Vai al contenuto
paassacaglia

Hauptwerk & Co.

Recommended Posts

che sofferenza sta risposta,piuttosto,voi maschietti,diteci come e soprattutto dove studiate.

Io mi sono inventata un trabiccolo da denuncia per raccattare un pò di tempo in più a casa,visto che per fortuna lavoro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
diteci dove studiate.

Per ora sul mio organo a martelletti (Yamaha) piazzato in camera da letto;

ora vedrò di prendere uno strumento un pò più adatto ai brani organistici...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
,diteci come e soprattutto dove studiate.

A casa su un pianoforte a muro oppure su una tastiera muta collegata a pc e varie librerie di campioni (sopratutto per la produzione e l'arrangiamento di brani anche non di musica classica)

Questo setup lo utilizzo con sequencer e campionatore software Gigastudio o con le librerie della EWQLSO.

In passato quando studiavo organo avevo un Viscount a casa a noleggio promettendomi l'acquisto di qualcosa di più serio.

Attualmente studio nella cappella dell'ospedale in cui lavoro,in più studio presso la parrocchia dove sono stato anni fa organista e direttore di coro.

Non appena mi trasferirò con il lavoro vicino a casa avrò il tempo di riprendere l'attività con un coro con il quale ho collaborato in passato e che si occupa di musicare le messe in due parrocchie differenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Vi segnalo altri video interessanti realizzati con il set di suoni dell'organo della Cattedrale di Metz:

Secondo te, quanto costa un organo del genere senza le casse?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Secondo te, quanto costa un organo del genere senza le casse?

Mi hanno fatto tempo fa questa domanda; ora mi sfugge, prova a guardare i vecchi post.

Non mi ricordo i prezzi delle tastiere MIDI e del mobile di supporto ma puoi cercare nei vari siti dedicati.

L'unica certezza è che il programma Hauptwerk costa intorno ai 500 EU così come il set di suoni del Cavaillè-Coll di Metz.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Segnalo questo sito dove sono raccolte varie demo audio realizzate con il sistema Hauptwerk.

Sono brani di tutte le epoche e generi così come lo sono i vari organi usati.

Insomma, c'è nè un pò per tutti i gusti!

http://www.contrebombarde.com/concerthall/index.php

bellissimo grazie. Sto mettendo via i soldi per prendermi un sistema hauptwerk. mi sono innamorato del Silbermann.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Segnalo questo sito dove sono raccolte varie demo audio realizzate con il sistema Hauptwerk.

Sono brani di tutte le epoche e generi così come lo sono i vari organi usati.

Insomma, c'è nè un pò per tutti i gusti!

http://www.contrebombarde.com/concerthall/index.php

Sul sito in questione potete trovare anche un brano realizzato dal sottoscritto sul propio organo da studio: la trascrizione del celebre "Arioso" di J.S.Bach.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Segnalo questo sito dove sono raccolte varie demo audio realizzate con il sistema Hauptwerk.

Sono brani di tutte le epoche e generi così come lo sono i vari organi usati.

Insomma, ce n'è un po' per tutti i gusti!

http://www.contrebombarde.com/concerthall/index.php

Molto interessante. Comunque, il brano di J.G. Rheinberger in testa all'elenco è lo "Scandinavian" (o Skandinavisch) della Sonata n. 17 (non 16...). E vedo anche un contributo dell'amico Jeffrey Lloyd, di cui ho suonato una composizione due anni fa su un Tamburini meccanico a tre tastiere qui a Roma.

Hai fatto bene a indicare il pezzo suonato da te, visto che hai usato un altro nick!

Molto buona la scelta dei registri, anche se alcune note del ribattuto della pedaliera non si sentono troppo bene...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Molto interessante. Comunque, il brano di J.G. Rheinberger in testa all'elenco è lo "Scandinavian" (o Skandinavisch) della Sonata n. 17 (non 16...). E vedo anche un contributo dell'amico Jeffrey Lloyd, di cui ho suonato una composizione due anni fa su un Tamburini meccanico a tre tastiere qui a Roma.

Hai fatto bene a indicare il pezzo suonato da te, visto che hai usato un altro nick!

Molto buona la scelta dei registri, anche se alcune note del ribattuto della pedaliera non si sentono troppo bene...

Hai ragione, le note ribattute si sentivano meglio con il subbasso 16' ma nella resa finale era troppo "dominante";

anche il violoncello 8', che a me piaceva molto, risultava troppo presente.

La scelta è ricaduta alla fine sul flauto 8'.

Il problema è che usando le casse piccole del PC, la resa che sento io quando suono è diversa da quella finale della registrazione!

Ci vorrebbe un impianto adeguato...........soldi permettendo!

Oltretutto il set di suoni che uso è già completo di riverbero (originale della Chiesa dove si trova l'organo) e a volte l'effetto è buono, specie con musica romantica e moderna, altre un pò meno.

Il nick è diverso perchè l'autore del sito ha voluto che gli utenti usino lo stesso con cui sono registrati su Hauptwerk.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sul sito in questione potete trovare anche un brano realizzato dal sottoscritto sul propio organo da studio: la trascrizione del celebre "Arioso" di J.S.Bach.

Vi segnalo, sul medesimo sito, l'aggiunta di altri file suonati dal sottoscritto; li trovate sotto il nickname "giovdan".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nella Concert Hall ho aggiunto l'"Elevazione" di V.Petrali.

http://www.contrebombarde.com/concerthall/music/179

Anche stavolta rimarco l'ottima scelta dei registri e il taglio romantico che hai dato al pezzo! Ottimo!

Pezzo che peraltro ho appena conosciuto, poiché tre giorni fa ho trovato lo spartito (malconcio ma ancora leggibile) sulla cantoria di S. Pietro in Ciel d'Oro a Pavia e l'ho letto ipso facto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Segnalo questo sito dove sono raccolte varie demo audio realizzate con il sistema Hauptwerk.

Sono brani di tutte le epoche e generi così come lo sono i vari organi usati.

Insomma, c'è nè un pò per tutti i gusti!

http://www.contrebombarde.com/concerthall/index.php

Grazie della segnalazione. Dopo tanto tempo sono riuscito a risentire la canzona di Zipoli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Anche stavolta rimarco l'ottima scelta dei registri e il taglio romantico che hai dato al pezzo! Ottimo!

Pezzo che peraltro ho appena conosciuto, poiché tre giorni fa ho trovato lo spartito (malconcio ma ancora leggibile) sulla cantoria di S. Pietro in Ciel d'Oro a Pavia e l'ho letto ipso facto!

Sono contento ti sia piaciuto, del resto difficile non innamorarsi di tale brano; a mio avviso fa "la barba" alla gran parte delle "Elèvation" varie, di stampo francese e non, composte nello stesso periodo!

Pensa che anch'io uso lo spartito trovato su di una vecchia cantoria più di 6-7 anni fa....... comunque dovrebbe essere incluso nel secondo volume della raccolta Paideia Brescia - Barenreiter Kassel.

Prima o poi inserirò nella Concert Hall l'"Allegretto per clarinetto", dello stesso autore, secondo me uno dei brani organistici più belli mai scritti; ogni volta che lo suono la gente rimane entusiasta.

Penso servano brani come questi ad avvicinare all'Organo anche le persone più indifferenti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nella Concert Hall ho aggiunto l'"Elevazione" di V.Petrali.

http://www.contrebombarde.com/concerthall/music/179

Ciao, complimenti per la scelta. Personalmente non conoscevo il brano in questione e mi è piaciuto subito, (merito anche dell'esecuzione).

Ti volevo chiedere come fai a registrare?

Registri con un microfono alle casse oppure in full duplex attaverso la scheda audio?

Che programma usi per registrare? sequencer tipo cubase, nuendo , acid, ecc oppure audio editor tipo sound forge, wavelab, ecc.?

fai uso di mastering per equalizzare e dare più spinta al suono oppure è tutto flat?

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Registri con un microfono alle casse oppure in full duplex attaverso la scheda audio?

Che programma usi per registrare? sequencer tipo cubase, nuendo , acid, ecc oppure audio editor tipo sound forge, wavelab, ecc.?

fai uso di mastering per equalizzare e dare più spinta al suono oppure è tutto flat?

:cat_censore:

Non ho nulla contro la lingua inglese (diciamo che non mi è mai piaciuta), ma leggendo tutte quelle parole anglofone in un discorso italiano mi è venuto un crampo allo stomaco :cat_trance:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ciao, complimenti per la scelta. Personalmente non conoscevo il brano in questione e mi è piaciuto subito, (merito anche dell'esecuzione).

Ti volevo chiedere come fai a registrare?

Registri con un microfono alle casse oppure in full duplex attaverso la scheda audio?

Che programma usi per registrare? sequencer tipo cubase, nuendo , acid, ecc oppure audio editor tipo sound forge, wavelab, ecc.?

fai uso di mastering per equalizzare e dare più spinta al suono oppure è tutto flat?

Ciao

Il software Hauptwerk ha già un sistema di registrazione incorporato, ma nella versione 3 (quella da me usata) non

funziona, causa problemi con i driver Direct Sound!!!!

Il problema è già stato segnalato sul sito ma si attende ancora il rimedio.......

Per registrare quindi, ho dovuto scaricare un emulatore di driver ASIO e un software chiamato REAPER.

Questo programma non fa altro che registrare le traccie audio indirizzate ai driver ASIO (quindi registro diretto, senza microfoni); è più facile a farsi che non a spiegare!!!

Non uso nient'altro, quello che registro (LIVE, senza midi o sequencer) è l'identica cosa che suono; uso solo Nero wave per trasformare il file WMA salvato in MP3 e così caricarlo nella Concert Hall (i file WMA sono molto più grandi....).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
:cat_censore:

Non ho nulla contro la lingua inglese (diciamo che non mi è mai piaciuta), ma leggendo tutte quelle parole anglofone in un discorso italiano mi è venuto un crampo allo stomaco :cat_trance:

Ma difatti questa discussione, come si è abbondantemente constatato, è per computermaniacs :D

(io ci ho rinunciato...)!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ma difatti questa discussione, come si è abbondantemente constatato, è per computermaniacs :D

(io ci ho rinunciato...)!

A me piace il computer e lo uso spesso (anche per lavoro...) ma, onestamente, i termini usati da Paassacaglia sono un pò troppo "professionali"..........spero capisca la mia risposta!!! :laughingsmiley:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
A me piace il computer e lo uso spesso (anche per lavoro...) ma, onestamente, i termini usati da Paassacaglia sono un pò troppo "professionali"..........spero capisca la mia risposta!!! :laughingsmiley:

Intanto grazie ti sei spiegato benissimo.

Per quanto riguarda la terminologia utilizzata chiedo venia, non volevo disturbare nè tantomento creare problemi di allo stomaco del povero Alessio88.

Tuttavia come si parla oggi di mp3 e wave ( che sono termini relativi a formati audio con compressioni e frequenze di campionamento diversi e che oggi quasi tutti conosciamo senza menzionare quelli meno noti) ci sono dei termini utilizzati nel campo della registrazione modifica e finalizzazione di un formato audio.

Infatti la mia richiesta (che credo sia stata del tutto pertinente) era indirizzata al solo tipo di registrazione effettuata per poter così condividere le esperienze dirette di Scorpion con le mie in modo da farne tesoro.

In questo caso mi spiace ma non conosco alti termini se non quelli utilizzati. (non vorrei passare per lo spaccone di turno, non sono prorpio il tipo credetemi)

In questo periodo (con il poco tempo a disposizione) stò cercando di registrare sia musica organistica che musica corale per poter avere una buona resa sonora il più possibile vicino ad un prodotto professionale.

E' un mondo vasto che richiede esperienza sia di studio che di pratica. Purtoppo non ho avuto il modo di studiare approfonditamente l'argomento per cui mi affido alla pratica e dagli errori che commetto imparo molto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questo pomeriggio ho installato e provato questo organo che ritengo essere meraviglioso uso Myorgan versione gratuita 1.06 (in attesa di farmi un sistema migliore)

link dell organo : http://www.organartmedia.com/Roquemaure-Intro.html

link degli mp3 all'interno: http://www.organartmedia.com/Roquemaure-Demos.html

link della chiesa e dell'organo con la descrizione fonica accurata: H:\organ\hauptwerk 1\roquemaure\Roquemaure\Roquemaure.html

Un suono meraviglioso per non dire l'accordatura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×