da Mozart che ritengo sia un buon anello di congiunzione), e oggi non potrei fare a meno di nessuno dei due generi; c'è da dire che esiste ancora una netta divisione di atteggiamento d'ascolto: gli appassionati di sinfonica ascoltano l'esecuzione strumentale, nella lirica il più delle volte (diciamo pure quasi sempre) si ascoltano le voci e tutto il resto passa in secondo piano, il che è piuttosto sbagliato. Peraltro non ritengo molto corretto l'atteggiamento opposto, per cui la cosiddetta filologia, per rimettere "le cose a posto" vuole eliminare il coinvolgimento emotivo della vocalità appiattendo tutto verso lo strumentale. Siamo d'accordo che la tradizione è un concetto pericoloso (ma questo riguarda anche il sinfonismo), ma occorre saper scremare. Consiglierei i sinfonisti "incalliti" di rivolgersi senza pregiudizi verso la lirica, cercando di cogliere proprio gli importanti aspetti musicali che contiene, per nulla da sottovalutare, eventualmente facendosi consigliare edizioni non troppo caricate vocalmente ma ben condotte (tutte le registrazioni di Karajan, Toscanini, Solti...).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Raramente i musicisti hanno compiuto scelte totalmente autonome; è stato il "mercato" a determinare i loro orientamenti, per cui direi che è stato più il caso che altro che ha determinato un maggiore (o addirittura unico) orientamento di repertorio in un senso o nell'altro. Mahler era soprattutto un direttore d'opera, anche Brahms amava questo genere, anche se non hanno mai prodotto in tal senso. Personalmente, credo un po' al contrario del solito, ho cominciato ad ascoltare musica sinfonica e cameristica, fino ad averne una buona cultura, compresa la musica del 900, e solo dopo ho iniziato a occuparmi di lirica e vocalità (partendo da Mozart che ritengo sia un buon anello di congiunzione), e oggi non potrei fare a meno di nessuno dei due generi; c'è da dire che esiste ancora una netta divisione di atteggiamento d'ascolto: gli appassionati di sinfonica ascoltano l'esecuzione strumentale, nella lirica il più delle volte (diciamo pure quasi sempre) si ascoltano le voci e tutto il resto passa in secondo piano, il che è piuttosto sbagliato. Peraltro non ritengo molto corretto l'atteggiamento opposto, per cui la cosiddetta filologia, per rimettere "le cose a posto" vuole eliminare il coinvolgimento emotivo della vocalità appiattendo tutto verso lo strumentale. Siamo d'accordo che la tradizione è un concetto pericoloso (ma questo riguarda anche il sinfonismo), ma occorre saper scremare. Consiglierei i sinfonisti "incalliti" di rivolgersi senza pregiudizi verso la lirica, cercando di cogliere proprio gli importanti aspetti musicali che contiene, per nulla da sottovalutare, eventualmente facendosi consigliare edizioni non troppo caricate vocalmente ma ben condotte (tutte le registrazioni di Karajan, Toscanini, Solti...).

Quoto e straquoto!! Si tende spesso a considerare la lirica in maniera troppo riduttiva, tralasciando magari sia la vocalità che l'assetto drammaturgico dell'opera. Occuparsi solo dell'aspetto strumentale non è molto proficuo, in quanto si perde di vista il senso dell'unità (ovviamente lo stesso vale per il discorso contrario).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Secondo me Strauss ha iniziato bene e finito male. Mi spiego meglio. Sappiamo tutti che e' stato un maestro del poema sinfonico o musica a programma, che dir si voglia. Ne ha composti tanti e anche dei capolavori. Ma alla fine ha voluto strafare, nel senso che si e' autoconvinto di sostituire la musica al testo, alla letteratura. La musica non puo' arrivare a tanto!!!

:girl_impossible::girl_impossible::girl_impossible::girl_impossible:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Fede_Rinhos
Per me la sinfonica batte la lirica senza alcun dubbio.

Ma la musica da camera batte la sinfonica...

questo è parlare B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non vedo perché bisognerebbe scegliere tra le due cose, comunque se proprio costretto voto musica sinfonica

PS: 47 utenti che hanno buttato i voti :scratch_one-s_head:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non vedo perché bisognerebbe scegliere tra le due cose, comunque se proprio costretto voto musica sinfonica

PS: 47 utenti che hanno buttato i voti :scratch_one-s_head:

candide che vota sinfonica O_O :o

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

comunque se proprio costretto voto musica sinfonica

Tu quoque, Candide...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest zeitnote

La risposta a questo quesito la si può dare solo dopo aver risposto a questo :

Boxer o slip?

Al quale, tuttavia, si può rispondere solo avendo già risposta a questo:

Doccia o bagno?

Che, però, è subordinato a questo :

A luce spenta o accesa?

Che, tuttavia...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A luce spenta o accesa?

Se ho ben capito, Zeit, il senso della tua domanda ti risponderò che non ho particolari predilezioni.

Se la musica è bella ed eseguita bene, si ascolta volentieri anche al buio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest zeitnote

Se ho ben capito, Zeit, il senso della tua domanda ti risponderò che non ho particolari predilezioni.

Se la musica è bella ed eseguita bene, si ascolta volentieri anche al buio.

In effetti, caro Pink, il buio stimola le fantasie...ehm...la fantasia, perdona. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La risposta a questo quesito la si può dare solo dopo aver risposto a questo :

Boxer o slip?

Al quale, tuttavia, si può rispondere solo avendo già risposta a questo:

Doccia o bagno?

Che, però, è subordinato a questo :

A luce spenta o accesa?

Che, tuttavia...

Boxer perché sono decisamente più comodi.

Doccia perché non finisci per lavarti in mezzo alle tue schifezze.

Spenta perché si sa che è più eccitante.

Sinfonica perché la preferisco.

Altro, altro, altro!!

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

infine votato lirica.

Ultimamente tra oratori e opere mi sto quasi disabituando alla musica sinfonica.

E sono 100% sicuro che i miei acquisti natalizi saranno tutti vocali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×