Vai al contenuto
J.S.Bach

musica mp3,wma ecc.

Recommended Posts

Roma - Organo Tamburini S Giovanni Bosco (1958):

suonato da me: alcuni files mp3

.....

Attendo commenti

Ottime esecuzioni: davvero molto bravo (anche se ogni tanto si sente che l'organo non è in condizioni ottimali, come accennato da te)!! Mi è piaciuto particolarmente il Gran Coro Trionfale di Capocci!! :thumbsup_still:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ottime esecuzioni: davvero molto bravo (anche se ogni tanto si sente che l'organo non è in condizioni ottimali, come accennato da te)!! Mi è piaciuto particolarmente il Gran Coro Trionfale di Capocci!! :thumbsup_still:

Grazie di cuore Ambro92!

E ringrazio anche tutti gli altri amici che hanno ascoltato i brani e che mi diranno che ne pensano!

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ottime esecuzioni!

Soprattutto Rheinberger è riuscito molto bene, e molto meglio di talune esecuzioni che si sentono sul tubo, anche di organisti di un certo spessore

Complimenti! :hi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ottime esecuzioni!

Soprattutto Rheinberger è riuscito molto bene, e molto meglio di talune esecuzioni che si sentono sul tubo, anche di organisti di un certo spessore

Complimenti! :hi:

Ti ringrazio, Alessio88; devo dirti che la Seconda Sonata di Rheinberger mi commuoveva molto mentre la studiavo e dunque ho cercato di trasmettere anche al pubblico quelle emozioni. Non sempre ci si riesce, ma a volte sì...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Roma - Organo Tamburini S Giovanni Bosco (1958):

suonato da me: alcuni files mp3

Filippo Capocci (Roma 1840-1911):

(spartiti gentilmente concessi da Suor Maria dell'Assunzione)

- 1.PREGHIERA

- 2.GRAN CORO TRIONFALE

Josef-Gabriel von RHEINBERGER (Vaduz, 1839-Monaco, 1901):

Sonata n.2 "Sonata-Fantasia":

-I.Movimento

-II.Movimento

-III.Movimento

-IV.Movimento

Faccio presente che i brani sono stati registrati dal vivo in concerto nei mesi invernali, con l'organo in condizioni non sempre perfette. La chiesa è enorme e particolarmente risonante (le code d'eco si attenuano in 10-12 secondi) e dunque i ritmi, i tempi e i respiri vanno presi di conseguenza.

Attendo commenti

Mi sono piaciute molto, specie Capocci ed il III tempo della Sonata, veramente "col cuore" come si deve suonare tale musica!

La Chiesa si sente è grande e risuona in modo pazzesco; per questo lo strumento perde un pò in grandiosità e a volte

risulta confuso nei timbri, ma è normale quando si suona in tali ambienti.

Le esecuzioni però risultano chiare e la scelta dei tempi buona, ulteriore sinonimo di intelligenza esecutiva e buon gusto musicale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sono piaciute molto, specie Capocci ed il III tempo della Sonata, veramente "col cuore" come si deve suonare tale musica!

La Chiesa si sente è grande e risuona in modo pazzesco; per questo lo strumento perde un pò in grandiosità e a volte

risulta confuso nei timbri, ma è normale quando si suona in tali ambienti.

Le esecuzioni però risultano chiare e la scelta dei tempi buona, ulteriore sinonimo di intelligenza esecutiva e buon gusto musicale.

Ti ringrazio moltissimo per il tuo apprezzamento!

Hai colto nel segno su tutti gli aspetti che riguardano l'adegamento alla difficile acustica di quella Basilica (che del resto a Roma non è certo l'eccezione ma la regola) :ok:

I pezzi di Capocci sono una vera rarità: credo che la Suora che me li ha concessi sia l'unica ad averli in tutta Roma (o almeno in tutti gli ambienti di Roma che conosco).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Metto a disposizione per qualche giorno i files *mp3 della Sinfonia n.6 il Sol Minore di Charles-Marie WIDOR da me suonata a San Giovanni Bosco a Roma l'8 aprile 2000 (ormai sono passati 10 anni il reato di "lesa maestà widoriana" dovrebbe essere prescritto...).

Alcuni amici -tra cui J.S.Bach2, Scorpion, Enarmonico, Giuseppedistaso, Vin_Loc- già conoscono l'interpretazione, contraddistinta dal cosiddetto "stile rubato (*)" soprattutto nei movimenti veloci. Inoltre la presa audio è un po' più artigianale rispetto a quelle di Capocci e Rheinberger, per cui ha evidenti limiti.

Spero che questa mia esecuzione possa piacervi, pur nei limiti suddetti, anche perché onestamente non credo che io stesso riuscirei a migliorarla: il pezzo lo sentivo interiormente così e l'ho suonato, esattamente come lo sentivo.

Ringrazio tutti gli amici che ascolteranno (integralmente: se se ne ascolta una sola parte non si comprende perché è interpretata in un certo modo rispetto alle altre) e che vorranno esprimermi (in pubblico o in MP) le proprie impressioni e i propri sentimenti.

Ecco i link:

Charles-Marie WIDOR: Sinfonia per Organo n.6 in Sol minore. Esecuzione integrale.

registrazione dal vivo 8 aprile 2000 - Roma, Basilica di San Giovanni Bosco, Grande Organo Tamburini (1958)

I Movimento

II Movimento

III Movimento

IV Movimento

V Movimento

(*) Stile rubato: da wikipedia <<Il rubato implica un'alterazione del rapporto tra le note scritte e quelle suonate. Consiste in un'esecuzione non metronomica nella quale ogni ritenuto o rallentando viene subito compensato da un accelerando o viceversa, in modo da accrescere l'espressività ma mantenendo nel complesso il tempo ritmico delle battute, come ebbe a scrivere Pier Francesco Tosi in un suo trattato di canto "il rubamento nel patetico presuppone una bella restituzione".>>

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho ascoltato con vero piacere sia la Sinfonia di Widor che il precedente blocco di pezzi e il primo pensiero che mi è venuto in mente è stato: "a quando il prossimo post?". Davvero complimenti al nostro beneamato MOD, su Rheinberger non mi permetto di commentare perchè non conosco né amo l'autore, ma per Widor e Capocci, sui quali ho qualche cognizione, dico senza esitazioni un "BRAVO!!!" davvero meritatissimo.

Oltre al discorso del rubato, che secondo me comunque non toglie né aggiunge nulla al pezzo (parere personale) ho apprezzato l'interessante l'idea (molto "pucciniana") di utilizzare le campane nel IV movimento della Sinfonia di Widor. Ritengo che la cosa fondamentale nel suonare questa sinfonia così impegnativa sia renderla "appetibile" all'ascoltatore con scelte di tempo piuttosto virtuosistiche, cosa che Antiphonal ha fatto senza risparmiarsi!

Sono anche molto felice di poter finalmente ascoltare il Tamburini di S. Giovanni Bosco, a mio parere uno degli organi più belli d'Italia insieme ai suoi fratelli (maggiori o addirittura "gemelli") di Bologna, Messina e di S.Angelo a Milano. Devo dire che il suono è proprio come me l'aspettavo, per certi versi anzi ritrovo la potenza sonora di organi ben più grandi. So che qui in molti storceranno il naso per quello che sto per dire, ma secondo me il vero suono dell'organo ITALIANO è quello di questi strumenti, con una piramide del Ripieno che giustamente sovrasta le ance, mai "pernacchie" ma rotonde e corpose, amalgamate a dovere con i fondi.

Spero davvero, come ho indirettamente anticipato, che questi "assaggi" siano seguiti a breve distanza da altre registrazioni, magari (mi permetto di avanzare una proposta) con pezzi di autori della scuola romana come Somma, Renzi, Manari, Germani o con un po' di classici come Bach o Bossi che non guastano mai!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Franck-Fan e Ambro:

sono estremamente felice che abbiate gradito la mia fatica widoriana! Dico solo: Grazie!

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Franck-Fan e Ambro:

sono estremamente felice che abbiate gradito la mia fatica widoriana! Dico solo: Grazie!

:D

Ma figurati!!! Anzi, è sempre bello ed interessante ascoltare la sesta di Widor!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho ascoltato alcuni spezzoni della VI Sinfonia che hai pubblicato sul forum! E' stato un bel ascoltare! Complimenti...

Un giorno, con più calma la ascolterò per intero con l'impianto hi-fi! Con il pc è un'po' un compromesso.

Colgo l'occasione per pubblicare anch'io una sonata che mi piace moltissimo, la sonata n° 1 in re minore di Guilmant, nella versione per organo solo.

L'ho suonata sul bellissimo organo della Chiesa Prepositurale dei SS. Alessandro e Margherita a Melzo il 15/11/2008, ecco i links:

http://www.riccardoadamo.it/public/audio/Melzo-Guilmant-IntroduzioneedAllegro.mp3

http://www.riccardoadamo.it/public/audio/Melzo-PastoraleGuilmant.mp3

http://www.riccardoadamo.it/public/audio/Melzo--FinaleGuilmant.mp3

melzo2.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho ascoltato alcuni spezzoni della VI Sinfonia che hai pubblicato sul forum! E' stato un bel ascoltare! Complimenti...

Un giorno, con più calma la ascolterò per intero con l'impianto hi-fi! Con il pc è un'po' un compromesso.

Grazie anche a te per l'apprezzamento!

Colgo l'occasione per pubblicare anch'io una sonata che mi piace moltissimo, la sonata n° 1 in re minore di Guilmant, nella versione per organo solo.

L'ho suonata sul bellissimo organo della Chiesa Prepositurale dei SS. Alessandro e Margherita a Melzo il 15/11/2008

Molto ben suonata!

L'organo è ben utilizzato. Mi ha sorpreso un po' l'acustica della chiesa che mi pare un po' secca, almeno a confronto dei mostruosi riverberi delle basiliche romane.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Colgo l'occasione per pubblicare anch'io una sonata che mi piace moltissimo, la sonata n° 1 in re minore di Guilmant, nella versione per organo solo.

L'ho suonata sul bellissimo organo della Chiesa Prepositurale dei SS. Alessandro e Margherita a Melzo il 15/11/2008, ecco i links:

http://www.riccardoadamo.it/public/audio/Melzo-Guilmant-IntroduzioneedAllegro.mp3

http://www.riccardoadamo.it/public/audio/Melzo-PastoraleGuilmant.mp3

http://www.riccardoadamo.it/public/audio/Melzo--FinaleGuilmant.mp3

Bravo, complimenti: ottima esecuzione ed interpretazione!! Bellissimo anche l'organo, con le trombe en chamade!! :thumbsup_still:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bravo, complimenti: ottima esecuzione ed interpretazione!! Bellissimo anche l'organo, con le trombe en chamade!! :thumbsup_still:

Ti ringrazio molto Ambro92! L'organo è veramente eccellente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stavolta ho deciso di fare il passo più lungo della gamba e mi azzardo a proporvi una mia composizione, che ho scritto di getto nel dicembre 1983 ma ho tenuto a lungo nel cassetto (eseguendola solo privatamente). Nel frattempo ho composto altre cose alcune delle quali, portate in concerto da me e da altri organisti, hanno riscosso non poco favore da parte del pubblico, e ciò onestamente mi ha molto sorpreso!

Così ho ripreso a studiare quella mia composizione del 1983 e ho deciso di portarla in concerto per la prima volta a Santa Prassede a Roma (organo Tamburini del 1942) il 19 ottobre 2008, a chiusura del programma interamente dedicato a musicisti italiani del '900.

Il titolo è "Fantasia Brevis" ed è dedicata al teologo domenicano P. Thierry Haenni, purtroppo scomparso alcuni anni fa. Premetto che l'ascolto non è affatto facile, perciò terrò il file a disposizione solo per qualche giorno.

Raccomando comunque di ascoltare la parte centrale (diciamo dal minuto 1'30" fino al minuto 3'30 circa).

Ecco il Link:

- Fantasia Brevis

Ringrazio anticipatamente tutti quelli che ascolteranno e diranno la loro spassionata opinione! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stavolta ho deciso di fare il passo più lungo della gamba e mi azzardo a proporvi una mia composizione, che ho scritto di getto nel dicembre 1983 ma ho tenuto a lungo nel cassetto (eseguendola solo privatamente). Nel frattempo ho composto altre cose alcune delle quali, portate in concerto da me e da altri organisti, hanno riscosso non poco favore da parte del pubblico, e ciò onestamente mi ha molto sorpreso!

Così ho ripreso a studiare quella mia composizione del 1983 e ho deciso di portarla in concerto per la prima volta a Santa Prassede a Roma (organo Tamburini del 1942) il 19 ottobre 2008, a chiusura del programma interamente dedicato a musicisti italiani del '900.

Il titolo è "Fantasia Brevis" ed è dedicata al teologo domenicano P. Thierry Haenni, purtroppo scomparso alcuni anni fa. Premetto che l'ascolto non è affatto facile, perciò terrò il file a disposizione solo per qualche giorno.

Raccomando comunque di ascoltare la parte centrale (diciamo dal minuto 1'30" fino al minuto 3'30 circa).

Ecco il Link:

- Fantasia Brevis

Ringrazio anticipatamente tutti quelli che ascolteranno e diranno la loro spassionata opinione! :D

Un breve riassunto delle mie impressioni sul brano dopo 3 ascolti: la prima cosa che mi è venuta in mente é una domanda (seria!): hai per caso studiato con Bruno Bettinelli o con qualcuno dei suoi primi allievi? Lo chiedo perchè soprattutto all'inizio e alla fine della composizione, hai un linguaggio che ha non pochi punti di contatto con quello del compianto maestro milanese, l'inizio del brano mi ha ricordato la sua celebre "Toccata Fantasia".

Se invece è una cosa "casuale", cioé non hai avuto contatti con la "scuola" di questo maestro, raddoppio i complimenti!

Nel complesso dei 5 minuti il brano mi piace molto, a mio giudizio é di una modernità mai pedante ma molto estrosa, ci sono degli elementi, come quella sorta di "arpeggi" molto stretti nella parte centrale, che "insaporiscono" molto il brano e tengono vivo l'interesse. L'unico punto che PERSONALMENTE non mi piace è quella sorta di "ponte" tra la parte centrale e il finale (per intenderci, tra 3.20 e 4.08) dove sembra che il brano stia un po' "cedendo"...

Comunque, rinnovo i miei più sinceri complimenti, il passo non è stato affatto più lungo della gamba!!! :laughingsmiley:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie dell'apprezzamento, Franck-Fan, mi ha fatto molto piacere! Sui dettagli "di scuola" ti ho inviato un MP!

Già che ci sono, mi permetto di consigliare a tutti di ascoltare la musica d'organo del '900.

Comprendo che non proprio tutto è ascoltabile allo stesso modo, e non proprio tutto è parimenti istruttivo.

Ma su un nome sono sicuro di dare un buon consiglio: ascoltare bene la musica di Hindemith!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anti, ho sentito Rheinberger e ti faccio ancora una volta i miei complimenti. Davvero trascinante.

A questo punto, non vedo l'ora di sentirti dal vivo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@J.S.Bach2: grazie per il tuo apprezzamento! :D Come sai, i brani di Rheinberger contengono un sacco di spunti romantici di grandissimo valore musicale. Non sempre si riescono a cogliere, e spesso "non è colpa" degli ascoltatori ma degli interpreti (un germanico esempio in tal senso lo conosciamo bene...). Confesso che ho molto esitato prima di portare in concerto questa Sonata (e anche altre), nel dubbio di non essere in grado di farne una buona interpretazione...

@Bonnet70 e Giggiograno: vi ho risposto in MP!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caro Antiphonal, ho ascoltato la tua esecuzione della 6 sonata di Widor, solo ora nonostante la avessi postata dal 2007. Mi hai impressionato, non solo per la tua padronanza tecnica e per il buon gusto della esecuzione, ma per un altro motivo: nel 1968 venne a Roma in tour Jeanne Demessieux (io avevo 17 anni)ed esegui' per l'appunto il primo tempo della sesta di Widor. Guarda che non scherzo se ti dico che la esegui in modo molto simile a come la suonava lei: gli stessi rubati, gli stessi mutamenti di registri,le stesse espressioni. Insomma ma per caso sei stato suo allievo? non puoi averla imitata sentendo i suoi dischi perche' non la ha incisa. Ti faccio i miei sinceri complimenti! Magari potremmo un giorno vederci a S. Giovanni Bosco e confrontare le nostre esecuzioni. Arp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caro Antiphonal, ho ascoltato la tua esecuzione della 6 sonata di Widor, solo ora nonostante la avessi postata dal 2007.

Ci deve essere un errore nel "clock". L'ho suonata nel 2000, ma ho reso disponibili i files *Mp3 solo una settimana fa...

:scratch_one-s_head:

Mi hai impressionato, non solo per la tua padronanza tecnica e per il buon gusto della esecuzione, ma per un altro motivo: nel 1968 venne a Roma in tour Jeanne Demessieux (io avevo 17 anni)ed esegui' per l'appunto il primo tempo della sesta di Widor. Guarda che non scherzo se ti dico che la esegui in modo molto simile a come la suonava lei: gli stessi rubati, gli stessi mutamenti di registri,le stesse espressioni. Insomma ma per caso sei stato suo allievo? non puoi averla imitata sentendo i suoi dischi perche' non la ha incisa. Ti faccio i miei sinceri complimenti! Magari potremmo un giorno vederci a S. Giovanni Bosco e confrontare le nostre esecuzioni. Arp

Ti ringrazio per questo apprezzamento e non nascondo il mio stupore e la mia sorpresa! E porgo io a te -se ricordi un'esecuzione del '68 così bene- complimenti per la tua eccellente memoria! :D

Per evitare di appropriarmi di meriti di scuole non mie, e per non far torto alla scuola da cui provengo, è bene che dica subito che la somiglianza è del tutto casuale perché io non ho alcun collegamento né diretto né indiretto con la Demessieux (ho alcuni CD ma -come hai sottolineato- nessuna sua esecuzione di Widor). Forse è una reminiscenza degli insegnamenti che ho ricevuto tanti anni fa dalla mia Maestra di pianoforte (sai, lei è stata allieva di Vincenzo Vitale e, per un breve periodo, di Albert Schweitzer...). Insegnamenti non specificamente widoriani, ma diciamo così, insegnamenti fondamentali per il gusto musicale.

Ok S. Giovanni Bosco, anche se lì -salvo che per i Concerti- ho sempre avuto difficoltà di accesso. Ci sarebbe anche un grosso Tamburini a S.Felice da Cantalice...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci deve essere un errore nel "clock". L'ho suonata nel 2000, ma ho reso disponibili i files *Mp3 solo una settimana fa...

:scratch_one-s_head:

Ti ringrazio per questo apprezzamento e non nascondo il mio stupore e la mia sorpresa! E porgo io a te -se ricordi un'esecuzione del '68 così bene- complimenti per la tua eccellente memoria! :D

Per evitare di appropriarmi di meriti di scuole non mie, e per non far torto alla scuola da cui provengo, è bene che dica subito che la somiglianza è del tutto casuale perché io non ho alcun collegamento né diretto né indiretto con la Demessieux (ho alcuni CD ma -come hai sottolineato- nessuna sua esecuzione di Widor). Forse è una reminiscenza degli insegnamenti che ho ricevuto tanti anni fa dalla mia Maestra di pianoforte (sai, lei è stata allieva di Vincenzo Vitale e, per un breve periodo, di Albert Schweitzer...).

Essendo molto giovane avevo ancora il cervello capiente, e poi ero (sono) appassionatissimo di organo, per cui mi sono rimasti impressi ricordi e particolari apparentemente insignificanti. La Demessieux era in tour con il coro di Lione e suono' per due giorni consecutivi a Roma: il primo giorno nella Basilica di Santa Sabina (organo Tamburini a 2 tastiere, con un ritardo acustico spaventoso, praticamente si deve pigiare i tasti cercando di non sentire la musica che ne esce fuori) e il secondo giorno a San Luigi dei Francesi, organo inaugurato da Guilmant se non ricordo male, ma tu hai pubblicato un libro molto interessante sugli organi di Roma e mi potrai correggere. Mi fece una grande tenerezza quella ragazza piccolina e carina che mi ringraziava con semplicità per i complimenti che le facevo. Chi avrebbe immaginato che sarebbe morta l'anno successivo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×