Vai al contenuto
marco88

Scarpe per Organisti

Recommended Posts

Armato di coraggio (come quando si deve chiedere ad un prete se si può provare l'organo), sebbene appena entrato, vi propongo questa discussione, che spero non sia già stata trattata.

Non so a voi ma per me il problema delle scarpe è grosso: Voi sapete se in Italia ci sono negozi specializzati, o ci sono particolari modelli dedicati? Se non ricordo male Paolo Oreni, di cui non ricordo il nik, se le fa su misura. Voi che fate?, che modelli usate, o suonate scalzi? Siate clementi, è la prima discussione che apro? Buona musica a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io uso sacrpe, tipo mocassino con suole in cuoio, il mio maestro usa "scarpe" che si usano nelle arti marziali, poichè, come per le mani si deve avere sensibilità al tocco così anche con i piedi si deve sentire bene il pedale; se suoni organi a trazione elettrica la sensibilità al tasto passa in secondo piano, se invece suoni organi meccanici ben costruiti, la sensibilità al tocco è fondamentale quindi ci vogliono scarpe che permattano una buona sensibilità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho usato scarpe con suola in cuoio sino ad oggi, ora volevo cambiarle, e quelle americane, organmaister mi pare mi sembravano valide. è vero che probabbilmente andranno bene per gli organi elettrici, non so, non ho idea della sensibilità del piede che si ha con quelle scarpe. il guaio è che io ho già i piedi grandi di mio e non posso usare qualsiasi tipo di scarpe, ora le fanno quasi tutte con il bordino, percui viene meno la precisione. A volte ho suonato scalzo, ma non è il massimo alla messa di natale suonare scalzi. boh vedrò, altrimenti prenderò un tipo di scarpe in base ad ogni organo. o meglio continuo con quelle che ho!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io, quando avevo a disposizione un organo per studiare, usavo scarpe simili a queste:

Sei rimasto a piedi? ma li vicino a te non c'è qualche Chiesa dove poter studiare?, lo so bisogna scendere a compromessi, ma cosa ci vuoi fare se vuoi studiare. Pensa qualche anno fa avevo chiesto ad un parroco se potevo studiare sul loro organo (due tastiere del pugina, pneumatico) e mi ha detto di no perchè la sua era una ferrari, allora sono andato a Conegliano e ho trovato parroci disponibili. Per un pò di anni ho studiato su un Zanin 3 tastiere, meccanico (sospesa se non ricordo male) e gestione registri elettronica. poi sono passato all'attuale Chiesa dove suono (di cui ho anche le chiavi, percui posso andare a studiare quando mi pare) dove c'è un Ruffatti 2 tastiere meccanico. Sai gli organisti sono tutti un pò particolari, o matti (fonte mia madre) secondo me perchè devono avere a che fare con i preti!!

E per l'organo a casa, hai più fatto niente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quella sorta di pianoforte (o quello che è) con pedaliera mi inquieta.

Di questo passo arriveranno a mettere anche i pistoncini PP-P-MF-F-FF sui frontalini della tastiera per regolare la distanza dei martelletti e chiuderanno le corde in cassa espressiva......... si vede che oggi costuma così. :sarcastic_hand:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sei rimasto a piedi? ma li vicino a te non c'è qualche Chiesa dove poter studiare?, lo so bisogna scendere a compromessi, ma cosa ci vuoi fare se vuoi studiare. Pensa qualche anno fa avevo chiesto ad un parroco se potevo studiare sul loro organo (due tastiere del pugina, pneumatico) e mi ha detto di no perchè la sua era una ferrari, allora sono andato a Conegliano e ho trovato parroci disponibili. Per un pò di anni ho studiato su un Zanin 3 tastiere, meccanico (sospesa se non ricordo male) e gestione registri elettronica. poi sono passato all'attuale Chiesa dove suono (di cui ho anche le chiavi, percui posso andare a studiare quando mi pare) dove c'è un Ruffatti 2 tastiere meccanico. Sai gli organisti sono tutti un pò particolari, o matti (fonte mia madre) secondo me perchè devono avere a che fare con i preti!!

E per l'organo a casa, hai più fatto niente?

Da premettereche sono un pianista....leggendo questo forum mi sono accorto che molti di voi hanno il problema di studiare su un organo e che quindi bisogna scencere a compromessi con i parroci ( :suicide_anim:).

Ma parecchi siti dedicati alla vendita di strumenti musicali vendono degli ottimi organi a 6000000 euro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ma parecchi siti dedicati alla vendita di strumenti musicali vendono degli ottimi organi a 6000000 euro...

Con 6 milioni di euro mi compro le Ferrovie dello Stato... :to_pick_ones_nose2:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Con 6 milioni di euro mi compro le Ferrovie dello Stato... :to_pick_ones_nose2:

PS: le ferrovie dello Stato non le riusciresti a comperare neanche con 20000000 di euro :oneeyed02:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho visto che le organiste si mettono scarpe molto meno funeree...

Magari Diane Bish con le sue scarpette d'oro scintillante è un po' eccessiva, ma è solo un esempio...

Io non dico che anche gli organisti devono fare altrettanto, ma insomma. Forse il calzino ci può salvare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

le scarpe per organisti ideali per il sottoscritto devono essere nere, comode, leggermente strette ai fianchi con punta e tacco rinforzato.... leggermente strette in modo tale da non premere 2 pedali in un colpo solo (e questo mi è capitato piu di qualche volta....)

una volta ho suonato l'organo in pantofole :axehead::ninja:

... adesso uso delle scarpe di Guerrini... puro vitello italiano e mi trovo tremendamente bene :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
le scarpe per organisti ideali per il sottoscritto devono essere nere, comode, leggermente strette ai fianchi con punta e tacco rinforzato.... leggermente strette in modo tale da non premere 2 pedali in un colpo solo (e questo mi è capitato piu di qualche volta....)

Il problema sorge però quando la pedaliera non è concava: come si fa a fare accordi di 2/3 note con scarpe così? :scratch_one-s_head:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma in toria non erano nate per fare gli accordi le pedaliere dritte, se non ricordo male (nel caso in cui sbagli mi corigerete), gli antichisti suonano il repertorio barocco su organi con pedaliere dritte solo con le punte, percui non sorge il problema in teoria. se vuoi passare a suonare ad esempio la composizione di ugo, o hai un tacco anche sulla punta, o mi sa che è dura! io non ho tanta esperienza di pedaliere dritte, ho sempre suonato su pedaliere concavo radiali, più o meno concave. Ho suonato anche su una convessa, na roba inpossibile. per quanto riguarda le scarpe queste drovebbero andare bene:

menshoesmallpicture.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
...

Ho suonato anche su una convessa, na roba inpossibile.

...

Che roba sarebbe una pedaliera "convessa"?? :scratch_one-s_head:

Io ne ho già viste di radiali al contrario (ovvero con i pedali che si allargano sotto la panca e si restringono verso l'organo) ma non ne ho mai viste di convesse! Sei sicuro che fosse davvero convessa? Magari era semplicemente moooolto malandata...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Che roba sarebbe una pedaliera "convessa"?? :scratch_one-s_head:
Sono pedaliere che si trovano in organi pseudoneobarocchi in nordeuropa ed in alcune loro pseudocopie in Italia. Per dirla in modo sempliciotto, sono come quelle che dici tu, cioè con la parte di pedaliera sotto la panca leggermente più larga della parte di pedaliera sotto la consolle, con in più una lieve curvatura convessa "a schiena d'asino" sotto la panca. Se si trova una pedaliera del genere (o come quella che hai descritto tu) su un organo antico, pazienza (mai viste), se si trova su un organo moderno (è capitato) ti vien voglia di prendere l'organaro a pedate...

Aggiungo che non è affatto detto che TUTTI gli antichi sonassero solo con le punte. Qualcuno lo faceva, ma molti no. Basti pensare che già nel '500 Arnolt Schlikt scrisse un pezzo con 4 voci indipendenti alla pedaliera, che ovviamente suonava con tacchi e punte (e indossando speciali calzature con un piolone sotto la punta e un piolone sotto il tacco).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si io l'ho trovata su un pugina di inizio secolo. Era un organo difficilissimo da suonare per me che sono alto 1.88 circa, per cui mi venivano attacchi di dolore alle anche perchè per tenere il piede sulla staffa (unico sistema per variare un pò il suono dato che a me i registri sembravano tutti uguali) avevo le gambe che lavoravano in modo opposto. Comunque confermo la precisazione, io ho un pò generalizzato per far capire il concetto, che suonare accordi su una pedaliera dritta è più divvicile, o comunque servirebbero accorgimenti tecnici.

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ancora che gira quell' immondo pezzo di rottami????

Sono perfettamente d'accordo con Elia89.

Mamma mia che fastidio quando vedo quell'affare! :bomb:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×